Slow Wine California – Unti Vineyards

Slow Wine debutta in Oregon!

Dopo lo “sbarco” di Slow Wine in California lo scorso anno, la grande novità nell’edizione 2019 della guida Slow Wine English Version è l’inserimento di 50 cantine dell’Oregon, secondo stato vitivinicolo degli States, oltre all’ampliamento della guida californiana con oltre 50 nuove aziende.

Grazie al lavoro di un team di esperti degustatori, scrittori e giornalisti americani di grande talento che durante l’estate e l’autunno 2018 hanno visitato un gran numero di produttori che si sono recati personalmente presso molte aziende della West Coast, è stato possibile riproporre anche negli Stati Uniti il modello di lavoro che connota la nostra guida: il rapporto diretto con i produttori, le visite in tutte le realtà recensite, le degustazioni alla cieca con tutto il team che si confronta allo stesso tavolo.

Abbiamo pensato di riproporre qui le traduzioni italiane di alcune aziende americane per omaggiare l’uscita della guida ed informarvi sulle realtà più interessanti di due regioni che sempre di più si stanno posizionando tra le grandi realtà del vino internazionale.

 

UNTI VINEYARDS – Chiocciola

Healdsburg (CA)

4202 Dry Creek Rd.

tel. (707) 433-5590

www.untivineyards.com

info@untivineyards.com

24,5 ha – 100.000 bt

 

“George Unti è cresciuto in una fattoria di Madera, California, dopo che i suoi genitori migrarono da una piccola cittadina vicino a Lucca. S’avvicinò alla vigna, però, solo dopo la pensione”.

 

VITA

George e il figlio Mick sono italofili di lunga data, non è così sorprendente dunque che dopo una vita passata a bere bottiglie provenienti dal vecchio Stivale abbiano deciso di piantare varietà italiane sul loro podere nella Dry Creek Valley. Spesero i primi anni di lavoro vinificando syrah e sangiovese in casa ma, dal 1997 ovvero l’anno di fondazione della cantina, il numero di varietà utilizzate crebbe esponenzialmente e nella lista di oggi ci sono anche vermentino, barbera, montepulciano, aglianico e le classiche varietà del sud del Rodano.

 

VIGNE

Il vecchio George Unti iniziò a lavorare nel team di manutenzione del vigneto, imparando tutto il possibile prima di ottenere il ruolo di responsabile principale, che ricopre ancora. Oggi segue la filosofia di Philippe Armenier, il suo consulente per l’agricoltura biodinamica, unendo pratiche biodinamiche all’attività in vigna e nel 2002 è iniziata la conversione al biologico. Anche se l’azienda non è ancora certificata, la registrazione al CCOF (California Certified Organic Farmers) è imminente. Con George lavorano altri sette viticoltori, alcuni dei quali collaborano con l’azienda sin dagli anni Novanta, dimostrando grande assiduità e impegno in questo mestiere solitamente incostante.

 

 

VINI

Il Vermentino 2017 (vino Quotidiano), minerale ed intensamente aromatico,  ha un ricco bouquet di limoni, pesche mature e fiori bianchi; il corposo palato è sorretto da una scodata acida rinfrescante. Il Barbera 2016 è un vino succoso e nervoso, dai sentori di frutta rossa, spezie, brioso al palato. Il Sangiovese Riserva 2015 è complesso e piacevolmente terroso, ricorda il “Vecchio Mondo”, con i suoi aromi di frutta rossa e nera, con accenni di anice, violetta e caffè; i suoi tannini pieni ed eleganti ci assicurano che invecchierà a lungo.

 

FERTILIZZANTI compost

FITOFARMACI rame e zolfo

DISERBO sfalcio

LIEVITI fermentazione spontanea

UVE 100% di proprietà

CERTIFICAZIONE nessuna certificazione