Sauvignon Experience, tutto il mondo del sauvignon a Cortaccia

Sabato 4 e domenica 5 maggio, nel comune di Cortaccia sulla Strada del vino, si terrà la prima edizione di Sauvignon Experience, un evento interamente dedicato al Sauvignon blanc organizzato dall’Associazione Sauvignon Alto Adige.

L’idea nasce dall’instancabile vignaiolo Peter Dipoli, già ideatore delle Giornate del Pinot nero a Egna e Montagna e delle Giornate del Riesling a Naturno, nonché produttore del Voglar, uno dei Sauvignon blanc più apprezzati dell’Alto Adige, e da Andreas Kofler, il giovane Presidente della Cantina di Cortaccia.

La manifestazione sarà un omaggio alla varietà bianca che, insieme al Gewürztraminer, ha maggiormente contribuito a rende l’Alto Adige famoso nel mondo quale terra di grandi vini bianchi e che oggi occupa un indiscusso posto di rilievo nella produzione di questa regione.

Durante la Sauvignon Experience non si degusteranno però solo vini sudtirolesi: ci saranno oltre 120 etichette provenienti da 9 regioni italiane e da Francia, Sud Africa, Nuova Zelanda, Austria, Cile, Argentina, California, Slovenia, Germania e Svizzera.

Il programma prevede anche due degustazioni importanti: Sauvignon Stories, la masterclass dedicata alle migliori espressioni di Sauvignon blanc altoatesini, che saranno presentate direttamente dai produttori, e una degustazione verticale di 8 annate di “Majorum” Blanc Fumé de Pouilly della Maison Michel Redde et Fils, che sarà guidata dal giornalista Gianni Fabrizio.

L’evento, inoltre, è preceduto dal Concorso nazionale del Sauvignon blanc i cui vincitori saranno svelati domenica 5 maggio e, lo stesso giorno, sarà presentato il libro “Il Sauvignon Blanc in Alto Adige” di Peter Dipoli e Felix Bampi.

Noi abbiamo scambiato quattro chiacchiere con Peter Dipoli, che ci ha parlato del progetto della Sauvignon Experience ma non solo: ci ha raccontato come dev’essere (o meglio non essere!) per lui un grande Sauvignon blanc, come vede il futuro di questa varietà in Alto Adige, come è nato il suo Voglar e quelli che sono stati i protagonisti del Sauvignon blanc in Alto Adige. Ecco cosa ci ha detto