Incontro nazionale dei Mercati della Terra di Slow Food

Castellammare di Stabia 29 novembre – 1 dicembre 2019
Hotel dei Congressi, viale delle Puglie, 45

Sarà ospitato a Castellammare di Stabia presso l’Hotel dei Congressi da venerdì 29 a domenica 1 dicembre l’incontro nazionale dei Mercati della Terra di Slow Food, con oltre 30 referenti della rete italiana dei mercati creati secondo linee guida che seguono la filosofia Slow Food.

Mercato della Terra di Alba

Una tre giorni di dibattito e confronto, scambio di esperienze e prospettive per il futuro per rilanciare il progetto nato nel 2008 e che ha definito il concetto di filiera locale di produzione, distribuzione e consumo del cibo secondo Slow Food. I Mercati della Terra non sono mercati qualunque ma luoghi dove fare una spesa consapevole, conoscere contadini, allevatori e artigiani attraverso esperienze guidate, entrare in contatto diretto con i piccoli produttori del territorio, luoghi dove vivere un’esperienza di festa. Sono gestiti collettivamente, con i produttori locali che presentano prodotti di qualità direttamente ai consumatori, a prezzi giusti e garantendo metodi di produzione sostenibili per l’ambiente. Inoltre, preservano la cultura alimentare delle comunità locali e contribuiscono a difendere la biodiversità. Tra i temi al centro dell’incontro, la sostenibilità ambientale dei mercati stessi e la possibilità di adottare nuovi materiali e innovazioni tecnologiche per ridurre imballaggi, sprechi, plastica, etc. Aspetti che potranno essere approfonditi grazie ai suggerimenti di due partner di Slow Food, Novamont e PEFC.

 

Mercato della Terra Costiera Sorrentina a Piano di Sorrento

Il progetto dei Mercati della Terra oggi conta 69 iniziative nel mondo, dagli Stati Uniti al Libano, dall’India al Mozambico; di questi 37 sono in Italia. Il numero dei Mercati della Terra in Campania si è diffuso ampiamente negli ultimi anni. Sono presenti cinque Mercati della Terra e diversi mercati contadini nati grazie al supporto di Slow Food Campania: una rete fatta innanzitutto di produttori dei Presìdi Slow Food che però, nello spirito di apertura che caratterizza l’associazione della Chiocciola, si estende anche a contadini, allevatori e artigiani affini alla filosofia Slow Food per sostenibilità e identità territoriale. Slow Food Campania ha sostenuto fortemente i grandi progetti diffusi a livello internazionale dalla Chiocciola: Presìdi Slow Food, Arca del Gusto, Alleanza dei Cuochi e Mercati della Terra appunto, creando vere e proprie comunità di produttori, cuochi e consumatori che condividono la stessa idea di futuro del cibo e operano ogni giorno seguendo gli stessi principi.

I Mercati della Terra campani si trovano a Piano di Sorrento (Na), organizzato con Slow Food Costiera Sorrentina e Capri ogni seconda domenica del mese nel mercato ortofrutticolo della città; a Benevento, in Piazza Mercato, ogni terza domenica del mese; ad Agropoli (Sa), presso la Vecchia Fornace, ogni prima domenica del mese; a Boscoreale, con Slow Food Vesuvio il quarto sabato del mese e,, infine, la quarta domenica del mese a Succivo (Ce) viene organizzato il Mercato della Terra in collaborazione con Legambiente Geofilos.

Clicca qui per saperne di più sui Mercati della Terra

  • Hai imparato qualcosa di nuovo da questa pagina?
  • SiNo