Le perle di Slow Wine 2020

Sono terminati i lavori di revisione dei testi e delle segnalazioni per la prossima edizione. La Guida Slow Wine 2020 è ormai in stampa (per partecipare alla Grande Degustazione di Montecatini Terme del 12 ottobre clicca qui). Nel ringraziare tutti quelli che hanno contribuito a farla, abbiamo raccolto alcune vere e proprie “perle” che Gabriele Rosso, nostro collega e impavido correttore di bozze, ha scovato nel mare di testi giunti in redazione. La rubrica prende spunto da quella ideata anni fa dal giornalista Fabio Rizzari. Buon divertimento !

 

Il vino è come il cane: assomiglia al proprio padrone

Gustoso il xxxxx 2018, boscoso e pepato, solo acciaio, diretto e simpatico come il suo produttore.

 

Vino da meditazione

Il vino ha un finale lungo e meditabondo.

 

Prossimo anno l’autore lavorerà sui vini dell’Etna

Il xxxxxxxxx ( 31.000 bt; 11 €) dagli aromi di vulcano attivo, tonico, fasciante e succulento.

 

Un produttore fortunato

Secondo xxxxxx il valore delle aziende si può capire veramente considerando i vini di ingresso, vale a dire su quelli più semplici. Ne è la conferma xxxxxxxx, dal brillante frutto croccante: in bocca entra pieno e succoso, e il finale è lineare e teso. Lui stesso lo definisce un “colpo di culo”. Speriamo ne vengano altri.

 

Un pieno di vino

Nel 1980 xxxxxx ha rilevato l’attività di famiglia avviata nel 1934, composta da un distributore di benzina, un bar e un solo ettaro di vigna.

 

Il vino allena il cervello

Questo è un vino che accompagna le riflessioni più argute.

 

Questa leggetela veloce

Simone e Leonardo xxxxx, proprietari dal 2006 del xxxxx sono una coppia di irriducibili trentini con una voglia di fare pari ai trentatré trentini dello scioglilingua.

 

Ditelo con un fiorellino

Il xxxxxxxxxxx 2018 ( 20.000 bt; 11 €) acciaio e cemento per un bel bicchiere di fiorellini, bocca sapidissima e minerale.

 

Sedute spiritiche

Trame olfattive spiritate.

 

Due cuori e una Capanna

La famiglia xxxxxxxx autoctona al 100 per cento, negli anni ha trasformato la capanna di famiglia nella grande realtà che oggi Capanna è.

 

Ottimi consigli

Per mantenerli uniti xxxxxxxxxxx ha suggerito ai suoi quattro figli Francesco, Maria Rosa, Erica e Giampaolo, ironicamente ma non troppo, di aprire un mutuo.

 

 

Doghe bagnate, doghe fortunate

Il terzo si apre sui classici profumi delle doghe bagnate.

 

Sensibilità naturale

Questi vini naturali risentono molto dell’andamento primaverile.

 

Lapalissiano

I cru Arborina e Rocche dell’Annunziata danno vita ai baroli Arborina e Rocche dell’Annunziata.

 

Essere umano

Un vino pieno di sé ma aperto al dialogo

 

Dopo il connubio tradizione-innovazione, il connubio filosofo-produtttore

L’anno di svolta è stato il 1990, con l’apertura della cantina di proprietà grazie soprattutto a Enrico, che incarna il giusto connubio tra filosofo e produttore.

 

Il fattore wow

Continua su queste direttrici il suo personale percorso dedicato alla conoscenza e alla ricerca del wow!

 

Sensuale

Tannini eleganti, docilmente aggressivi.

 

Trapianto d’organi

Veneta trapiantata corpo e cuore in Sicilia.

 

Deve essere proprio buono

Un tannino peloso.

 

Masanobu Fukuoka

Le pratiche agronomiche non sono previste.

 

Sedute spiritiche 2

In cantina aleggia lo spirito del compianto Franco xxxxxxx.

 

Abbiamo problemi di matematica

Il minimo comune multiplo che si riscontra è una nota di armonia ed eleganza.

 

Manuale di approcci alle melanzane

Il xxxxxxxx ( susumaniello; 18.000 bt; 11 €) è un rosso di carattere, complesso, quello che serve se stai approcciando una parmigiana di melanzane.

 

Voce del verbo timonare

Questa è una piccola azienda famigliare fondata da xxxxxxx con la moglie xxxxxxxx nel 1976. Oggi a valorizzarla e a timonarla troviamo la nuora xxxxx.

 

Vini etero

Etero con tannini levigati il Colli Tortonesi xxxxxxx 2015 ( 3.000 bt; 15 €).

 

Le oche agronome

Cattura l’attenzione un vigneto sperimentale di 4 ettari che viene gestito da oche allo stato brado.

 

Un grande classico

Emozionare con un piede nel passato, una mano nel presente, lo sguardo verso il futuro.

 

Chissà che male

In bocca arriva come un treno.

 

Cantine mobili

La cantina è ubicata a sud-ovest di Montalcino ad altitudine variabile.

 

Famiglie longeve

Da oltre tre secoli di proprietà dei nonni materni di Matteo xxxxxx.