Sottimano

Sottimano

Neive (CN)

Piemonte

tel. 0173 635186

www.sottimano.it

19 ha – 95.000 bt

 

VITA – Una famiglia di vignaioli veri e seri che ha saputo, grazie al contributo di tutti i suoi componenti, mettersi al passo con i tempi senza derogare minimamente alle regole sane dei contadini di una volta. Nelle spaziose, nuove cantine che si uniscono alla vecchia struttura i legni piccoli ospitano gli ottimi Barbaresco, seguiti con grande cura dalla famiglia Sottimano. Andrea, con l’aiuto del padre Rino, affina anno dopo anno la sua conoscenza dei vari cru e mette a punto, con mano sempre più sicura, un proprio stile, che si fonda sulla sanità e la perfetta maturità delle uve coltivate, dal nebbiolo al dolcetto, dal barbera al brachetto. Completano la squadra Anna, moglie di Rino, ed Elena, sorella di Andrea.

 

VIGNE – Ogni vigneto è curato in modo specifico in base alle sue caratteristiche, dalla composizione del suolo all’età delle viti, dalla ventilazione all’esposizione, alla pendenza, cercando altresì di non compattare il terreno. Abbiamo fatto una camminata istruttiva con Andrea nelle vigne in località San Cristoforo, presso il ripidissimo Basarin; qui, come in tutte le altre vigne, si fa un uso generoso della zappa, «il miglior diserbante che ci sia». Il sottofila è sempre morbido e arieggiato, l’erba non è considerata una nemica ma una preziosa alleata e viene sfalciata; il terreno è lavorato solo se occorre davvero farlo. Inevitabile la certificazione biologica.

 

 

_____
Neive (CN)

tel. 0173 635186

www.sottimano.it

47 ac – 95,000 bt

PEOPLE – In the spacious new cellars that have been built onto the old structure, the excellent Barbarescos age in wood casks under the watchful eye of father and son Rino and Andrea. The team is completed by Rino’s wife Anna and Andrea’s sister Elena.

VINEYARDS – Walking with Andrea through the very steep Basarin vineyard in the San Cristoforo district was an education. Here, as in the other vineyards, they use the hoe a lot, and according to Andrea ‘It’s the best weed- killer around.’ The under-vine soil is always soft and well aired, and worked only when absolutely necessary, while rather than an enemy, the grass is seen as a precious ally and gets mowed. Organic certification was inevitable here.