Slow Wine Scouting – Due Pini (Lombardia)

La rubrica SLOW WINE SCOUTING nasce per soddisfare un’esigenza molto semplice, quella di segnalare nuove realtà produttive – scovate setacciando a fondo i vari territori vitivinicoli d’Italia – che ci piacciono parecchio ma che per vari motivi non riusciamo a inserire in guida.

Spesso anche solo perché non c’è posto, e quindi poniamo queste aziende “in osservazione” prima di operare delle sostituzioni.

In molti casi però si tratta di cantine che meriterebbero davvero di essere conosciute e valorizzate: allora lo facciamo all’interno di questa rubrica, con la pubblicazione di una scheda simile a quelle redatte per la guida.

Redazione Slow Wine

 

 

DUE PINI

Via Novaglio 16, Frazione Picedo
Polpenazze del Garda (BS)

Tel. 333 4801525      www.viniduepini.it

VITA

Questa bella realtà dell’entroterra gardesano è nata da un’intuizione di Bruno Coccoli, produttore e commerciante di vino originario di Botticino, che a metà degli anni Novanta è sceso in Valtènesi alla ricerca di nuove terre vocate per la viticoltura. Il suo approdo ideale lo ha trovato a Picedo di Polpenazze, dove attualmente ha sede l’azienda. Oggi è il nipote Marco Coccoli, enologo, a gestire la produzione di Due Pini.

VIGNE

Le vigne di proprietà di Marco sono il suo patrimonio più importante: 6 ettari dislocati a ridosso dell’abitato di Picedo, in una splendida posizione panoramica sulle dolci colline della Valtènesi, con il lago di Garda in lontananza. Oltre alla propria produzione Marco acquista uve da due aziende biologiche storiche di Desenzano e Polpenazze; le “radici” non sono state dimenticate, e Due Pini possiede ancora 2 ettari vitati nel territorio di Botticino.

VINI

Le tante (troppe) etichette di Marco puntano a mettere in risalto il carattere fruttato e sapido dei vini di questo territorio, senza eccedere con eccessive estrazioni.

Botticino Michela 2016 (◉ 3.500 bt; 16 €) Il più convincente di tutti, a dimostrazione delle potenzialità del territorio di Botticino. Affinato in legno grande, colpisce per la piacevolezza del frutto e la bocca avvolgente e rotonda.
Riviera del Garda Cl. Groppello Sara 2018 (◉ 6.000 bt; 12 €) Etichetta didascalica se parliamo di uva groppello: ha una bella nota fruttata, e un sorso sapido e asciutto, che sfocia in un finale amarognolo.
Valtènesi Chiaretto Grazie 2019 (◐ 2.000 bt; 12 €) Dei due Chiaretto proposti, questo è quello con la percentuale maggiore di uva groppello. Teso e sapido, è lineare e preciso.
M. Cl. Dosaggio Zero Martina 2016 (★ 3.500 bt; 15 €) Da uve groppello vinificate in bianco, è ampio, floreale, autentico.
Garda Riesling Emanuela 2019 (◯ 5.000 bt; 12 €) Un vino ampio nel timbro olfattivo, croccante, fruttato, varietale.
San Vincenzo 2016 (◉ 3.500 bt; 20 €) Misurato blend di groppello, marzemino, barbera e sangiovese, vinificato in acciaio, è succoso, fruttato, espressivo.