Viticoltura eroica, zucca e cene d’autunno: le ottobrate della nostra Slow Week

Entriamo nel pieno di ottobre con una Slow Week ricca di sapori ed eventi autunnali. Questa settimana Condotte e Comunità Slow Food vi aspettano in Trentino, Liguria, Lombardia, Piemonte, Veneto, Friuli-Venezia Giulia, Emilia-Romagna, Toscana, Lazio, Umbria, Marche, Abruzzo e Campania.

Da segnare in agenda per fine ottobre: il ritorno di Slow Beans a Capannori (Lu) il 28 e 29 ottobre e la tre giorni torinese Venti Mediterranei, dal 27 al 29 ottobre.

Scoprite qui i programmi completi: Slow Beans e Venti Mediterranei

Tutti gli eventi della Slow Week rientrano tra gli obiettivi del progetto “Slow Food in Azione: le comunità protagoniste del cambiamento – Fase 2” promosso dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. Vi ricordiamo inoltre che gli eventi garantiscono sconti e vantaggi per soci e socie Slow Food! Potete unirvi a noi qui.

Buona Slow Week di ottobre a tutte e tutti!

Trentino

Soraga (Tn)

Venerdì 13 ottobre Alessandro Suffriti, cuoco dell’Alleanza Slow Food a Soraga in Val di Fassa, organizza la cena a 4 mani  “Cena di montagna e vini dimenticati” in collaborazione con il ristorante Orso Grigio, all’interno dell’Agriturismo Ciasa do Parè. Nel menù saranno valorizzati i Presìdi Slow Food prodotti proprio da Alessandro e dalla sua famiglia, in particolare il miele di alta  montagna alpina e la razza grigio alpina, ma viene dato spazio anche alla noce bleggiana e al lupino di Anterivo. La selezione dei vini è realizzata tra i Vini dell’Angelo, frutto del lavoro di recupero dei vitigni esistenti in Trentino prima della Prima Guerra mondiale, dimenticati e riscoperti da alcuni vignaioli in collaborazione con Proposta Vini.

Info e prenotazioni: 346 8177228

Cembra Lisignago (Tn)

Venerdì 13 ottobre alle 18 Slow Food Trentino ci invita a un incontro tra i vini della Val di Cembra e il mondo Slow in una degustazione dedicata alla viticoltura eroica nella quale conosceremo due Presìdi Slow Food piemontesi provenienti da terrazzamenti. Assaggeremo Trentodoc Ororosso Riserva di Cembra Cantina di Montagna, il Müller Thurgau di Cantina Toniolli e il Pinot Nero di Zanotelli Wines guidati da Andrea Miorandi di Slow Wine che poi intervisterà i produttori di nebbiolo dei terrazzamenti di Carema e Dolcetto dei terrazzamenti della Val Bormida, collegati online, introducendone la degustazione dei vini.Per info e prenotazioni visita il sito: www.visitfiemme.itL’evento è realizzato in collaborazione con DOLO-VINI-MITI: il festival dei vini verticali, dal 6 al 15 ottobre in Val di Cembra e Val di Fiemme.

Nosellari (Tn)

Sabato 14 ottobre la Pro Loco Nosellari-Oltresommo propone un evento dedicato alla valorizzazione del porro di Nosellari, che si caratterizza per la base grande e tondeggiante, un fusto ridotto, il bianco che dalle radici sfuma sino al verde delle estremità simili ad un ventaglio. Un porro pesa all’incirca 800 grammi, si trapianta in primavera e si raccoglie da ottobre in poi, ha un sapore delicato e trova diversi impieghi nella cucina tradizionale dell’Alpe. Si può utilizzare lessato con foglie per zuppe e risotti o separare verde e cuore da gustare separatamente come saporito contorno.A questo prodotto dell’Arca del Gusto si è voluto dedicare un fine settimana regalando l’occasione di degustarlo, conoscerne segreti e particolarità e perché no acquistarlo e renderlo ingrediente principe della tua prossima ricetta appresa da qualche gentile abitante della bella Nosellari.

Info Proloco Nosellari Oltresommo, n. 388.9547250, pl.nosellarioltresommo@gmail.com

slow week ottobre

Vigolo Baselga (Trento)

In vista delle elezioni del presidente della Provincia Autonoma di Trento e del Consiglio Provinciale, martedì 17 ottobre dalle 18.30 alle 19.30, Slow Food Trentino APS organizza un confronto tra i sette candidati presso il Centro Sportivo Trilacum, per affrontare le tematiche relative alle politiche locali del cibo, tutela, presidio, cura e gestione del territorio nella sua interezza.La serata è organizzata in collaborazione con l’Associazione provinciale ASUC e il Club Unesco di Trento.

Liguria

Ceriana (Im)

Sabato 14 ottobre dalle 10.30 alle 17 si svolge l’evento “Ritorno del grano in Liguria: la regione delle Toselle” presso “A Scunfrairia”, in piazza S.Spirito a Ceriana (Im). La giornata si apre alle 10.30 con la Tavola Rotonda “Il percorso intrapreso per riportare la coltivazione del grano in Liguria e nel Ponente”, al quale possono partecipare contadini, cittadini e istituzioni. Un ‘occasione per dialogare sul ritorno della coltivazione del grano in Liguria di ponente, che storicamente era il granaio di Genova Repubblica e oggi potrebbe diventare una risorsa per il recupero dei territori ed essere un valido incentivo per la rotazione delle coltivazioni attualmente in essere.

Dalle 12.30 alle 14.30 segue un pranzo condiviso con degustazione di lasagnette a base di farina di miscela di Tossella Rossa, mentre dalle 14.30 alle 17 si parla di Metodi di coltivazione e consociazione con fagioli e ceci. Ci sarà anche la distribuzione dei semi delle varietà tradizionali di frumenti teneri e duri, per iniziare le prove in campo.

L’evento è realizzato dalla Condotta Val Nervia -otto luoghi, la Condotta Riviera dei fiori Alpi Marittime e la Condotta Albenga Finale Alassio in collaborazione con il Comune di Cerana.

Rocchetta di Cengio

Sabato 14 e domenica 15 ottobre la zucca di Rocchetta, prodotto dell’Arca del Gusto, è protagonista della festa organizzata dalla Condotta Slow Food Alta Valle Bormida e dalla Associazione Produttori e Trasformatori della zucca. Insieme alla zucca, protagonisti della due giorni saranno anche i prodotti della Valle Bormida, e in particolare i
produttori del Mercato della Terra, e dell’Arca del Gusto e dei Presidi Slow Food. Non mancheranno momenti di intrattenimento, gastronomici, didattici, e gli ospiti, ad iniziare dalla madrina della manifestazione, che quest’anno è Mariela Nunez Suriel, Miss Liguria 2022; quindi lo chef Federico Lanteri Chef; Renata Cantamessa alias “Fata Zucchina” e Claudio Porchia, Presidente de “I Ristoranti della Tavolozza”.

Lombardia

Cinisello Balsamo (Milano)

Sabato 14 ottobre dalle 8.30 alle 13 in via Frova torna il Mercato della Terra Nord Milano con tanti produttori di piccola scala i loro buonissimi prodotti.Nel corso della giornata si terrà anche la Degustazione: “Al cittadino non far sapere quanto è buono il formaggio con le pere”.

Sabato 21 ottobre dalle 8.30 alle 18.30 Slow Food Nord vi invita invece ad una giornata dedicata alla scoperta dei prati stabili. Sarete guidati attraverso i sentieri del Parco del Ticino con degli esperti che vi parleranno dei differenti ecosistemi che lo popolano. Segue poi un pranzo con la ricchissima varietà dei prodotti a km 0 offerti dal prato e la gita si conclude con una visita guidata all’Abbazia di Morimondo.Contributo comprensivo di viaggio, pranzo (bevande escluse) e visite guidate: 38€ adulti;15€ bambini 3-10 anni (gratis dai 0 ai 3 anni).

Scopri qui la locandina.

Per info e prenotazioni: Cooperativa agricola di Balsamo, info@coop-agricola.it – 346 6075042

Pavia

Lunedì 16 ottobre alle 18, in occasione della Giornata mondiale dell’Alimentazione, presso la Sala Broletto in via Paratici 21, Pavia, si svolge l’incontro “Alimentazione e benessere dell’individuo, dell’ambiente e dell’economia”. Intervengono Elena Bassi, biologa nutrizionista, Cristina Sartori, presidente Strada del Riso dei Tre Fiumi, Gea Lanzarotti, titolare Costruendo Sapori, Federica Loperfido, Assegnista di ricerca e specializzanda in Scienze dell’Alimentazione UniPV, prof. Graziano Rossi, direttore del Dipartimento Scienze della Terra e dell’Ambiente UniPv ed Elisa Nervetti, Presidente Slow Food Oltrepò Pavese.
Al termina ci sarà un rinfresco con prodotti locali.

Cusano Milanino

Giovedì 19 ottobre si svolge il secondo appuntamento del ciclo Cibo e cambiamenti climatici alla scoperta di un’alimentazione in salute. Un incontro su “Agricoltura, agroecologia: preservare salute e ambiente” in cui intervengono Fabio Zignani coltivatore di piante orticole in regime biologico e Francesco Beldì agronomo, consulente per certificazioni biologiche e scrittore.

Alserio (Co)

Sabato 14 ottobre alle 16 Slow Food Como organizza un convegno dedicato al mais presso Villa Cramer. Gli ospiti si raccontano nel post evento della “Slovatura del mais” del 7 ottobre, tra impressioni, testimonianze, tradizione e cucina.
Gradita la prenotazione

Info: Fabiano 334 5763311

Bergamo

Domenica 15 ottobre dalle 9.30 alle 18 torna la XIX Fiera del Parco dei Colli di Bergamo, una giornata ricca di attività per bambini, laboratori e visite guidate.

Dopo i saluti delle Autorità alle 9.30, segue il XIX Concorso della Razza Bruna Alpina alle 10, la dimostrazione della Mungitura alle 12 e la premiazione alle 15.30.
Si prosegue alle 15.45 con un convegno sull’alimentazione e alle 16.30 con un Laboratorio del Gusto a cura di Enrico Radicchi e Silvio Magni dedicato a Biodiversità e sensorialità. Un’occasione per imparare a distinguere profumi e sapori dei formaggi del Parco dei Colli di Bergamo l’abbinamento tra vini e formaggi.
Dalle 16.30 l’intrattenimento musicale di Caravan Orkestar.
Non mancano poi le attività per i più piccoli: laboratori dedicati a oli essenziali, terracotta, pirografia, ma anche giochi da tavolo e cosmesi botanica.
Inoltre alle 10 e alle 15 è possibile partecipare alle visite guidate dell’ex Monastero di Valmarina e del Bosco di Valmarina.

Scopri qui la locandina.

Cremona

Venerdì 13 ottobre, in concomitanza con la rassegna “Camminare su un filo di seta”a Milano, Carlo Petrini presenta a Cremona il nuovo libro “Il gusto di cambiare”.

Vergiate (Va)

Sabato 14 e domenica 15 ottobre torna l’annuale evento che coinvolge grandi e piccini con protagonista principale il pane, simbolo univoco del cibo e della solidarietà. Da non perdere le sfiziosità della “Cooperativa di consumo La Vittoriosa” e la cottura del pane nell’antico forno a legna di fine 1800.
Scopri qui il programma e le info per partecipare. 

Piemonte

Cuneo

Domenica 15 ottobre, in occasione della 24esima Fiera del Marrone di Cuneo, la Condotta Slow Food Cuneo e le sue valli e la Comunità Slow Food dei custodi dei castagneti delle Alpi Liguri organizzano un Laboratorio del gusto con preparazioni a base di castagne cioccolato, farine di grani storici e agnello sambucati con abbinamento di vini del territorio.

Qui trovate il programma completo. 

Prenotazioni ai numeri: 3387711317 – 3779872365 entro il 13 ottobre 

Bra (Cn)

Nella pregevole area che si spinge sotto l’ala di corso Garibaldi, domenica 15 ottobre, dalle 8 alle 17, torna il Mercato della Terra Slow Food: un’esposizione aperta non solo come spazio commerciale, ma come luogo di diffusione di una nuova cultura del cibo, a partire dall’agri degustazione di latte e miele, di salame alle nocciole e poi la dimostrazione del pesto fatto in diretta al mortaio. L’assortimento è garantito: dai banchi di frutta e verdura, succhi e confetture a quelli di formaggi freschi e stagionati, fino all’angolo del miele, dello zafferano, del riso, del pane cotto al forno a legna, passando per specialità liguri come olio, olive e pesto. Interessante l’offerta della carne con tagli di faraona, pollo e coniglio, oltre a prelibati salami artigianali di suino. Per chiudere in bellezza il pranzo della festa, ecco un caleidoscopio di dolci a base di nocciole e l’offerta di pregiati vini.

Venaria

Dal 15 al 29 ottobre alla Reggia di Venaria torna il Mercato del Re con tanti prodotti sostenibili.
Ingresso speciale Giardini e Mercato del Re:2 euro
Scopri il programma completo qui 

Veneto

San Floriano – Valpolicella (Verona)

Come ogni terza domenica del mese domenica 15 ottobre attorno alla Pieve romanica di San Floriano dalle 9 alle 13, torna l’appuntamento con il Mercato della Terra Slow Food, un punto di riferimenti in Valpolicella e non solo per chi sceglie di fare la spesa di cibo buono, pulito e giusto, presso una ventina di produttori di piccola scala che rappresentano il territorio veronese e le province limitrofe di Mantova, Brescia, Rovigo, Trento e Vicenza.
Per scoprirli in anteprima, potete consultare il portale dedicato in cui raccontano le loro storie, i prodotti e i consigli per le ricette qui: www.mercatidellaterra.cloud

Da non perdere alle 11.30 la visita guidata sul campanile della Pieve e l’incontro con il Dott. Alessandro Pozzani, esperto forestale che parlerà del progetto “boschi e siepi che rinascono”.

Friuli-Venezia Giulia

Trieste

Materie prime povere, ritagli e avanzi recuperati e lavorati con ingegno e abilità sono alla base di molti piatti tradizionali, alcuni ancora in voga e altri quasi dimenticati. Saranno loro i protagonisti della Cena dell’Alleanza all’Antica Trattoria Suban di Trieste, in programma lunedì 23 ottobre alle 20. Federica Suban, cuoca dell’Alleanza Slow Food, ci guiderò in uno speciale percorso di degustazione pensato come un viaggio nella memoria gastronomica, alla riscoperta dell’origine contadina e popolare dei piatti della Trieste mitteleuropea.
Ci accompagneranno in questo percorso il pane carinziano del Presidio Slow Food del Lesachtaler Brot, prodotto con varietà locali di segale e frumento e i vini della più grande città vinicola del mondo: Vienna! Tra questi – del Wingut Wieninger – anche il Wiener Gemischter Satz, Presidio Slow Food: con questa antica tecnica – ripresa e valorizzata proprio da Fritz Wieninger – nello stesso vigneto crescono fino a venti vitigni diversi di uve a bacca bianca che vengono poi raccolte e vinificate insieme.

Qui il menù completo. 

Il costo della serata, bevande incluse, è di 50 euro per i Soci Slow Food e di 55 euro per gli altri simpatizzanti (sarà possibile iscriversi o rinnovare la Tessera Slow Food anche durante la serata).
Prenotazione obbligatoria a trieste@slowfoodfvg.it entro venerdì 20 ottobre. I posti sono limitati, non mancate!

Emilia-Romagna

Villanova di Bagnocavallo (Ra)

slow week ottobreSlow Food Godo e Bassa Romagna presenta un laboratorio pratico di cucina stagionale in 3 serate durante il quale i partecipanti possono imparare a trattare le diverse tipologie di alimenti: mercoledì 11 ottobre si inizia con la zucca, per proseguire il 18 ottobre con i legumi e il 25 ottobre con le castagne. Un’occasione per scoprire insieme come cucinarli e abbinarli grazie a ricette gustose e versatili, rendendoli i nuovi protagonisti della vostra tavola. Ognuno dei partecipanti al corso prenderà direttamente parte alla preparazione delle singole ricette che poi potrà assaggiare al termine del corso o portare con sé a casa in un contenitore d’asporto. Per ogni serata è prevista la preparazione di 3 portate con cui ci divertiremo ad assaggiare questi ingredienti sotto forme inusuali e con stravaganti abbinamenti.Il primo laboratorio “Zucca, tra dolce e salato”, in programma mercoledì 11 ottobre dalle 18 alle 21, è a cura dello chef Roberto Dal Fiume dell’Osteria Malabocca di Bagnacavallo e si svolge presso l’Ecomuseo delle Erbe Palustri, via Ungaretti 1, Villanova di Bagnacavallo (Ra).Ecco il menù didattico del laboratorio:Tortino di riso nero con crocchetta di zucca e mazzancolle dell’adriatico al timoPappardella farcita di zucca gratinata con formaggio di fossa e salsa di finocchio selvaticoCremino di zucca e cioccolato bianco con cannolo di zucca e amarettoIMPORTANTE: ll laboratorio è rivolto a tutti, non sono necessarie conoscenze particolari ma solo curiosità e passione per la cucina: è possibile partecipare liberamente a una o più serateNumero partecipanti: MAX 9 PERSONEQuota di partecipazione per ogni serata (da versare anticipatamente):€ 35,00 per i Soci Slow Food e € 45,00 per i non SociPacchetto PROMO riservato ai Soci Slow Food: TUTTI E TRE I LABORATORI A € 100,00E’ possibile diventare Soci Slow Food versando la quota annuale (anno solare) di € 25,00Materiali da portare: quaderno per appunti, grembiule e contenitori da asportoLa prenotazione è obbligatoria e verrà accettata entro e non oltre lunedì 9 ottobre ed entro tale data sarà possibile disdire senza penali.  Per partecipare è necessario compilare l’apposito modulo per ogni partecipanteATTENZIONE: il modulo va compilato per ogni partecipante, ad esempio per 2 persone compilare 2 moduli distinti.Per informazioni:slowfoodbassaromagna@gmail.comtel. 3292995051

Scopri qui il secondo laboratorio del 18 ottobre sui Legumi.

Qui l’ultimo appuntamento dedicato alle Castagne, in programma il 25 ottobre. 

Toscana

Firenze

“Nuovi OGM alle porte. Partecipa anche tu alla mobilitazione per fermarli” è il titolo dell’evento pubblico organizzato da Terra Nuova che si terrà domenica 15 ottobre dalle 16.30 alle 19 presso la Fondazione Est-Ovest, in via Girolamo Vitelli 20 a Firenze. L’iniziativa, non a caso, si colloca alla vigilia della Giornata Mondiale dell’Alimentazione, che si celebra lunedì 16 ottobre: il cibo che mangiamo e l’ambiente in cui viviamo sono veri e propri valori fondamentali da preservare.

La deregolamentazione avviata pe sottrarre i nuovi Ogm a vincoli e controlli permettendone la coltivazione in campo genererà rischi significativi per ambiente, salute e sovranità alimentare. Per questo si è costituito un fronte di movimenti, associazioni e cittadini che si sta mobilitando per evitare questa deriva.
Tra i protagonisti d’eccezione di questo incontro Roberta Billitteri, vicepresidente di Slow Food Italia, che interviene insieme a Vandana Shiva, presidente di Navdanya International, Maria Grazia Mammuccini, presidente di FederBio, Carlo Triarico, presidente dell’Associazione per l’Agricoltura Biodinamica, Elisa D’Aloiso della Colazione Italia Libera da Ogm, Federica Ferrario di Greenpeace Italia, Federica Bigongiali, direttrice della Fondazione Seminare Il Futuro, Francesco Paniè, esponente dell’associazione Crocevia, collaboratore della rivista Terra Nuova e autore dell’inchiesta sui nuovi OGM pubblicata in questo numero della rivista e l’Associazione Rurale Italiana.

Conducono Nicholas Bawtree, direttore di Terra Nuova,e Gabriele Bindi, giornalista del mensile.
L’ingresso è gratuito, previa iscrizione. Qui le info sul programma e modalità di iscrizione.

Scandicci (Fi)

Sabato 21 ottobre alle 20 la Condotta Slow Food Scandicci vi invita a cena ai bonsai alle porte delle colline di Scandicci, ospiti della socia Maria Grazia, per gustare un menù toscano a base dei prodotti degli orti di famiglia.

Ecco il Menù d’autunno

Antipasto misto autunnale(crostino cavolo nero o melanzane, crostino cipolla e mozzarella, giardiniera, affettato di casa)
Pasta zucca e salsiccia
Cocottina con uovo alla boscaiola
Torta all’uva
Vino Morellino di Scansano

Prezzo: € 25,00

L’evento è riservato ai soli soci Slow Food. Chi non fosse ancora socio, potrà associarsi in occasione dell’evento al costo di € 25,00 (socio ordinario) o € 10,00 (socio giovane “under 30”) con validità della tessera annuale.

Posti disponibili: 20

Prenotazione obbligatoria entro il 18 ottobre:convivium@slowscan.it / 3487745775 (Giovanna) 3496355031 (Patrizia)

Livorno

Dopo il grande successo della Cena di Primavera a base di fiori eduli continua la collaborazione con Paola Chiellini, la Cuoca Contadina de La Bottega di Campagna Amica Livorno.Giovedì 19 ottobre dalle 20.30 Slow Food Livorno vi dà appuntamento presso la sede di via Calafati n. 7 per la Cena d’Autunno. Protagonista della serata questa volta sarà la zucca o forse sarebbe meglio dire saranno le zucche visto che ne esistono diverse varietà: Buttenut, Delica, Hokkaido, Napoli… queste quelle scelte da Paola per un menù da leccarsi i baffi!Il costo della cena, comprensivo delle bevande, sarà di € 23,00 per i soci e € 28,00 per eventuali accompagnatori.Scopri qui il menù completo

Lazio

Viterbo

Vogliamo un Orto Rigenerativo ad Alto Valore Nutrizionale? Come fare! Qui a “Volta la terra”, nella Tuscia Viterbese, Dario Cortese, fondatore di “living soil garden”, ci offre le sue conoscenze con un nuovo corso di Orticoltura Rigenerativa sulla “SALUTE E NUTRIMENTO DELLA PIANTE E DEL SUOLO”  e sul loro rapporto sinergico.Impareremo a produrre biostimolanti, fertilizzanti, microorganismi e compost riciclando soprattutto materiale organico di scarto: un circolo virtuoso a costi ridottissimi! L’appuntamento è il 14-15 ottobre dalle 9.30 alle 17 a Volta la terra, strada Sterpaio 48 a Viterbo   
Il costo è di 170€ – Ai soci di Slow Food Lazio e Slow Food Viterbo e Tuscia e a coloro che hanno partecipato al corso svoltosi a marzo scorso, sarà applicato uno sconto del 10%.Possibilità di pasti e pernotto in loco presso la struttura

Per maggiori informazioni e iscriversi al corso contatta Eugenia Trani: 335 6079327 (WhatsApp), oppure scrivi un email a  eugenia.trani@voltalaterra.it                                      Per Info: www.voltalaterra.it/orticolturarigenerativa2/Per conoscere meglio Dario invece visita www.ortoforesta.it o seguilo su IG @livingsoilgarden FB @DarioCorteseLS

slow week ottobreDomenica 22 ottobre a Viterbo si svolge il primo evento organizzato da noi , che si inserisce in un calendario più ampio: lo “Sfyn experience Lazio“. E’ stato un anno ricco di eventi che ha portato i giovani di Sfyn Lazio a viaggiare  nella regione e a scoprirne le sue eccellenze, sempre in linea con il buono, pulito e giusto. Sarà un pomeriggio dedicato alla scoperta dell’olio evo e delle sue eccellenze.
Il programma è ampio: un percorso di degustazione dell’olio a cura di Maria Laura Nespica – agronoma, assaggiatrice e sommelier. Le aziende che porteranno i loro oli, sono delle eccellenze del territorio, in piena linea con la filosofia di Slow Food. E poi…sono gestite da giovani Colli Etruschi di Blera e Il Signorino di Giorgio Grani.Parleremo delle proprietà nutraceutiche dell’oro verde con le biologhe nutrizioniste Clara Prioreschi e Valentina Pisano. A fine serata gli chef , del Languorino, Mactra e Trattoria il Cimino prepareranno un aperitivo Slow con i prodotti che provengono delle aziende Sfyn (Fattoria Cupidi, Perle dellatl Tuscia Agriturismo Valentini Bio, Azienda Agricola Barucca, La Culla di Maggini Giulia.             -Un aperitivo senza cocktail, cos’è ? Noi abbiamo scelto il meglio. Troverete i magnifici drink di JasLa musica non può mancare. Siete pronti a scatenarvi con il Rock’n’roll, beat, soul, funky, vintage grooves, reggae, rocksteady? Se la risposta è sì, allora non potete mancare. Il super trio “La musichetta di Stromberg” vi aspetta.
Appuntamento Domenica 22 ottobre ore 15.00 al Podere dell’arco | Str. Signorino, 3 – 01100 Viterbo  N°30 posti 20 €/persona (15 per i soci Slow Food. È possibile tesserarsi al momento) aperitivo e 1 bevuta inclusa

Info e prenotazionisfynviterboetuscia@gmail.com+393663632868 | +393394800263

Scopri di più qui 

Colleferro

Il Mercato Coperto di Colleferro celebra la sua rinascita!SlowFood “Ciociaria e Territori del Cesanese” in collaborazione con il Comune di Colleferro e “Colleferro Commerciale” Rete d’Impresa inizia un percorso di Animazione socio culturale per promuovere il Cibo Buono, Pulito & Giusto e il valore sociale del Cibo e dei Mercati.
Il 15 Ottobre, dalle ore 17:00unisciti a noi a Colleferro (Rm) per scoprire il nuovo volto di questo luogo storico. Esplora, Gusta, Socializza!     
Presentazione del progetto con gli interventi del: Sindaco di Colleferro, Pierluigi Sanna – l’Assessore di Colleferro alle Attività Produttive e Commercio, Marco Gabrielli – la Presidente di Slow Food Ciociaria e Territori del Cesanese, Francesca Litta – la Presidente di Rete d’Impresa Colleferro Commerciale, Itala Maffucci.
Rinfresco offerto dai commercianti del Mercato Coperto. Intrattenimento con musica live: lasciati cullare dallo smooth jazz con il Coltrè Project Quintet

Tivoli

Domenica 15 ottobre l’Archeomercato della Terra di SlowFood Tivoli e Valle dell’Aniene torna nel cuore della città di Tivoli in via 2 giugno angolo Piazza Santa Croce dalle 9 e prosegue per tutto il pomeriggio.
A due passi dalla Villa d’Este, dal Santuario di Ercole Vincitore e da Villa Gregoriana. Se visitate al mattino la Villa Adriana potete immergervi nella bellezza del paesaggio autunnale e salendo a Tivoli visitare il rione medievale e gustare i profumi e i sapori di un mercato che segue i principi della chiocciola, cibo ‘buono, pulito e giusto e sano’!A Tivoli non troverete solo un mercato ma una comunità di Terra Madre pronta ad accogliervi e a trasformare la vostra spesa in un’esperienza di riconnessione con il ritmo della natura.Seguici sui social e scopri i produttori divenuti ormai familiari per chi sceglie i nostri prodotti.

I Mercati della Terra di Slow Food Frascati e Terre Tuscolane

I Mercati della Terra delle Terre Tuscolane offrono prodotti tradizionali tipici del nostro territorio, buoni, sani e gustosi, in delle location suggestive dei Castelli Romani.

Vi aspettiamo ogni settimana dalle 7.30 alle 14.00

Rocca Prioria ogni martedi in Piazzetta Parco Dandini
Frascati ogni sabato in Piazza della Porticella
Monteporzio ogni domenica in Piazzale Don Milani

Info: 349.5608521

Tuscia in Bio

I produttori di Tuscia In Bio Vi aspettano ogni mercoledì a Valle Faul (Viterbo) dalle 17 alle 21.
Il mercato della sera Tuscia In Bio. Il Bio Mercato Contadino Ogni Mercoledì  ti aspetta dalle 16 alle 20 e alle 18:30 aperitivo contadino.
Scelta nuova, innovativa, un mercato pomeridiano per venire incontro alle esigenze dei cittadini e delle cittadine.Il nostro Bio Mercato Contadino come sempre sarà accompagnato da musica, incontri, laboratori!
Il mercato è una piazza un luogo d’incontro, di socialità e di cura vi aspettiamo tutte e tutti!

Umbria

Lunedì 16 ottobre alle 17, in occasione della Giornata mondiale dell’Alimentazione, nel Palazzo Comunale di Todi si tiene la firma del protocollo d’intesa tra Comune di Todi e Slow Food Italia.

Intervengono:
Antonino Ruggiano, sindaco della città di Todi
Federico Varazi, vicepresidente di Slow Food Italia
Monica Petronio, presidenza regionale Slow Food Umbria

Segue la conferenza “Todi città ghiotta, viaggio storico-documentario tra cibo, usi, tradizione e cultura dell’ospitalità nel territorio tuderte” a cura di Filippo Orsini, direttore dell’Archivio Storico Comunale di Todi.

Marche

Pesaro

Slow Food Catria e Nerone organizza una vista alla mostra su “La Gola” a Pesaro, sabato 14 ottobre alle 16.30.Un’iniziativa per parlare delle origini del nostro movimento, della sua evoluzione e delle prospettive. Saranno presenti Antonio Attore e Viviana Bucci, padrona di casa e organizzatrice della mostra che ha anche vissuto la stagione de La Gola in prima persona. Al termine in programma anche una piccola degustazione.Info e prenotazioni: Ale 347 1082902

Recanati (Mc)

Domenica 15 ottobre si svolge l’evento dedicato all’#agrobiodiversità “Semi, sostenibilità e salute” presso l’Orto sul Colle dell’Infinito a Recanati (Mc).Appuntamento dalle ore 11 e fino alle 18.30 per parlare del ruolo dell’agrobiodiversità nei sistemi agroalimentari per far fronte ai cambiamenti climatici. L’evento fa parte del cartellone eventi delle Giornate FAI d’Autunno.Durante la giornata sarà organizzato un momento di condivisione d i semi di diverse specie e varietà, aperto a contadini e produttori di semi di diverse specie, ma anche al pubblico e agli appassionati, per promuovere e diffondere una cultura dello scambio libero e gratuito con coloro che vorranno diventare custodi di semi, preservarne la conoscenza, lo scambio e l’eredità alle future generazioni.La tavola rotonda si svolgerà alle ore 16 nella sede dell’Auditorium del Centro Mondiale della Poesia e della Cultura “G. L eopardi”.All’incontro interverranno: Salvatore Ceccarelli, biogenetistaesperto di Popolazioni evolutive; Stefania Grando, consulente, plant breeder e Vice Presidente di Slow Food Marche; Roberto Papa, Professore Ordinario di Genetica Agraria presso l’Università Politecnica delle Marchee coordinatore del progetto Increase; Alberto Olivucci, Presidente di Civiltà Contadina e Andrea Bordoni, Direttore di AMAP.

Ancona

Slow Food Ancona e Conero vi invita da Mario della macelleria al Mercato delle Erbe Centrale di Ancona per la Conviviale “Quinto quarto” in programma venerdì 20 ottobre ore 19.L’occasione per conoscere, gustare e valorizzazione i tagli della tradizione.Menù:– Trippa, lingua con salsa, nervetti con pinzimonio ( scottona bovino adulto razza marchigiana)– Coratella ( agnello igp centro Italia)– Contorno Cicoria ripassataVino Montepulciano d’Abruzzo Bio De AngelisPrezzo 22€Per prenotarsi infoslowfoodanconaeconero@gmail.comChiusura prenotazioni lunedì 16 ottobre

Abruzzo

Campo di Giove (Aq)

Sabato 14 e domenica 15 ottobre nel cuore del centro storico del paese torna la sesta edizione di Seminare il Futuro. Incontri, stand di prodotti agricoli e gastronomici, scambi di sapere per celebrare le Terre Alte, il loro sviluppo e la gestione collettiva dei beni comuni. Protagonista, tra gli altri prodotti, il fagiolo Gialletto Campogiovese promosso dall’omonima Comunità Slow Food.

Campania

Marcianise (Caserta)

Venerdì 13 ottobre alle 20.30 Slow Food Caserta vi invita alla cena “Il baccalà regale e lo Sheep liberato”. A 50 anni dall’uscita di “Selling England by the pound”, la “Sheep” di Formicola è finalmente uscita dal recinto.

Qui il menù completo. 
La cena prevede l’abbinamento di “Verginiamo” e “Sheep” de Il Verro, azienda che ai piedi del Monte Maggiore produce vini dai vitigni autoctoni casertani.

Costo: 33 euro per i soci, 40 euro per i non soci.

Prenotazioni a Sabatino Santacroce: 338 4698373 – Imma Calvino 345 2868509

slow week ottobreCapezzano di Pellezzano (Sa)

Domenica 15 ottobre torna l’edizione autunnale del Mercato della Terra di Capezzano, quel mercato speciale dove quando torni a casa sei contento perché hai incontrato tanti amici, perché quando scarti la spesa i profumi fanno riaffiorare antichi ricordi di casa, i colori rallegrano la vista, e i sapori a tavola sanno di buono.Al mercato troveremo ancora melanzane, zucchine, peperoncini verdi, e papaccelle e poi patate nuove, cipolle, zucca e meloni gialli, la prima minestra e la torzella.
Alle 11 immancabile appuntamento con il laboratorio del gusto a cura di Vito Trotta, esperto del settore che ci guiderà alla scoperta degli aspetti qualitativi e sensoriali di uno dei prodotti più consumati al mondo: le forme della pasta.  Durante il laboratorio Rosi Di Stasi Oristanio ,felittese doc, ci mostrerà quanta storia antica, sapienza e abilità c’è dietro la realizzazione dei Fusilli di Felitto, Presidio Slow Food. Per i più piccoli invece una merenda e una sorpresa speciale!