Slow Wine 2011: a voi l’applicazione per il mondo Apple

 

È stato un lavoro lungo e impegnativo, ma da oggi su Apple Store è possibile scaricare in formato digitale la Guida che ha cambiato l’approccio al vino degli appassionati.

 

La scorsa estate, sembra ormai un secolo, mentre in redazione stavamo sudando e i nostri sguardi si alzavano dalla scrivania solo per scambiarci opinioni o per incoraggiarci, a un tratto, spuntò il nostro direttore editoriale Marco Bolasco insieme ai tecnici della Ovolab. “Ragazzi-disse Marco, con la sua consueta calma- dovete per forza finire la Guida, perché stiamo studiando un’applicazione che sarà una bomba, vi presento i tecnici che ci aiuteranno in questa impresa…”

A malapena, nel vortice di schede e dati aziendali, ascoltammo quelle parole, ma oggi se l’applicazione è realtà e permetterà una diffusione più che capillare della nostra personale idea di viticoltura, dobbiamo dire grazie a Marco e allo studio Ovolab.

In virtù di questa applicazione potrete visionare tutte le aziende inserite in Guida e accedere alle informazioni che più vi interessano.

Sempre per citare Marco, diciamo che è soltanto l’inizio “Da tutti adesso ci aspettiamo molti download e altrettanti commenti e suggerimenti.

 

In attesa di Osterie e della versione “internazionale” per la quale siamo già a metà dell’opera e che ci vedrà in prima fila anche nella presentazione, prevista per fine febbraio. Ma per questo c’è ancora un po’ di tempo”.