Col d’Orcia

Cdo-logo-montalcinoCol d’Orcia

Montalcino (Si)

Toscana

Tel. 0577 80891

www.coldorcia.it

142 ha – 700.000 bt

 

VITA –Nicola Giannetti è il direttore dell’azienda, mentre l’enologo è Antonino Tranchida. La proprietà è mano al conte Marone Cinzano, che da quest’anno potrà fregiarsi della certificazione biologica, passaggio non banale per una realtà di queste dimensioni. Un punto questo che ci piace sottolineare con forze, perché è dall’esempio di queste maison storiche e affermate che può arrivare il coraggio anche a realtà meno blasonate di compiere lo stesso, virtuoso, percorso.

VIGNE – L’ascesa dal centro aziendale verso Sant’Angelo in Colle è punteggiata da una serie di appezzamenti vitati tra i più vocati della denominazione. Spicca naturalmente il vigneto Poggio al Vento, vegliato da una quercia secolare che da sola vale la visita. Il passaggio al biologico non ha comportato trauma, richiedendo “solo” maggiore puntualità d’intervento.

 

 

Montalcino (Si)

Tuscany

Tel. 0577 80891

www.coldorcia.it

351 acres — 700,000 bt

 

PEOPLE — Nicola Giannetti is the winery director, Antonino Tranchida is the enologist. The estate is owned by Count Marone Cinzano, and this year gained organic certification, not an easy task for a winery of this size. We would like to emphasize this fact, as it is an excellent example of how storied and well respected wineries can pluck up the courage to follow the virtuous path towards organic agriculture.

VINEYARDS — The ascent from the winery base towards Sant’Angelo in Colle is punctuated by a series of vineyard plots, some of which are the best in the denomination. Poggio al Vento naturally stands out, overlooked by a hundred year old oak tree that merits a visit on its own. The conversion to organic wasn’t a traumatic one, instead it requires a more attentive presence in the vineyard.