Le Anteprime toscane slittano a Maggio 2021: sarà tutto come prima?

Con un comunicato stampa di pochi giorni fa la Regione Toscana e Avito, l’associazione presieduta da Francesco Mazzei che riunisce i principali consorzi del vino toscani, hanno deciso di posticipare le anteprime toscane del vino. La presentazione delle nuove annate dei principali territori regionali, evento tanto atteso e ben organizzato tenuto solitamente a febbraio, sarò spostato a Maggio nei giorni che vanno dal 14 al 21.

Come riportato puntualmente dal sito di Luciano Pignataro, Mazzei è ottimista « Non tutto il male viene per nuocere, i mesi primaverili sono infatti il periodo ideale, non solo per degustare vini più pronti, ma anche per far vivere e visitare gli splendidi territori del vino nel loro massimo splendore a tutti gli ospiti che auspichiamo di poter accogliere, numerosi, in Toscana».

Certo che la pandemia, oltre ad aver causato e causare tutt’oggi ingenti danni economici in plurimi settori, ha davvero rovesciato i calendari dei maggiori settori merceologici, vino compreso. Tutti, anche noi, fanno buon viso a cattivo gioco rimandando a periodi pensati migliori le principali fiere di settore. Gli appassionati di vino non vedono l’ora, giustamente, ma non si rischierà la saturazione? Forse conviene saltare anche il 2021 oppure le perdite di quest’anno sono talmente ingenti da non permettere ulteriori pause?

La mancanza di occasioni di degustazione, di incontro e sane bevute collettive mina il nucleo stesso di questo mondo alcolico che fonda la sua esistenza sul commercio ma esercita attrazione irresistibile nella convivialità e il confronto bicchiere alla mano. Le degustazioni on-line, necessarie a far girare la ruota, sono un triste feticcio del tempo che fu. Rimane da chiedersi se, in futuro, le manifestazioni sul vino avranno il profilo del passato o se il tempo di clausura ha inciso talmente a fondo i nostri usi da cambiare il modo di consumare vino sottraendo forse il connotato più importante, la socialità.

Immagine in copertina da toscanatoday.it