Modernisti di Langa, ma siete sicuri di quello che dite?

Ho una teoria che mi frulla in testa da qualche anno e vorrei condividerla con i lettori del nostro sito. Fin dall’inizio del mio lavoro, incontrando i più celebri “modernisti” di Langa ho sentito raccornarmi il motivo dell’introduzione delle barrique e dei rotomaceratori più o meno in questi termini: “Noi volevamo fare un Barolo diverso, …

Vi mancava il vino alla Coca Cola?

Pare che i francesi non siano più quei buontemponi bevitori di una volta e che negli ultimi anni il numero degli estimatori di Bacco sia appassito come acini lasciati al sole troppo a lungo… I gloriosi tempi del Dopoguerra, quando, nell’immaginario comune, ogni francese che si rispettasse trascorreva l’intera giornata con un bicchiere di vino …

C’è qualcosa di più bello della costiera amalfitana?

Come ormai di buon uso da qualche anno, anche quest’anno in Campania abbiamo alternato le degustazioni alle visite in alcune cantine. Essì che ci vuole uno stacco dopo aver degustato centinaia di vini con la regìa di due mastini del calibro di Giancarlo Gariglio e Luciano Pignataro. Il primo, piemontese doc, beh è chiaro che …

La vigna del Ciso

Poco più di un mese fa abbiamo scritto qui della festa del Ciso. Due giorni fa invece siamo andati a visitare – non per la prima volta – la vigna del Ciso. Che cos’è il Ciso? È un vino a cui abbiamo dedicato un box in Slow Wine 2013 (e verosimilmente sarà così anche nell’edizione …

La Teoria del Salame

La Teoria del Salame è un pensiero che ho cominciato a coltivare alcuni anni fa, quando si faceva ancora Guida ai Vini d’Italia assieme al Gambero Rosso. C’è stato poi un giorno particolare in cui questa teoria ha preso definitivamente forma. È stato quando sono andato a visitare un’azienda marchigiana: avevo incontrato il proprietario qualche …

Campania e Basilicata: grande Sud!

È passata una settimana dalle nostre degustazioni regionali di Campania e Basilicata, e il loro ricordo è ancora vivo nella mia memoria e nella mia bocca. Come è ormai abitudine siamo stati ospiti di Lello Tornatore a Forino presso l’Agriturismo Montelaura. Organizzazione impeccabile la sua, anche grazie alla famiglia che lo supporta (sopporta?) in toto. …

Château Latouche

Ho da poco festeggiato 40 anni e due regali, entrambi graditi,  hanno innescato in me un divertente cortocircuito di idee: da un lato uno champagne pregiato, assaggiato poche volte in vita mia, dall’altra l’edizione italiana (Bollati Boringhieri) del Breve Trattato sulla Decrescita Serena di Serge Latouche.   Sono stato sempre affascinato dalla teoria di Latouche, …

A tutto Slow! Alto Adige

Giornata di sole e nuvole di un sabato di fine giugno, ma calda, l’ideale per un giro nelle cantine in Alto Adige. Partenza all’alba, sveglia alle 6 del mattino, ma non eravamo quelli Slow noi?!?! Programma decisamente fitto: tre cantine in una sola giornata e anche una osteria slow?? Arriviamo che non sono neppure le …

Due vini che fanno bene ai bambini: Nemesi e Neda

L’enorme varietà dell’offerta gastronomica non può certo stupire chi conosce e frequenta Slow Food. Ma nessuno, finora, aveva mai scoperto che esiste un vino che fa bene ai bambini. È stato inventato in Calabria, ed è anche molto buono. Nell’estrema periferia nord della città di Catanzaro, in una casa volutamente priva di segni di riconoscimento, …

Anteprime dalle Terre dei Lambruschi

Proseguono a spron battuto le degustazioni per Slow Wine 2014 e possiamo già formulare i primi verdetti. Nei giorni scorsi abbiamo assaggiato molti campioni provenienti dal quel territorio che chiamiamo le Terre dei Lambruschi – compreso tra le province di Modena, Reggio Emilia e Parma – e dai vicini comprensori ad “alta vocazione frizzante” (Colli …