Barale Fratelli

Barale Fratelli

Barolo (Cn) – Piemonte

tel. 0173 56127

www.baralefratelli.it

13 ha – 80.000 bt

 

VITA – Questa realtà storica di Barolo è condotta da Sergio Barale, che nel guidare l’azienda è ben supportato dalle figlie Eleonora e Giuliana – entrambe animate da una grande passione per la propria terra e il vino, così come per i cavalli, che allevano con dedizione – e dall’enologo e responsabile di cantina Stefano Dellapiana. Sergio è uno di quei langaroli che hanno ben presente le radici della terra che calpestano. Il risultato è una realtà che rappresenta perfettamente il percorso storico della Langa del Barolo e che, rifiutandone alcune esasperazioni moderne, si pone come baluardo di una memoria oggi sempre più sfumata.

VIGNE – L’approccio alla viticoltura dei Barale si riassume in due frasi pronunciate da Sergio, secondo cui «la terra bisogna rispettarla, non sfruttarla», e «il sistema di Langa è un sistema aggressivo verso il territorio». Qui c’è tutta la sensibilità agricola di casa, tangibile nella scelta biologica messa in campo già in anni non sospetti. Il cru storico dell’azienda è il Castellero, sul crinale marnoso che si affaccia sulle sabbie del Cannubi, a cui si aggiungono alcune delle migliori menzioni del Barolo: verso Monforte, nella Bussia Soprana, passando per la Preda e le Coste di Rose, e giungendo quindi al Monrobiolo di Bussia. L’azienda gestisce ancora una parcella nel Serraboella a Neive.