Itinerari slow, aperitivi agricoli e menù dedicati ai Presìdi Slow Food: un assaggio dell’ultima Slow Week di giugno

Avete già programmato le vacanze estive? In questa ultima Slow Week di giugno vi presentiamo alcuni esempi di turismo sostenibile per Lentamente Viaggiare. Lontano dai flussi turistici, dalle metropoli e dal caos esistono territori dove le comunità coabitano serenamente nel rispetto della terra, dei suoi prodotti e delle antiche tradizioni. Scopri tutte le proposte estive degli itinerari di Slow Food Travel. 

Nel frattempo continua anche in questa ultima Slow Week di giugno la campagna Allevare rispettando gli animali e la terra si può. Cuoche e cuochi, allevatori, Condotte, comunità e attivisti della rete Slow Food in tutta Italia stanno organizzando iniziative, attività, manifestazioni e presentazioni con lo scopo di sollevare l’attenzione e la consapevolezza su un modello di allevamento animale rispettoso e alternativo. Un’occasione per presentare alternative concrete all’allevamento industrializzato, coinvolgendo allevatori e tecnici per raccontare un modo diverso e virtuoso di fare allevamento.
Trovate qui tutti i prossimi eventi in programma.

L’ultima Slow Week di giugno vi aspetta in Trentino-Alto Adige, Liguria, Piemonte, Lombardia, Emilia-Romagna, Toscana, Lazio, Umbria, Marche, Campania e Puglia.

Per accedere a sconti e agevolazioni dedicate a socie e soci Slow Food, date un’occhiata qui: https://bit.ly/joinusslow

Buona Slow Week d’estate a tutte e tutti!

Trentino-Alto Adige

Nel corso del mese di giugno, mentre come ogni anno da tempo immemore le malghe del Trentino vengono monticate, anche le osterie e i ristoranti dei Cuochi dell’Alleanza si impegnano a diffondere la conoscenza dei formaggi buoni, puliti e giusti delle Terre Alte.
Per tutto il mese i Cuochi dell’Alleanza proporranno nei loro menu alcuni piatti dedicati ai Presìdi Slow Food trentini. i formaggi saranno quelli, ovviamente, delle passate stagioni di alpeggio, potranno così sprigionare aromi e sapori dati dalla stagionatura. Potranno essere utilizzati come ingredienti o serviti in taglieri e selezioni ( anche in abbinamento ai mieli di alta montagna alpina Presidio Slow Food o al Vino Santo Trentino Presidio Slow Food).

Scopri tutti i cuochi dell’Alleanza aderenti qui. 

Padergnone (Tn)

Giovedì 27 giugno i cuochi dell’Alleanza Slow Food del Trentino saranno protagonisti alla Casa Caveau del Vino Santo Trentino, Presidio Slow Food, con una serata nella quale Paolo Betti realizzerà 3 piatti da abbinare a nosiola e Vino Santo. Saranno presenti anche i vignaioli e l’incontro si concluderà con i formaggi di sola razza grigio alpina Presidio Slow Food dell’Az. Agr. Sicherhof di Romeno,  e il produttore Daniele Rosati sarà presente per raccontarceli.

Soraga (Tn)

Venerdì 28 giugno alle 10 il Bioagriturismo Ciasa Do Parè organizza una mattinata in un allevamento di montagna alla scoperta delle attività di un maso multifunzionale. Tra gli argomenti che verranno trattati: latte crudo, razze in via di estinzione, la fienagione e l’alpicoltura. In conclusione, un pranzo con prodotti di stagione!

Liguria

Quiliano (Sv)

Per la “Festa dell’Albicocca di Valleggia” la Condotta Slow Food Savona 76 vi invita a festeggiare venerdi 28, sabato 29, domenica 30 giugno dalle ore 17 sul Campo Sportivo Soc. Cattolica – Valleggia per vivere l’esperienza in compagnia.

Alla festa si alternano stand vari, mercato locale e cucina da campo, unite alle 2 cooperative di produttori, Le Riunite e Coop. Valleggia, per offrire, in confezioni eco, il frutto cosi ricercato e selezionato e molte altri prodotti di qualità.

Per gli amanti delle passeggiate narranti sabato 29 giugno la Proloco di Quiliano, con il Gruppo TraQQue ( leggetelo Tracce ) alle ore 17 organizza il “Percorso dell’albicocca di Valleggia” lungo i sentieri dove si potranno ammirare le cultivar pregiate del frutto. e conoscere le storie della tradizione.

Tutti i dettagli dell’evento qui 

Pigna (Im)

Domenica 30 Giugno ritrovo a Pigna alle ore 9.30 ( ritrovo dietro la pasticceria) per una passeggiata alla scoperta di “Pigna e le sue chiese ” e non solo.

Partendo dal suggestivo Ponte Romanico di via S. Rocco il percorso si allunga verso la costa per visitare le Storiche Chiese di Pigna, tra cui la splendida di S. Bernardo , con affreschi del Canavesio per arrivare alla parrocchia di S. Michele.

A pranzo la Condotta Slow Food organizza una gustosa sosta con i prodotti locali e dei presidi di zona tra i quali spiccano:  toma di pecora brigasca, miele di api nere, fagioli di pigna , carciofi di Perinaldo ( partecipazione alle spese € 25 + bevande)

Nel pomeriggio nuovamente in cammino per raggiungere la Cappella S. Croce dove i referenti Slow Food illustreranno i prodotti dei presidi e si potrà conoscere e colloquiare con i pastori del luogo ( Pigna, Castelvittorio Parco alpi liguri ,  dei loro allevamenti sostenibili all’aperto, di lavanda

Si approfondiranno gli argomenti dei pascoli e della transumanza.

La convivialità e le esperienze locali saranno il cuore di questa giornata in natura e salutare.

Prenotazioni: Laura Laura Rebaudo ( guida GAE) tel 342 562 4640 .

Piemonte

Torino

Torna il Mercato della Terra nella splendida cornice di Piazza Carlo Alberto, nel cuore della città. Giovedì 27 giugno si terrà la Festa di inizio Estate, con degustazioni, attività didattiche, momenti di approfondimento e un aperitivo contadino. Appuntamento dalle 17 alle 22. 
Ecco il programma della serata:
Ore 17.30: “Ci vuole un fiore” – laboratorio gratuito per le famiglie
Ore 18: 12 punti per l’Europa che vorremmo – incontro con Serena Milano, direttrice di Slow Food Italia
Ore 19: Aperitivo agricolo

Il mercato intende differenziarsi dagli altri canali di vendita prima di tutto per la tipologia delle realtà produttive coinvolte: piccole aziende agricole del territorio che raccontano, in prima persona, il meglio dell’enogastronomia locale con un’attenzione costante alla qualità e alla sostenibilità. A ogni edizione del Mercato della Terra di Torino saranno presenti circa 15 produttori: alcuni ricorrenti e altri secondo stagionalità. Sarà possibile acquistare frutta e verdura fresca e trasformata, pane, cereali e legumi, formaggi e latticini di cascina, carne e salumi, miele ma anche vino e liquori, cioccolata, prodotti ittici e olio.

Prossimo appuntamento giovedì 11 luglio!

Pollenzo (Cn)

Saranno due le aziende ospiti dell’ultima serata di degustazione di giugno della Banca del Vino di Pollenzo, in programma mercoledì 26 giugno alle 19. 

L’Armangia, ubicata in quel di Canelli, tra le vocate colline astigiane e Marenco, nell’alessandrino, nel cuore di Strevi, uno dei territori più interessanti del Moscato d’Asti. Guidata da Fabrizio Gallino, collaboratore di Slow Wine e della Banca, la degustazione verterà interamente sul Moscato d’Asti e sulla sua poco conosciuta capacità evolutiva, in un parallelismo tra due “sottozone” e annate differenti.

Il costo della serata è di € 15. Per i soci Slow Food, FISAR e gli studenti UNISG il costo è di € 12. Per i soci della Banca del Vino il costo è di € 10.

Contatti: 0172 458418; info@bancadelvino.it

Dronero (Cn)

Domenica 30 giugno alle 17 si svolge la Festa dei Cent’Anni presso la cantina Mauro Vini con la presentazione della Comunità Slow Food “per lo sviluppo agricolo e l’ospitalità sostenibile in Valle Maira” insieme a tanti produttori del territorio per un momento di degustazione e vendita diretta. Segue il concerto della “Banda Musicale San Luigi” di Dronero diretta dal maestro Cerelli e della corale “Santa Cecilia” diretta dal maestro Cipri con canti anni ’50.

Scopri qui tutti i produttori. Prenotazione obbligatoria entro il 28 giugno!
Quota di partecipazione: 8 euro (5 euro per i soci Slow Food)

Appuntamento anche lunedì 1 luglio alle 15 per la Presentazione della viticoltura di montagna e antichi vitigni locali: “Chatus” (Nebbiolo di Dronero) e “Gouais blanc” (Liseriet) presenti in Valle Maira dal Medioevo, con il Dott. Prof. Arnulfo Carlo, esperto di viticoltura ed enologia, già docente presso la scuola enologica “Umberto I” di Alba.

Degustazione del “Dronè”, vendemmie 2021, 2022 e 2023
Gradita la prenotazione!

Lombardia

Maccagno con Pino e Veddasca (Va)

Sabato 6 luglio appuntamento all’Agriturismo Pian del Lares – Forcora per una giornata dedicata alla campagna Allevare rispettando gli animali e la terra si può!
Alle 09:45 ritrovo al parcheggio del passo della Forcora, passeggiata di 30′ a piedi sino all’alpeggio di Monterecchio con visita agli animali al pascolo, sguardo ai prati stabili e agli ambienti della mungitura.
Ritorno al parcheggio e trasferimento all’agriturismo, visita al caseificio e pranzo.
€ 35 soci, € 40 simpatizzanti.
Prenotazioni: info@slowfoodvarese.it 335 695 85 48

MENÙ
Antipasti: salumi della casa, formaggi freschi assortiti, capracanta scottato con composta di mele e mostarda
Primo: gnocchi alla romana con fonduta di varesot e pancetta croccante
Bis di secondi: capretto nostrano in salsa di menta e roast-beef di manzo all inglese con citronette al pepe verde con verdura di stagione
Dolce: gelato alle pesche con zabaione al marsala
per vegetariani opzione ai piatti contenenti carne: crostino humus di lenticchie e rollè di frittata con caprino all’erba cipollina con pomodori al cipollotto e verdure.
1/4 vino e caffè

Emilia-Romagna

RioloTerme (Ravenna)

Mercoledì 3 luglio le condotte Slow Food Godo e Bassa Romagna e Slow Food Faenza e Brisighella organizzano una serata di degustazione in collaborazione con il Torrino WineBar, Locale Amico di Slow Food, presso la Rocca Sforzesca di Riolo Terme.
Tra i merli del castello celebriamo l’estate in un percorso enogastronomico tra collina e mare attraverso i vini della cantina Tenute Bacana di Brisighella che incontreranno le nostre gustose tapas preparate con le conserve marinare dell’azienda Tosi & Raggini di Cesenatico.

LE TAPAS:
Piccolo benvenuto: peperoncino farcito al tonno e gazpacho di zucchine e menta
Tigellina fatta in casa con squacquerone, alici marinate e scalogno riolese
Pinsa “Acciughina” con pomodoro al basilico, mozzarella di bufala e acciughe nostrane
Crostini mare e collina:
– crema di tonno all’arancia, pomodoro secco e olive
– pasta di acciughe,peperone arrosto e capperi
Sfogliatina ripiena di sardine, uvetta e pinoli
Fregola sarda al sugo rosso di vongole e verdurine saltate al limone

I VINI IN DEGUSTAZIONE:
Rosè Spumante Brut da uve sangiovese
Bacana Albana secco
Intento Trebbiano Brisighella

I PRODUTTORI:
Tenute Bacana, Brisighella (RA) Progetto familiare che da anni lega viticoltura e territorio, declinando i vitigni autoctoni in chiave moderna.
Tosi & Raggini, Cesenatico (FC) Azienda artigiana che dal 1974 produce conserve ittiche secondo ricette tradizionali.

IL LUOGO:
Torrino WineBar, Locale Amico di Slow Food, è un piccolo tapas bar ospitato in una delle torri della Rocca di Riolo Terme, terrazza estiva sul cammino di ronda per serate all’insegna del buon gusto.

La serata è aperta a tutti, ai Soci Slow Food e agli amici non soci.
Quota di partecipazione: € 37,00 per i Soci Slow Food e familiari conviventi, € 42,00 per i non soci e amici
Durante la serata sarà possibile associarsi a Slow Food oppure rinnovare la propria tessera.

La prenotazione è OBBLIGATORIA e verrà accettata ENTRO E NON OLTRE venerdì 28 giugno.
I POSTI DISPONIBILI SONO SOLTANTO 25, affrettatevi a prenotare!

Per prenotare è necessario compilare il seguente modulo per ogni partecipante.

Si prega di segnalare eventuali intolleranze o allergie all’atto della prenotazione.
Il menù potrebbe subire variazioni in riferimento alla reperibilità delle materie prime sul mercato.
La serata si svolgerà anche in caso di maltempo.

Sogliano al Rubicone (Fc)

“Un bellissimo esempio di accoglienza il cui racconto è in grado di filtrare, allo stesso tempo, rendere omaggio, a quelle tradizioni magniloquenti e possenti delle zone di confine da cui prende vita, così come una storia di fornelli di famiglia, grazie a un carattere e a un animo gentile.”

Con questa motivazione la redazione di Osterie d’Italia 2024 assegna a Gianmarco Casadei, Cuoco e Patron della “Piccola Osteria Tera” di Sogliano al Rubicone Il Premio “Vittorio Fusari” come Miglior Giovane.
Venerdì 5 luglio Gianmarco, che fa anche parte dell’Alleanza dei Cuochi, ci accoglierà nella sua “Piccola Osteria Tera” a Sogliano al Rubicone, dove potremo cenare nella terrazza antistante al locale con una vista, a dir poco mozzafiato, su via Cavour.

Ecco il menù della serata:

Il Paté di Fegatino
La Giardiniera di Giamma
La Parmigiana di melanzane con pesto di basilico e arachidi

Il suo cavallo di battaglia: Tagliatella reale con ragù di rigaglie di pollo
(se proprio non ce la fai, un’alternativa avrai)

Coniglio al limone con erbe di campo selvatiche
Zuppa Inglese, quella vera

La Tenuta Santa Lucia di Mercato Saraceno coi suo vini accompagnerà la cena. Paride, il titolare dell’azienda, ci parlerà dei vini, vini ottenuti con metodi naturali e in sintonia col territorio dove nascono, coltivano esclusivamente vitigni autoctoni in biologico e biodinamico.

Inizieremo con: “Albarara” Albana secca 2023; a seguire “Moro Bendato” Sangiovese 2022, “Bella Sposa”
Brut Rosè di Sangiovese 24 mesi sui lieviti, Metodo Classico

Costo ai soci 39 € non soci 43 €
Ore 20,30 venerdì 5 luglio
Portate un maglioncino nel caso si ceni fuori.

Toscana

Tignano (Fi)

Domenica 30 giugno alle 21.30 al Castello di Tignano di Barberino Tavarnelle (Fi) ci sarà la consegna del Premio per l’Ambiente a Carlo Petrini, fondatore di Slow Food, in occasione della 35° edizione del Tignano Festival. Parteciperanno attivamente alla giornata i vertici regionali dell’associazione e sarà anche l’occasione per visitare un mercatino di produttori della zona. Dalle 19 alle 20.30 sarà servita una cena con prodotti Slow Food presso la Capannina di Tignano, a 50 metri dal castello.

Scoprite qui il menù della serata. 

L’ingresso all’incontro e alla premiazione è libero. Per prenotare la cena invece è possibile chiamare il numero 393 019.55.21, inviare un messaggio WhatsApp o scrivere a: lacapanninaditignano2.0@gmail.com

Umbria

San Pietro A Monte (Pg)

Slow Food Alta Umbria organizza giovedì 27 giugno alle 18.30 visita in allevamento nell’azienda Agricola Il Buiolo di Giuseppe Mencagli, un allevatore che tiene al benessere e al rispetto degli animali, pratica la filosofia di Slow Food e segue le indicazioni dell’ultima campagna sulle buone pratiche per rispettare la terra e conservare la biodiversità.
Ne discuteremo insieme ad esperti e a Giuseppe e a seguire ci sarà una degustazione guidata dei prodotti dell’azienda e della tradizione norcina altotiberina.
Il costo della serata con visita e degustazione dei prodotti dell’azienda è di 25 euro per i soci e di 30 euro per i non soci.
L’azienda si trova a San Pietro A Monte, località Buiolo. Necessaria la prenotazione entro il 25 giugno.

Per prenotazioni chiamare Sergio 3669257459

Sant’Arcangelo, Lago Trasimeno (Pg)

Domenica 30 giugno Slow Food Umbria aps vi dà appuntamento alle 9.30 per un’escursione bordo lago verso San Feliciano e sosta presso la storica azienda Zoppitelli (lavorazione canne palustri). Seguirà un pranzo al Mercato dei produttori Slow Food e la visita al Museo della Pesca, a seguire battello verso l’Isola Polvere alla scoperta degli ulivi secolari con l’esperto di biodiversità Roberto Mariotti. Al rientro a Sant’Arcangelo aperitivo sul lago al tramonto.

Info e prenotazioni: Michele T. 342 3575379

Lazio

San Felice Circeo (Lt)

Sabato 29 giugno 2024 San Felice Circeo ospiterà  “Benesserci – Star bene è un modello”, l’evento organizzato da Confcooperative Lazio, ideato da Confcooperative Cultura Turismo Sport Lazio, con il Patrocinio del Comune di San Felice Circeo e della Proloco di San Felice Circeo e realizzato con Confcooperative Fedagripesca Lazio e Confcooperative Sanità Lazio e Slow Food Lazio.In questo incantevole borgo sulla costa laziale dove Ulisse fu sedotto dalla Maga Circe, si svolgeranno gratuitamente attività sportive, culturali, turistiche ed enogastronomiche.

Scopri il programma qui

Rocca Sinibalda (Ri)

Sabato 29 giugno, alle ore 18, si svolge a Rocca Sinibalda (RI), in località Pontorio 8, l’inaugurazione e visita guidata del Giardino della biodiversità. A seguire lo spettacolo teatrale “Mondo pane”: La piccola grande rivoluzione del grano, rito, mito, trasformazione, resistenza. Si tratta di un racconto teatrale in musica con Francesca Camilla, D’Amico e Sebastian Giovannucci. Chi dice pane dice storie, fame, civiltà, poesia. Prima del pane il grano, prima del grano l’umano selvatico e, con il grano, la nascita della civiltà. Tradizione e innovazione, generazione su generazione. Chi dice pane dice madre, mani, figli. Dice geografia che cambia, suolo che chiede voce. Chi dice pane dice mondo, dice terra, acqua, corpo. L’economia, il gusto, la piccola grande rivoluzione di chi torna o impara a farlo il pane, di chi infrange la prospettiva unica. Con il patrocinio di Slow Food Lazio e Slow Grains Italia.
Per info e iscrizioni: labibliotecaverde22@gmail.com – tel. 329.8113338 / 333.2584500 

Collepardo (Fr)

Domenica 30 Giugno potrete scoprire la bellezza e la storia della Certosa di Trisulti tra Papi, monaci e fede, immersi nei boschi di querce del Monte Rotonaria a Collepardo! Un luogo dove l’erboristeria e la fede si intrecciano, curando l’anima e il corpo.

Programma:
Ore 11:00 – Visita guidata alla Certosa di Trisulti: scopri come i monaci utilizzavano le erbe per curare la popolazione e mantenere viva la tradizione dell’erboristeria.
Ore 13:00 – Pranzo libero agli stand di “Saperi e Sapori” nel borgo di Collepardo, dove potrai assaporare le delizie locali.
Ore 16:00 – Visita guidata presso l’Ecomuseo “Orto del Centauro Chirone” alla scoperta della biodiversità naturale e della tradizione erboristica di Collepardo.

Contributo:
20,00€ per persona – 10,00€ per i soci Slow Food
Unisciti a noi per una giornata immersa nella storia, nelle tradizioni e nelle delizie gastronomiche locali!

Con mezzi propri: appuntamento ore 10,30 presso il piazzale antistante il monastero 41°46′45.81″N 13°23′50.94″E

Info: Francesca 333.9168733

Latina

Giovedì 4 Luglio presso la Cantina Villa Gianna si svolge un’esperienza di gusto e benessere, un percorso meditativo-sensoriale tra i vigneti della cantina Villa Gianna.

PROGRAMMA
ore 19:00 Welcome e acqua aromatizzata
ore 19:30 Percorso esperenziale in vigna con il produttore
ore 20:00 Yoga e meditazione accompagnata dal suono dell’Handpan
ore 21:00 Indovino (degustazione alla cieca fuori daghli schemi) gioco e imparo con premio
ore 21:30 visita in Cantina,  apertivo e degustazione di prodotti Slow Food.

Godremo della leggerezza tra Assaggi di Vita, Confronti e Racconti, Calici e Sapori!

Per info e prenotazioni 329.2075551

Mercati della Terra Slow Food

I Mercati della Terra di Slow Food Frascati e Terre Tuscolane offrono prodotti tradizionali tipici del nostro territorio, buoni, sani e gustosi, in delle location suggestive dei Castelli Romani. Vi aspettiamo ogni settimana dalle 7.30 alle 14.00

Rocca Prioria ogni martedì in Piazzetta Parco Dandini
Frascati ogni sabato in Piazza della Porticella
Monteporzio ogni domenica in Piazzale Don Milani

Info: 349.5608521

Il Mercato della Terra “Tuscia in Bio” a Viterbo

Il Mercato coperto della Terra “Tuscia in Bio”, presso la Pensilina-Ufficio turistico (di fronte al parcheggio del Sacrario, in piazza Martiri d’Ungheria), ogni mercoledì pomeriggio (dalle ore 15,30 alle 19,30) e sabato mattina dalle ore 8,30 alle 13,00.

La formula è quella ormai consolidata da tempo: degustazione e vendita di prodotti di agricoltura biologica e naturale del territorio tra cui ortofrutta di stagione, pane, dolci, salumi, olio, vino, formaggi, miele, confetture, vini. Non mancheranno, come di consueto, i laboratori del gusto e gli incontri di approfondimento. Tuscia in Bio è una iniziaitiva promossa da Cooperazione Contadina, Mercato della Terra di Viterbo e Tuscia, Slow Food Viterbo e Tuscia, Aucs e Arci Viterbo con il patrocinio del Comune di Viterbo.

Info: info@tusciainbio.it / tel. 327.9507700 – 393.6616934

Marche

In occasione della settimana dedicata all’allevamento slow, per promuovere il messaggio che allevare con rispetto si può, alcuni cuochi dell’Alleanza di Slow Food Marche hanno inserito nei loro menù dei piatti dedicati alla campagna. Ecco le proposte:

  • “Gnocchi con matico salsiccia e pesto di aglio orsino”, a cura di Davide Moioli di La cantina sociale (Cantiano – PU). La salsiccia è fornita da Azienda Agricola Travagliati di Chiaserna (PU). Il matico è fornito da Cau & Spada di Sassocorvaro (PU).
  • “Agnello in salmì”, a cura di Daniele Citeroni di Osteria Ophis (Offida – AP). La carne dell’agnello è fornita dall’Azienda Agricola Traini E Sciammanetti di Castignano (AP).
  • “La manza dell’Oste”, a cura di Luca Zanchetti di Osteria Zanchetti (Fossombrone – PU). La carne è fornita dalla Cooperativa Agricola Tra Allevatori di Apecchio (PU).

Maggio info sulla pagina Facebook di Slow Food Marche.

Senigallia (An)

Giovedì 27 giugno alle 20.30 Slow Food Senigallia vi invita da Picchiapò – Senigallia con una cena composta da 4 portate abbinate ai vini di Azienda Agricola Peruzzi Liana, Andrea Felici Winery, Villa Bucci e Pantaleone vini.
Si inizierà con una tartare di filetto con crema di cocco, emulsione al prezzemolo, gel di mango e chips di tapioca. A seguire tagliatelle con ragù di coniglio, pan brioche con guancia di vitello con pinoli, uvetta e sedano croccante, e per concludere costolette di agnello fritto e il suo fondo.
L’evento è organizzato con il contributo della Regione Marche ” Dalla Vigna alla Tavola”.

Scopri qui il menù.
Per informazioni e prenotazioni contattare: 329 2217687; condottasenigalliaslowfood@gmail.com

Dulcis in fundo, venerdì 28 giugno alle 18.30 appuntamento alla Banchina di Ponente del Porto di Senigallia, per l’evento conclusivo del Bando promosso dalla Regione Marche “Dalla Vigna alla Tavola”. L’occasione perfetta per festeggiare l’arrivo dell’estate, degustando al tramonto prodotti della Piccola Pesca, accompagnati dai vini della Cantina Terracruda e Azienda Agricola Rovegliano, e le birre dei tre birrifici marchigiani: Birrificio Il Mastio, Birrificio RentOn e Birrificio Babylon. Per informazioni e prenotazioni contattare 329 2217687; condottasenigalliaslowfood@gmail.com

Montecosaro (Mc)

Sabato 29 giugno Slow Food Loreto Val Musone vi invita all’Agriturismo I Porifri per “Lo pranzo de lo batte” che rievoca il tradizionale pranzo che si faceva in occasione della trebbiatura.
Costo della serata: 44 euro soci, 48 euro non soci
Info e prenotazioni: Palmiro Ciccarelli 335 6509334

Frazione Cartoceto (Pu)

Ancora una interessante esperienza presso Kirkaia condotta dagli amici Francesca e Matteo! La Comunità Slow Food per la valorizzazione della ceramica d’uso frattese vi invita tutti il 29 giugno a una vera immersione nella natura grazie ai “Segreti dell’Elicriso & Ecoprinting”. Un viaggio alla scoperta delle tecniche di stampa vegetale e attraverso i segreti e le tradizioni riguardanti l’elicriso, la pianta del sole. Seguirà una degustazione con prodotti locali dell’azienda agricola biologica Borgogelli Ottaviani Matteo.
Costo giornata: 35 euro, cena esclusa

Info e prenotazioni qui

Campania

Napoli

Si svolgeranno da sabato 29 giugno a mercoledì 3 luglio le Giornate della Verace Pizza Napoletana, la festa di AVPN per raccontare i 40 anni dell’Associazione; una cinque giorni, annunciano i promotori, “che vedrà i grandi pizzaioli dell’Associazione, istituzioni, comunicatori e professionisti del settore insieme per ripercorrere l’evoluzione del prodotto che più di tutti identifica la cultura gastronomica tricolore, raccontando la storia e i successi dell’Associazione Verace Pizza Napoletana, da sempre ambasciatrice della pizza d’eccellenza in Italia e nel mondo”. Sarà la sede centrale dell’Associazione Verace Pizza Napoletana (in via Capodimonte) il teatro di degustazioni, convegni e cene.

Scopri qui il programma completo.

Grande chiusura, mercoledì 3 luglio, con “Una storia Verace” l’incontro che ripercorrerà il grande e complesso mondo della pizza, dalle sue origini, al ruolo centrale nell’alimentazione, all’indissolubile legame con la sua città natale fino al raggiungimento di nuovi confini geografici. Ad  aprire le danze, dalle ore 10.30, “La Vera Pizza Napoletana regina della Dieta Mediterranea”, il talk moderato da Luciano Pignataro che vedrà in dialogo Nicola Caputo – Assessore all’Agricoltura Regione Campania, Gennarino Esposito – Chef Ristorante La Torre del Saracino, Barbara Nappini – Presidente di Slow Food, Raffaele Sacchi – Professore di Scienze e Tecnologie Alimentari, Helga Sanità – antropologa, Joe Fugere – Fondatore gruppo Tuttabella Seattle e il Vicepresidente dell’Associazione Massimo Di Porzio, per riflettere sul valore alimentare della pizza come parte essenziale nel modello alimentare del bacino del Mediterraneo.

Puglia

Martina Franca (Ta)

Domenica 30 giugno dalle 18 alle 23 si svolge un’edizione straordinaria del Mercato della Terra nel suggestivo centro storico di Martina Franca. Gli espositori si esibiranno con i loro prodotti nelle piazzette antistanti alla basilica di San Martino: Piazza Maria Immacolata e Piazza Plebiscito, Il mercato si inserisce anche nei festeggiamenti civili in onore dei santi protettori San Martino e Santa Comasia. Scopri di più qui. 

Ceglie Messapica (Br)

La piazza di Ceglie Messapica si prepara ad accogliere il Mercato della Terra dell’Alto Salento organizzato da Slow Food Alto Salento e Slow Food Puglia.

Domenica 30 Giugno, a partire dalle ore 18, piazza Plebiscito si trasformerà in un luogo di incontro, gusto e conoscenza in compagnia degli espositori che avranno cura di raccontare e far conoscere i loro prodotti sostenibili e rispettosi dell’ambiente che vanno dalle farine ai formaggi, dal miele alla pasta fresca, dalle conserve ortofrutticole alla birra artigianale fino ad arrivare all’olio e al pomodoro.
E poi naturalmente i Presìdi Slow Food: il biscotto cegliese, il suino nero Pugliese, il pomodoro fiaschetto di Torre Guaceto, il confetto riccio di Francavilla Fontana oltre ai produttori del presidio Slow Food degli Ulivi Secolari.
In particolare saranno presenti: Azienda Agricola Bennardi, la comunità del biscotto Cegliese, Masseria Fragnite, Caseificio Sapori di Latte, Salumi Martina Franca SRL, Masseria Agricola Olère, Tatamà, Antica tradizione dolciaria di Nicola Tardio, Agricola Sifè, Emalu Pasticceria,  Antica Masseria Caroli, Calemone, Sole di Argiano, Agricola Scarafile, Cooperativa Solequo, Xfarm, Birrificio Gruit.

Ad arricchire il cuore della piazza di Ceglie Messapica, a cura dell’associazione ARCA PROMOTER, vi sarà “Il Mercatino” antiquariato, modernariato, collezionismo, vintage e artigianato in collaborazione con il Comune di Ceglie Messapica ha l’intento di diffondere il culto e la ricerca di arredi e oggetti appartenenti ai decenni passati, nonché alle epoche storiche pregresse, tra le fasce di pubblico più giovani, ancorché tra i nostalgici e i cultori della materia.