Il vino della penisola di Perno

 

Esistono alcune sostanziali differenze tra turista e viaggiatore Il turista è colui che prenota, sempre, in anticipo, ha almeno due guide nel trolley, dopo ben quattro giorni in una capitale crede di aver visto e mangiato di tutto e torna ben contento a casa. Il viaggiatore invece non prenota mai, anzi non sa bene dove andare nemmeno un giorno prima della partenza, non ha nessuna guida (forse la lonely planet ma la nasconde nello zaino) e sosta per giorni e giorni in posti assurdi tipo due settimane di gennaio a Sofia con 40 gradi sotto zero e mai, dico mai, ha voglia di tornare al suo paese

 

Non so bene a che categoria voi apparteniate, ma se siete più viaggiatori del vino che turisti, e la vostra destinazione è la Langa abbiamo una cantina da suggerirvi di visitare,  fuori dalle rotte tracciate. Si chiama Cascina Fontana e si trova a Perno.

 

Perno è un piccolo paesino delle Langhe. La sua posizione è ideale per osservare in tutta la loro maestà queste terre meravigliose. A me Perno ricorda una penisola che si collega alla terra, in questo caso a Monforte, tramite un esile istmo.

 

Ma oltre alla bellezza del luogo e, magari, oltre il castello bianco che domina la frazione un buon motivo per andare a Perno è per assaggiare i vini di Mario Fontana. Mario è un giovane vignaiolo non facilmente rintracciabile se non in cantina. La sua azienda, Cascina Fontana, ha rappresentato uno dei più piacevoli incontri quest’anno.

 

Mario ha 4 ettari di vigna. I suoi nebbioli sono principalmente a Castiglione Falletto e La Morra. Come da tradizione il suo Barolo è frutto di un assemblaggio tra i diversi vigneti a disposizione: Villero, Valletti e Pozzo a Castiglione Falleto, Gallinotto a La Morra. I vini di Cascina Fontana sono di immediata fragranza e piacevole distensione, non tradendo, è il caso del Barolo, una bella dose di complessità.

 

Ma ciò che colpisce è il carattere del vignaiolo che ti ha accolto nella sua piccola cantina. Un senso di orgoglio traspare per il proprio lavoro, un’emozionata misura nel comunicarlo. Mario non ha mai ambito a clamori o premi, cerca soltanto di fare il proprio mestiere al meglio possibile e vi sta riuscendo molto bene. Con serietà e convinzione delle proprie scelte.

 

Quindi, turista o viaggiatore, la prossima volta che verrai da queste parti, ricordati di visitare la penisola di Perno, non te ne pentirai.