Esistono, in Italia, le birre di territorio?

IMG_3772Degustazioni della nuova Guide alla Birre d’Italia finite. Oltre 400 birre assaggiate anche per questa edizione. Qualità media altissima ma soprattutto un movimento birrario che ha raggiunto una fortissima identità sia a livello nazionale sia territoriale. E non parliamo solo del fatto che l’utilizzo di materie prime autoctone – dall’uva del Monferrato alle pesche di Volpedo, dal grano arso agli agrumi campani, dai fiori della Maiella alle erbe di montagna delle dolomiti udinesi – sia ormai una componente centrale della birra artigianale italiana, ma anche e soprattutto del fatto che avendo raggruppato le birre per territori contigui, prima ancora che per stili, ci siamo potuti rendere conto che esistono macroregioni uniformi dal punto di vista stilistico.

Le birre fortemente luppolate sono presenti soprattutto nell’area del centro Italia con un prolungamento fino in Lombardia, che però sente l’influenza del nord Est, dominato invece dalle birre a bassa fermentazione e con una presenza decisamente inferiore (sebbene quei pochi esempi siano di grandissimo livello) di birre di stampo inglese e belga. La Lombardia come accennato in precedenza fa per certi aspetti scuola a sè, con una grande convivenza stilistica tra birre ad alta fermentazione dalle forti luppolature (molto concentrate nella zona centrale della regione) e prodotti di stampo più mitteleuropeo (che appartengono soprattutto ai birrifici storici).

IMG_1032Il Sud – il tanto celebrato Sud di questa edizione – si conferma territorio soprattutto con birre stampo belga anche per via dell’importante utilizzo di spezie e di frutta, in particolare agrumi ed erbe, che caratterizzano i profili olfattivi delle birre. Il nord Ovest infine è dominato dall’alta fermentazione di stampo belga e ha un numero elevatissimo, rispetto ad altre zone di birre a fermentazione spontanea e mista.

A cosa questa divisione sia dovuta è presto detto: scuole birrarie figlie del grande lavoro di divulgazione dei primissimi birrai di ogni regione che hanno lasciato un segno molto forte.