Nosiola: tanto poco coltivata quanto infinitamente buona. Le migliori etichette in commercio

In Italia si produce vino in tutte le regioni – caso pressoché unico al mondo – e in ognuna di queste vengono coltivati, da lungo tempo, alcuni interessanti vitigni che vengono banalmente definiti “minori” solamente perché, per vari motivi storici, non sono mai entrati nell’olimpo delle presunte migliori varietà nostrane. Negli ultimi due decenni c’è …

Valtènesi, dal 14 febbraio sul mercato la nuova annata

La “prima” si sposta online con un grande evento in diretta streaming il 19 marzo   Come previsto dal rigido disciplinare di produzione, dal 14 febbraio il Valtènesi si ripresenta regolarmente sul mercato con le bottiglie della vendemmia 2020:  il tutto mentre il tradizionale déblocage in rosa di San Valentino si trasforma quest’anno in un …

Bollicine delle regioni italiane: le migliori etichette di Metodo Classico delle Marche.

L’Italia, lo sappiamo, può vantare una storica produzione di vino in tutte le sue regioni (forse solo la Spagna ci eguaglia su questo campo). Le bollicine, e intendiamo in particolare quelle “nobili” prodotte con Metodo Classico, non fanno eccezione a questo privilegio: se in passato, in alcune regioni italiane, erano piuttosto rare le etichette prodotte …

Nascetta o Nas-cëtta: comunque lo chiami è un grande bianco di Langa. Le migliori etichette in commercio

In Italia si produce vino in tutte le regioni – caso pressoché unico al mondo – e in ognuna di queste vengono coltivati, da lungo tempo, alcuni interessanti vitigni che vengono banalmente definiti “minori” solamente perché, per vari motivi storici, non sono mai entrati nell’olimpo delle presunte migliori varietà nostrane. Negli ultimi due decenni c’è …

Quattro cose nuove che ho notato, in questi ultimi mesi, nel mondo del vino

Inutile insistere troppo su quanto la pandemia – che da circa un anno a questa parte ha investito tutto il mondo – abbia cambiato, e stia ancora cambiando, le nostre abitudini di vita. Ovviamente anche il mondo del vino ha registrato forti discontinuità, non tanto (evidentemente) nella produzione ma soprattutto negli aspetti commerciali e promozionali. …

Doc Menfi, uno dei territori vinicoli più interessanti della Sicilia

Dolci colline coperte di vigneti che scivolano su un mare azzurrissimo, dune di sabbia dorata abitate da gigli e vigne selvatiche, questa è Menfi. Luogo di confine tra il mondo fenicio e quello greco, è scenario di una biodiversità preziosa in un angolo incontaminato della Sicilia. Siamo in provincia di Agrigento, dove a sfidare il …

Pignolo, l’uva rossa più “robusta” del Friuli. Le migliori etichette in commercio

In Italia si produce vino in tutte le regioni – caso pressoché unico al mondo – e in ognuna di queste vengono coltivati, da lungo tempo, alcuni interessanti vitigni che vengono banalmente definiti “minori” solamente perché, per vari motivi storici, non sono mai entrati nell’olimpo delle presunte migliori varietà nostrane. Negli ultimi due decenni c’è …

Uno dei tanti pensieri illuminanti che puoi trovare su Porthos 37

Come ho già scritto nel post dedicato ai noir di Luigi Bernardi e ai vini “caldi” e “freddi” (leggilo cliccando qui, se vuoi), le vacanze natalizie sono il periodo più adatto per le buone letture, soprattutto in tempi di coprifuochi serali che ti tengono chiuso in casa. L’occasione ti porta a leggere romanzi (noir o …

Tappo a vite vs sughero: la “riprova” con il Pecorino Ekwo di Tenuta Terraviva

Ci ho riprovato. Ho fatto nuovamente la prova di assaggio dello stesso vino chiuso con tappo di sughero e con tappo a vite (non scrivo Stelvin perché questo è solamente il nome di UNA ditta che fornisce questa chiusura per le bottiglie di vino…). Questo grazie alla gentilezza di Pietro Topi – proprietario assieme alla …

Addio al “vecio” Luigi Gregoletto

“Lo dico ai giovani, amate la terra, lei saprà ricompensarvi” Luigi Gregoletto     Chi ama il Prosecco e le colline di Conegliano ama Luigi Gregoletto. Lui non faceva nulla per farsi amare: uomo apparentemente rude, nascondeva una sensibilità unica. Schivo, non voleva mettersi in mostra, preferiva rimanere tra le sue vigne di Premaor di …