Non solo spiagge e mete oltre confine: ecco le proposte estive della nostra Slow Week, tra territori e tradizioni da (ri)scoprire

Chi ha detto che l’estate è fatta di solo mare, spiagge e mete oltre confine? La Slow Week di oggi vi propone tante occasioni per scoprire – e riscoprire – territori, tradizioni e prodotti locali. Esempi della straordinaria relazione che lega la bellezza dei nostri paesaggi con la loro biodiversità alimentare e culturale. Spesso sono più vicini di quanto pensiamo! Ecco tutte le esperienze della settimana organizzate da Condotte e Comunità Slow Food.

Sempre ricco il programma di Slow Food Trentino, che propone una cena realizzata da Paolo Betti, cuoco dell’Alleanza Slow Food, due Mercati della Terra, a Palazzo Sciopoli e Parco Palù, e la seconda edizione di Viticoltura Eroica Val di Non. In Valle d’Aosta, Gressoney Saint-Jean, nota località ai piedi del Monte Rosa, inaugura il Mercato della Terra Samstag Märt,, mentre a Gerola Alta e Morbegno (So) si tiene Aspettando Cheese, l’evento organizzato dallo Storico Ribelle, Presidio Slow Food, Slow Food Lombardia e Slow Food della Mera. La Condotta Slow Food Provincia Varese aps vi invita a un appuntamento estivo presso la sede della storica cooperativa di consumo fondata nel 1930 a Cuirone, luogo del cuore FAI, mentre in Friuli-Venezia-Giulia è la volta di Agio, Olio e Peperoncino a Km 0. 

In Toscana spazio al secondo appuntamento di Valdinievole nella storia, con una speciale cena stagionale dedicata al Medioevo, mentre nelle Marche, al Porticciolo di Pedaso, protagonista è il pesce dell’Adriatico, abbinato ai vini del territorio.

Da non perdere l’escursione a Campo Imperatore, il tibet d’Abruzzo, con Slow Food L’Aquila, per vivere un giorno da pastore verso gli staggi in pietra di Paganica, e in Calabria la Festa del Grano e della Trebbiatura organizzata dalla Condotta Slow Food Soverato – Versante Jonico Aps

La Slow Week vi aspetta in Valle d’Aosta, Trentino-Alto Adige, Lombardia, Friuli-Venezia-Giulia, Toscana, Marche, Abruzzo e Calabria.

Tutti gli eventi della Slow Week rientrano tra gli obiettivi del progetto “Slow Food in Azione: le comunità protagoniste del cambiamento – Fase 2” promosso dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

Buona Slow Week estiva a tutte e tutti!

Valle d’Aosta

Si allarga la rete dei Mercati della Terra in Val d’Aosta: dopo quello di Cogne, anche Gressoney-Saint-Jean, nota località ai piedi del Monte Rosa, entra a far parte del circuito targato Slow Food. L’appuntamento con il Mercato della Terra Samstag Märt, come suggerisce il nome, si svolge il sabato tra le 10 e le 13, da metà giugno a metà novembre. L’inaugurazione è in programma il 29 luglio a partire dalle 9!

Continuano intanto gli eventi di Montagna Slow Vda 2023! L’iniziativa è diretta a diffondere la consapevolezza degli effetti positivisulla salute dell’attività fisica moderata nel nostro ambiente naturale montano e di una corretta alimentazione con il consumo di prodotti locali, mettendo in evidenza il collegamento reciproco tra la salute degli esseri viventi e la salute dell’ambiente. Vengono inoltre fatti conoscere persone, culture e tradizioni dei territori visitati.

Prossimo e ultimo appuntamento sabato 29 luglio con La cuisine dans les pres a Pontboset. Ecco il programma della giornata:

  • Ore 9,00 Ritrovo a Pontboset – m 780 in piazza Don Bois e partenza per passeggiata ai “ponti e orridi” accompagnati da guida della natura; prima della partenza: Pillole di informazione su “la
    montagna è salute”;
  • Ore 12,00 Trasferimento in auto alla frazione Crest di sotto m 1061;
  • Ore 12,30 Pranzo al ristorante La Louye su la Goumba con prodotti a Km 0 ed erbe spontanee preceduto da un intervento della Chef che tratterà ed illustrerà quali erbe spontanee offre la
    natura e come cucinarle;
  • Ore 14,30 Salita a piedi alla frazione Crest di sopra con visita al forno ed ai due pozzi che hanno
    evitato in passato la carenza di acqua in loco e loro storia;
  • Ore 16,30 Rientro dalla passeggiata e conclusione evento.

Le prenotazioni si ricevono fino al 26 luglio presso Anna Galliano (cellulare 349 5532856) o presso Yves Grange (cellulare 329 7508769).
Costo pranzo (facoltativo) comprensivo di acqua e vino sciolto: € 25,00;
Eventuale pernottamento: nel dortoir costituito da 9 posti letto, un bagno e cucina attrezzata: €20,00 a persona comprensivo di colazione presso il ristorante La Louye; nelle camere presso la
frazione Crest di sotto: € 50,00 a persona comprensiva di colazione.
Eventuale cena: € 25,00.

Trentino-Alto Adige

Tonadico

Giovedì 27 luglio dalle 16 alle 19 appuntamento con la seconda data del Mercato della Terra di Primiero a Palazzo Scopoli.Oltre ai produttori locali, come lo scorso anno, in concomitanza con i Mercati della Terra troverete il forno a legna comunitario acceso e portando il vostro impasto lievitato potrete godervi il mercato mentre verrà cucinato dai provetti fornai che saranno lì apposta per voi!In aggiunta al mercato, in questa occasione ci sarà inoltre un laboratorio sul formaggio dedicato ai più piccoli, tenuto dal mastro casaro del Caseificio Primiero.

Padergnone (Tn)

Giovedì 27 luglio alle 18Paolo Betti, cuoco dell’Alleanza Slow Food, è ospite a Casa Caveau del Vino Santo per cimentarsi in cucina con due preparazioni da abbinare alla nosiola, il vitigno che dà origine al Vino Santo Trentino Presidio Slow Food, e con quest’ultimo Presidio, considerato il passito dei passiti in quanto vino con il più lungo appassimento al mondo. Ad accompagnare Paolo Betti i Vignaioli dell’Associazione Vino Santo che faranno degustare i propri vini e la possibilità di visitare il museo. Info e prenotazioni qui 

Lavarone

Sabato 29 luglio dalle 10 alle 17.30 nell’ambito di Latte in Festa a Parco Palù di Lavarone si svolgerà il Mercato della Terra Terre Alte degli altipiani cimbri con i produttori di cibo buono, pulito e giusto.Un fine settimana di attività, laboratori e degustazioni per assaporare i prodotti caseari dell’altipiano e conoscere il meraviglioso mondo di uno degli alpeggi più vasti d’Europa. Tra i protagonisti anche il Vezzena Presidio Slow Food.

vezzena slow week

Revò

Viticoltura Eroica Val di Non 2023 alla sua seconda edizione vi aspetta sabato 29 luglio, dalle 9 alle 19, sempre nella splendida cornice di Casa Campia a Revò nel comune di Novella.In questa seconda edizione oltre alle proposte dei viticoltori della Valle di Non, la manifestazione apre ad una selezione di cantine del territorio regionale del Trentino Alto Adige caratterizzate da un attenzione particolare ad una produzione vitivinicola sostenibile, artigianale, rispettosa dell’ambiente con tecniche di coltivazione biologica e biodinamica, cercando di dare vita e creare un percorso sensoriale attraverso sentori, aromi, sensazioni per capire gioie, fatiche, passione e sacrificio di viticoltori veri abituati a camminare tutti i giorni in vigna senza cercare scorciatoie tecniche per salvaguardare e standardizzare un prodotto nobile come il vino.

Peio (Tn)

Sabato 29 luglio Aspettando Cheese in Trentino-Alto Adige è felice di accompagnarvi in Val di Peio, una delle valli più ricche di prati stabili e alpeggi di tutto l’arco alpino.

L’escursione prevede la visita al Caseificio Turnario di Peio dove si produce il casolet a latte crudo, Presidio Slow Food. Il nome ha un’origine latina: deriva da caseulus, piccolo formaggio. Gli abitanti di alcuni paesi di queste valli come Celentino, dove appunto si produce il caseulus, venivano chiamati “casoletti”. È un cacio di montagna, che si fa nelle Valli di Sole, Rabbi e Peio in Trentino, a pasta cruda e tenera fatto con latte intero. Un tempo si produceva solo in autunno, quando le mandrie erano già scese dagli alpeggi, le vacche si apprestavano all’asciutta e le mungiture giornaliere erano scarse: era il formaggio di casa per eccellenza, piccolo, versatile, da consumare prevalentemente in famiglia nei mesi invernali: le forme più tradizionali hanno ancora oggi uno scalzo di circa 10 centimetri per 10 circa di diametro, in totale un chilogrammo scarso di peso.

Dopo la visita, degustiamo il casolèt in compagnia di Riccardo Casanova che ci accompagna nella sua azienda agricola per il pranzo. Nel pomeriggio saliamo a Peio 3.000 in funivia per ammirare uno dei panorami più belli sulle Dolomiti, per poi concludere nel giardino di Olga Casanova che a Peio coltiva arnica e stelle alpine.

Prenotazione a slowfoodtaas@gmail.com o tel. 327 712 1209 è richiesto un contributo di 35€ che comprende la degustazione, il pranzo, le visite e il biglietto a/r per Peio 3.000.

Trento

Proseguono gli appuntamenti con le Cene del Concilio di Trento. Dei veri e propri viaggi nel tempo resi possibili dalla collaborazione tra il Museo Diocesano Tridentino e i Cuochi dell’Alleanza che si cimentano con la rievocazione storica di banchetti del passato.Mercoledì 2 agosto protagonista è il secolo barocco, il Seicento in cui il gusto di stupire e la poetica della meraviglia si declina anche a tavola. Un’esperienza unica che permette di dedicare alcune ore a celebrare il valore del cibo, dedicando una profonda attenzione alle storie e alla ragione d’essere di tutto ciò che viene portato in tavola, scoprendo così molti elementi che hanno plasmato nei secoli il nostro rapporto con il cibo.

slow week territori tradizioni

Lombardia

Gerola Alta (So)

Lo storico ribelle è uno dei Presìdi del cuore di Cheese e di tutta Slow Food. È, senza dubbio, uno dei simboli della produzione casearia lombarda: formaggio di grande tradizione e straordinaria attitudine all’invecchiamento, è legato in maniera profonda alle montagne da cui prende origine. Non poteva dunque mancare tra gli Aspettando Cheese in programma!

Giovedì 27 luglio alle 18 potrete infatti partecipare alla visita della Casera dello Storico Ribelle accompagnati da Paolo Ciapparelli. Mentre alle 20 segue la cena “Aspettando Cheese” con i cuochi dell’Alleanza Slow Food presso la Casera dello Storico Ribelle.

Info e prenotazioni a info@storicoribelle.com o tel. 335 16 19 279.
Prezzo Soci Slow Food 35€, non soci 45€

Curiose di Vergiate (Va)

Venerdì 28 luglio alle 20.30 la Condotta Slow Food Provincia Varese aps vi invita a un appuntamento estivo presso la sede della storica cooperativa di consumo fondata nel 1930 a Cuirone, luogo del cuore FAI, per molti anni presente nella guida Osterie d’Italia. Dopo un periodo di locazione dell’attività  a terzi,  è stata riaperta in gestione diretta nel 2021. La cucina offre nel proprio menù alcuni prodotti del territorio, pietanze tradizionali con materie prime di stagione. La Vittoriosa  oltre all’osteria dispone di una bottega di generi alimentari e un salone bar con biliardo.  Stupendo il dehors del locale. La cooperativa è la sede della Comunità della segale di Cuirone, un’entità che promuove il ripristino locale della coltivazione e  consumo della segale. Il nostro socio Alberto Senaldi e Alessandra partecipano all’attività del sodalizio.

Ecco il menù della serata:•Selezione di salumi della Vittoriosa con la mortadella di fegato brianzola e sottaceti•Insalata alla russa della Vittoriosa •Riso in cagnone con il pesce persico (riso Gigante Vercelli varietà storica  –  presidio Slow Food)•Flan di ortaggi con salsa di peperoni  (alternativa vegetariana) •Gorgonzola dolce della latteria sociale di  Cameri •Composta di albicocche con panna chantilly  /  Coppa Sabauda – dolce risorgimentale•Acqua minerale ChiarellaVini :  Cantina Rinaldi  Suno  Costa di Sera dei Tabacchei – Colline Novaresi DOC Bianco  2022     Cantina sociale di Vinchio Vaglio-  Cortese  DOC  2022Caffè  Arabica – Sidamo – Etiopia  torrefazione  san Domenico – Val di SusaCosto soci € 33 – simpatizzanti € 38La prenotazione è necessaria e può essere comunicata direttamente per telefono al numero 0331 946102

Friuli-Venezia-Giulia

S.Giorgio di Resia

Domenica 30 luglio Slow Food in collaborazione con Associazione Sangiorgina presenta Agio, Olio e Peperoncino a Km 0.

Dalle 10.15 appuntamento presso il Museo Ex Latteria Turnaria di San Giorgio con i Laboratori del Gusto dedicati a Sensazioni, Emozioni Consapevolezza. Scopri qui il programma.

Dalle 13 menù degustazione a cura dello chef Mauro Scarabelli:

Bruschetta
Pasta all’aglio di Resia “Rosajanski Strok” olio e peperoncino
Degustazione di formaggi del territorio
Vino, acqua e una piccante sorpresa!

Costo: 25 euro per i soci Slow Food, 30 euro per i non soci
Prenotazione obbligatoria entro il 28 luglio al 335 5708226

Toscana

Pavana (Pt)

Sabato 29 luglio alle 13 la caciosteria dei due ponti di Pavana è sede di un pranzo Aspettando Cheese organizzato dalla Condotta Slow Food montagna pistoiese.

Il pranzo aspettando Cheese dà la possibilità di conoscere produttori di formaggi naturali che si riconoscono nella filosofia del buono, pulito e giusto passeggiando per le vie della cittadina. Il tema della manifestazione “Il sapore dei Prati” declinato evidenziando il legame tra prati e razze locali, prati e formaggi naturali ha ispirato Zummo, gran conoscitore e affinatore di formaggi, nella composizione di un menu di sicuro interesse, con vini della Tenuta di Buonamico di Montecarlo.

Le prenotazioni devono pervenire entro giovedì 27 luglio allo 0573892520.
Il costo del pranzo è di 32 euro, 27 euro per i soci Slow Food.

Valdinievole

Giovedì 27 luglio si svolge il secondo appuntamento di Valdinievole nella storia, dalla “lega della Valdinievole” all’estizione della dinastia medicea.

Interventi:

Giampiero Giampieri, storia del territorio, dell’età comunale al granducato
Giuliano Calvetti, storia delle tradizioni agroalimentari e dell’economia rurale

Ore 20: presentazione evento
Ore 20.15: cena stagionale del Medioevo toscano a base di riso con piselli, anatra in umido con fagiolini “serpenti”, cialda in Montecatini con gelato artigianale.
Vini: Montecarlo bianco – Chianti Montalbano

Contributo volontario minimo: soci Slow Food 18 euro, non soci 22 euro
Necessaria prenotazione entro martedì 25 luglio

Contatti:
Giuliano 3664474458
Bruno 3385280136

Fiesole

Domenica 30 luglio si svolgerà una nuova edizione del Mercato della Terra di Slow Food, in piazza del Mercato a Fiesole con orario 8.30 – 14.
I produttori vi aspettano come sempre con i loro prodotti biologici a km0: le verdure fresche di giornata, i formaggi di Pagliana e Riccianico, la pasta artigianale del Pastificio Fabbri e molto altro.
Oltre a fare una spesa gustosa, salutare, rispettosa del lavoro e dell’ambiente, potrete sedervi ai tavoli all’ombra dei platani della Piazza, dove nello Spazio incontri e libera degustazione coloro che si dilettano a preparare marmellate e conserve alle ore 11 potranno anche assistere a una Miniconferenza sulla conservazione degli alimenti con gli esperti Leonardo Galli e Gianmarco Mazzanti.
Tutto sotto l’egida degli organizzatori, l’Associazione per il Distretto biologico di Fiesole e Slow Food Condotta di Firenze.

San Godenzo (Fi)

Da un paese all’altro, in un ideale passaggio di testimone tra le diverse vallate dell’Appennino Tosco Romagnolo, continua il  ricco calendario delle Festesagge 2023/24. Un nuovo anno denso di appuntamenti per il progetto promosso dall’Unione dei Comuni Montani del Casentino e dal Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi.

Il progetto ha come finalità principale quella di supportare un percorso di qualificazione, valorizzazione e promozione delle feste paesane, concepite quali importanti momenti di socializzazione e di accoglienza, stimolando atteggiamenti di sensi-bilità ecologica e di riscoperta e salvaguardia dei valori e dei prodotti del territorio.

Prossimo appuntamento domenica 30 luglio per l’Antica battitura del grano presso Le Casine – San Godenzo (Fi).

Marche

Pedaso (Fm)

Lunedì 31 luglio alle 20.30 Slow Food Marche vi invita alla Cena Slow Fish ospitata dal ristorante Controcorrente presso il Porticciolo di Pedaso (Fm).

Scoprite qui il menù completo. In abbinamento i vini della Cantina Casale Vitali di Montelparo (Fm).
Prezzo a persona: 30 euro per i soci, 32 euro non soci

Info e prenotazioni: 331 5922270

Abruzzo

Domenica 30 luglio Slow Food Terre Teramane vi invita a una giornata sarà dedicata alla scoperta di un posto che non tutti conoscono, “la cantina che non dovrebbe esistere” (Cit.).
Un’azienda vitivinicola eroica, oltre i 1000 mt., riconosciuta come custode del territorio. Un posto la cui storia si respirerà tra i vigneti ed i sentieri…e l’eco di un tempo lontano arriverà fino a noi.

Si tratta della Cantina Villa Colle, situata nella frazione loanella, Torricella Sicura (Te). Ecco il programma:

Arrivo in cantina ore 9.30
Presentazione dell’azienda a cura del produttore
Partenza ore 10 per trekking di 4km sul cammino delle suore e delle vigne
Ore 12.30 arrivo a Poggio valle, sdjuno di montagna con degustazione di vini autoctoni
Ritorno in cantina ore 13.30
Degustazione di prodotti tipici e vini

Per info e prenotazioni: 346 8568963

Sant’Egidio di Campo Imperatore (Aq)

Sabato 29 luglio avrete l’occasione di vivere un giorno da pastore verso gli stazzi di Paganica. Un’escursione a campo imperatore, il piccolo tibet d’Abruzzo, insieme al gregge di pecore dell’azienda agricola Ammannito Sara, che fa parte del Presidio Slow Food dei fagioli di Paganica.

L’escursione un giorno da pastore inizia dai ruderi di San Egidio per poi attraversare il Lago di Pietranzoni e arrivare agli stazzi in località Conca D’Oro. Qui inizia il pascolo con il gregge. Durante il tragitto si visitano gli stazzi in pietra disseminati lungo la pianura di Campo Imperatore, dai paganichesi chiamato Lagone. Durante la sosta del gregge per l’abbeveraggio, si svolge il pranzo con prodotti tipici della transumanza (formaggi, pane di solita, insalata di pomodori, frittate alle erbe spontanee) prodotti dall’azienda.

La proposta di Slow Food L’Aquila e la rete giovani di Slow Food è finalizzata alla riscoperta di antichi mestieri e prodotti e a ritrovare il contatto con gli animali. Particolare attenzione viene inoltre dedicata ai paesaggi agrari e naturali.

Il ritrovo è alle 10:00 presso il bivio Sant’Egidio per Campo Imperatore. L’evento è gratuito.

L’evento è a numero chiuso e prenotazione obbligatoria. Per prenotare scrivere a slowfood.condottalaquila@gmail.com o telefonare al 3356403193

Campania

Ticciano, Vico Equense (Na)

Ticciano, uno dei più alti casali di Vico Equense, caratterizzato dalla Chiesa di San Michele Arcangelo e famosa per l’antica arte di intrecciare cesti di ogni forma col legno di castagno, ospiterà da domenica 30 luglio a partire dalle ore 20:00, 31 e 1 agosto, la Festa dei Sapori Contadini con un ricco programma consultabile da qui.

Slow Food quest’anno è stata invitata dagli organizzatori a sostenere con la presenza dei produttori del Mercato della Terra Costiera Sorrentina l’area mercato della manifestazione.

Sarà possibile assaggiare i loro prodotti locali e di stagione attraverso le degustazioni gratuite organizzate dai nostri produttori sulle loro postazioni.

La tavola rotonda di martedì sul tema della manifestazione, la sostenibilità e l’ambiente, in calce la locandina, vedrà la presenza di Giovanna Del Gaudio responsabile del turismo sostenibile per portare un contributo del nostro direttivo, l’ingresso è aperto a tutti.

Il Mercato della Terra riprenderà nel mercato ortofrutticolo a Piano di Sorrento a partire da domenica 10 settembre.

Calabria

Guardavalle (Cz)

Dal 28 al 30 luglio la Condotta Slow Food Soverato – Versante Jonico Aps partecipa al primo Festival Esperenziale “Ritorno alle Radici” a Guardavalle (Cz) dal titolo “Festa del Grano e della Trebbiatura”.
Il Festival vede il coinvolgimento dell’Amministrazione Comunale locale, di aziende private e associazione, tutti uniti da un obiettivo comune: quello della valorizzazione del territorio e della sua cultura. Le tre giornate saranno ricchissime di appuntamenti: laboratori per bambini e adulti, un’estemporanea di pittura dal tema Guardavalle, le sue tradizioni contadine e il grano, il convegno Il Grano tra storia e attualità. Saranno presenti anche stand gastronomici e concerti finali nelle due serate.

Qui il programma completo.