TREBBIANO D’ABRUZZO

Insieme con le altre varietà appartiene alla vasta famiglia dei Trebbiani, le cui origini sono descritte nella scheda riservata al Trebbiano. A distinguerlo questo vitigno è probabilmente una differenziazione climatopedologica: il clima e le differenti esposizione infatti hanno contribuito a creare uve con caratteristiche uniche, come nel caso dell’Abruzzo.

Rispetto al tipo Toscano, l’acino, ha maggiore propensione a demolire acidità e minore accumulo di zucchero, e per queste peculiarità risulta meno popolare tra i viticoltori. Presente unicamente in questa regione, e in ristrettissime aree limitrofe, rappresenta il 20% di tutte le varietà Trebbiano. Gli è riservata la Doc Trebbiano d’Abruzzo istituita nel 1972.

 

This grape too belongs to the huge Trebbiani family, whose origins are described in the specific description of Trebbiano. This variety is probably distinguished for a difference in climate and soil: indeed, the climates and different amount of exposure to the sun have contributed to the creation of grapes with unique characteristics, which is what happened with this Abruzzo variety.

As compared to the Tuscan variety, the grape here is more likely to demolish acidity and has less accumulated sugar, which is why it is so popular among wine-makers. Present exclusively in the region, and in extremely limited surrounding areas, it represent 20% of all Trebbiano varieties. The variety was certified as a Doc in 1972.

 

Vini a base trebbiano d’Abruzzo

– Valle Reale, Trebbiano d’Abruzzo 2013