Addio, Gualtiero Crea

Una triste notizia dalla Valle: è venuto a mancare Gualtiero Crea, il vignaiolo di Les Granges. Il ricordo commosso di Fabrizio Gallino, coordinatore della Valle d’Aosta per Slow Wine e collaboratore della Banca del Vino.

Gualtiero Crea (Les Granges)Il vento, elemento che ha sempre contraddistinto le nostre visite a Les Granges, si è portato via per sempre Gualtiero Crea.

Era un vigneron che abbiamo sempre amato e stimato: fin dagli esordi di Slowine era una delle chiocciole valdostane, regalandoci vini fortemente territoriali ma in cui, allo stesso tempo, emergeva un’interpretazione assolutamente personale che per molti anni è stato un unicum nel panorama della piccola regione tra le montagne.

Ma non erano solo i vini il motivo per cui ci piaceva Gualtiero: amavamo la sua coerenza nel condurre la vigna e la cantina, senza ricorrere a scorciatoie nelle annate difficili e senza cedere a compromessi che non gli appartenevano. Ci piaceva anche per il suo essere apparentemente schivo e timido, ma se si lasciava andare faceva emergere il suo essere scanzonato e ribelle.

Desideriamo fare sentire la nostra vicinanza in questo triste momento alla moglie Liliana e ai figli Beatrice e Edoardo, e ci stringiamo nel loro lutto.

Buon vento, Gualtiero. Ci mancherai. Tantissimo.