I 10 Pecorino di Marche e Abruzzo che ci hanno conquistati quest’anno

Come ogni anno, anche per l’edizione 2023 della guida Slow Wine (che puoi acquistare cliccando qui), i vari collaboratori sparsi in tutte le regioni – nonché la redazione centrale di Slow Wine – hanno assaggiato e riassaggiato oltre 20.000 vini, per arrivare a comporre un racconto ricco e approfondito dell’Italia del vino.

Qui di seguito vi segnaliamo, in ordine alfabetico, le 10 etichette di Pecorino – 5 provenienti dall’Abruzzo e 5 dal Piceno – che ci hanno particolarmente colpito per qualità e carattere.

Il pecorino, come probabilmente sapete, è un’antica varietà marchigiana, diffusa in particolare sulla dorsale dei Monti Sibillini (come testimoniato dal Bollettino Ampelografico del 1875).

Nonostante garantisse una produzione costante negli anni, l’introduzione di vitigni più produttivi lo ha confinato – nel corso del Novecento – nella vallata dell’Arquata. Solo verso la fine degli anni Ottanta, grazie all’impegno di Guido Cocci Grifoni, è stato reintrodotto sulle colline di Offida e Ripatransone, nel Piceno.

Da documentazioni storiche risulta che era conosciuto con vari sinonimi, alcuni dei quali ricordano la zona di origine – il comprensorio dell’Arquata, da cui Pecorina Arquatanella e Arquitano –, mentre altri si rifanno alla pastorizia, attività prevalente in quelle zone, da cui i nomi Uva Pecorina e Uva delle Pecore.

Iscritto al Registro Nazionale delle Varietà di Vite dal 1970, è diffuso principalmente nelle province di Ascoli Piceno e Fermo, mentre negli ultimi 10-15 anni ha avuto una notevole diffusione in tutte le provincie dell’Abruzzo.

 

TOP WINE per SLOW WINE 2023

 

Agricosimo, Villamagna (Ch)

Abruzzo Pecorino 2021

Ricco di frutta gialla matura, profuma di cedro candito, cenni balsamici ed erbe di campo; fresco e minerale, ha beva agile e piacevolissima.

Vino Quotidiano  (6.000 bt; 10 €)

 

Aurora, Offida (Ap)

Fiobbo 2020

Il Fiobbo 2020 esce in versione Marche Bianco perché bocciato dalla commissione della Docg, e ci fa interrogare sulla necessità di rivedere alcune linee-guida di tali organismi. Le note di frutta, di fiori e di erbe aromatiche annunciano il solito profilo olfattivo rilassato; la bocca ha energia, una freschezza ben integrata e una piacevole mineralità a sostegno. Bocciato? No, per noi è ampiamente promosso.

Vino Slow   (10.500 bt; 13 €)

 

Cantina Wilma, Chieti

Pecorino Il Vino di Donna Tethi 2021

Pecorino centrato, con un naso che sa di mela e spezie e con una bella bocca sapida e piena, appena tannica, gustosa nella dolcezza fruttata.

Vino Slow   (3.500 bt; 24 €)

 

Cataldi Madonna, Ofena (Aq)

Pecorino Supergiulia 2019

Interpretazione impeccabile del Pecorino, che ci delizia con eleganti sentori agrumati e balsamici; il sorso, limonoso e sapido, ha un corpo pieno e polposo che si erge a protagonista nel lungo finale di bocca.

Vino Slow   (3.000 bt; 31 €)

 

D’Alesio, Città Sant’Angelo (Pe)

Abruzzo Pecorino Sup. D’Alesio 2018

Un Pecorino che sa evolvere bene nel tempo, corposo e ricco di polpa, salino e impreziosito da un corredo aromatico fatto di note balsamiche, erbe spontanee e salvia.

(5.000 bt; 15 €)

 

Emanuele Dianetti, Carassai (Ap)

Offida Pecorino Vignagiulia 2021

Il Pecorino nella sua dimensione più identitaria, priva di rigidità tecniche: agrumato e appena vegetale al naso, ha un palato che denota energia ed è sostenuto da un’acidità ben modulata; l’allungo minerale gli dona profondità.

Vino Slow   (10.000 bt; 17 €)

 

Le Canà, Carassai (Ap)

Offida Pecorino Tornavento 2021

Profilo aromatico variegato e fine, che poggia sul sorso ricco, sottile e di bella tensione salina: l’equilibrio lo rende molto intrigante e lo slancia.

Vino Slow   (10.000 bt; 13 €)

 

Tenuta Cocci Grifoni, Ripatransone (Ap)

Offida Pecorino Guido Cocci Grifoni 2020

Frutto del cosiddetto “vigneto madre” del pecorino, è una versione agile con struttura equilibrata, verve e finezza, con frutta, agrumi ed erbette allocate in un palato terso, dinamico e progressivo. Un Pecorino complesso e gentile.

Vino Slow   (6.000 bt; 26 €)

 

Tenuta I Fauri, Ari (Ch)

Abruzzo Pecorino 2021

Vino da guardare sempre in prospettiva, che nasconde già una sua complessità, con naso avvolgente di agrumi maturi, bocca consistente e sapidità corroborante che accompagna la beva.

Vino Quotidiano  (20.000 bt; 12 €)

 

Terra Fageto, Pedaso (Ap)

Offida Pecorino Salsedine 2020

Il 20% di affinamento in legno non distoglie l’attenzione dal vitigno e dagli aromi fruttati e varietali, anzi infonde ampiezza e complessità a una bocca distesa, in cui risaltano tensione e sapidità.

(3.270 bt; 24 €)