Una Slow Week di maggio spumeggiante: giovani, mercati, birre e musica

Questa Slow Week di maggio contiene due eventi speciali: dal 24 al 26 maggio al MAXXI di Roma si svolge Anteprima Terra Madre e Festa del Bio, una tre giorni di incontri, laboratori e mercati che vede confrontarsi giovani rappresentanti 30 associazioni sui temi cibo, clima e bellezza futura ,mentre il 24 e il 25 maggio a Brescia si tiene la presentazione della Guida alle Birre d’Italia 2025 con tanti appuntamenti dedicati al mondo brassicolo italiano.

Ma non solo: dal 29 maggio al 3 giugno si festeggia il Ventennale dell’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo, una sei giorni in cui si riuniscono studenti, docenti, alumni, esperti e appassionati in un’effervescente miscela di mercati, dialoghi e riflessioni.

Per accedere a sconti e agevolazioni dedicate a socie e soci Slow Food, date un’occhiata qui: https://bit.ly/joinusslow

Questa Slow Week di maggio vi aspetta in Trentino-Alto Adige, Valle d’Aosta, Veneto, Piemonte, Lombardia, Emilia-Romagna, Toscana, Lazio, Marche, Abruzzo, Campania, Puglia, Sicilia e Sardegna.

Buona Slow Week a tutte e tutti!

Trentino-Alto Adige

Padergnone

Tornano ‘ alla Casa Caveau Vino Santo! Appuntamento giovedì 30 maggio 2024 alle ore 19.30. Il cuoco Paolo Betti cucinerà delle ricette in abbinamento alla Nosiola e al Vino Santo Trentino Presidio Slow Food che saranno degustati accompagnati dai produttori. A completare l’esperienza anche l’assaggio di un dolce e di un formaggio Presidio Slow Food del Trentino .

Per prenotare collegati ai sito di Garda Trentinourly.it/3a1bq
Per maggiori informazioni slowfoodadigegarda@gmail.com
€ 25,00 | € 20,00 con Garda Guest Card

Vigolo Vattaro (Tn)

Sabato 25 maggio torna a Vigolo Vattaro, nel Comune Altopiano della Vigolana, il Mercato della Terra con i produttori di cibo buono, pulito e giusto degli Altipiani Cimbri.

Terzolas

MieliMangio: martedì 28 maggio dalle 19 i Cuochi dell’Alleanza delle Valli di Non e Sole cucinano il miele! Protagonista della grande festa organizzata quest’anno dai cuochi dell’Alleanza e dalla rete Slow Food delle Terre del Noce, sarà il Miele di Alta montagna alpina Presidio Slow Food.
Le cucine di Casa dei Gentilini, Nerina, Pineta e Corte dei Toldi saranno impegnate nell’interpretare il miele in ricette e abbinamenti.
E come sempre saranno coinvolti i produttori di vino e di birra con Liseo, El Zeremia, Mario Sandri e Birra Pejo. E poi i formaggi con il Caseificio Turnario di Pejo, il Caseificio sociale Cercen, Malga Polinar e l’Az. Agr. Sicherhof. Mentre i salumi saranno dell’Azienda agricola Ettore Pedergnana.
Produttori del Presidio del miele di Alta Montagna alpina in assaggio: Angeli Sergio, Francesco Moratti, Apicoltura Zanini, Gentilini Carlo, Az. Agr. Grum, Sisinio Martinolli, Claudio Chini. Sarà inoltre in assaggio il miele Mieli Thun. In collaborazione con il Comune di Terzolas.

Il menù prevede 4 piatti, un calice di vino o birra, pane, salumi, formaggi. Costo: 25 euro per i soci, 30 euro non soci
Iscrizioni a julia.politeo@gmail.com  380 3196256

Folgaria (Tn)

FIno al 1 giugno presso  Info Point Alpe Cimbra sarà presente la mostra fotografica “Zafferano, la sua terra, la sua gente”. La Comunità Slow Food dei produttori e co-produttori dello zafferano di Qa’en ha organizzato una mostra con le fotografie di Parisa Bajelan e Alireza Azadkia che ci portano nella capitale dello zafferano in Iran, la cittadina di Qa’en nel Khorasan sud. Un viaggio tra le stelle che accompagnano il miracolo notturno dello sbocciare dei fiori dello zafferano e tra la gente che ha un legame indissolubile con questo prezioso fiore.

Valle d’Aosta

Pontboset (valle di Champorcher)

Sabato 1 giugno, nell’ambito del programma eventi Montagna Slow Food VDA, Slow Food Aosta propone “Le Tour des Chapelles Votives, le sanctuaire de retempio et la recherce des herbes sauvages ( qui seront cuisinées par la Chef Lucia) a Pontboset.

Ecco il programma della giornata:
– ore 8.45: Ritrovo a Pontboset fraz.Crest Dessous presso ristorante la Louye su la Goumba (altitudine mt.1061);
– Ore 9: Partenza a piedi per il giro delle cappelle votive e del santuario di Retempio accompagnati dal Sindaco di Pontboset Paolo Chanoux e dall’ex Sindaco Sergio Bordet;
– Ore 11: Alla ricerca delle erbe spontanee che ci offre la natura con loro descrizione accompagnati dal sig.Bruno Vuillermoz;
– Ore 12.30: Pranzo al ristorante La Louye su la Goumba con prodotti a km.0 ed erbe spontanee cucinate dalla Chef Lucia che presenterà il proprio menu;
– Ore 16: Incontro-dibattito presso la piazzetta Don Bois (in caso di bel tempo) o presso le cantine dell’Ostello (in caso di maltempo) di Pontboset con la comunità locale organizzato in collaborazione col Comune di Pontboset, sul tema:
Natura è Salute. Intervengono:
Fiorenza Cout, ricercatrice etnoantropologica e docente di botanica sul tema: La cura del corpo e dello spirito nella tradizione popolare: dalle piante officinali ai Santi;
Roberto Rosset, presidente dell’Ordine dei Medici della RAVA sul tema la cura dell’orto e la connessione tra cibo, ambiente e salute;
Claudio Gianotti, medico responsabile giovani ISDE Italia Medici per l’Ambiente sul
tema: l’ambiente come principale patrimonio per la Valle d’Aosta;
Adolfo Dujany, presidente di Slow Food Aosta APS sul tema: salute dell’uomo e cibo con
riferimento alle recenti proteste degli agricoltori.

Le prenotazioni per l’evento e per pranzo (nome, cognome e codice fiscale) si ricevono fino al 26 maggio presso Luisa Valentini (cellulare 3470395367 mail luiginavalentini@libero.it) oppure presso Anna Galliano (cellulare 3495532856 mail anna.galliano@yahoo.it); inoltre, ciascun partecipante dovrà versare un’offerta minima di 5 euro all’associazione Slow Food Aosta Aps al momento del ritrovo dell’evento per spese di organizzazione ed assicurazione (con esonero nei confronti dei tesserati Slow Food 2024).

Veneto

San Floriano in Valpolicella

Mercoledì 22 maggio, nell’ambito del nuovo progetto dei “Mercoledì del Mercato della Terra”, che si svolge ogni mercoledì sera dopo l’appuntamento del Mercato, avrà luogo la quarta serata. Il Dr. Alessandro Formenti, medico chirurgo veronese, specialista in Scienze dell’Alimentazione e uno dei maggiori esperti in Italia di fitoterapia clinica, parlerà del tema “L’alimentazione come fattore di salute. Dall’evoluzione dei primati all’uso di cereali e legumi”. L’appuntamento è alle 20.45 nel Salone Parrocchiale della Pieve di San Floriano. 
Seguirà anche un piccolo momento conviviale.

Belluno

Come possiamo fare pace con la natura anche attraverso una “semplice” azione quotidiana come il fare la spesa? Ne parliamo sabato 25 maggio con il The Road to Terra Madre organizzato dalla Condotta Slow Food Belluno Aps: una giornata dedicata al cibo buono, pulito e giusto, alla biodiversità e alla natura. Appuntamento presso l’ Agribottega Dumia. Ecco il programma della giornata:

  • ore 10.30 Introduzione della Condotta
  • ore 11:00 Presentazione dell’azienda ospitante, la Cooperativa Dumia, e dei suoi principi/obiettivi legati alla coltivazione della biodiversità condivisa con la comunità locale
  • ore 11:30 confronto con il pubblico sui temi della stagionalità, del biologico e degli acquisti locali
  • ore 12:00 spesa consapevole presso il negozio della Cooperativa Dumia che offre prodotti locali, di stagione e biologici.

Piemonte

Torino

Nell’ambito di The Road to Terra Madre, il calendario di eventi che anticipa i temi al centro dell’edizione 2024 di Terra Madre Salone del Gusto, giovedì 23 maggio alle 21.15 si svolge l’incontro e dibattito “Migrazioni: storie, narrazioni ed esperienze” presso il Cine Teatro Baretti di Torino.  Intervengono Suor Giuliana Galli (fondatrice di Mamre Onlus / etnopsichiatria e attività di sostegno psicologico per l’integrazione degli immigrati), Abdullahi Ahmed (ideatore del Festival dell’Europa e del Mediterraneo di Ventotene / consigliere comunale Città di Torino), Masih Karimi (musicista e artista multidisciplinare / uno sguardo dall’Italia all’Iran), Igor Stojanovich (Comunità Rom Slow Food / la storia di un lungo viaggio), Alba Porto (Asterlizze, regista e attrice), Giulia Vola (Edizioni Acquario, autrice, giornalista / San Salvario: migrazioni allo specchio), Dario Basile (antropologo dell’Università di Torino, Casa Puglia Piemonte / nuove e antiche migrazioni dalla Puglia), Tiziana Ciampolini (Snodi, Consonanze / strumenti di contrasto alla doppia discriminazione femminile).

Modera: Simone Campa (Orchestra di Terra Madre, ricercatore e musicista / relatore per la Commissione Europea – progetto internazionale Erasmus+ sul tema “Performing Arts and Traditional Music as tools of intercultural dialogue and mutual understanding).

L’appuntamento vuole offrire sguardi non usuali e testimonianze dirette sul tema e sugli eventi che attraversano l’Italia contemporanea, aprendo a scenari e storie nascoste, o dimenticate, dai riflettori del main stream mediatico. Esplorando sia i vecchi flussi migratori, come quelli interni dal Sud al Nord del nostro paese, sia i flussi migratori che hanno toccato il cuore dei quartieri multietnici “storici” della nostra città, da San Salvario stesso a Porta Palazzo, sia attraversando i movimenti recenti dall’Africa occidentale e da altre parti del mondo, causate da scenari di guerra, cambiamento climatico, cause politiche ed economiche, andando a illustrarne, dall’interno, dinamiche e peculiarità.

Grazie a narrazioni, riflessioni e alla condivisione di esperienze personali, gli ospiti affronteranno temi cruciali quali l’adattamento delle comunità ospitanti, l’integrazione, le sfide e opportunità che derivano dalla diversità culturale. Particolare attenzione sarà dedicata al concetto di inclusione sociale, esplorando strategie e pratiche efficaci per favorire un ambiente accogliente e inclusivo per tutti i cittadini, indipendentemente dalla loro provenienza.”

L’incontro è organizzato da Simone Campa e dall’Orchestra di Terra Madre, in collaborazione con Asterlizze, Fondazione Piemonte dal Vivo, Slow Food Italia e Terra Madre Salone del Gusto, La Paranza del Geco, CineTeatro Baretti, Acquario Edizioni, Federazione Casa Puglia Piemonte, Snodi, Consonanze.

Pollenzo (Cn)

In occasione del Ventennale di Pollenzo, venerdì 31 maggio dalle 19.30 alle 21 presso la Sala degustazione della Banca del Vino si svolge il Laboratorio “Pietracupa: la longevità del Fiano e del Greco”. A condurre la degustazione è Sabino Loffredo, che ha trasformato la tenuta acquistata sulle colline di Montefredano in provincia di Avellino, nella cantina Pietracupa, rendendola in poco più di vent’anni un simbolo per i vini dell’Irpinia e tra i migliori di tutta la penisola. Grazie all’assaggio del Fiano e del Greco, i due bianchi su cui ha puntato tutte le sue carte, avremo l’occasione di scoprire le potenzialità dei bianchi di questo territorio.

Scopri di più qui. 

Costo: 25 euro, 20€ per studenti e alumni UNISG, soci Slow Food, soci Banca del Vino, soci Agenzia di Pollenzo, ospiti Albergo Agenzia (per codice sconto inviare mail a ventennale@unisg.it)

Lombardia

Cassina de’ Pecchi (MI)

Slow Food Martesana in occasione della pubblicazione della Guida alle Birre d’Italia 2025 e con l’obiettivo di valorizzare le attività esistenti sul nostro territorio, organizza tre incontri con i birrai della Martesana presenti nella Guida.

Stefano Moraschini Docente UBT e redattore della Guida ci conduce nel mondo delle birre, accompagnandoci nella visita di tre birrifici dove verranno spiegati e raccontati dai rispettivi produttori gli impianti di produzione, gli stili e le materie prime utilizzate; infine sarà presente una degustazione di 3 birre con esperienza di abbinamento birra-cibo in ogni serata.
Il primo appuntamento è lunedì 27 maggio presso La Spilleria in Largo Cooperativa, 4, Cassina de’ Pecchi. A guidarci è Andrea Mandelli, titolare e birraio.

Brinzio (Va)

Domenica 26 maggio il Museo della cultura rurale prealpina “Famiglia Angelo Piccinelli” ospita una serata dedicata alla proiezione dei docufilm di Remo Schellino Inseguire l’erba e Nel nome del padre. Al termine della proiezione confronto con Martina Carraro dell’azienda agricola Pian del Lares e con l’apicoltore Diego Frattini sulle esperienze dell’importanza dei prati stabili. Chiudiamo con piccola degustazione con pane, formaggi e mieli varesini.
La serata, che rientra nel programma di The Road to Terra Madre, è all’interno della Rassegna di TERRA e di CIELO 2024 (dal 09.05 al 07.06), cinema ambiente, natura, esplorazione. La rassegna è organizzata da Filmstudio ’90 in partenariato con il Comune di Varese e con il patrocinio dell’Università degli Studi dell’Insubria, Comune di Brinzio.

Stagno Lombardo (Cr)

Lunedì 27 maggio Slow Food Cremonese vi invita a trascorrere una serata insieme a Cascina Lago Scuro e le Osterie del territorio premiate con la Chiocciola nella Guida di Slow Food Editore. Ecco i locali e i piatti della serata:

  • Trattoria Via Vai: Mousse di storione Adamas con cipolle caramellate
  • Osteria del Miglio 2.10: Lumache all’acetosella con crema di patate e crumble all’aglio orsino
  • Trattoria dell’Alba: Minestra di verdure di stagione in brodo di erbe selvatiche
  • Locanda degli Artisti: Risotto alle rape rosse e gocce di liquirizia
  • Caffè La Crepa: Faraona alla Stefani
  • Cascina Lago Scuro: Torta di rose sfogliata con zabaione al marsala Intorcia
  • Il tutto in abbinamento ai vini lombardi della Guida Slow Wine

La serata è organizzata per creare una raccolta fondi per istituire una Borsa di studio in memoria di Paolo Camozzi, coordinatore di Slow Wine, per studenti Unisg in collaborazione con Slow Food Lombardia aps.

Costo: 60 euro per i soci Slow Food, 70 euro non soci
Prenotazione obbligatoria al 327 6719669
Mail: cremonese@network.slowfood.it / prenotazioni@cascinalagoscuro.com

Albosaggia (So)

Sabato 1 giugno, la Condotta Slow Food Della Mera, in collaborazione con la Condotta Slow Food TerreAcqueBresciane e Operazione Mato Grosso, e con il sostegno di Coldiretti Sondrio e organizza Dalle Alpi alle Ande, cena di solidarietà con prodotti dei Presìdi Slow Food e a chilometro zero, presso Casa Mama Ashu. Tutto il ricavato dell’evento, organizzato in collaborazione con la Condotta Slow Food TerreAcqueBresciane e Operazione Mato Grosso, e con il sostegno di Coldiretti Sondrio, sarà devoluto alla missione di Lima (Perù) dove opera la volontaria di montagna in Valtellina Michela Gianola.

Scopri qui il menù

Costo: 35 euro adulti, 15 euro bambini
Prenotazione obbligatoria entro il 30 maggio

Emilia-Romagna

Bagnacavallo (Ra)

Con la speranza che arrivi presto la bella stagione, mercoledì 29 maggio dalle 20 Slow Food Godo e Bassa Romagna vi propone una degustazione a cura dell’associazione Il Lavoro dei Contadini con visita guidata notturna al Podere Pantaleone, alla scoperta della natura incontaminata di questo luogo magico, abitato da lucciole, gufi e assioli. La visita durerà 1 ora e mezza circa. Consigliamo di munirsi di una torcia o di un frontalino (va bene anche torcia del cellulare) che si userà in caso di bisogno. Per l’abbigliamento gambe coperte e scarpe chiuse.

Menù della degustazione:
– Focaccia farcita con Squacquerone di Romagna DOP e rucola
– Assaggi di formaggi della Romagna
– Bruschetta pane casereccio con Olio E.V.O. di Brisighella
– Piadina con salsiccia stagionata
– Pinza con confettura di Pesca Buco Incavato Presidio Slow Food
– Ciambella Romagnola
– Aperitivo con succo di sambuco, in versione alcolica con vino frizzante e analcolica
– Vini della Cantina Tenuta Nasano di Riolo Terme (bianchi fermi, frizzanti e rossi).

La serata è aperta a tutti, ai Soci Slow Food, ai loro familiari e agli amici non soci.
In caso di maltempo la serata verrà annullata e sarete avvisati per tempo.

QUOTA DI PARTECIPAZIONE comprensiva di degustazione e visita guidata:
€ 27,00 per i soci e familiari conviventi da 13 anni in su
€ 30,00 per i non soci
€ 15,00 da 6 a 12 anni
GRATIS sotto i 6 anni

Sono disponibili solo 30 posti!
Per prenotare è necessario compilare l’apposito modulo per ogni partecipante qui. 

Ravenna

La farnia di Dante, il pino di Teodorico, il platano di Galla Placidia e il ginkgo biloba di Anita Garibaldi: sono questi i giganti verdi di Ravenna. Quattro alberi iconici, monumenti vegetali vicini a monumenti di pietra, scelti per raccontare, con un video di animazione destinato agli alunni delle scuole primarie, una storia di creature viventi, alberi davanti ai quali posiamo il nostro sguardo e passiamo volentieri il nostro tempo. La Cooperativa Sociale la Pieve e il Sol.Co Cooperativa Sociale hanno commissionato alla Panebarco la realizzazione di un cartone animato per illustrare i contenuti di un progetto, elaborato e promosso da Slow Food Ravenna Aps, ispirato da un’attenzione verso l’ambiente, la biodiversità, l’inclusione e il rispetto della natura e delle persone, qualunque sia il loro talento.

La chiocciolina di Slow Food, simbolo della lentezza con cui ci si deve approcciare alla vita per poterne gustare a pieno il significato, accompagnerà i bambini, protagonisti del video, che sarà proiettato mercoledì 29 maggio alle 17.30 presso Sala Ragazzini di Ravenna.

Alla presentazione del video, della durata di 10 minuti circa, saranno presenti: Barbara Monti, presidente di Slow Food Ravenna Aps, Idio Baldrati, presidente della Coop. Sociale la Pieve; Marianna Panebarco della Panebarco.

Tiziano Fratus, autore di molti volumi sugli alberi, editorialista, poeta e fotografo naturalista, per l’occasione commenterà il video e presenta il suo ultimo libro Alberodonti d’Italia. Cento capolavori della Natura.

Scopri di più qui 

Imola

Nell’ambito della rassegna Anteprima Baccanale Imola, domenica 26 maggio alle 18, in piazza Matteotti, si svolge la presentazione della Guida agli Extravergini 2024. Intervengono Franco Spada di Cab Terra di Brisighella, una delle aziende che ha ricevuto la menzione speciale in questa edizione, Giovanni Bettini di Podere Pratale e Lia Cortesi di Slow Food Emilia-Romagna. Modera Laura Giorgi.

Bologna

Sabato 1 giugno, nell’ambito del festival Forni e Fornaie organizzato dalla Comunità Slow Food del Grano dell’Alto Appennino tra Bologna e Firenze, alle 11 la Cineteca di Bologna ospita l’incontro Seminare è un atto politico. Agricoltura è ambiente: grani antichi e altre verità per un futuro di agricoltura che cura terra e relazioni. All’incontro sarà presente Barbara Nappini, presidente di Slow Food Italia, che dialogherà con Daniele Ara, assessore del Comune di Bologna con delega ad agricoltura, agroalimentare e reti idriche; Fiorella Belpoggi dell’Istituto Ramazzini; Riccardo Bocci, direttore tecnico Rete Semi Rurali; Fabio Ciconte, giornalista e membro dell’Associazione Terra!; Salvatore Ceccarelli, genetista e Professore Ordinario di Genetica Agraria e Antonio Pellegrino, agricoltore Terre di Resilienza Monte Frumentario. Modera Lucio Cavazzoni, presidente Biodistretto Appennino Bolognese.

Scopri il programma completo.

Toscana

San Vincenzo (Li)

In occasione dell’uscita dell’edizione 2024 della Guida degli Extravergini di Slow Food Editore, domenica 26 maggio alle 11 la Condotta Slow Food degli Etruschi propone una degustazione di bruschette e non solo presso il Ristorante Nautico di San Vincenzo (Li). 

Protagonisti sono ovviamente gli oli dei produttori del territorio che sono presenti nella guida. A completare e dare lustro all’evento segnaliamo l’intervento del professor Rossano Pazzagli che parla dell’olivo e dell’olio nella storia del paesaggio della Costa degli Etruschi. Con Sonia Donati, coordinatrice regionale della Guida, Daniela Vannelli e Andreina Dagnino, coordinatrici provinciali, facciamo il punto sull’olivicoltura nel nostro territorio.

Massa Marittima (Gr)

Domenica 2 giugno dalle 10 alle 20 l’ex convento delle Clarisse ospita Massa Gustorum, un evento organizzato dalla Condotta Slow Food di Monteregio in cui sarà presente una mostra mercato, tanti prodotti agroalimentari, convegni e laboratori didattici.

Ingresso gratuito!

Lazio

Roma

Slow Food Lazio sostiene con grande apprezzamento e interesse SENZATOMICA, una mostra davvero unica che ha già ricevuto il patrocinio di numerose e prestigiose istituzioni e organizzazioni, regionali e nazionali. Il tema del disarmo nucleare si unisce immediatamente a quello della pace che Slow Food ha cercato di sostenere in molte occasioni, come nel caso del conflitto in Ucraina e nella recente gravissima situazione tra Israele e Palestina.

L’esposizione si svolge presso l’Ospedale delle Donne a Roma, in piazza S. Giovanni in Laterano n. 74, fino al 26 maggio 2024 e resta aperta dal lunedì al giovedì dalle 9:00 alle 19:00, dal venerdì alla domenica dalle 9:00 alle 20:00 (ultimi ingressi un’ora prima della chiusura).

La mostra Senzatomica è rivolta a tutti, ma offre anche percorsi personalizzati e materiali didattici adatti per ogni ordine e grado scolastico, a partire dalla quarta elementare.

Maggiori info qui: https://senzatomica.it/

Latina

Sabato 25 alle ore 10 in Piazza del Popolo a Latina vi aspettiamo per il laboratorio  dal titolo “In giro gustando a Latina; il turismo di Slow Food Travel Monti Lepini scende in agro pontino”, una presentazione del progetto di Slow Food Travel raccontando un tour nel centro di Latina con la partecipazione di produttori dell’agro pontino.

Ingresso gratuito

Fossanova (Lt)

Dal 7 al 9 giugno, nel borgo di Fossanova si svolge Vini d’Abbazia, un evento che mette in rete produttori che valorizzano vigneti di origine monastica, la cui storia e qualità riflettono il lavoro, l’abilità e lo spirito dei monaci, dal Medioevo ai giorni nostri. Per tutto il weekend banchi d’assaggio, di vino e di prodotti Slow Food, master class e dibattiti culturali vi accompagneranno in un viaggio senza tempo, nella lentezza che si deve alla produzione di vini di pregio e nella sapienza delle antiche abbazie italiane e francesi.
Oltre ai vini ci sarà anche la possibilità di acquistare e degustare i prodotti del territorio selezionati da Slow Food Lazio.                                                           

Per tutti i Soci Slow Food è presente uno sconto cumulabile: SLOWFOOD20, utilizzabile esibendo la tessera all’ingresso, anche dal proprio smartphone.

Frascati

Mercoledì 29 Maggio 2024 torna un grande classico delle attività conviviali di Slow Food, una serata per esaltare gli extravergini agricoli e condividerne le grandi potenzialità gastronomiche; assaggiando e giocando per gustare meglio e in modo consapevole, con omaggi e sorprese per tutti.        Contributo € 40,00 Soci€45,00 non Soci

Info e prenotazioni: Stefano 3355270518 – Angelo 3358143320 – 069422053

Viterbo

Continua la collaborazione della Condotta Slow Food Viterbo e Tuscia con Aromataria: appuntamento il 25 e 26 maggio all’Orto Botanico con Angelo Rambelli dell’Università degli Studi della Tuscia di Viterbo. Un viaggio con i cinque sensi tra incontri scientifici e divulgativi, visite guidate, attività culturali, yoga, distillazione, mostra mercato di piante, artigianato e prodotti tipici della Tuscia, la serra delle farfalle, attività per bambini e bambine.
Nell’ambito di questa terza edizione dal tema “Tra rose e farfalle armonia di sensazioni”, la Condotta domenica 26 maggio realizzerà alle 16 un laboratorio esperienziale per bambini a cura di Debora Valentini e alle 17 lo show cooking “A tavola con le rose” con il cuoco dell’alleanza Maurizio Grani e la guida della storica della gastronomia ed esperta di fiori eduli Sandra Ianni.
Ingresso ridotto per i soci Slow Food esibendo la tessera: 5 euro ingresso giornaliero; 8 euro per entrambi i giorni.

Info: info@tusciainbio.it / tel. 327.9507700 – 393.6616934

Mercati della Terra Slow Food

I Mercati della Terra di Slow Food Frascati e Terre Tuscolane offrono prodotti tradizionali tipici del nostro territorio, buoni, sani e gustosi, in delle location suggestive dei Castelli Romani. Vi aspettiamo ogni settimana dalle 7.30 alle 14.00

Rocca Prioria ogni martedì in Piazzetta Parco Dandini
Frascati ogni sabato in Piazza della Porticella
Monteporzio ogni domenica in Piazzale Don Milani

Info: 349.5608521

Marche

Senigalla (An)

Nuovo appuntamento da non perdere questo sabato 25 maggio alle 18 presso la Cantina Frantoio Mazzola per un percorso a base di vini e oli della cantina accompagnati da una degustazione di pescato locale. L’evento è organizzato con il contributo della Regione Marche “Dalla vigna alla tavola”, con la collaborazione della condotta Slow Food Senigallia. Per informazioni e prenotazioni contattare 329 2217687 (anche whatsapp), condottasenigalliaslowfood@gmail.com

Tolentino (Mc)

Sabato 25 maggio, Vincenzo Maidani, Presidente di Slow Food Marche, parteciperà alla prima rassegna regionale della norcineria marchigiana, che si terrà presso l’Abbadia di Fiastra a Tolentino. Per l’intera giornata sarà possibile vedere esposti salumi marchigiani nella suggestiva area giardino dell’Abbadia di Fiastra e, nel pomeriggio, sarà possibile anche partecipare a degustazioni guidate.

Questa rassegna ha l’importante obiettivo di promuovere e valorizzare i prodotti della norcineria marchigiana, non solo dal punto di vista qualitativo e sensoriale, ma anche dal punto di vista culturale, mettendo in luce la presenza di una filiera di allevatori di piccola scala e norcini di prossimità. Un patrimonio regionale materiale e immateriale che occorre conoscere, affiancare, ascoltare e promuovere, perchè gli operatori di settore non si occupano solo di produrre cibo ma anche di incentivare il neo popolamento delle aree interne e garantire la tutela della biodiversità e la preservazione dei servizi ecosistemici forniti dalle aree montane.

Di seguito il programma della giornata:
– dalle 10 alle 13.30 Convegno dal tema “La Filiera Suinicola Marchigiana, tra tradizioni e opportunità” presso l’Aula Verde, seguito da una deliziosa degustazione di prodotti tradizionali marchigiani”
– dalle 15 alle 18 due degustazioni guidate e Focus Arena, che uniranno aspetti storici e tradizionali della salumeria marchigiana con l’arte dell’assaggio guidato, abbinando sapientemente vini selezionati dall’AIS.

Ancona

Sabato 25 maggio, durante L’Altro Mercatino di Slow Food Ancona e Conero, si svolge l’ultimo incontro di Sapere, Sapere Fare, Sapere Essere, dalle 10 alle 11 presso il Caffè degli Archi. Per concludere questo ciclo di incontri, protagonista della giornata sarà l’arte di Monica Rafaeli (Kor Ceramiche) e delle sue ceramiche. Un vero e proprio laboratorio artistico per farvi meravigliare durante le sue creazioni.

Penna San Giovanni (Mc)

Domenica 26 maggio, la Condotta Slow Food Monti Sibillini vi aspetta all‘agriturismo Villa Valente di Ron e Ianthe, una coppia olandese che, seguendo un sogno, ha trasformato un’antica podere nelle Marche in un rifugio di biodiversità. Da un passato in ufficio a una vita immersa nella natura, la loro fattoria ora produce eccellenze biologiche come olio, vino e confetture. In abbinamento, vivrete la magia dei vini di Colle Onorato, dove tradizione familiare e moderna creatività si fondono. Assapora il Verdicchio dei Castelli di Jesi e il Rosso Piceno, espressioni autentiche di una terra ricca e viva.

Scopri qui il menù e come prenotare.

Corridonia (Mc)

In occasione di Cantine Aperte 2024, domenica 26 maggio Slow Food Corridonia organizza una visita in autobus, con partenza alle 8.45 alle seguenti cantine: Vigna degli Estensi, Santa Barbara, Marotti-Campi, Filodivino, La Calcinara e Santa Cassella.

Info e prenotazioni entro giovedì 23 maggio: 349 0768720
Maggiori info qui

Cantiano (Pu)

Domenica 26 maggio Slow Food Catria e Nerone propone una gita sociale alla scoperta di Cantiano. Situato ai piedi del massiccio del Catria, attraversato dalla Via Flaminia, il paese fa parte della provincia di Pesaro Urbino, sul confine con l’Umbria e conoscerlo meglio  offrirà diversi spunti per riflettere sull’importanza dell’entroterra sotto molteplici aspetti. L’appuntamento è per le ore 10 presso il forno I Moretti per una colazione a base di dolci tradizionali tra cui anche i famosi diplomatici preparati da Avellino che porta avanti l’attività insieme alla sua famiglia.
Grazie alla disponibilità dell’amministrazione comunale, saremo poi accompagnati in una visita guidata del paese e ne potremo scoprire così la storia e i principali monumenti ed i luoghi più caratteristici.
Alle 13 vi aspetta un pranzo conviviale presso La Cantina Sociale (locale in guida Osterie d’Italia, Alleanza dei Cuochi Slow Food), dove lo chef Davide propone un menù stagionale e a km 0: antipasto Parmigiana di cardo mariano aromatizza alla santoreggia, primo Passatelli pomodorini lardo e crema di aglio orsino, secondo Cavallo arrosto con mostarda alle visciole, dolce, acqua, vino e caffè.
Nel pomeriggio ognuno avrà modo, in piena autonomia, di vivere l’atmosfera rilassata del luogo, fare qualche acquisto presso piccoli produttori della zona o semplicemente concedersi una piacevole passeggiata.
Prenotazione obbligatoria entro martedì 21 maggio
Costo: colazione e pranzo 45€, 40€ per i soci Slow Food, con possibilità di associarsi il giorno stesso

Info e prenotazioni
WhatsApp al 3403900398 (Raffaella)

Abruzzo

Chieti

Slow Food Chieti organizza Cantine Aperte da Cantine Maligni: domenica 26 maggio dalle ore 10 sono aperti i banchi d’assaggio del vino insieme alla selezione food a base di panini con Presìdi Slow Food abruzzesi (opzioni veg e vegetariane), porchetta con le mandorle di Carpineto Sinello e arrosticini. Le visite guidate in vigna e cantina si svolgono ogni 15/20 minuti.
Alle 12 è possibile prenotare la degustazione guidata sull’evoluzione del Pecorino e Passerina nelle ultime tre vendemmie. Alle 17 ci mettiamo alla prova con le Enolimpiadi, competizione semiseria in squadre per dimostrare le proprie abilità da vignaioli, accompagnati da musica dal vivo.
L’ingresso alla cantina è libero, solo per la degustazione e le Enolimpiadi è necessaria la prenotazione.
Tutte le info: https://www.facebook.com/cantine.maligni

Campania

Napoli

Giovedì 23 maggio alle 20.30 la Condotta Slow Food di Napoli organizza Vivere il mare: serata di sapori marini presso l’Osteria La Chitarra. Ecco il menù della serata:

Antipasti
Bignè farcito con baccalà mantecato
Pacchero fritto con ricotta e acciughe
Tocchetto di baccalà fritto

Primo
Mischiato fagioli e cozze

Secondo
Filetti di sgombro al profumi di agrumi

Dolce
Torino alla mela annurca

Acqua e vino della casa

Costo: 35 euro per i soci e 1 accompagnatore
Prenotazioni: Emilia 331 6028762

Puglia

Manduria (Ta)

Il gin è diventato, negli anni, una delle bevande più popolari nel mondo. Ma cosa sappiamo veramente di questo prodotto? La sua storia secolare crea numerose storie e curiosità a riguardo, che spesso neanche i bevitori più appassionati conoscono. Sabato 1 giugno, insieme ad Anna e Daniele del Birrificio Daniel’s si potrà vivere un’avventura partendo dal Gin Tonic sino ad arrivare alla degustazione di Gin in purezza nel corso di una nuova esperienza in abbinamento al “Beer Food” ossia preparazioni del Birraio abbinate ad ad una degustazione di birra. Nel corso dell’evento ci sarà la degustazione con i prodotti del Panificio Antonazzo “Voglia di pane” di Grottaglie.

Posti limitati!

slow week maggio

Rignano Garganico (Fg)

Slow Food Gargano collaborerà con il “CUNZ ! Gargano Food Fest” a Rignano Garganico! Sabato 25 maggio dalle ore 9 si terrà un’ escursione didattica alla Azienda Agricola Bramante: Masseria Paglicci, mentre gli altri giorni insieme ad alcune aziende del territorio si terranno Laboratori del Gusto dedicati a tre ricotte identitarie del territorio: di Capra Garganica, di Pecora Gentile di Puglia e di Vacca Podolica.
Prenotatevi sul sito web del CUNZ! La partecipazione è gratuita.

Scopri di più qui 

Peschici (Fg)

Domenica 2 giugno Slow Food Gargano organizza una passeggiata nel centro storico di Peschici. Segue un pranzo in cui verrà organizzato un workshop sulla pesca in mare sul Gargano e sui Trabucchi. Ci saranno anche Laboratori del Gusto presso il ristorante Camavitè sul cibo garganico estivo e sui cocktail alle erbe garganiche curati dal barman e chef Vincenzo De Nittis.

Scopri di più sulla pagina Facebook di Slow Food Gargano.

Grottaglie (Ta)

Sabato 8 giugno il progetto della Slow Food Coffee Coalition arriva a Grottaglie grazie a Maria D’Acunto e Manolo Ghionna, soci Slow Food, per promuovere l’identità e la conoscenza del caffè con chi lo sceglie ogni giorno.
Il Laboratorio sarà tenuto da Andrej Godina, dottore di ricerca in Scienza, Tecnologia ed Economia nell’Industria del caffè presso l’Università degli Studi di Trieste, che ha pubblicato “L’assaggio del caffè in un libro” con Massimiliano Marchesi. Insieme ad Andrej ci sarà Francesca Surano, professionista che ha trasformato la passione per il caffè in un mestiere a 360°: da degustatrice, a divulgatrice, selezionatrice e poi anche produttrice nel tempo. Dopo aver girato il mondo in lungo e in largo, ha deciso di riportare il caffè di alta qualità in Puglia.
Avremo l’occasione di fare un viaggio nel mondo del caffè per scoprire il mondo dei sensi, imparare a divertirsi e riscoprire le straordinarie opportunità di convivialità che il caffè offre. Seguirà una degustazione con abbinamenti realizzati dalla Dispensa de La Luna nel Pozzo. Prenota il tuo tavolo in terrazza!

slow week maggio

Sicilia

Castelvetrano

Sabato 25 maggio alle 17 presso il Momentum Resort di Castelvetrano si svolge un laboratorio dedicato al pane nero di Castelvetrano e alla Vastedda del Belice, formaggio Presidio Slow Food, a cura dello chef dell’alleanza slow Food Giuseppe CarolloIl laboratorio, organizzato dalla Comunità Slow Food per la valorizzazione dell’Alto Belice, è anticipato alle 15.30 dalla visita del molino Molini del ponte, guidata dal mugnaio Filippo Drago.

Prenotazioni: 0924 941046

Selinunte (Tp)

Domenica 26 maggio, presso il Ristorante OraSea di Selinunte si svolge una cena dedicata al Presidio della pesca tradizionale del golfo di Selinunte. Lo Chef dell’Alleanza dei Cuochi Francesco Gallo e il wine Specialist Giulio Parisi Asaro condurranno i commensali in un viaggio alla scoperta della biodiversità delle colline belicine in un’ accattivante serata dedicata alla tutela della biodiversità.

Prenotazioni: 331 882 2099

Sardegna

La Maddalena

Vite e Vite. Incontri con i vignaioli” è il primo e unico evento realizzato nel nord Sardegna dedicato alle produzioni vitivinicole artigianali. L’iniziativa, giunta alla seconda edizione, si svolge a La Maddalena il 25, 26 e 27 maggio, ed è volta a dare visibilità e voce ai piccoli produttori vitivinicoli che coltivano la vite preservando la terra, promuovendo la biodiversità e la tutela dell’ambiente. Una produzione che si pone come autentica e portatrice di valori di artigianalità e sostenibilità. Un momento di aggregazione e intrattenimento, ma anche di confronto e riflessione sul concetto di consumo responsabile. Un’opportunità professionale per gli operatori della ristorazione, distributori e agenti che riconoscono il valore aggiunto di produzioni esclusive, territoriali e fortemente identitarie.

Sono in programma tre giorni dedicati ai banchi di assaggio (il 25 maggio dalle 16 alle 22; il 26 dalle 16 alle 20:30; il 27 – solo per operatori del settore – dalle 11 alle 13), con la presenza di 30 cantine, sarde, nazionali ed estere; una masterclass dedicata alla conoscenza dei vitigni autoctoni presenti; concerto jazz, confronti, dibattiti e il convegno, la mattina di domenica 26 maggio nel salone consigliare di La Maddalena.

Come partecipare: la partecipazione agli eventi di degustazione prevede il pagamento di un ticket. Ingresso gratuito per operatori HoReCa e stampa, previo accreditamento.

  • Ticket intero: € 25,00 – € 43,00 due giorni
  • Prevendita ​on line: € 22,00 – € 37,00 due giorni
  • Ticket ridotti​ (Soci Slow Food, Soci Ais, Onav, Fis, Fisar, Aspi, Ass. Donne del Vino, Università Terza Età, Le Associazioni dei Cuochi)​: € 18,00 – € 30,00 due giorni

Il kit di degustazione include: pass bracciale per accedere alla degustazione libera ai banchi di assaggio, calice serigrafato Vite e Vite e sacca porta calice. ​

More info e prevendite: https://www.viteevite.it/