Nuovo mese, nuovi eventi! Ecco la prima Slow Week di maggio

La prima Slow Week di maggio è solo un assaggio dei tanti momenti di festa e condivisione che ci attendono nelle prossime settimane. Vi segnaliamo in particolare lo Slow Food Day il 18 maggio, giornata che celebra le attività e i progetti dell’associazione in tutta Italia, e dal 24 al 26 maggio due appuntamenti speciali: l’Anteprima Terra Madre a Roma, che riunisce oltre 200 giovani per discutere di cibo, clima e bellezza futura e la presentazione della Guida alla Birre d’Italia 2025 a Brescia, dove si svolge un ricco programma di incontri e laboratori.

Continua anche la Food To Action Academy, la formazione riservata a socie e soci Slow Food. Il prossimo appuntamento, in programma martedì 7 maggio alle 18, è dedicato alle politiche del cibo. L’incontro è l’occasione per presentare il Manifesto Slow Food sul futuro dell’Europa e il tema delle clausole specchio, importante per garantire una concorrenza leale fra produttori agroalimentari dei vari paesi. Intervengono Marta Messa, segreteria generale di Slow Food e Serena Milano, direttrice di Slow Food Italia. Modera Michela Lenta, referente progetto Prati stabili.
Potete iscrivervi qui! 

Questa Slow Week di maggio vi aspetta in Trentino-Alto Adige, Veneto, Lombardia, Liguria, Piemonte, Emilia-Romagna, Toscana, Lazio, Umbria, Marche, Campania, Puglia, Sicilia e Sardegna.

Buona Slow Week a tutte e tutti!

Trentino-Alto Adige

Varena

Martedì 7 maggio il Cuoco dell’Alleanza Tommaso Bellante organizza una “Cena selvatica” presso l’Osteria Cantinetta, un’occasione per scoprire sapori e ricette gustose realizzate con erbe spontanee. 

Drena (TN)

Venerdì 10 maggio alle 18.30 il Castello di Drena ospita una serata dedicata all’olio extravergine di oliva dei migliori produttori presenti nella Guida Slow Food Extravergini 2024 del Garda Trentino e della Lombardia. Dopo la presentazione della guida e la consegna degli attestati alle aziende premiate, sarà possibile degustare gli extravergini delle aziende in guida e dialogare con i produttori. Per l’occasione, Paolo Betti per i Cuochi dell’Alleanza del Trentino propone degli abbinamenti cibo/extravergine. La serata sarà accompagnata dalla Nosiola dell’Associazione Vignaioli del Vino Santo.

Veneto

Slow Food Verona Ovest accoglierà questo weekend e per la quarta volta una nuova classe di 30 studenti internazionali  EHL, prestigiosa università di Hospitality Management. Gli aspettano tre giorni di esperienze enogastronomiche in ottica Slow Travel in Valpolicella e a Sommacampagna, compreso l’incontro con i piccoli produttori e artigiani del cibo presenti al Mercato della Terra Slow Food. Ospite d’onore la Direttrice del Campus EHL a Passugg in Svizzera.

Sommacampagna (VR)

Domenica 5 maggio torna il consueto Mercato della Terra Slow Food a Sommacampagna ( ore 9-13, Giardini di Piazza della Repubblica). Saranno presenti più di 30 piccole aziende, per lo più a conduzione familiare, provenienti dal territorio veronese e dalle province limitrofe, selezionate da Slow Food Verona Ovest. Fra le primizie stagionali ci saranno gli asparagi della Mambrotta coltivati e venduti freschissimi dall’azienda agricola Casato Matteo con sede a Zevio (VR). Due le nuove e interessanti proposte:

1. Maestro Canapa Cbd di Pezzutto Emanuele a San Tomio di Malo (VI) che produce olio cbd e tisane alla canapa
2. Gaibotti a Pognano (BG) che allevano lumache della qualità Helx Aspersa Muller e producono dalla loro bava creme per la cosmesi

Nell’occasione sono eccezionalmente aperte al pubblico le chiese di Sant’Andrea e di San Rocco. Vi ricordiamo che il Mercato della Terra ha anche una presenza nel web attraverso questo portale dove potrete scoprire in anteprima i piccoli produttori presenti, le loro storie, prodotti e ricette : www.mercatidellaterra.cloud

slow week maggio

Lombardia

Verano Brianza (MB)

Domenica 5 maggio dalle 8.30 alle 13.30 si svolge il Mercato della Terra presso la Piazza Mercato di Verano Brianza, un’occasione per conoscere tanti produttori che portano avanti la filosofia del buono, pulito e giusto. Durante la giornata si svolge anche il Laboratorio dedicato al miele e al mondo delle api, per piccoli e non! Per iscriversi mandare una e-mail a: monzaebrianzaslowfood@gmail.com specificando: Nome, cognome, telefono e numero partecipanti. Inoltre, nelle giornate di mercato, in collaborazione con la Caritas di Verano Brianza, sarà attiva la spesa sospesa. Per aderire basterà fare una spesa dedicata, con i prodotti desiderati (si consiglia: frutta, verdura, formaggi freschi, salumi, pasta fresca) e lasciare il sacchetto sul banco di Slow Food.

Liguria

Quiliano (SV)

Nell’ambito del Toru del Gusto dedicato ai 100 anni de A Campanassa, martedì 7 maggio si svolge il 6° appuntamento conviviale presso la Locanda degli Elfi , buon ristoro del Parco S. Pietro in Carpignano, a Quiliano.

Scopri qui il menù completo e come prenotare.

Piemonte

Alba (CN)

Dal 25 aprile al 5 maggio nei weekend e nei giorni festivi, il Mercato della Terra sarà presente in piazza Elvio Pertinace ad Alba, nell’ambito della manifestazione Vinum. Il Mercato della Terra di Alba Langhe e Roero è stato avviato nel 2010 su iniziativa di Italo Seletto (fiduciario della Condotta Slow Food di Alba Langhe e Roero) con il sostegno e la collaborazione fattiva del Comune di Alba e si svolge tutti i sabati mattina in piazza Elvio Pertinace. Nel Mercato della Terra si possono trovare solo prodotti agricoli di oltre trenta contadini e piccoli artigiani selezionati nel raggio di 40 km ed è possibile fare una spesa sostenibile, nel rispetto dell’ambiente e del territorio, contribuendo al benessere di tutta la comunità, andando a scegliere tra frutta, verdura, formaggi, conserve e trasformati tradizionali, pane e prodotti da forno, miele, carni, salumi, ed i rinomati vini e  nocciole delle langhe.

Altro appuntamenti lunedì 6 maggio alle 18 presso Banca d’Alba, Via Cavour 4 – Alba, dove si svolge la presentazione del libro Alta Langa di Slow Food Editore. Per partecipare è necessario confermare la presenza cliccando qui. 

Torino

Nuove politiche del cibo non sono più procrastinabili. C’è chi fa ricerca, chi attivismo, chi trova anche una chiave narrativa per immaginare il futuro, denunciare e proporre soluzioni. Un appassionante progetto comune che unisce tutti noi. Venerdì 10 maggio alle 17.15, nell’ambito degli eventi organizzati da Slow Food Editore durante il Salone del Libro, intervengono sul tema:

  • Davide Marino, professore associato di Economia ed estimo rurale presso il Dipartimento di bioscienze e territorio dell’Università del Molise, docente al corso di Scienze enogastronomiche a RomaTre
  • Barbara Nappini, presidente di Slow Food Italia
  • Andrea Segré, professore ordinario di Economia circolare e politiche per lo sviluppo sostenibile all’Università di Bologna, preside della Facoltà di Agrarie e direttore del Dipartimento di scienze e tecnologie agroalimentari. Fondatore di Last Minute Market

A cura di Slow Food Editore, Minerva e Franco Angeli.

Scopri tutto il programma di Slow Food Editore a Gastronomica, presso il Caffè Letterario.

Cureggio (NO)

slow week maggioGiunge a Cureggio la seconda edizione del Mercato della Terra delle Colline Novaresi, in programma domenica 12 maggio in occasione di Naturale! L’appuntamento è dalle 10 alle 19 presso l’Antica Pieve in Piazza Giovanni XXIII, con ingresso libero per tutti.
La manifestazione è organizzata dalla Condotta Slow Food Colline Novaresi, insieme alla Pro Loco di Cureggio, con il patrocinio e il sostegno di ATL Novara e con il patrocinio di Unpli Novara. In tutta la giornata della domenica protagonisti saranno oltre venti piccoli produttori e artigiani del cibo che proporranno prodotti e cibi locali e di stagione, per una spesa buona, pulita e giusta: ortofrutta, dolci, farine, formaggi, salumi, pane, gelato, confetture, composte, olio, birre artigianali, miele, zafferano, riso e molto altro. Ci sarà anche la possibilità di mangiare piatti della tradizione da chioschi di cibo locale e truccabimbi e animazione per i più piccoli durante tutto l’arco della giornata.
Naturale! inizierà sabato 11 con diversi appuntamenti e proseguirà domenica 12 maggio con attività e approfondimenti per grandi e piccoli. Qui il programma completo: www.slowfoodcollinenovaresi.net

Emilia-Romagna

Bagnacavallo (RA)

Sabato 4 maggio dalle 14.30 alle 19.30 presso la splendida cornica del Cortile di Palazzo Vecchio a Bagnacavallo ci sarà l’opportunità di assaggiare i vini degli associati nei rispettivi banchetti e dialogare con loro.
Costo della manifestazione € 10,00 compreso il calice.

Ore 16: Seminario / Masterclass “Il Famoso Rambela” :
– Il vitigno e la sua storia (a cura di ONAV)
– Tecniche di produzione (a cura di Assoenologi)
– Degustazione (a cura di AIS)
Per il seminario i posti sono limitati e si consiglia la prenotazione al 333.8915140. Maggiori dettagli qui

slow week maggioNell’ambito del rapporto di collaborazione che Slow Food Godo e Bassa Romagna ha instaurato con il Consorzio “Il Bagnacavallo” per lo sviluppo e la promozione dei loro prodotti, la Condotta ha deciso di partecipare ad un’iniziativa che viene proposta ormai da diversi anni: la “sfida” tra i migliori vini Bursòn Etichetta Nera attualmente in commercio. L’evento si svolgerà, come le precedenti edizioni, in 2 fasi: due serate di preselezione con un numero limitato di 3-4 campioni ciascuna; la finale tra i “vincitori” (2 per serata) delle preselezioni che si terrà entro il mese di maggio. La Condotta di Godo e Bassa Romagna organizza, pertanto, una delle due serate di “preselezione” nella quale verranno serviti 4 Bursòn Etichetta Nera di annata non superiore al 2015 di quattro diversi produttori; i vini verranno serviti “alla cieca” per non influenzare il giudizio finale e nel corso della serata i partecipanti riceveranno una scheda in cui indicare un voto per ogni vino degustato. Alla fine della serata, verrà comunicato il risultato delle votazioni ed il nome dei produttori. Per una volta, ciascuno di voi sarà un “giudice di gara” in questa piacevole sfida!

La serata si svolgerà giovedì 9 maggio alle 20 presso l’Osteria Malabocca e sarà condotta da un esperto del settore, l’enologo Sergio Ragazzini, con la partecipazione del presidente del Consorzio Daniele Longanesi.
Ecco il menù preparato appositamente per noi dallo chef Roberto Dalfiume, cuoco dell’Alleanza Slow Food:
Crocchetta di coda di bue con crema di piselli e polvere di cipolla bruciata
Ravioli ripieni di coniglio alla cacciatora, spuma di parmigiano e perle di Bursòn
Controfiletto di agnello, peperoni arrostiti e chips di polenta bianca De Tacchi
Panna cotta al basilico e zuppetta di fragole (accompagnata da un vino passito)
Costo della serata: € 37,00 per i soci Slow Food e familiari conviventi e € 42,00 per gli amici non soci.

Sono disponibili 40 POSTI, quindi affrettatevi a prenotare ENTRO E NON OLTRE LUNEDI’ 6 MAGGIO 2024 ed entro tale data sarà possibile senza penali al seguente link.
PER PRENOTARE E’ NECESSARIO COMPILARE L’APPOSITO MODULO PER OGNI PARTECIPANTE
ATTENZIONE: il modulo va compilato per ogni partecipante, ad esempio per 2 persone compilare 2 moduli distinti.

Si prega di segnalare eventuali intolleranze e/o allergie al momento della prenotazione.

Ravenna

Lunedì 6 maggio alle 17.30 a Casa Matha si svolge l’incontro Agricoltura e cambiamento climatico a cura dell’agronomo Paolo Mannini, con i saluti di Giovanni Giabbanelli, Delegato Ambiente FAI Ravenna e le conclusioni di Stefano Francia. Al centro il tema Ravenna dopo l’alluvione: il tempo della conoscenza e delle responsabilità anche individuali, sesto di un ciclo di incontri proposti da FAI Delegazione di Ravenna e Slow Food Ravenna Aps per aiutare a comprendere le molteplici e diversificate conseguenze dei cambiamenti climatici in atto e i comportamenti da assumere per contribuire alla salvaguardia dell’ambiente.

Info: ravenna.@delegazionefai.fondoambiente.it

 

Spilamberto (MO)

Sabato 11 e domenica 12 maggio all’interno della splendida cornice della Rocca Rangoni di Spilamberto torna l’appuntamento con Vignaioli Contrari. La manifestazione, giunta alla ottava edizione, è realizzata dalla Condotta Slow Food Vignola e Valle del Panaro e si presenta come un punto di riferimento per il mondo dei vini artigianali, prodotti da vitigni autoctoni. Con più di 60 produttori e oltre 350 etichette in degustazione, la selezione accurata delle cantine partecipanti continua a contraddistinguere la manifestazione, garantendo un’esperienza di degustazione di alta qualità. Inoltre, la grande novità di quest’anno è rappresentata dalla straordinaria opportunità di partecipare a laboratori e masterclass con relatori di spicco. In concomitanza, si svolge anche la seconda edizione del Slow Food Park a Spilamberto, un’occasione per farsi avvolgere dai profumi e dai sapori di una selezione esclusiva di prodotti artigianali. Dai formaggi affinati ai salumi ricchi di tradizione, dai liquori dal gusto intenso alle birre artigianali locali, senza dimenticare l’inconfondibile Aceto Balsamico Tradizionale di Modena – ogni assaggio è una celebrazione della biodiversità e dell’artigianalità che Slow Food preserva con passione. Alcuni dei prodotti presenti sono Presìdi Slow Food, testimoni della ricchezza culinaria che la nostra terra ha da offrire. L’accesso è completamente libero, quindi prendetevi la libertà di esplorare, degustare e portare a casa un pezzo della nostra identità enogastronomica.

Scopri qui il programma completo e come partecipare. Socie e soci Slow Food hanno uno sconto sul biglietto di ingresso!

San Giovanni in Persisceto (BO)

In vista di Terra Madre Salone del Gusto 2024, sabato 11 maggio Slow Food Godo e Bassa Romagna vi propone una giornata all’insegna della biodiversità a San Giovanni in Persiceto con la visita all’Area di Riequilibrio Ecologico La Bora. Qui si possono osservare le attività e gli animali nella zona umida, nel bosco mesofilo e nel centro rettili e anfibi. La visita si conclude con una degustazione dei prodotti dell’Azienda Agricola Caretti e un viaggio alla scoperta del Mondo delle api, fra apiterapia ed esperienze sensoriali con gli amici di Sire L’Alveare Salutare.
Ecco il programma della giornata

  • ore 09:30 – Ritrovo nel piazzale dell’Area di riequilibrio Ecologico “La Bora” in Via Marzocchi, 16 a San Giovanni in Persiceto, accoglienza presso il centro visite e presentazione del luogo.
  • ore 09:45 – Accompagnamento in visita ai punti di osservazione della zona umida (nidi coloniali di 4 specie di aironi, cormorano e marangone minore; osservazione dell’avifauna con cannocchiale 60 ingrandimenti: svassi maggiori, tuffetti, anatre di superficie).
  • ore 10:15 – Visita al bosco mesofilo: il rimboschimento più vecchio della pianura bolognese, richiami alle tecniche di rinaturalizzazione, l’importanza del legno morto, i nidi artificiali per aumentare la biodiversità, tracce e segni della vita animale, le pozze per le rane rosse, il ritorno della fauna selvatica in pianura: l’istrice, il tasso, lo scoiattolo, il capriolo e il lupo.
  • ore 11:00 – Rientro al centro visite e visita al Centro Rettili e Anfibi: il dietro le quinte della conservazione della testuggine palustre, la rara tartaruga delle antiche zone palustri; vasche e strutture per la moltiplicazione di Emys orbicularis e il progetto per la sua reintroduzione.
  • ore 11:45 – Trasferimento all’Azienda Agricola Caretti in via Zenerigolo, 4/B a San Giovanni in Persiceto. Pranzo con menù degustazione.
  • ore 14:30 – Trasferimento presso Sire L’Alveare Salutare in via Viazza 3 a San Giovanni in Persiceto, accoglienza e breve introduzione sull’originale progetto dell’Apiario Olistico Sire.
  • ore 15:00 – Introduzione all’apiterapia, consigli pratici per utilizzi quotidiani dei prodotti dell’alveare finalizzati al miglioramento della propria salute e consegna di un piccolo prontuario.
  • ore 16:00 – Visita guidata all’interno dell’apiario olistico tra alberi e arbusti melliferi per scoprire da vicino l’affascinante mondo dell’alveare dall’interno con l’apertura di un’arnia in totale sicurezza grazie alla particolare struttura che consente di vedere da molto da vicino le api all’interno di una struttura chiusa. Esperienza sensoriale di aromaterapia con esercizi di respirazione finalizzati a massimizzarne gli effetti e ascolto guidato del ronzio delle api.
  • ore 17:00 – Domande e risposte

L’evento ha un costo di 50€ per i soci Slow Food, 55€  per gli amici non Soci e 20€ per i bambini. Sono disponibili 30 posti, quindi affrettatevi a prenotare entro e non oltre mercoledì 8 maggio ed entro tale data sarà anche possibile disdire senza penali.
Prenota qui 

Toscana

Livorno

Sabato 4 maggio alle 15.30 la Condotta Slow Food di Livorno propone una visita all’Apiario didattico Happy Aia. Dopo l’incontro di dicembre con l’apicoltrice Donatella Scaramucci che ha affascinato con i suoi racconti sul meraviglioso mondo delle api, è arrivato il momento di andare a scoprirlo sul campo! L’apiario didattico offre a tutti la possibilità di una full immersion nel loro fantastico mondo in totale sicurezza.
Una esperienza fantastica che coinvolgerà tutti e cinque i sensi e che ci fornirà ulteriori informazioni sul loro ruolo imprescindibile in natura.

Quota di partecipazione comprensiva di incontro con gli apicoltori, visita all’apiario didattico e una merenda Buona, Pulita e Giusta.
€ 10,00 per bambini e bambine fino a 11 anni
€ 18,00
€ 15,00 per i soci Slow Food

Per informazioni e prenotazioni
Valentina 3289693680 – slowfoodlivorno@gmail.com

Peccioli (PI)

Domenica 12 maggio la Condotta Slow Food di Livorno organizza visita e pranzo presso l’Azienda Agricola Biologica Floriddia è situata fra le Colline Pisane della Valdera, a 16 km da Peccioli e a 5 km da Villamagna di Volterra […] Nasce negli anni ’60 con babbo Giuseppe Floriddia, siciliano, e mamma Sabia, abruzzese, sviluppandosi gradatamente con il lavoro e la dedizione dei due figli Rosario e Giovanni.
Nel 1987 scatta la conversione al metodo dell’agricoltura biologica per arrivare al 2006 anno in cui si passa alla semina di grani di vecchie varietà e fino al 2009, anno a partire dal quale verranno poi coltivati esclusivamente cereali antichi. Nel 2006 entra in funzione il primo mulino a pietra artigianale. Nel 2010-2011 viene realizzato l’impianto di molitura a pietra definitivo, dotato di un sistema di selezione e pulizia dei cereali all’avanguardia …]
Rosario Floriddia si occupa prevalentemente della selezione in parcelle dei vari cereali di vecchie varietà e della successiva coltivazione in campo.
Contemporaneamente vengono realizzati il pastificio artigianale e il forno a legna per la produzione della pasta biologica con germe di grano, del pane ed altri prodotti da forno sia dolci che salati. https://www.aziendabiofloriddia.com/
Programma della giornata:
• Arrivo in azienda alle ore 11:00 con mezzi propri
• Visita ai campi di grano, al mulino a pietra e al pastificio
• Pranzo a base di prodotti locali

Quota di partecipazione individuale
€ 33,00
€ 28,00 per i soci Slow Food
Comprensiva di visita in azienda e pranzo

Possibilità di fare acquisti presso il negozio aziendale.
Scopri di più qui

Giglio Porto (GR)

Sabato 4 maggio alle 10.30 presso il Giardino Interno del Ristorante “Sopravvento” di Giglio Porto la Condotta Slow Food Isola del Giglio e Giannutri vi invita alla Presentazione del Presidio Slow Food della Pesca Artigianale del Giglio. Interverranno: Barbara Nappini, Presidente di Slow Food Italia, Serena Milano, Direttrice di Slow Food Italia, Walter Rossi, Assessore all’Agricoltura e alle Attività Produttive del Comune di Isola del Giglio, il Prof. Andrea Belluscio, Dipartimento di Biologia Marina, Università “La Sapienza” e i Pescatori della Comunità.

A seguire pranzo conviviale con il pescato di stagione della Pesca Artigianale, un bicchiere di Vino Ansonaco della Viticoltura Eroica come benvenuto, il tutto organizzato dalla Condotta Slow Food in collaborazione con il Ristorante Sopravvento.
Costo: 35 euro a persona, bevande escluse
Per info e prenotazioni: Claudio Bossini 327 5322022, bossinigiglio@gmail.com

Lazio

Castel San Pietro Romano

In occasione della festa in onore di San Clemente Martire in programma a Castel San Pietro Romano, Slow Food Lazio organizza domenica 5 maggio, con la collaborazione di Slow Food Tivoli e Valle dell’Aniene, un’edizione itinerante del Mercato della Terra del Lazio.
Saranno presenti con altrettanti stand oltre una decina di produttori provenienti dal territorio e da tutta la regione e sono previsti gratuitamente laboratori per le famiglie al mattino e laboratori del gusto nel pomeriggio con la seguente articolazione:

Programma

Ore 08,00 e ore 11,15 Sante Messe (Chiesa di San Pietro Apostolo); ore
10,00 (Chiesetta di Santa Maria)
Dalle ore 08,30 (Piazza San Pietro): apertura del “Mercatino dei fiori e degli ortaggi” e del “Mercatino Pro Loco per Telethon”
Dalle ore 10,30 e per tutto il giorno THE ROAD TO TERRAMADRE (Via Vittorio De Sica): apertura del “Mercato della Terra Slow Food Lazio” a cura di Slow Food Tivoli e Valle dell’Aniene;
Ore 11,00: “Scopri la Natura a Castello“. Passeggiata, raccolta e riconoscimento delle erbe spontanee di primavera e visita nell’orto Slow della Scuola (max 25 persone – per prenotazioni tel. 348.3029144 Slow Food Tivoli e Valle Dell’Aniene. Appuntamento presso il Chiostro della Cisterna)
Ore 16,00: Laboratorio del gusto “Ad ogni Campanile, un territorio, un dialetto, un pane da tramandare” (presso il Chiostro della Cisterna, max 30 persone – per prenotazioni tel. 348.3029144 Slow Food Tivoli e Valle Dell’Aniene)
Dalle ore 17,00 (Piazza San Pietro): intrattenimento musicale distribuzione del tradizionale cedro di San Clemente
Ore 17,30: Laboratorio del gusto “Il Giglietto, una dolce favola da conoscere e raccontare” (presso il Chiostro della Cisterna, max 30 persone – per prenotazioni tel. 348.3029144 Slow Food Tivoli e Valle Dell’Aniene)
Ore 19,00: Laboratorio del gusto e degustazioni di vii  “Castello al calar del Sole” (presso il Chiostro della Cisterna, max 25 persone – per prenotazioni tel. 328.3218967 a cura de “Il primo passo”)
Ore 20,00: tombola di € 750,00

Durante tutto il giorno saranno aperte le botteghe nelle cantine del centro storico

L’iniziativa, che vede il coinvolgimento del Comune e della Pro Loco di Castel San Pietro Romano, inaugura gli eventi di Slow Food Lazio sul territorio nell’ambito del progetto “Borghi maestri dei monti Prenestini: isole di rigenerazione” ed è inserito nel calendario delle iniziative di “The road to Terra Madre” in vista di Terra Madre-Salone del gusto 2024

Roma

Giovedì 8 maggio alle 18  presso la sede CGIL Roma e Lazio si svolge la presentazione del libro Reddito di contadinanza. L’agricoltura al centro della transizione ecologica di Famiano Crucianelli. All’incontro intervengono: Luciana Castellina, giornalista e scrittrice, Famiano Crucianelli, Presidente Biodistretto della Via Amerina e delle Forre, Giovanni Minnini, Segretario nazionale FLAI, Barbara Nappini, Presidente di Slow Food Italia e Lucio Cavazzoni, Presidente Biodistretto Appennino bolognese. Coordina Stefania Pomante, Segretaria generale CGIL Roma Nord e Viterbo.

Tarquinia

Olio e grano, due colture primarie al centro dell’incontro di giovedì 9 maggio con gli studenti della Sezione di Agraria dell’Istituto Vincenzo Cardarelli sul valore e l’importanza della biodiversità. Dopo aver visionato il film/documentario Kiss the Ground i ragazzi partecipano a un dibattito sul tema dell’ambiente legato all’agricoltura, in particolare alla semina, produzione e trasformazione dei grani antichi e della produzione dell’olio extravergine di oliva, produzioni e sperimentazioni già avviate dagli studenti.

Intervengono:

  • Tiziana Favi, cuoca dell’Alleanza e consigliera Slow Food International
  • Federico Porro, produttore e referente Slow Grains per il Lazio
  • Francesco Sottile, docente di coltivazioni arboree ed esponente del board di Slow Food
  • Luigi Pagliaro, presidente di Slow Food Lazio
  • Fabrizio Ercolani, giornalista
  • Odoardo Basili, dottore in agronomia

Sono invitati a partecipare all’incontro: le istituzioni locali, le associazioni e i sindacati di categoria, i ristoratori.
L’appuntamento fa parte del programma di The Road to Terra Madre, il calendario di eventi che anticipano i temi che animeranno l’edizione 2024 di Terra Madre Salone del Gusto, la manifestazione internazionale dedicata alle politiche del cibo che si svolge a Parco Dora, Torino, dal 26 al 30 settembre.

Frascati (RM)

All’interno della mostra manifestazione “Sapori, Arte Nutrimento per l’Anima” a cura di Divulgarti, che si tiene a Frascati al Mercato Coperto, venerdì 3 e venerdì 10 maggio il Presidente di Slow Food Lazio Stefano Asaro presenterà due Laboratori: “Le mani in Pasta” e “Gaudium Olei”, sull’olio extravergine d’oliva. Saranno presenti anche produttori, osti e pasticceri del territorio.

Info e orari in locandina.

Civitavecchia

Fino al 5 maggio è in programma la Festa del riccio di mare organizzata da Slow Food Comunità del riccio di Mare di Santa Marinella e Civitavecchia in collaborazione con Cibo Futuro e Slow Food Costa della Maremma laziale

L’evento consiste in un’articolata serie di iniziative attraverso cui i promotori puntano a sensibilizzare la collettività sull’esigenza di tutelare il riccio anche attraverso la creazione di piatti capaci di riprodurne il gusto aromatico evitandone la raccolta, ma soprattutto di combatterne la depredazione da parte dei pescatori di frodo.

La Festa che si terrà alla Casina Trincia in via Aurelia 363 metterà in palio tra ristoratori e chef selezionati il primo premio consistente in una targa destinata al vincitore capace di preparare un proprio piatto di mare, sospeso tra tradizione e innovazione e così buono da soddisfare il palato di coloro che prenderanno parte all’evento con una ricetta che sottolinei l’intenzione di “stare dalla parte” degli echinodermi facendo scoprire a chi l’assaggerà come sia possibile creare specialità ispirate alla ricetta degli spaghetti del “riccio fuìto” in cui il riccio in realtà è presente solo di nome.

Venerdì 3 e sabato 4 maggio dalle ore 17.00 alle 19.30 avranno luogo incontri tra Slow Food Comunità e il pubblico presente sui temi della tutela degli echinodermi e, più in generale, della protezione dell’ambiente marino con degustazioni di piatti di pesce o di piatti alla carta alternati a spettacoli di animazione, laboratori ed esibizioni di show cooking.

La festa si concluderà domenica prossima 5 maggio dalle 11.00 alle 13.00 con le premiazioni dello chef più bravo della vicina costa tirrenica.

Scopri di più

Viterbo

Sabato 4 maggio alle ore 10:00 presso la Sala Stampa della Provincia a Viterbo si svolgerà l’incontro pubblico “Il NO della Tuscia al Deposito di Scorie Nucleari”. Dopo la manifestazione del 25 febbraio a Corchiano che ha coinvolto più di 2000 partecipanti le ragioni del No arrivano nel capoluogo di provincia.
Qui il programma degli interventi:   
Famiano Crucianelli Presidente Biodistretto della Via Amerina e delle Forre
Gabriele Antoniella Presidente del Biodistretto del Lago di Bolsena
Carlo Falzetti Presidente Comitato Montalto Futura
Leonardo Varvaro già professore dip. DAFNE /UNITUS
Antonio Menghini geologo
Dott.ssa Antonella Litta in rappresentanza dell’Ordine dei Medici

Sempre a Viterbo,in occasione della manifestazione San Pellegrino in Fiore, in programma a Viterbo fino al 5 maggio alcuni produttori biologici e naturali di Tuscia in Bio promuoveranno una collettiva presso l’area predonalizzata di piazza Martiri d’Ungheria nell’ambito dell’evento “Fiori e Sapori“.  Tuscia in Bio è una iniziaitiva promossa da Cooperazione Contadina, Slow Food Viterbo e TusciaMercato della Terra di Viterbo e Tuscia, Aucs e Arci Viterbo.

Info: info@tusciainbio.it / tel. 327.9507700 – 393.6616934

Slow Food Viterbo e Tuscia organizza mercoledì 8 maggio alle ore 17.00 la presentazione della “Scuola di Cucina Slow” a della Cuoca dell’Alleanza Vittoria Tassoni presso lo Spazio Pensilina, nell’ambito di Tuscia in Bio“. L’incontro. in cui sarà illustrato il programma del corso ceh sarà attivato dal mese di settembre, prevede uno show cooking gratuito con alcuni prodtti del mercato di Tuscia in Bio.

Per maggiori info scrivi qui o invia messaggio al tel. 333.5466614 (Debora).

Bracciano

La cuoca dell’ Alleanza Gioia Ruggeri di Slow Food Costa della Maremma laziale propone sabato 4 Maggio presso il ristorante Salotto Belvedere a Bracciano una cena degustazione dal titolo “Assaggi di vigna e dintorni”.

Costo per i soci Slow Food  e Fisar € 35,00
Info e prenotazioni:320 1665694

Mercati della Terra Slow Food

I Mercati della Terra di Slow Food Frascati e Terre Tuscolane offrono prodotti tradizionali tipici del nostro territorio, buoni, sani e gustosi, in delle location suggestive dei Castelli Romani. Vi aspettiamo ogni settimana dalle 7.30 alle 14.00

Rocca Prioria ogni martedi in Piazzetta Parco Dandini
Frascati ogni sabato in Piazza della Porticella
Monteporzio ogni domenica in Piazzale Don Milani

Info: 349.5608521

Umbria

Terni

Slow Food Umbria vi invita il 4 maggio alle 15.30 alla biblioteca comunale di Terni per l’evento “Olioooh!” Tante le attività in programma:

  • Presentazione della Guida agli Extravergini 2024 di Slow Food Editore
  • Premiazione dei produttori umbri dei migliori extravergini della Guida
  • Risveglio della memoria olfattiva
  • Intervento teatrale gusto-experience di Massimo Manini
  • alle 17.30 “Oil bar” e “Coclea”: degustazione guidata di alcuni oli premiati e tapas dei Presìdi Slow Food al bar della Bct, in collaborazione con Istituto alberghiero Casagrande-Cesi.

Marche

Montelupone (MC)

ponte aprile slow Il 5 maggio potrete partecipare a una passeggiata naturalistica tra le suggestive carciofaie di Montelupone, borgo Bandiera Arancione del Touring Club Italiano. Il Carciofo di Montelupone, conosciuto anche come “scarciofeno”, è un Presidio Slow Food coltivato nella provincia di Macerata: di un bel colore viole con sfumatura verdi, ha dimensioni più contenute rispetto alla media e non presenta peluria interna nè spine esterne. Inoltre, è ricco di principi attivi e vanta particolari virtù terapeutiche. Durante la passeggiata sono previste 3 soste con degustazione: si esplorerà il ruolo dei carciofi nella storia locale e nelle tradizioni culinarie , svelando i segreti dei processi produttivi che li rendono così speciali.

Tutte le informazioni e le modalità di prenotazione qui: https://bit.ly/4440Gu4

Cantiano (PU)

Domenica 5 maggio, in occasione della Fiera Cavalli a Cantiano, alle 16 si svolge una talk dedicata al progetto Salviamo i prati stabili e i pascoli in cui interviene Vincenzo Maidani, Presidente di Slow Food Marche e Maria Grazia De Nizza.

Offida (AP)

Socie e soci Slow Food possono usufruire di una convenzione con ingresso ridotto per sabato 4 maggio alla “Giornata del Vignaiolo” di Fivi Marche presso l’Enoteca regionale delle Marche di Offida. Oltre 60 vignaioli marchigiani e 6 vignaioli FIVI proveniente da Trentino, Veneto e Umbria. Più di 300 vini in degustazione, 3 punti food e tanta energia per una festa indimenticabile per tutti i vignaioli e per gli appassionati che saranno presenti. Qui la prevendita del biglietto: https://www.tickettailor.com/…/lagiornatadelvig…/1210458 
Maggiori info su: www.fivimarche.it

Ancona

Sabato 4 maggio dalle 10 alle 11, durante l‘AltroMercatino degli Archi di Slow Food Ancona e Conero, si svolge il quinto incontro di SAPERE, SAPER FARE, SAPER ESSERE, occasione per vivere il mercato come luogo di scambio culturale.
L’appuntamento, che si svolge presso il Caffè degli Archi, prevede una dimostrazione in cui verranno presentate le tecniche per stendere la sfoglia a regola d’arte. Con semplici ingredienti – uova, farina, tavola e mattarello – è possibile ottenere una sfoglia per la preparazione di vari formati di pasta come tagliatelle, ravioli, cappelletti e tanto alto ancora. Questo metodo è unico ed eccezionale, perché l’uso delle attrezzature in legno conferisce porosità alla sfoglia e ottenere prodotti d’eccellenza dal gusto di una volta.
A tenere la lezione sarà Sfoglina Simonetta Capotondo, vincitrice del premio Lady Chef d’Italia 2024 ai campionati della cucina italiana!

Sempre ad Ancona, arriva SEPPIA EBBASTA, l’evento di SFYN Ancona e Conero aperto a tutte e tutti! 
Quanto buon cibo gettiamo via ogni volta, inconsapevoli di come utilizzarlo e valorizzarlo? Quelli che spesso vengono considerati scarti, sono invece preziosi ingredienti. ✨

Giovedì 9 maggio, dalle 19.30 alle 22 circa, appuntamento all’Istituto Einstein Nebbia di Loreto per uno Show Cooking & Degustazione a tema Slow Food, in cui imparare ad utilizzare ogni parte degli alimenti.
Lorenzo Zappi,Cuoco dell’Alleanza che abita la cucina del Ristorante Marcello Portonovo, insegnerà come utilizzare tutte le parti della seppia, unico ingrediente centrale, così da non sprecare nulla.
Guardare ma non assaggiare? Ma no! Antipasto, primo e secondo potranno essere quindi degustati insieme a del buon vino locale.
Non dimenticate carta e penna per segnare le ricette ma soprattutto… la curiosità!
L’evento ha un costo di 30€ da versare al momento della prenotazione tramite bonifico o di persona a seguito di accordi, specificare nella causale evento cucina Circolare nome e cognome
IBAN:
It78E0849102600000250100078

Intestazione:
Slow Food Ancona e Conero

Per considerare valida la prenotazione occorre quindi mandare una email a infoslowfoodanconaeconero@gmail.com allegando la copia del pagamento.

Chiusura delle prenotazioni lunedì 6 maggio!

Camerino (MC)

Domenica 12 maggio a Camerino si svolge Terra Madre Sibilla, il The Road to Terra Madre organizzato da Slow Food Marche dedicato a “I sistemi pastorali appenninici tra cambiamenti climatici e terremoto”. Ecco il programma della giornata:

Ore 9: Montelago di Sefro/Camerino: breve escursione guidata dai ricercatori Unicam sul tema “Importanza della zootecnia semi estensiva per la conservazione della biodiversità”

Ore 12.30: Pranzo convivale presso “Il Cavaliere”, Polverina di Camerino, durante il quale verranno esposte da ricercatori Unicam e produttori locali le problematiche relative al benessere animale e le qualità dei prodotti caseari in relazione ai cambiamenti climatici. (Euro 35 a persona, prenotazione obbligatoria entro l’8 maggio al 339 5739475)

Ore 16: Tavola Rotonda sul tema “Terremoto, ricostruzione e ambiente” presso la sala convegni del Ristorante Il Cavaliere. Interverranno: Federico Varazi, vicepresidente di Slow Food Italia, Fabio Renzi, Segretario Generale Symbola, Marco Giovagnoli, sociologo dell’Università di Camerino, Vincenzo Maidani, Presidente Slow Food Marche. Coordina Andre Catorci, Unicam

Maggiori info e prenotazioni: slowfoodmarche@network.slowfood.it

Campania

Agropoli (SA)

Ancora un appuntamento con il Mercato della Terra del Cilento, domenica 5 maggio, come ogni prima domenica del mese, produttori ed artigiani del gusto del Cilento saranno presenti all’interno della Fornace di Agropoli. Una edizione speciale che si realizza in contemporanea con VINI AGROPOLI, esposizione e degustazione dei vini delle cantine agropolesi. Avremo la possibilità anche di approfondire l’argomento delle fermentazioni, con @Crisitna cuciniera vegana di @Edenfoodlab. Parleremo di lieviti, del pane e del vino, e potrete portare a casa anche un po’ di pasta madre. Buon cibo, buon vino, buona domenica slow a tuttə!

Maggiori info qui

Sant’Angelo d’Alife (CE)

Domenica prossima, 5 maggio, va in scena la Via delle Sorgenti, una delle più affascinanti randonnée della Campania, che nelle passate edizioni ha sempre registrato un grande successo di partecipazione. L’appuntamento è a Sant’Angelo d’Alife, in provincia di Caserta, piccolo centro posto sull’antica Via Latina, bagnato anche dalle verdi acque del Volturno, il fiume più lungo del Sud Italia. Lungo l’itinerari sono poi previsti numerosi punti di controllo  e ristoro: a Gioia Sannitica (prodotti Slow Food Matese), a Letino (prodotti locali e panino), a Galluccio (pasta e dolci tipici), a Roccamonfina (prodotti locali) e a Roccaromana  (frutta e cibo locale Slow Food Volturno). Al pasta-party finale a Sant’Angelo d’Alife saranno distribuiti pasta con eccellenze locali, bruschette con olio e tartufo e panino tipico.

Puglia

San Giovanni Rotondo (FG)

Domenica 5 maggio Slow Food Gargano propone una passeggiata nei campi di fave di Carpino all’ombra di olivi secolari e visita della piscina naturale “piscinacchio”. Saranno presenti anche Laboratori del Gusto e workshop sulle fave e sul cibo primaverile del Gargano a Carpino (Fg).

Scarica qui il programma completo.

San Vito dei Normanni (BR)

slow week maggioTorna nella piazza di San Vito il Mercato della Terra dell’Alto Salento organizzato da Slow Food Alto Salento nel mese dedicato alla biodiversità. Domenica 5 maggio il cuore di San Vito si farà pulsante di gusto e conoscenza, scoperta e incontro intorno alla chiocciola di Slow Food. Dalle farine ai formaggi, dal miele alla pasta fresca, dalle conserve ortofrutticole allo zafferano fino ad arrivare all’olio, al pomodoro e ai Presìdi Slow Food: il capocollo di Martina Franca, i pomodori Regina di Torre Canne, il pomodoro fiaschetto di torre Guaceto, la carota di Polignano, il biscotto di Ceglie Messapica, il confetto riccio di Francavilla Fontana, oltre ai produttori del Presidio Slow Food degli Olivi Secolari.
Tra le vie del centro ci sarà anche Antingua, che animerà le vie del centro della Città. Un mercatino del vintage, dell’antiquariato e delle pulci con espositori provenienti da tutto il Salento riunisce esperti antiquari, appassionati di vintage, venditori di libri e fumetti usati, commercianti di oggetti e modernariato tutto da esplorare.
Accanto alle attività per i grandi, una particolare attenzione sarà data ai bambini: un appuntamento per indagare la biodiversità in un laboratorio dedicato al mondo delle Api, all’importanza degli impollinatori e alla dolcezza del miele, dedicato ai bambini ma con un occhio agli adulti a cura di Cooperativa Thalassia e Infopoint San Vito.
In particolare saranno presenti: Agricola Sife’, Azienda Agricola Bennardi, Caseificio C.A.V.I., Caseificio Lanzillotti, Emalu, Infuseria Brindisina, La Caseddha, La Locanda Di Nonna Mena, Masseria Agricola Ole’re, Masseria Foggelle, Mestagnaz, Nicola Tardio, Santoro, Sapori Di Latte, Sinergie, Tatama’, Xfarm, Calemone, Zaccaria, ⁠Comunità Del Biscotto Cegliese.

Crispiano (TA)

slow week maggioSabato 11 maggio dalle 17.30 alle 22.30, in concomitanza con la Festa della parrocchia di San Michele Arcangelo, si svolge il Mercato della Terra a a Crispiano presso il Borgo di San Simone. Un’occasione per conoscere tanti produttori buoni, puliti e giusti, scoprire le loro storie e assaggiare Presìdi Slow Food, prodotti stagionale e specialità del territorio.

Sicilia

Chiaramonte Gulfi (RG)

Sabato 4 maggio alle 17.30 presso la Sala Ex-Cimeli Storici si svolge la presentazione della Guida agli Extravergini 2024.

Modica (RG)

Turismo e territorio, agroalimentare, ecosostenibile, sport e fitness. Tutto questo sarà Expo della Contea dall’1 al 5 Maggio a Modica in via Fabrizio, Stadio Comunale Pietro Scollo. Sabato 4 maggio alle 19 Lina Lauria di Slow Food Ragusa partecipa alla conferenza Enogastronomia. Tradizione e innovazione in un territorio millenario, insieme allo chef Peppe Barone, Francesca Barone, Executive Chef Fattoria delle Torri, Francesca Cerami di I.Di.Med., Rosario Marchese Ragona, Presidente Regionale Confagricoltura e Nino Sciolvetto, Dir. Consorzio del Cioccolato di Modica.

Sardegna

Nuoro

Sabato 11 maggio Slow Food Nuoro vi invita ad un incontro dedicato alla visita delle vigne e cantina della Fradiles Vitivinicola di Atzara,  (Via Sandro Pertini 2 – Località Creccherì – 08030 Atzara (NU) – Tel.+39 333 1761683 / +39 347 9432259 – info@fradiles.it, dove, accompagnati dai titolari dell’azienda visiteremo i vigneti e la cantina in cui si producono vini di pregio che danno lustro alla viticoltura sarda utilizzando vitigni e forme di allevamento tradizionali della zona: il Mandrolisai. Tra questi ricordiamo: Azzara (Mandrolisai DOC), Angraris (Mandrolisai superiore DOC), Antiogu (Mandrolisai superiore DOC), Bagadiu (Isola dei Nuraghi – Bovale IGT) e il bianco da vitigni locali Funtanafrisca (Isola dei Nuraghi IGT).
Durante la visita procederemo alla degustazione di alcuni vini.
Finita questa prima parte ci trasferiremo all’agriturismo “Su Connottu” in Località Pardu ‘e Cresia, 08038 Sorgono NU – tel 340 326 1495 – 3494650518, dove ci aspetteranno per il pranzo. Alle ore 16 circa ci recheremo al MAMA Museo d’Arte Moderna e Contemporanea ANTONIO ORTIZ ECHAGÜE in Atzara, dove, accompagnati dalla guida, potremo ammirare le opere presenti.
La giornata avrà la seguente tempistica:

• ore 8,45 appuntamento in NUORO – Via Mannironi (bar La Pineta) e partenza;
• ore 10,30 arrivo e visita tenute e cantina Fradiles;
• ore 12,30 trasferimento all’agriturismo “SU CONNOTTU” e pranzo;
• ore 16,00 visita Museo d’Arte Moderna e Contemporanea

La richiesta di partecipazione dovrà pervenire improrogabilmente entro le ore 13 del 06 maggio p.v. comunicando la propria adesione ed effettuando il versamento di € 40,00 (euro quaranta) per i soci e € 45,00 (euro quarantacinque) per i non soci sul conto sotto riportato e dandone comunicazione via e-mail o WhatsApp.

Trova tutti i dettagli dell’evento qui.