Prima di salutare novembre, ecco un ultimo ricco Slow Weekend

Arriva l’ultimo weekend di novembre e prima di tuffarci nella frizzante aria del Natale, le Condotte e Comunità Slow Food in giro per l’Italia hanno scelto di regalarci tanti incontri dedicati all’olio, al vino e alle tipicità locali.

Sapete cos’è il croxetto? Avete mai visitato il Santuario degli ulivi patriarchi? Siete mai scesi in una fossa dove viene affinato il formaggio? Tutto questo e molto altro troverete nello Slow Weekend di questa settimana che tocca Lombardia, Liguria, Marche, Umbria, Lazio, Campania, Basilicata, Puglia e Sicilia.

Ricordate sempre che essere soci Slow Food vi porterà a godervi ancor di più ogni appuntamento!

Essere soci Slow Food vuol dire infatti, non solo contribuire alla salvaguardia della biodiversità, alla diffusione dell’educazione alimentare e ambientale, e a far valere le nostre istanze in Europa, ma anche aver diritto per un intero anno a riduzioni dei costi degli eventi proposti, appuntamenti esclusivi riservati ai soci, a tantissime convenzioni e sconti sui libri di Slow Food Editore. Potete diventare soci rivolgendovi alla Condotta Slow Food (cerca qui le nostre sedi locali) più vicina a voi oppure su soci.slowfood.it. E, se lo fate in questi giorni, per voi c’è anche qualche vantaggio in più che potete scoprire qui o su www.slowfoodeditore.it dove per la sola giornata di venerdì 26 novembre arriva lo Slow Book Friday grazie al quale tutti i soci Slow Food potranno acquistare con lo sconto del 50% le pubblicazioni dell’intero catalogo!

Questa settimana, in coda all’articolo, torna inoltre la rubrica “oltre il weekend”, dedicata per l’occasione a un appuntamento da non perdere presso la Banca del Vino di Pollenzo. Per conoscere tutti gli appuntamenti vicino a voi, ogni giorno, andate su Slow Food in Tasca, il portale esclusivo per i soci Slow Food. Prendeteci gusto!

In rete

Giovedì 25 novembre alle 21 (ora italiana), in Italiano sul canale YouTube dell’IIC San Paolo (e in Portoghese sul canale di Slow Food Brasile l’Istituto Italiano di Cultura San Paolo in collaborazione con Slow Food propone “Comida sem fronteras”, un evento di promozione della cultura alimentare italiana. L’appuntamento, realizzato in occasione della Settimana della cucina italiana nel mondo, riunisce cuochi e agricoltori attivisti provenienti dai due lati dell’oceano. Memorie affettive, radici e storie di vita a partire dal patrimonio alimentare, raccontati da attivisti Slow Food italiani e discendenti di comunità migranti in Brasile. Da non perdere!

Novembre Slow Weekend

Lombardia

Milano

Sabato 27 novembre dalle ore 9 alle ore 14 torna a La Fabbrica del Vapore di Milano il Mercato della Terra. Anche per questa edizione, saranno all’incirca 30 i produttori presenti per consentire a tutte e a tutti di fare la spesa in modo buono, pulito e giusto.

Novembre Slow Weekend

Liguria

Sarzana (SP)

Sabato 27 novembre appuntamento in piazza San Giorgio a Sarzana per il Mercato della Terra. La giornata sarà dedicata al nuovo Presidio Slow Food del Croxetto di Varese Ligure. Alle ore 10:30 sarà mostrato come preparare e intagliare i croxetti. La visita al Mercato sarà inoltre allietata dai canti della tradizione ligure eseguiti da Mike fC. Alle 13 tutti a tavola alle Officine del Cibo (via Muccini, 181) per degustare i croxetti e assistere alla proiezione del video “I croxetti di Varese Ligure”, vincitore del concorso “Liguria da gustare”. La quota di partecipazione al pranzo è di 25 euro per i soci Slow Food (30 euro per i non soci). Per prenotazioni: Officine del cibo 393 958 4694 – Condotta Slow Food Sarzana Lerici Val di Magra (Caterina) 3476426135.

Novembre Slow Weekend

Marche

Cartoceto (PU)

Domenica 28 novembre suggestivo a appassionante appuntamento con l’apertura delle fosse della Gastronomia Beltrami a Cartoceto. La bottega è tra le fondatrici della Comunità Slow Food delle Botteghe di Quartiere e l’apertura delle fosse è un rito che si ripete ogni anno a fine novembre: Vittorio Beltrami apre le sue fosse e vengono alla luce i pecorini stagionati nelle antiche neviere del suo frantoio. Quest’anno la giornata avrà inizio con una diretta dalla piazzetta di Cartoceto e con le parole di Vittorio Beltrami pastore e affinatore. Per prenotare il tour guidato in fossa, basta andare su www.gastronomiabeltrami.it.

Umbria

Perugia

Slow Food Perugia propone giovedì 25 novembre, presso il Ristorante Enoteca Giò Arte e Vini (via Ruggiero d’Andreotto 19), punto di riferimento per tante associazioni gastronomiche, una serata dedicata al “Riso, re dei cereali”. L’appuntamento vedrà la partecipazione di Marco Lagrimino del Ristorante l’Acciuga in Perugia, giovane promettente chef pluripremiato, costantemente alla ricerca dell’armonia nella complessità del gusto, che interpreterà il “Riso Acquerello” dai campi della Tenuta Colombara insieme a prodotti del territorio e Presìdi Slow Food. Il contributo di partecipazione per i soci Slow Food è di 35 euro (38 per i non soci). Si accettano prenotazioni fino ad esaurimento posti disponibili all’indirizzo perugia@network.slowfood.it o via sms / Whatsapp ai numeri 3356467037 – 3395274572.

Lazio

Roma

Le carni avicole si prestano a tante preparazioni ricche di gusto ma spesso, per mancanza di tempo o d’idee, a finire in padella è un semplice petto di pollo. Guidati dalla cuoca e formatrice Slow Food Nicoletta Laurano, Eataly Roma (Piazzale 12 ottobre 1492) ci farà conoscere in un corso della durata di 3 ore le principali specie avicole, la loro provenienza, le proprietà nutrizionali, i diversi tagli ed il loro impiego in cucina. L’appuntamento è per venerdì 26 novembre dalle 19 alle 22. I soci Slow Food godono di uno sconto del 10% sul costo di tutti i corsi.

Capranica Prenestina

Conoscenza, Comunità e Cammini i temi principali delle rispettive giornate di incontri del 26, 27 e 28 novembre, che si terranno nelle sale del Comune di Capranica Prenestina.

La prima giornata di lavori, venerdì 26 novembre, è dedicata alla narrazione dei processi di recupero di quello che oggi è il Monumento Naturale del Castagneto Prenestino. La giornata di sabato  27 novembre sarà dedicata all’incontro e al confronto delle esperienze dei Gal e, soprattutto, delle Comunità castanicole Slow Food provenienti da tutta Italia per l’evento.

Infine, domenica 28 novembre, tutti i partecipanti avranno modo di visitare il Monumento Naturale del Castagneto Prenestino percorrendo il sentiero “Ciuccio”, l’antico tratturo che conduceva al lavoro nei Castagneti. Sarà possibile, inoltre, visitare le casette, gli antichi essiccatoi della Mosciarella tutt’oggi funzionanti, e percorrere l’anello escursionistico recentemente ripristinato e attrezzato per la fruizione turistica. Inoltre una volta giunti nel castagneto sarà possibile sperimentare le proposte di trekking a cavallo e di percorsi con le e-bike.

Per scoprire il programma visitate questa pagina. Per informazioni: Museo Naturalistico dei Monti Prenestini – Capranica Prenestina tel. 335.7151041 / e-mail:  museonaturalistico.capranicapr@gmail.com

 

Novembre Slow Weekend

Colleferro

Nasce domenica 28 novembre un nuovo Mercato della Terra Slow Food a Colleferro (Fr), in via Leonardo Da Vinci. Dalle ore 9:30 alle 18, sarà possibile acquistare olio, vino, birra, zafferano, formaggi, miele, infusi, marmellate, prodotti ortofrutticoli freschi o trasformati, pasta, farina, prodotti da forno e tartufi. Il Mercato avrà cadenza mensile, ogni terza domenica del mese. Info: tel. 320.0833886 o qui.

 

 

Lanuvio

A Lanuvio (RM) iniziativa mercatale della Condotta di Ciampino e Morena, d’intesa con quella Genzano e Velletri, che domenica 28 novembre propone dalle ore 11 alle 17 un evento con prelibatezze enoagstronomiche e prodotti artigianali.  Info: tel. 320.0833886     

 

 

Tivoli

L’Archeomercato educa alla biodiversità, mette in relazione produttori, coproduttori, famiglie, cuochi slow food. Alterniamo laboratori sensoriali, degustazioni, presentazioni di libri, cooking show, musica e passeggiate che partono e tornano al mercato. Vi aspettiamo ogni settimana, il secondo sabato e ogni prima, terza, quarta domenica del mese dalle ore 9 alle 19. L’appuntamento è in Piazza Garibaldi a Tivoli. Per Info: 3483029144 o qui

Frascati

Si preannuncia ricco di eventi il programma di “Terrae Slow”, l’iniziativa ideata e promossa dalla Condotta Slow Food Frascati e Terre Tuscolane, con il supporto istituzionale della Regione Lazio e il patrocinio di Slow Food Lazio, Comune di Frascati, GAL Castelli Romani e Monti Prenestini, Comunità Montana Castelli Romani e Prenestini e Consorzio Tutela Denominazioni Vini Frascati.

Novembre Slow Weekend

L’ appuntamento è previsto per l’intera giornata del 28 novembre nella suggestiva cornice del Giardino l’Olivella a Frascati, in Via di Colle Pisano 5. L’intento della manifestazione è di offrire un contributo alla conoscenza e alla valorizzazione della cultura enogastronomica del territorio tuscolano.

Il programma di Terrae Slow prenderà avvio alle ore 10 con l’inaugurazione e il saluto delle autorità istituzionali. All’esterno, negli accoglienti ambienti dell’azienda, dalle ore 10 alle ore 20 i visitatori potranno incontrare i viticoltori del territorio e i produttori di tipicità artigianali alimentari che sono parte della Comunità Slow Food Mercati della Terra “Terre Tuscolane” e che saranno presenti con propri stand, banchi di assaggio e vendita dei prodotti.

 

 

 

 

 

Campania

Torre Annunziata (NA)

Domenica 28 novembre dalle 9 alle 13 a Villa Parnaso a Torre Annunziata torna l’appuntamento con il Mercato della Terra della Comunità Slow Food del Paniere vesuviano.

Basilicata

Rionero in Vulture (PZ)

Venerdì 26 novembre alle ore 17:30 presso la Biblioteca “Giustino Fortunato” di Rionero in Vulture si svolgerà, in occasione dell’inaugurazione della sede Slow Food presso la biblioteca, la presentazione dell’edizione 2022 della guida “Osterie d’Italia”. Alle ore 20 spazio poi alla cena con i cuochi dell’Alleanza Slow Food Savino Di Noia (Forentum, Lavello) e Stefano Errichetti (Osteria Gagliardi, Avigliano) in collaborazione con l’Istituto alberghiero di Melfi. Per prenotazioni: 3479347798 – 3471002617.

Matera

Per il terzo anno consecutivo, venerdì 26 novembre si celebra – secondo il calendario voluto dall’Unesco – la Giornata Internazionale dell’Ulivo. La Condotta Slow Food Matera, in continuità con il progetto degli “Oliveti ritrovati”, organizza per domenica 28 novembre un percorso per scoprire e valorizzare gli alberi secolari e maestosi, per antica tradizione chiamati i “patriarchi”, che si trovano nei dintorni della città dei Sassi. L’appuntamento è alle 9:30 presso “Il Baretto” di Matera (via La Martella) per poi raggiungere il “Santuario degli ulivi patriarchi” in contrada San Giacomo. La mattinata si concluderà alle ore 13. Per partecipare, è prevista una quota di 10 euro.

Puglia

San Severo (FG)

Domenica 28 novembre appuntamento a San Severo dalle 9 alle 20 con il Mercato della Terra. Nel corso della mattinata, ci saranno poi tanti eventi speciali: alle ore 10 la degustazione di olio e miele; alle 11 il laboratorio per famiglie e bambini dal titolo “Terra e sensi” e in contemporanea l’Aperizero, ovvero l’aperitivo a km. 0; alle 12 la presentazione del progetto “Stare insieme rende forti”. Nel pomeriggio, alle 18 si presenterà invece la box natalizia del Mercato della Terra di San Severo e alle 19 l’Aperizero serale, con MozzarellaLab a cura del mastro casaro Pierangelo Masullo e L’angolo del pane con il mastro fornaio Salvatore Curatolo.

Sicilia

Ragusa

Giovedì 25 novembre al Ristorante Cenobio dell’antico Convento dei Cappuccini di Ragusa appuntamento di formazione dedicato alla comparazione degli oli. Si inizia alle ore 19 con una degustazione guidata di olio extravergine di oliva del frantoio Salemi, di Albacara Fattoria del Grano, dei Frantoi Covato e delle Antiche Cantine Rosso. La degustazione sarà a cura di Riccardo Randello. La quota di partecipazione per la serata è di 30 euro. Per prenotazioni: 3661414665.

Oltre il weekend…

Piemonte

Bra (CN)

Alla Banca del Vino di Pollenzo (Bra), giovedì 2 dicembre alle ore 19 verrà proiettato il film documentario di Giacomo Piumatti dal titolo “Vino di Confine”. Il film è dedicato ai vigneron caremesi. Al confine tra la Valle d’Aosta ed il Piemonte, Carema, borgo a mezzanotte tra pianura e montagna, combatte una lotta contro il tempo. L’abbandono della terra minaccia gli antichi vigneti, intacca le colonne in pietra che sorreggono le pergole e cancella i terrazzamenti. I vigneron caremesi non si arrendono e difendono tutti i giorni il confine che separa le vigne dal bosco, l’uomo dalla montagna, mantenendo viva una tradizione che in quei terrazzamenti eroici cela radici profonde. Il Carema è un Presidio nato nel 2014 grazie a uno studio condotto per una tesi di Laurea magistrale presso l’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo. In quegli anni, c’erano solo due produttori di Carema e solo uno di questi aveva deciso di aderire al Presidio: la Cantina Produttori Nebbiolo di Carema. Da quel momento, sono nate piccole aziende produttrici di Carema che, quest’anno, hanno conquistato anche un posto nella Guida Slow Wine. A seguito della proiezione del documentario si degusteranno il Carema DOC 2017 e il Carema Riserva DOC, declinato nelle annate 2017 e 2012, provenienti dai vigneti di nebbiolo terrazzati e quotidianamente difesi dai viticoltori caremesi, prodotti dalla Cantina dei Produttori di Carema. All’appuntamento moderato da Fabrizio Gallino, collaboratore Slow Wine, saranno presenti Giacomo Piumatti, regista del film; Viviano Gassino, presidente della Cantina dei Produttori; Didier Bosonetto, Mario Clerin, Oreste Vairetto, i tre viticoltori protagonisti della pellicola; Valerie Ganio Vecchiolino, di Slow Food Italia (ente promotore del film) con cui parleremo del progetto del Presidio del Carema.
Il costo della serata è di 10 euro; per i soci Banca del Vino è di 5 euro. La prenotazione è obbligatoria. Contatti: 0172 458045 – info@bancadelvino.it.

Novara

La Condotta Slow Food Novara, insieme a giornalisti ed esperti, presenta un libro monografico unico nel suo genere perché raccoglie le testimonianze di tutte le Condotte slow d’Italia in merito ad antichissime tradizioni culinarie italiane in merito a uno degli “ingredienti” della cultura contadina di tutti i tempi: il maiale.
La ricerca, durata due anni di intenso lavoro, ha consentito di raccogliere ricette, leggende, usanze e curiosità dalle regioni italiane. Uno spaccato dunque dell’Italia rurale, delle sue radici culturali ed enogastronomiche.
Durante l’incontro interverrano gli autori Roberto Pelosini e Elena Covino. L’appuntamento è per giovedì 2 dicembre dalle ore 18 alle 20 presso il Salone dell’Arengo, Broletto di Novara. Maggiori informazioni qui.

 

Novembre Slow Weekend

  • Hai imparato qualcosa di nuovo da questa pagina?
  • SiNo