Blecs Birra scura stile American brown ale, Birra di Naon

GLUCK – La bottiglia della sera

 

 

dove: in una fiera

con: da provare con i blecs friulani

 

 

Gran bel colpo questo di Paolo Costalonga, proprietario di Birra di Naon, nel pordenonese. Mi convince la sua Blecs, birra realizzata in stile American brown ale, prodotta con malto d’orzo, grano saraceno e luppolo coltivato in Friuli.

Mi straconvince nel volume e nei sapori, carichi al punto giusto. La nota misurata di cumino fa da gradito sfondo a una birra con la B maiuscola: è completa, tonica, auto sostenuta da un’attenuazione riuscita. Il corredo classico dei malti è ben coadiuvato dalla spinta tonica data dal grano saraceno.

L’ho provata da sola, senza cibo accanto, ma la prossima ho intenzione di gustarmela proprio con i blecs – i tradizionali maltagliati della Carnia e dell’area del Cividalese, confezionati con farine derivate da cereali precolombiani (grano saraceno e frumento) propri del territorio friulano – che in genere vengono conditi con formaggio erborinato, noci e radicchi di campo.

Al solo pensiero mi è venuta fame!

 

 

Prezzo in negozio 8 euro

 

 

 

 

Questa rubrica ospita il breve racconto/resoconto di una bottiglia di vino – o di birra – bevuta la sera precedente a cena da uno dei tanti collaboratori di Slow Wine. Non una grande bottiglia “celebrativa”, di quelle che si tirano fuori nelle ricorrenze, quanto piuttosto un vino (o una birra) “comune”, molto bevibile – molto gastronomico, come si usa dire adesso nel mondo della critica enologica – adatto al pasto e al portafoglio (nel senso del buon rapporto tra la qualità e il prezzo). Insomma una buona bottiglia che ha dato grande soddisfazione a chi l’ha bevuta e che, soprattutto, è stata scolata in un attimo, è finita velocissimamente a tavola con il cibo che l’accompagnava.