Crisi in atto e future: la risposta è la biodiversità

Summit Nazioni Unite Biodiversità: capi di  Stato e di Governo chiamati a discutere sul tema «Azioni urgenti sulla biodiversità per lo sviluppo sostenibile» 

«È davvero ora di essere più ambiziosi sulla biodiversità. E di abbracciarla nei suoi vari aspetti: la biodiversità vegetale e animale, certo, ma anche la biodiversità dei saperi, delle tradizioni, delle tecniche di valorizzazione di varietà vegetali e piante animali, dei paesaggi, l’enorme biodiversità dei microorganismi e batteri che ci circondano e sono alla base di fermentazioni, stagionature, pascoli e campi vivi. Chiediamo ai nostri governi riuniti oggi di promuovere la biodiversità come chiave per risolvere le crisi climatiche e sanitarie, e per garantire allo stesso tempo la sovranità alimentare e il diritto al cibo di qualità per tutti.» Francesco Sottile, membro del Comitato Esecutivo di Slow Food Italia.

Summit Nazioni Unite Biodiversità

Oggi 30 settembre è stato convocato il Summit delle Nazioni Unite sulla Biodiversità che coinvolge capi di Stato e di Governo sul tema «Azioni urgenti sulla biodiversità per lo sviluppo sostenibile» 

È un momento cruciale: come abbiamo più volte ribadito in questi mesi la tutela e il rafforzamento della biodiversità è la strada più sicura per rispondere non solo alle crisi in atto, ma anche e soprattutto per fare fronte a quelle future.  

Questo incontro internazionale rappresenta lo step precedente della Convenzione sulla diversità biologica, prevista nel 2021 a Kunming, in Cina. Siamo orgogliosi di aver potuto portare il nostro contributo inviando i nostri input frutto di trent’anni lavoro sul campo e ricerche. 

E di questo lavoro ne parleremo durante Terra Madre Salone del Gusto. Perché proprio quest’anno uno dei nostri progetti a tutela della biodiversità più importanti compie vent’anni: i Presìdi Slow Food. 

Summit Nazioni Unite Biodiversità

I Presìdi hanno infatti fatto la loro prima apparizione nel 2000 al Salone del Gusto. Da allora l’evento torinese è sempre stato l’occasione per il lancio ufficiale di molti Presìdi italiani e internazionali e quindi, nel palinsesto dell’edizione 2020, non poteva mancare un momento dedicato a celebrare i 20 anni di questo progetto che ha cambiato le sorti della biodiversità, in Italia e nel mondo. 

Un evento a cui invitiamo tutti a partecipare, sarà on line, libero e gratuito. Per maggiori info cliccate qui 

 

  • Hai imparato qualcosa di nuovo da questa pagina?
  • SiNo