Cosa succederà in Chianti Classico?

Apprendo dal blog di Paolo Cianferoni, bravo vignaiolo in quel di Radda in Chianti, di una discussione interna al Chianti Classico (Consorzio, CdA e Giunta Eecutiva) per un nuovo “assetto” della denominazione. Uso la parola assetto perché dal testo di Paolo mi sembra di capire che le modifiche riguardanti questo territorio toscano non siano poche. …

Poderi Marcarini in verticale. Il prima, il mentre e il dopo

Il prima Oggi è un giorno speciale: in Banca del Vino, a Pollenzo per chi ancora non lo sapesse, ci sarà una verticale del Barolo di Marcarini. Strano scrivere un post di qualcosa che non è ancora successo ma, dato che sono dai tecnici del computer e sto scaricando la posta dei miei primi due …

La vendemmia italiana uccisa dalla burocrazia

Durante l’incontro di ieri pomeriggio organizzato da Slow Food e dall’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo sono intervenuti nell’ordine:     Maurizio Gily (giornalista e agronomo) Michele Fino (professore associato dell’Università di Scienze Gastronomiche) Saverio Petrilli (segretario nazionale della FIVI) Maurizio Chiappone (responsabile Unità Vino per la Direzione generale Agricoltura alla commissione Europea dal 1990 …

Nel rispetto di chi ama il vino

  Vi giriamo volentieri il Comunicato Stampa dell’Associazione VinNatur che pubblica i dati dell’autoanalisi sui campioni di vino prelevati durante la manifestazione di Aprile Villa Favorita. Oltre ai dati emersi dal prelievo di vino per ogni azienda partecipante è interessante riflettere su questo tipo di verifica che gli stessi vignaioli si impongono per testimoniare e …

Il week end di Slow Wine

Prosegue l’importante tour di presentazione di Slow Wine 2011 in giro per l’Italia. Un tour che mette in evidenza il territorio e le sue eccellenze vinicole. Quattro gli appuntamenti che si svolgeranno tra il 12 e il 14 novembre e durante i quali sarà possibile assaggiare i vini che nella guida sono stati segnalati come …

Slow Wine 2011 – Seconda Puntata – Il potere della Lista

Mi stupisce non poco in questi giorni vedere tutti blog, siti e giornali occuparsi delle liste dei premiati delle principali Guide italiane. In principio lo strumento virtuale si era proposto come alternativa alle Guide cartacee e ora, mi pare, che piuttosto funga da cassa di risonanza. Queste benedette liste insomma aumentano probabilmente l’audience dei vari …

Naturale o convenzionale: questo è il problema!

  La frattura tra le due parti è chiara: l’uso della chimica nelle diverse fasi dello sviluppo della pianta. In questi anni di numerose visite aziendali non sono riuscito a chiarirmi le idee, anzi, il suono delle diverse campane ha generato in me una maggiore e confusa curiosità. Ammetto l’inclinazione personale verso la gestione bio …