Solo Vino presenta: cugini alla cieca

Mancano quattro giorni alla terza edizione di Solo Vino (qui tutte le info sull’evento) ed eccoci con un aggiornamento dell’ultima ora:

 

SOLOVINO presenta CUGINI ALLA CIECA che non è una prelibatezza mitteleuropea, ma una bella degustazione capitanata da Fabio Pracchia e Jonathan Gebser di Slow Wine e Gianpaolo Gravina, narratore, filosofo del vino, appassionato conoscitore della Borgogna.

 

Ecco che cosa vi aspetta:

«Il piacere della leggerezza»
I rossi da uve pinot nero, nebbiolo e sangiovese sono spesso naturalmente dotati di peculiari risorse di leggerezza e succosità, bevibilità e grazia espressiva.

Per anni queste doti sono state trascurate: sia da produttori ed enologi, troppo preoccupati di garantire rossi concentrati e muscolari; sia da consumatori e critici, per i quali la vocazione alla qualità di un distretto viticolo lasciava spesso sullo sfondo la delicatezza dei suoi vini più scorrevoli e beverini.

A noi sembra invece giunto il momento di riconsiderare l’importanza di simili risorse: attraverso una giocosa degustazione alla cieca assaggeremo vini nei quali semplicità e scorrevolezza, patrimonio comune di questi meravigliosi vini-cugini, sono al servizio della territorialità e del piacere di bere.

 

*Nebbiolo*
Antoniotti, Coste della Sesia Nebbiolo, Piemonte
Cascina Ca’ Rossa, Langhe Nebbiolo Funsu 2017, Piemonte
Ar. Pe. Pe., Valtellina Rosso 2017, Lombardia

*Sangiovese*
Marta Valpiani, Romagna Sangiovese Superiore 2016, Emilia Romagna
Noelia Ricci, Romagna Sangiovese Superiore Godenza 2016, Emilia Romagna
Fonterenza, Pettirosso 2016, Toscana

*Pinot Nero*
Cascina Iuli, Nino 2014, Piemonte
Giulia Negri, Langhe Pinot Nero La Tartufaia 2016, Piemonte
Podere Santa Felicita, Cuna 2016, Toscana

 

Orario: dalle 14.00 alle 15.30
Per partecipare alla degustazione bisogna scrivere a info@soloroero.it
I posti sono limitati, mi affretterei a prenotare fossi in voi!
Il costo della degustazione più la giornata a SoloVino è di 30 euro.

 

Vi ricordiamo che il 23 marzo 2019 il Pala Rocche di Santo Stefano Roero (Cn) diventa il palcoscenico per Solo Vino, l’appuntamento che si sta facendo largo tra gli eventi che in Italia meglio raccontano il vino artigianale. Sul palco i Vini Cugini, ovvero vini che hanno origine dagli stessi vitigni (sinonimi o biotipi differenti) ma in luoghi diversi per geografia, suolo, clima e cultura viticola. Uve gemelle che danno vita a vini diversi, vini cugini.


Ne sono un esempio l’ansonica in Toscana e l’inzolia in Sicilia, nebbiolo, re di Langa che si chiama chiavennasca in Valtellina, picotendro in Valle d’Aosta e spanna in Nord Piemonte, e ancora il Pinot Nero in Piemonte, Toscana e nel Palatinato tedesco, la favorita in Piemonte, il vermentino in Sardegna e il pigato in Liguria, oppure il sangiovese di Romagna e Toscana. Ecco i vitigni protagonisti di Solo Vino 2019. Il gioco è quindi quello di scoprire i vini di queste uve “gemelle” cresciute in terroir differenti, in areali di produzione distanti e scostanti, lontani e stranieri. E domandarsi quanto morfologia e clima, luogo d’origine, approccio agronomico e tecnica di vinificazione possano influenzare sul gusto finale.

Vini Cugini servono a questo: dare forma (e forse risposta?) a queste congetture da enotecnico.

 

Dato interessante di questa edizione la presenza di 7 viticultrici, segno che siamo usciti dal recinto degli eventi di genere o che per fortuna non ci siamo mai entrati.

Ma se Solo Vino è prima di tutto una festa, è anche (e forse soprattutto) un’occasione di conoscenza, confronto, dialogo, favorito anche dalle dimensioni artigianali delle aziende coinvolte e da tratti comuni ai partecipanti: la scelta di tecniche agricole ecologiche e grande rispetto del vino in cantina.

 

La formula si conferma quella vincente delle passate edizioni: un convegno per introdurre il tema, una giornata intera per godere dei banchetti degustazione nella luminosa atmosfera del Pala Rocche, la possibilità di acquistare direttamente dai produttori (che è sempre bello portarsi a casa un ricordo), una curata proposta gastronomica che ben esprime la tradizione locale e la grande festa serale per chiudere in bellezza.

 

In sala di regia, i fratelli Emanuele ed Enrico Cauda (Cascina Fornace), Carolina Roggero e Luca Faccenda (azienda agricola Valfaccenda a Canale) e Alberto Oggero (dell’omonima cantina tra Canale e Santo Stefano Roero) organizzatori dell’evento e fondatori di Solo Roero, associazione nata e voluta per mettere insieme conoscenze e sensibilità che in vigna quanto in cantina possano valorizzare al meglio i vitigni del Roero, l’arneis e il nebbiolo. A dar loro manforte nell’organizzazione dell’evento Fabio Pracchia e Jonathan Gebser di Slow Wine.

 

Coordinate:
SoloVino è il 23 marzo al Pala Rocche di Santo Stefano Roero (Cn)
Ore 10 convegno di apertura con Fabio Pracchia, Jonathan Gebser, Giampaolo Gravina
Dalle 11 alle 18 si assaggiano tutti i vini (ingresso 18 euro, prevendita 15 euro fino al 15 marzo scrivendo a info@soloroero.it)
Dalle 18 musica, cibo e solovino
Cibo a cura della Proloco di Santo Stefano Roero (Cn)
Djset Soul Kitchen + Vicol Thanks

 

Vini Cugini
Ansonica, Inzolia
Cantine Barbera (Sicilia)
Calabretta (Calabria)
Il Cerchio (Toscana)

Favorita, Pigato, Vermentino
Bruno Franco (Piemonte)
BioVio (Liguria)
Cantina Careglio (Piemonte)
Deperu Holler (Sardegna)
Le Rocche del Gatto (Liguria)
Testalonga (Liguria)

Moscato
Dogliotti 1870 (Piemonte)
Ezio Cerruti (Piemonte)
Vada Vini (Piemonte)

Nebbiolo
AR.PE.PE. (Lombardia)
Antoniotti (Piemonte)
Cascina Ca Rossa (Piemonte)
Chiusumma (Piemonte)
Produttori del Barbaresco (Piemonte)
Rinaldi (Piemonte)
8mani (Progetto Emmaus, cooperativa sociale, Piemonte)
Alberto Oggero (Piemonte)
Cascina Fornace (Piemonte)
Valfaccenda (Piemonte)

Pinot Nero 
Crocizia (Emilia)
Durst-Wein (Germania)
Giulia Negri (Piemonte)
Iuli (Piemonte)
Podere Santa Felicita (Toscana)

Sangionvese
Cantina Michele Satta (Toscana)
Chiara Condello (Romagna)
Fonterenza (Toscana)
I Mandorli (Toscana)
Marta Valpiani (Romagna)
Noelia Ricci (Romagna)
Villa Pomona (Toscana)

 

SoloVino ha il patrocinio del Comune di Santo Stefano Roero e la collaborazione della Pro loco di Santo Stefano Roero

Si ringrazia
Ciacone & Rainero
Falegnameria Valtorta
Carpenteria Bertero
Osteria Sibona
Agriturismo San Grato 1883
Rastal