Un’indagine sulle conoscenze, le percezioni e le pratiche relative alle misure di biosicurezza negli allevamenti di suini e avicoli biologici, estensivi e di piccola scala dell’UE

Veterinari Senza Frontiere, l’Istituto Thünen e la Fondazione Slow Food per la Biodiversità avviano uno studio in sette Paesi europei coinvolti nel progetto H2020 PPILOW (Francia, Germania, Danimarca, Romania, Paesi Bassi, Belgio e Italia).

Saranno consultati con un questionario online allevatori di suini e di avicoli biologici, estensivi o di piccola scala, insieme ai veterinari e ai consulenti che svolgono la loro attività in questi allevamenti.

Lo studio si propone di far luce sulle loro conoscenze, sulla percezione e sulle pratiche di biosicurezza applicate in questi specifici sistemi, particolarmente attenti al benessere degli animali, considerati a più alto rischio di esposizione a malattie provenienti dal contatto con l’ambiente circostante e gli animali selvatici.

Il tema è di grande attualità, con l’avanzare della peste suina e l’emergere di casi di influenza aviaria in vari allevamenti.

Foto di Giuseppe Fassino

Il dibattito su come affrontare la gestione di queste malattie è acceso e il tuo contributo può essere molto utile a comprendere meglio le situazioni affrontate in particolare da queste categorie di allevatori.

I dati raccolti in questo studio saranno utili alla discussione politica a livello europeo e nazionale sui temi del miglioramento del benessere animale e della salute di animali ed esseri umani.

La ricerca è svolta in collaborazione con il Dipartimento di Scienze Politiche, Giuridiche e Studi Internazionali (SPGI) dell’Università di Padova.

I primi risultati della ricerca saranno presentati durante la conferenza di chiusura del progetto europeo PPILOW il 11-12 giugno a Bruxelles.

Il questionario è aperto a tutti gli allevatori suini o avicoli, purchè appartengano a regimi biologici o estensivi oppure di piccola scala.

È possibile partecipare a questo link

Il questionario è anonimo e richiede circa una ventina di minuti. Aiutaci a divulgarlo.

Per ulteriori informazioni sullo studio, è possibile scrivere a ppilow@slowfood.it.

E per ulteriori informazioni sul progetto europeo Ppilow  https://www.facebook.com/PPILOW/.


This project has received funding from the European Union’s Horizon 2020 research and innovation program under Grant agreement N. 816172. 
Questo progetto è stato finanziato dal programma di ricerca e innovazione Horizon 2020 dell’Unione Europea con l’accordo di sovvenzione n. 816172.