PRUGNOLO GENTILE

PRUGNOLO GENTILE

Coltivato da molto tempo in Toscana, specialmente nel comprensorio di Montepulciano, questo vitigno compare nella letteratura per la prima volta nel 1773. Molto dibattuta è la questione della sua identità: per alcuni studiosi è una varietà a sé (e come tale è stata iscritta al Catalogo Nazionale delle Varietà di Vite nel 1971), per altri si tratterebbe solo di un biotipo di Sangiovese. Recenti studi del DNA hanno avvalorato la prima tesi.

Presente esclusivamente in Toscana, concorre con percentuali variabili alla Docg Vino Nobile di Montepulciano e alla Doc Rosso di Montepulciano.

 

Long cultivated in Tuscany, especially in the Montepulciano district, this vine was mentioned in literature for the first time in 1773. Its identity is still highly debated: some experts believe that it is a variety on its own (and as such it was placed on the National Catalogue of Wine Varieties in 1971), while for others it is merely a biotype of Sangiovese. Recent DNA studies seem to back the first claim. Present exclusively in Tuscany, it is used in various percentages to create the Docg Vino Nobile di Montepulciano and the Doc Rosso di Montepulciano.

 

Vini a base prugnolo gentile

La Spinetta, Rosé di Casanova 2014