Tutto il bello della nostra Slow Week: ecco i primi eventi di dicembre

Torna anche nella Slow Week di questa settimana – l’1, 2 e 3 dicembre – il Bagna Cauda Day, la più grande bagna cauda collettiva e contemporanea, che già lo scorso weekend ha riunito migliaia di persone in 150 locali del Piemonte e non solo intorno allo slogan “Bagna pax – Mettete dei cardi nei vostri cannoni”. Al progetto aderiscono anche molti cuochi dell’Alleanza Slow Food. Scopri qui il locale più vicino a te!

In tutta Italia proseguono le presentazioni regionali della guida Osterie d’Italia 2024, le CentoCene per Slow Wine, i Mercati della Terra e le numerose iniziative organizzate da Condotte e Comunità Slow Food. La Slow Week di oggi vi aspetta in Trentino, Friuli-Venezia Giulia, Veneto, Lombardia, Piemonte, Liguria, Emilia-Romagna, Toscana, Lazio, Umbria, Marche, Abruzzo, Campania, Calabria, Puglia e Sicilia.

Tutti gli eventi della Slow Week rientrano tra gli obiettivi del progetto “Slow Food in Azione: le comunità protagoniste del cambiamento – Fase 2” promosso dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

Slow WeekP.S. State già pensando ai regali di Natale? Fino al 31 dicembre 2023 torna l’offerta speciale per associarsi a Slow Food o rinnovare la propria adesione, ricevendo Osterie d’Italia a un prezzo più che conveniente! La tessera speciale Osterie d’Italia ha un costo di 39 euro ed è sottoscrivibile solo tramite lo shop di Slow Food Italia che trovate qui. 

Buona Slow Week a tutte e tutti!

Trentino-Alto Adige

Pergine Valsugana (Tn)

Continuano gli appuntamenti alla “Caneva dei Gnomi” allestita da Slow Food Valsugana Lagorai in occasione del Mercatino di Natale di Pergine.Protagonisti del primo weekend di dicembre i Cuochi dell’Alleanza, guidati da Paolo Betti, in un incontro con il pesce di acqua dolce trentino. Ricette e consigli per cucinare i diversi pesci dei laghi trentini ma anche informazioni e curiosità su questo universo di biodiversità

Scopri il programma completo sulla pagina Facebook di Slow Food Valsugana Lagorai.

Trento

Giovedì 30 novembre, dalle 16.30 alle 18, Slow Food Trentino interviene al Dipartimento di Sociologia e ricerca sociale dell’università di Trento per una conferenza dedicata alle Comunità Slow Food dei Presìdi in Trentino, per indagare come i progetti di Slow Food e l’impegno di allevatori e agricoltori del cibo buono, pulito e giusto, si inseriscano in una rete a sostegno della biodiversità alpina e favoriscano la sopravvivenza dei Territori di vita nelle Terre Alte.

Friuli-Venezia Giulia

Trieste

Sabato 2 dicembre torna l’appuntamento di #FarmerAndArtist al Mercato coperto di Trieste!Il programma della giornata prevede:– il Mercato degli Agricoltori, dalle 10.30 alle 20.00, con ingresso libero: oltre 40 produttori dal Carso, dalla regione e dai Paesi vicini, con una grande varietà di prodotti e contraddistinti dall’attenzione per pratiche sostenibili. Tra loro ci saranno molti produttori dei Presidi Slow Food del FVG (dal Miele di marasca del Carso alla Pecora carsolina, dal Pan di sorc al Formaggio di latteria turnaria, dal Pestith alla Varhackara, dalle Mele antiche del Friuli alla Cipolla di Cavasso e della Val Cosa, dal Cavolo cappuccio di Collina all’olio degli olivi secolari) ma anche dell’Istria (Vin de rosa) e, ospiti speciali di questa edizione, della Bosnia-Erzegovina con il Formaggio nel sacco. E a sera la manifestazione sarà accompagnata dalla musica del quintetto Swing à la carte– Degustazione dei prodotti, dalle 11 alle 19: acquista – già ora online o al mercato durante l’evento – il biglietto da 10 euro per avere 3 gettoni da utilizzare per i cicchetti dei panificatori artigianali (sì, ci sono anche loro) o per le birre artigianali e i vini locali– Laboratori del Gusto, per gli adulti e quest’anno anche per bambini: un ricco programma di appuntamenti snelli da 45 minuti, che potete scoprire e prenotare fin d’ora onlineTutti i dettagli e gli aggiornamenti sono disponibili qui sul sito del manifestazione. 

Veneto

Vicenza

Giovedì 30 novembre Slow Food Vicenza APS organizza una delle CentoCene per Slow Wine presso il ristorante Capperi Restaurant & Lounge.

Ecco le info principali:– Un menu di 5 portate con 5 vini in abbinamento– Presentazione della nuova Guida Slow Wine 2024 con la partecipazione di Patrizia Loiola, curatrice e responsabile per il Veneto della Guida.

Scopri qui il menù completo.

Costo: 60 euro per soci Slow Food e FISAR, 65 euro per i non soci
Per maggiori info e prenotazioni: slowfood.vi016@gmail.com; 340 5770034

Sommacampagna

Domenica 3 dicembre al Mercato della Terra Slow Food a Sommacampagna saranno presenti quarantina di piccoli produttori, agricoltori e artigiani del cibo provenienti dalla provincia di Verona e dalle province limitrofi. Sarà una domenica speciale dove gli amanti dello street food potranno degustare il broccoletto di Custoza fritto e arrosticini di pecora. Dalla Sicilia arrivano le arance di Ribera. Da non perdere alle ore 11 il taglio in diretta di una forma di Parmigiano Reggiano Vacche Rosse, dalle mani di chi lo produce: Christian Benatti dell’ azienda agricola Il Cantone di Guastalla (RE). Seguirà la degustazione del parmigiano abbinato con le mostarde di zucca e ciliegie prodotta in modo artigianale dall’azienda rovigiana Corte Principe Pio.

Per scoprire in anteprima i piccoli produttori, consultare il portale dedicato in cui raccontano le loro storie, i prodotti ed i consigli per le ricette. www.mercatidellaterra.cloud

Torna l’abbinamento tra cibo buono e buona lettura per promuovere uno stile di vita slow, all’insegna della cultura. Nella Sala Affreschi del Municipio di fronte al Mercato verrà presentato alle ore 10 il libro “SFIZI.DI.POSTA. La storia attraverso la posta, la posta attraverso la storia”, di Marco Occhipinti.

Per l’occasione sono eccezionalmente aperte al pubblico le chiese di Sant’Andrea, impreziosita dall’imponente Giudizio Universale attribuito al Maestro Cicogna, e di San Rocco.

  

Sant’Alò (VE)

Giovedì 7 dicembre alle 19:30 appuntamento con Slow Food Veneto Orientale alla Trattoria La Gassa per la presentazione della Guida Osterie d’Italia 2024.Con l’accoglienza in sala di Antonia e un menù studiato da Umberto un bel viaggio lungo la Livenza fino al mare, passando fra i prodotti del territorio e il pescato del giorno.Antipasti : baccalà mantecato, mazzancolle nostrane in saor, crostone con sardoni marinati.Ravioli con ricotta, mozzarella di bufala e lime alle cicorieGran fritto di pescato del giorno con contorni di stagione.Dessert frutta caramellata con gelato alla vaniglia fatto in casa.Acqua e vino in abbinamento.Cena + 1 guida: soci € 55,00 non soci € 60,00Coppie cena per 2 + 1 guida: soci € 95,00 non soci € 100,00.Prenotazione obbligatoriamail venetoorientale@network.slowfood.itMonica 3518651790

Lombardia

Milano

Ogni sabato dalle 9 alle 14 appuntamento nel piazzale della Fabbrica del Vapore con gli stand del Mercato della Terra, voluto dal Comune di Milano, insieme a Slow Food e Parco Agricolo Sud Milano, per valorizzare l’agricoltura sostenibile. In programma anche incontri e laboratori! Ingresso libero.

Casaletto Ceredano fraz. Cà de Vagni (Cremona)

Giovedì 30 novembre la Condotta Slow Food Cremonese organizza la prima delle CentoCene per Slow Wine 2024 presso il Ristorante Remolino.

Contatti: Manuel, 328 9017339
Prenotazione: info@ilremolino.it – 0373 262452; 328 9017339

Piemonte

L’1,2,3 dicembre, ristoranti, vinerie, cantine apriranno il loro locale per celebrare il Bagna Cauda Day, iniziativa organizzata dall’Associazione Astigiani che si è consolidata negli anni come un appuntamento di successo, con 30.000 coperti in 150 locali in Piemonte e non solo.

Per l’Alleanza dei Cuochi di Slow Food è un’occasione di riproporre un piacevole momento conviviale e di poterlo fare portando il valore aggiunto della nostra rete, quello di cucinare la bagna cauda con ingredienti dei Presìdi, dell’Arca e dei produttori locali dei vostri territori.

L’Associazione Astigiani devolverà un contributo per ogni commensale presente alle vostre serate al sostegno di un progetto di Slow Food.

Torino

Giovedì 30 novembre alle 18:30 Irene Volpe,  giovane promessa del mondo della cucina e finalista della decima edizione di MasterChef, presenta il suo libro Cucinare le Emozioni, edito da Slow Food Editore. Insieme a Irene intraprenderemo un viaggio alla scoperta del mondo culinario, un’esperienza che ci permetterà di scoprire l’evoluzione dei gusti attraverso il tempo. Irene ci guiderà nell’esplorazione della biologia degli ingredienti, svelandoci i ruoli chiave che giocano nella creazione di piatti unici. Giorgia Pagliuca sarà la moderatrice della presentazione e si avventurerà con noi in questo viaggio alla scoperta dei sapori. Per partecipare potete registrarvi qui.

slow week

Sempre a Torino, presso Casacomune-Gruppo Abele in Corso Trapani 1/b domenica 3 dicembre si svolge l’incontro Diritto al futuro con la transizione ecologica, il primo raduno nazionale dell’Alleanza verde e civica, associazione politica composta da rete di attivisti, esperti di sostenibilità, ricercatori, liste civiche, imprenditori, donne e uomini nelle istituzioni che vogliono guidare politicamente e facilitare con coraggio, competenza e visione una transizione ecologica e giusta in Italia. All’incontro interverrà anche Serena Milano, direttrice di Slow Food Italia. L’appuntamento è alle 9.30. Al termine dell’evento seguirà un aperitivo.

Da Eataly invece il 5 dicembre alle 18.30 vi aspetta una lezione di In cucina con Slow Food dedicata alla Cucina Vegetale per le Feste. Per chi crede che sia impossibile preparare un menù di Natale in versione vegetariana, questo è il corso adatto! Con Matteo Cambuli, cuoco dell’Alleanza Slow Food, scoprirai come organizzare e preparare un menù veg dall’antipasto al dolce. Vuoi metterti alla prova, perché ami il mondo dei vegetali ma hai bisogno di idee nuove per il goloso pranzo di Natale? Questo è il corso che fa per te!

Menu della serata:
– Polpettine di cicoria e pecorino al pomodoro
– Risotto con mela, paprika, formaggio Blu e miele amaro
– Timballino di Bietola e Ceci allo Zenzero con Lenticchie e Funghi alla Mentuccia

Prenota il tuo posto qui

San Nazzaro Sesia (Novara)

Giovedì 30 novembre alle 20 presso la Pizzeria Al Sesia Slow Food Novara presenta CentoCene per Slow Wine.

Scopri qui i vini della serata e il menù degustazione.

Prezzo: 45 euro per i soci Slow Food, 50 euro per i non soci
Info e prenotazioni: 349 3181351 – novara@network.slowfood.it

Cannero Riviera (Verbano-Cusio-Ossola)

Martedì 5 dicembre alle 19.30 la Comunità Slow Food per il pesce delle Alpi e Prealpi occidentali e Slow Food Verbano e Cusio organizzano l’evento Di Terra e di Lago presso il ristorante Olea Fragrans di Cannero Riviera. Un’occasione per parlare di rigenerazione sulle nostre tavole, che significa cercare nuovi modi di considerare il nostro cibo, valorizzando il ruolo di legumi, cereali antichi, pesca sostenibile e della nostra ricca biodiversità. All’incontro parteciperanno pescatori e produttori.

Il menù degustazione proposto dallo chef Daniele Bossi propone:
– Arancino cuore di lago
– Mantecato di acqua dolce con spuma di zucca e pan brioche riso Razza77
– Spaghetto barbabietola e sapore di lago
– Pescato affumicato con legumi e composta di cipolla bionda di Cureggio e Fontaneto, Presidio Slow Food
– Mascarpone, melograno e cioccolato

Menù degustazione, comprensivo di acqua, caffè e donazione alla Comunità per il Pesce Alpi e Prealpi Occidentali: 40 euro
Selezione di vini: 10 euro

Prenotazioni (fino a esaurimento dei 35 posti disponibili) entro il 3 dicembre: 0323 788488, info@parhotelitalia.com

Pollenzo (Cn)

Insieme a Cantina Caleffi si chiude la stagione 2023 degli eventi nelle cantine storiche di Pollenzo. L’azienda ha un’origine zootecnica e cerealicola ma è con i  fratelli Emanuele e Davide Caleffi che iniziano i lavori di ristrutturazione della cantina storica e la conversione di una parte del parco aziendale in vigna.

Al 2017 risalgono la prima vendemmia e la prima vinificazione per procedere alla commercializzazione dei vini Caleffi.

Mercoledì 6 dicembre Davide insieme a Fabrizio Gallino, collaboratore di Slow Wine e Banca, condurranno la serata e la degustazione.

Nello specifico si assaggerà:

  • Le Regone Ven Bianc – (malvasia di Candia – metodo ancestrale)
  • Le Regone Ven Ros – (lambrusco frizzante rosso – metodo ancestrale)
  • Le Regone Terra Forte ’20  (100% ancellotto)
  • εννεα ’21 malvasia di Candia – macerato )

I vini proposti verranno serviti in abbinamento ad una selezione di salumi della tradizione prodotti e scelti dall’azienda stessa.

Così andremo a scoprire maggiormente il profilo di questa giovane realtà vitivinicola, confermando la famosa “teoria del salame”, ipotizzata anni fa da Fabio Giavedoni, storico curatore Slow Wine.

Il costo della serata è di € 15
€ 13 per i soci Slow Food, FISAR e per gli studenti UNISG. Per i soci della Banca del Vino il costo è di € 10.

Prenotazione: Tel. 0172 458418; e-mail. info@bancadelvino.it

Liguria

Pigna (IM)

Sabato 2 dicembre Slow Food Riviera dei Fiori – Alpi Marittime e Slow Food Val nervia e Otto Luoghi vi invitano all’evento “La regione delle Toselle”, una giornata dedicata al grano, alle farine e alle ricette tradizionali del territorio.

Si comincia alle 10 presso l’Osteria Martini con un incontro riservatore a ristoratori, aziende agricole e agriturismi del territorio di Pigna, Buggio e Castel Vittorio. Verranno effettuate prove di pasta fresca senza uova con la farina di miscele di Tosella Rossa e seguirà un assaggio per i partecipanti.

Alle 15 invece si terrà l’incontro aperto alla cittadinanza per l’organizzazione di una giornata dedicata al Gran Pistau tra Natale e Capodanno 2023. Appuntamento presso la sala consigliare del Comune di Pigna.

Emilia-Romagna

Piacenza

Martedì 5 dicembre si svolge la cena di presentazione della guida Osterie d’Italia 2024 presso il Campus Scolastico Agrario-Alberghiero Raineri Marcora, con la collaborazione degli studenti dell’indirizzo alberghiero. Alla serata saranno presenti alcuni dei ristoratori recensiti sulla guida.

Toscana

Livorno

“Produco vino per il grande amore che ho per la terra e per la gioia di raccogliere i suoi frutti. Stare in vigna, riempirmi dei suoi profumi, mi fa sentire ancora più vicino a mio nonno ed ai miei vignaioli dell’Oltrepò Pavese. Questa sanguigna passione mi porta a ricercare sempre il meglio e i risultati ottenuti, anno dopo anno, mi danno ragione.” Queste le parole che racchiudono la filosofia della Cascina La Signorina, protagonista della degustazione ospitata dalla sede di Slow Food Livorno in programma giovedì 30 novembre alle 21. 

In degustazione: Libeccio 2022 ( cortese, arneis, moscato) Scianfora 2021 ( chardonnay anfora ) Ovada 2016 Ovada 2007 Albarossa 2015La degustazione sarà accompagnata da una selezione di formaggi e salumi del loro territorioContributo per la degustazione: € 40,00, € 30,00 per i soci Slow FoodDurante la serata, per chi lo desidera, sarà possibile associarsi o rinnovare l’adesione a Slow Food.

Sempre a Livorno, lunedì 4 dicembre si svolge un altro appuntamento per scoprire qualcosa in più del meraviglioso mondo delle api. Parleremo di api, miele e degli altri prodotti dell’alveare e ci porteremo a casa una deliziosa candela artigianale fatta da Donatella che potremo confezionare insieme.E come ogni evento Slow che si rispetti non può mancare la merenda, questa volta la preparerà per noi la nostra Marusca.Contributo per l’iniziativa comprensiva di merenda e di candela.€ 10,00€ 5,00 per i soci Slow FoodDurante la merenda, per chi lo desidera, sarà possibile associarsi o rinnovare l’adesione a Slow Food.

Lazio

Latina

Slow Food Latina vi aspetta sabato 2 Dicembre per la raccolta del kiwi! E’ tempo di kiwi, insieme raccogliamoli e impariamo a conoscere la pianta e il frutto, ricco di tanta vitamina “C”. L’ appuntamento è alle ore 9.45 Incontro presso l’azienda “Agricola Gabriele Milani” Latina Via Appia km 64,700. Quota 5 € a persona comprendente un sacchetto con più di un kg. di kiwi biologico e degustazione.

Per informazioni e prenotazioni: tel. 3271274382 – 3406097931

Castiglione in Teverina (Viterbo)

Il Lazio è uno scrigno di vitigni e territori che ogni anno la guida Slow Wine cerca di valorizzare e mettere in evidenza: per questo, in una location dal profondo significato evocativo e con un legame a doppio filo con il mondo del vino, abbiamo deciso di rappresentare e presentare il punto di vista di Slow Wine su quello che è il panorama vinicolo del Lazio.Domenica 10 Dicembre 2023 presso il Muvis “Museo del Vino e delle Scienze Agroalimentari” a Castiglione in Teverina, dalle ore 15 alle 20, daremo il via a un pomeriggio all’insegna del vino buono, pulito e giusto, in cui poter scoprire, o riscoprire, le tante sfaccettature che la nostra regione storicamente sa offrirci.Un evento che, grazie al fondamentale supporto dell’Amministrazione Comunale di Castiglione in Teverina, di Slow Food Lazio e della Fisar Viterbo, metterà al centro la buona agricoltura e l’artigianato vinicolo più alto e nobile, con la possibilità di poter acquistare la Guida Slow Wine 2024 per avere sempre a portata di lettura il meglio della produzione vitivinicola regionale e non. Ingresso 15€, 10€ per soci Fisar e Slow Food.

Monte Romano (Viterbo)

È in programma al Teatro Comunale di Monte Romano (VT) il 1° dicembre prossimo, nell’ambito del progetto UE Life Grace, un seminario dedicato agli habitat di prateria e alla biodioversità naturalistica, con inizio a partire dalle 15:00, in Piazza XXIV Maggio n. 5. La partecipazione al seminario, per gli iscritti all’Ordine dei Dottori Agronomi e Forestali, garantisce il conseguimento di 0.375 crediti formativi professionali. Nel corso dell’evento, l’ultimo appuntamento dell’anno tra quelli previsti nel calendario di attività Life Grace, si approfondiranno aspetti legati alla gestione dei pascoli, agli allevamenti di razze autoctone, agli allevamenti estensivi e all’evoluzione delle superfici agricole.
Il progetto Life Grace, al quale Arsial prende parte in qualità di capofila, è finalizzato alla conservazione dei pascoli in Area Natura 2000 attraverso l’utilizzo consapevole: limitando la perdita e il degrado degli habitat di direttiva, salvaguardando le razze autoctone, coinvolgendo gli allevatori nel monitoraggio ambientale e valorizzando le produzioni grass fed verso il consumatore finale.

Genzano di Roma

Sabato 16 Dicembre la Condotta Slow Food di Latina sezione di Velletri e Genzano di Roma vi aspetta per un pranzo nell’osteria L’angoletto Vino e cucina. Sarà l’occasione per festeggiare la nuova guida Osteria d’italia 2024 che racconta un viaggio nella ristorazione italiana più autentica!

Posti limitati! Prenotazioni: Tel. 069391119

I Mercati della Terra di Slow Food Frascati e Terre Tuscolane

I Mercati della Terra di Slow Food Frascati e Terre Tuscolane offrono prodotti tradizionali tipici del nostro territorio, buoni, sani e gustosi, in delle location suggestive dei Castelli Romani.
Vi aspettiamo ogni settimana dalle 7.30 alle 14.00

Rocca Prioria ogni martedi in Piazzetta Parco Dandini
Frascati ogni sabato in Piazza della Porticella
Monteporzio ogni domenica in Piazzale Don Milani

Info: 349.5608521

Viterbo

I produttori di Tuscia In Bio vi aspettano ogni mercoledì a Valle Faul a Viterbo dalle ore 15,30 alle 19,30.
Si tratta di un mercato pomeridiano per venire incontro alle esigenze dei cittadini e delle cittadine.Come sempre sarà accompagnato da musica, incontri, laboratori!  e un aperitivo. Tuscia in Bio è realizzato dalal collaborazione di Cooperazione contadina, Mercato della Terra di Viterbo e Tuscia, Slow Food Viterbo e Tuscia, Aucs.

Umbria

Terni

Venerdì 1 dicembre alle 18 Slow Food Interamna Magna – Terni torna con “Daje co’ sto pampepato!“, un laboratorio online in cui si potrà realizzare il tipico pampepato ternano guidati da Francesco Giuli con il kit preparato appositamente dalla Cioccolateria Calvani di Terni.
Per partecipare lascia il tuo nome, telefono e email c/o Cioccolateria Calvani e prenota il tuo kit per la preparazione di 15 pampepati al costo di 48 euro.
Info: Francesco 335 7717130/ Luca 0744 1971879
Link online: www.slowfoodinteramnamagnaterni.org

Marche

Cagli (PU)

Giovedì 30 novembre alle 20 Slow Food Catria e Nerone inaugura una nuova edizione di CentoCene per Slow Wine presso il Ristorante La Gioconda. Si gusteranno 6 piatti dello chef Gabriele Giacomucci abbinati a 6 vini selezionati da Slow Wine per gustare al meglio l’enogastronomia delle Marche.

Costo della serata: 48 euro
Per i soci Slow Food il costo è di 44 euro, guida inclusa.

La Condotta Slow Food sarà presente per accogliere nuovi tesserati che potranno iscriversi subito. Per i non tesserati presenti, il costo della guida sarà di 15 euro.

Prenotazioni: 0721 781549

Ancona

Giovedì 30 novembre si svolge una delle Centocene per Slow Wine presso il Ristorante Marcello di Ancona.

Prenotazione:
071801183, solo telefonicamente

Camerano

Slow Food Ancona e Conero propone una cena di autofinanziamento aperta solo ai soci o a chi si associa contestualmente all’evento.
Appuntamento venerdì 1 dicembre alle 19.30 presso la Cantina Strologo Silvano a Camerano.

Si sfideranno a i fornelli membri del direttivo, fra appassionati e competenti:
– Marina Giorgetti all’antipasto con pizza salata
– Roberto Rubegni al primo con la pasta all’amatriciana
– Chiara Silvestri con salsicce e vino rosso
– Caterina DI Bitonto con verdure ripassate e patate
– Angela Pizzuto per la crostata con marmellata d’arancio di Contadini per passione
Vino sfuso di Strologo

Il costo della serata è di 25 euro tramite email: infoslowfoodanconaeconero@gmail.com

Fabriano

Nuovo appuntamento con “Seminare Consapevolezza” insieme a Slow Food Fabriano! Appuntamento sabato 2 dicembre presso la Sala Ubaldi di Fabriano per parlare di pasta biologica assieme alle ragazze e ai ragazzi dell’IIS Morea Vivarelli.

Senigallia (AN)

slow weekDomenica 3 dicembre, presso il Foro Annonario di Senigallia, alle 17 Slow Food Marche presenta la guida Slow Wine 2024.

Introduce la presentazione:
Vincenzo Maidani, Presidente di Slow Food Marche

Saluti:

Autorità istituzionali
Consorzio I.M.T e Consorzio Vini Piceni

Presentano la Guida:
Gabriele Rosso, Vice curatore nazionale Slow Wine
Francesco Quercetti ed Emilio Bachetti, Coordinatori Slow Wine Marche

A seguire:
Degustazione dei vini Top Wine delle aziende marchigiane che hanno ottenuto il riconoscimento nella guida.
Termine degustazioni ore 21

Ingresso alla degustazione + Guida Slow Wine 2024: 22 euro

Civitanova (MC)

Giovedì 7 dicembre alle 20.30 il Club Vela Osteria Civitanova ospita la cena “Dai Sibillini all’Adriatico”. 

Ecco il menù della serata:
Riso croccante, Alici Euromar e mela rosa dei sibillini
Sgombro affumicato, seppie crude e giardiniera
Roveja Az. Agr. Medei Nazzareno, vongole e pecorino Az.Agr. Scolastici
Polenta, mazzancolle e bieta
Ombrina in porchetta
Ricotta mantecata, meringa e cioccolato bianco

In abbinamento: Vini della cantina del Club Vela Osteria – Drink e amari a base dei prodotti Sibillini Spirits

Info e prenotazioni: 344 1865463

Abruzzo

Chieti

Mercoledì 6 dicembre il Ristorante Capsicum di Chieti ospita una delle Centocene per Slow Wine, un’occasione unica per conoscere e degustare alcuni dei vini del territorio inseriti nella guida Slow Wine 2024.

Prenotazione:3801834628 – slowfoodchieti@gmail.com

L’Aquila

Anche quest’anno Slow Food Abruzzo ha il piacere di raccontarvi il vino e il cibo buono, pulito e giusto della regione in occasione della presentazione delle nuove guide di Slow Food Editore: Osterie d’Italia 2024 e Slow Wine 2024. E lo fa in una grande festa che coinvolga osti custodi di tradizione e biodiversità, vignaioli che vogliono bene alla terra e tutti gli appassionati che credono che un’altra ristorazione e un’altra viticoltura siano possibili.
L’appuntamento è lunedì 11 dicembre alle 17.30 presso l’Auditorium GSSI, Rettorato del Gran Sasso Science Institute Via Michele Iacobucci 2.

In occasione della presentazione sarà possibile acquistare le due guide a un prezzo vantaggioso.

L’ingresso è libero!
Scopri di più qui

Campania

Napoli

Il 12 dicembre alle 17 la Comunità Slow Food del centro storico di Napoli ospita la Comunità AfricaNa e Ndemba Dieng per la presentazione del progetto “Soukaliku”, che intende sostenere lanciando una campagna di crowdfunding. Il progetto mira a incrementare e diversificare le attività generatrici di reddito a favore degli abitanti del Comune di Sakal, in Senegal, nella regione di Louga, tramite lo sviluppo di un’azienda agro-alimentare con il coinvolgimento dell’imprenditoria locale e “di ritorno”. Il promotore del progetto è Ndemba Dieng, un giovane senegalese che studia a Napoli per diventare ingegnere informatico ma, pur essendo ben integrato e ormai generalmente riconosciuto come “napoletano doc”, vuole contribuire alla ripresa economica del suo Paese.
L’obiettivo è avviare un allevamento di ovini ed in particolare:

– Allevamento di 35 ovini per il I anno in più cicli di 120 giorni (20 montoni, 10 pecore per la riproduzione e 5 generatrici);
– Costruzione di una stalla moderna provvista di una pompa manuale, 3 stalle chiuse di 20 metri ciascuna, un magazzino di stoccaggio e una stanza per il guardiano.
Il progetto si realizzerà a YARIDAKHAR nel Comune di SAKAL che fa parte della regione di Louga. E’ una località favorevole per avviare un allevamento moderno su un’area di 3600 mq, nel cuore della zona agro-silvopastorale dove si pratica ancora la pastorizia e la transumanza degli ovini, modalità che non produce sufficiente carne da destinare alla vendita.
Si realizzerà quindi un allevamento di montoni e la carne prodotta sarà pronta per la vendita ogni 4 mesi nei mercati al dettaglio, sia nelle zone periferiche di Lagua, sia nei grandi centri urbani di Dakar, Thiès et Saint – Louis. Il progetto darà lavoro a 6 lavoratori permanenti più gli stagionali e è stato elaborato in collaborazione con l’Agenzia Pubblica Senegalese “ADEPME” per lo sviluppo delle piccole e medie imprese in Senegal e da essa sarà supervisionato, garantendo la serietà dell’iniziativa.

Appuntamento alla panchina letteraria in via Santa Chiara 6, per informazioni scrivere alla pagina Facebook di AfricaNa oppure al numero 3939557558.

Calabria

Vibo Valentia

Sabato 2 dicembre Slow Food Calabria e Slow Food Vibo Valentia vi invitano alla presentazione regionale della guida Osterie d’ Italia 2024 presso la Camera di Commercio Sala “A. Murmura”.
L’evento si apre alle 16 con il dibattito “Il futuro del cibo e della ristorazione buona pulita e giusta”. Alle 17 segue la presentazione, in cui interverranno, tra gli altri, Eugenio Signoroni, curatore nazionale della guida, Vincenzo Alvaro, coordinatore regionale della guida e Michelangelo D’Ambrosio, Presidente di Slow Food Calabria. In conclusione, la consegna di attestati e riconoscimenti e  il brindisi con la degustazione di prodotti tipici del territorio.

Slow Week

Puglia

Domenica 3 dicembre alle 18, presso l’Exfadda di San Vito dei Normanni (BR) si svolge un appuntamento unico: la presentazione regionale della guida Osterie d’Italia 2024 e la guida Slow Wine 2024.

L’evento vede la partecipazione, tra gli altri, di Silvana Errico, Sindaca di San Vito dei Normanni, Marcello Longo, Presidente di Slow Food Puglia, Eugenio Signoroni, Coordinatore Nazionale Osterie d’Italia e Alessandro Marra, Coordinatore Nazionale Slow Wine.

Per accedere all’evento è necessario essere soci Slow Food e prenotarsi a questo link.

Ingresso: 10 euro
Ingresso + guida: 25 euro
Ingresso + 2 guide: 35 euro

slow week

Sicilia

Caltanissetta

Domenica 3 dicembre alle 17 Slow Food Caltanissetta propone un laboratorio dedicato al Torrone di Caltanissetta presso il Rotary Club in via Libertà 176/180. Un’occasione per scoprire il processo di produzione e il valore di questo Presidio Slow Food sul territorio.

 

Catania

Per la presentazione della nuova edizione di Osterie d’Italia, in programma mercoledì 6 dicembre, quest’anno Slow Food Sicilia parte da Catania, ospite di Me Cumpari Turiddu, che non solo ha avuto la riconferma della Chiocciola ma si è visto assegnare anche il premio speciale del “Bere Bene”. E altre verranno come ormai facciamo da un paio d’anni a sostegno della divulgazione della guida.

Scopri qui il menù.

Costo della cena: 50 euro, inclusa una copia della guida a coppia
Prenotazioni: 095715014