Orizzonti aperti: l’incontro di una città e dei suoi monti col mare

Il territorio genovese è un incontro di culture: da sempre crocevia di merci, persone, ingredienti, profumi, sapori e idee, ha forgiato un modo di vivere. Lo spirito genovese è quello dell’orizzonte aperto: è una condizione dell’anima, che uno percorra il mare o stia sulla sommità delle alture, alle quali fanno da contraltare le strette valli scavate dai rii e i caratteristici caruggi dei borghi della città.

Cosa fare


Attività

La pesca è sempre servita per l’autoconsumo delle piccole comunità rivierasche, mentre la città ha sempre contato sul commercio per il suo sostentamento. Ne è nata una cucina assai varia tra città, borghi rivieraschi e dell’entroterra: una cucina genovese in cui il pesce non la fa da padrone, una cucina delle riviere dove si trovano pesce azzurro e acciughe (detto il pane del mare) e una cucina dell’entroterra. A tavola si odono anche influssi provenzali, tunisini e padani.


Il paesaggio

Stretta tra i monti e il mare, densamente abitata solo in corrispondenza della costa, caratterizzata da terrazzamenti faticosamente ricavati fin dal Medioevo per rendere possibile una qualche produzione agricola oggi diventata spesso di pregio, la Liguria è un territorio vario e Genova è al centro di questo mosaico.

Scopri qui i paesaggi da non perdere

All’aria aperta

La sfida di Genova e del suo entroterra

La sfida del futuro del territorio genovese e ligure è quella di organizzare il fenomeno turistico tenendo conto sia delle peculiarità del territorio sia delle complesse dinamiche socioeconomiche che lo contraddistinguono, veicolando gli imponenti flussi verso zone e aree meno battute, come per esempio i grandi numeri di turisti dal levante verso Genova e l’entroterra per un’offerta maggiormente sostenibile e fruibile.

Allo stesso tempo la sfida è preservare l’identità e la vocazione del territorio, generando un movimento di turismo sostenibile che non impatti sui luoghi, ma che anzi li valorizzi e li tuteli anche destagionalizzando l’offerta.