Ca’ del Bosco

Ca’ del Bosco

Erbusco (BS)

Lombardia

Tel. 030 7766111

www.cadelbosco.com

207 ha – n.d. bt

 

VITA – Nel 1964 Anna Maria Clementi compra la tenuta di Erbusco per sfuggire al caldo di Milano. Qualche anno dopo, il figlio, Maurizio Zanella, dopo un viaggio nella Champagne, ebbe la geniale intuizione di fondare Ca’ del Bosco in un territorio sconosciuto al mondo del vino qual era la Franciacorta: inizia a piantare i primi filari intorno alla casa trasformando presto la collina circostante in un vigneto d’eccellenza. Inizia così la storia di una delle più importanti realtà franciacortine, oggi forte di un dream team di 120 dipendenti, che comprende l’enologo Stefano Capelli e l’agronomo Paolo Bonini.

VIGNE – Non c’è modo migliore, per capire posizione ed estensione dei vigneti di Ca’ del Bosco, che studiarli sul plastico posto all’ingresso dell’azienda. Sono 207 ettari, suddivisi in nove comuni: una fetta consistente si situa intorno alla cantina, su suoli morenici. Si alternano vecchie vigne a pergola alta e impianti moderni a cordone speronato molto basso, a seconda delle caratteristiche dei terreni. Merita una citazione il vigneto Belvedere, che dà il pinot nero per il Dosaggio Zero Noir: 5 ettari a 450 metri di altitudine, in una zona isolata, circondata dai boschi. È quasi giunto a compimento il lungo percorso di conversione biologica dell’intera superficie vitata.