Slow Wine Oregon – Idiot’s Grace

Slow Wine debutta in Oregon!

Dopo lo “sbarco” di Slow Wine in California lo scorso anno, la grande novità nell’edizione 2019 della guida Slow Wine English Version è l’inserimento di 50 cantine dell’Oregon, secondo stato vitivinicolo degli States, oltre all’ampliamento della guida californiana con oltre 50 nuove aziende.

Grazie al lavoro di un team di esperti degustatori, scrittori e giornalisti americani di grande talento che durante l’estate e l’autunno 2018 hanno visitato un gran numero di produttori che si sono recati personalmente presso molte aziende della West Coast, è stato possibile riproporre anche negli Stati Uniti il modello di lavoro che connota la nostra guida: il rapporto diretto con i produttori, le visite in tutte le realtà recensite, le degustazioni alla cieca con tutto il team che si confronta allo stesso tavolo.

Abbiamo pensato di riproporre qui le traduzioni italiane di alcune aziende americane per omaggiare l’uscita della guida ed informarvi sulle realtà più interessanti di due regioni che sempre di più si stanno posizionando tra le grandi realtà del vino internazionale.

 

 

IDIOT’S GRACE – Moneta

Mosier (OR)

8450 Highway 30

tel. (541) 399-5259

www.idiotsgrace.com

trevor@idiotsgrace.com

8,5 ha – 24.000 bt

 

 

 

VITA

A Idiot’s Grace, tutti i terreni sono oggi amministrati da un gruppo di persone talentuose, appassionate e soprattutto consapevoli nel loro lavoro, guidate dall’enologo Brian McCormick. Oltre alle viti, nella tenuta si trovano anche frutteti di ciliegie, pere e svariati orti.

 

VIGNA

I loro vigneti, piantati a partire dal 2003, sovrastano entrambe le rive del fiume Columbia e sono coltivati in regime biologico con umiltà e immaginazione. Da un lato, vicino a Mosier sul versante dell’Oregon, si trovano i vigneti di cabernet franc, chenin blanc, dolcetto, primitivo, barbera, falanghina e gamay noir, piantati su terreni di sabbia e argilla. Sull’altra sponda invece sono state piantate viti di grenache, sangiovese e cabernet sauvignon, vicino a Lyle, Washington, su un terreno di materia vulcanica su base argillosa. Un ulteriore acro di terra grassa è posizionato sul pendio occidentale della Hood River Valley, su cui si coltivano semillon e sauvignon blanc.

 

 

VINI

I vini di Idiot’s Grace, a fermentazione spontanea e senza spocchia, riflettono il lavoro di ricerca compiuto in vigna, al fine di assortire vitigni e terreni in modo particolare: sono alla ricerca di qualcosa di nuovo in una regione in vertiginosa crescita. Al palato sono vini che mostrano una vivace acidità tipica dei vini della gola del fiume Columbia, che il direttore di cantina Trevor Hertrich definisce appunto “golezza”. Lo Chenin Blanc 2016 (Vino quotidiano) al naso è sapido e dalle note di pesca bianca e lanolina; in bocca invece presenta acidità citrica, note di pompelmo bianco e verbena. Il Dolcetto 2015 regala frutti di bosco rossi sia al naso che in bocca, oltre ad una perfetta sfumatura di mandorla amara. Aromi di lampone e chiodi di garofano si sprigionano dal Cabernet Franc 2015 e in seguito, al palato, si percepiscono delle ricche e succose amarene.

 

 

FERTILIZZANTI organo-minerali

FITOFARMACI rame e zolfo

DISERBO meccanico, sfalcio

LIEVITI fermentazione spontanea

UVE 100% di proprietà

CERTIFICAZIONE biologico