Slow Wine California – Robert Sinskey Vineyards

Slow Wine debutta in Oregon!

Dopo lo “sbarco” di Slow Wine in California lo scorso anno, la grande novità nell’edizione 2019 della guida Slow Wine English Version è l’inserimento di 50 cantine dell’Oregon, secondo stato vitivinicolo degli States, oltre all’ampliamento della guida californiana con oltre 50 nuove aziende.

Grazie al lavoro di un team di esperti degustatori, scrittori e giornalisti americani di grande talento che durante l’estate e l’autunno 2018 hanno visitato un gran numero di produttori che si sono recati personalmente presso molte aziende della West Coast, è stato possibile riproporre anche negli Stati Uniti il modello di lavoro che connota la nostra guida: il rapporto diretto con i produttori, le visite in tutte le realtà recensite, le degustazioni alla cieca con tutto il team che si confronta allo stesso tavolo.

Abbiamo pensato di riproporre qui le traduzioni italiane di alcune aziende americane per omaggiare l’uscita della guida ed informarvi sulle realtà più interessanti di due regioni che sempre di più si stanno posizionando tra le grandi realtà del vino internazionale.

 

 

Robert Sinskey Vineyards – Bottiglia

Napa (CA)

6320 Silverado Trail

tel. (707) 944-9090

www.robertsinskey.com

72 ha – 240.000 bt

 

 

 

VITA

Bob Sinskey, medico tristemente scomparso un paio di anni fa, negli anni Ottanta intravide la necessità di produrre vini rossi più leggeri, per allinearsi ai cambiamenti che stavano incorrendo nei gusti americani. Investì quindi in una proprietà di 47 ettari a Carneros e, nel 1998, passò dalla sola coltivazione e vendita di uve alla produzione diretta del vino, inaugurando il nome Robert Sinskey Vineyards. Quello stesso anno il figlio Rob entrò in attività come amministratore della cantina e Jeff Virnig, l’attuale enologo, si unì al team come assistente. Oggi Rob gestisce sia la cantina che il vigneto, con la massima cura e rispetto per la terra e i suoi dipendenti. Maria Helm Sinskey, chef rinomata e moglie del proprietario, è la direttrice dello stellare programma culinario dell’azienda.

 

VIGNA

«Per fare buoni vini s’inizia dalla terra», questa è la regola cardine di Robert Sinskey. Tutta la produzione è certificata biologica e, sin dagli anni novanta, la cantina ha seguito i principi della biodinamica. I vigneti si trovano nel Carneros superiore e nello Stags Leap District, dovesorge anche la sala degustazione.

 

 

VINI

L’Abraxas Scintilla Sonoma Vineyard Los Carneros 2015 (Grande vino) è un armonioso blend di riesling, pinot gris, pinot blanc e gewürtztraminer: vivace, secco e complesso, presenta note di limone, mela verde e una punta di ananas. Il Pinot Noir Los Carneros Napa Valley 2014 è succoso ma bilanciato, con frutti rossi accompagnati da leggeri accenni di vaniglia e viola. In chiusura segnaliamo il POV Los Carneros Napa Valley 2013, dove POV sta per “Point of View”, il punto di vista di Robert Sinskey per cui parte della fresca Los Carneros sarà un giorno riconosciuta come la “Rive Droite di Napa” per come il merlot, il cabernet franc ed il cabernet sauvignon si esprimono in questa zona: questo vino regala note di frutti di bosco, peperone verde, cioccolato fondente, una viva acidità, buona struttura tannica ed una mineralità che si sofferma in bocca fino al sorso successivo.

 

 

FERTILIZZANTI compost, letame, sovescio

FITOFARMACI rame e zolfo

DISERBO meccanico, sfalcio

LIEVITI selezionati, fermentazione spontanea

UVE 100% di proprietà

CERTIFICAZIONE biodinamico