Hai detto Slow Week di primavera? Dal Salone delle Erbe a TivOlio: ecco gli eventi del fine settimana

Degustazioni di erbe spontanee, oli e mieli, mercati con tanti prodotti di stagione e cene a più mani: gli eventi della Slow Week di primavera organizzati da Condotte e Comunità vi aspettano in Trentino-Alto Adige, Lombardia, Piemonte, Liguria, Toscana, Lazio, Marche, Abruzzo, Basilicata, Campania e Puglia.

Continua intanto la Food To Action riservata a socie e soci Slow Food! Quest’anno la formula è tutta nuova: 20 incontri della durata di un’ora e mezza ognuno per un totale di 30 ore formative. In questa edizione inoltre è prevista la realizzazione di alcuni incontri in cui la conduzione e la regia vengono fatte direttamente dai territori con il coinvolgimento delle rete Slow Food locali (Condotte, Cuochi e produttori), provando quindi a coniugare due modalità di fruizione diverse: on line e in presenza.

Scopri qui il programma completo. Il prossimo appuntamento, in programma martedì 26 marzo, è dedicato alla cultura della salute. Nell’immaginario comune una dieta sana si associa spesso a privazione, restrizione calorica e monotonia. Slow Food promuove invece uno stile sano che è anche vario, ricco di biodiversità, fonte di piacere e gioia. Perché il cibo che fa bene a noi, fa bene anche all’ambiente e alla comunità.
Nell’incontro intervengono Andrea Pezzana, Direttore della Struttura complessa di nutrizione clinica, Asl Città di Torino e referente scientifico di Slow Food per il tema Cibo e salute e Carol Povigna, gastronoma, responsabile del Food Lab dell’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo.

Per soci e socie Slow Food trovate tanti sconti e agevolazioni. Date un’occhiata qui: https://bit.ly/joinusslow

Buona Slow Week di primavera a tutte e tutti!

Trentino-Alto Adige

Dall’ 1 al 30 marzo nei ristoranti dei Cuochi dell’Alleanza Slow Food del Trentino Alto Adige gli osti avranno una particolare attenzione per la nosiola della Valle dei Laghi. Sarà al centro di abbinamenti con i piatti appositamente proposti in menu, nelle sue diverse interpretazioni sarà proposta alla mescita e sarà possibile degustare al calice anche il Vino Santo Trentino Presidio Slow Food.Hanno aderito: Ristorante Nerina (Val di Non), Ciasa do Paré (Val di Fassa), Osteria Storica Morelli e Ristorante Boivin (Valsugana), Cant del Gal (Primiero), La Cantinetta e Hotel Maria (Val di Fiemme), Le Tre Chiavi (Vallagarina), Le Servite (Alto Garda), Pitzock (Val di Funes).

Scopri di più qui 

Lombardia

Fara Gera d’Adda (BG)

Slow Food Bassa Bergamasca vi invita a Primavera di Gran Gusto 2024: 4 appuntamenti che da marzo a maggio ci permetteranno di esplorare e degustare diversi prodotti. Si prosegue giovedì 28 marzo con Vini e piatti di Sicilia presso il Ristornate Autharit a Fara Gera d’Adda (BG).

Scopri di più qui 

Piemonte

Fontaneto d’Agogna (NO)

Si conclude il corso su cioccolato, grappe e olio organizzato dalla Condotta Slow Food Colline Novaresi presso il Centro Culturale Grazia Deledda. L’ultima lezione, in programma giovedì 21 marzo alle 20.30, è realizzata da Anita Casamento, sommelier dell’olio e produttrice, e prevede una degustazione guidata di olio abbinato a un pinzimonio di verdure a cura dell’az. agricola Oliviera di Olivola (AL).

Costo singola serata: 30 euro
Iscrizioni: Massimo Carlotto 339 4449763; slowfood.collinenovaresi@gmail.com

San Giorgio Canavese (TO)

Domenica 24 marzo si svolge il Salone delle erbe, una manifestazione botanica che riunisce ricercatori del settore etnobotanico, raccoglitori, produttori e artigiani. L’appuntamento si compone di conferenze con esperti di fitoalimurgia, una parte espositiva con un mercato e mostra delle erbe, e da altre attività per grandi e piccini, compresi laboratori e degustazioni guidate. È l’evento inaugurale della Primavera Gastronomica, rassegna di eventi che si svolge nell’Alto Piemonte occidentale nei mesi di aprile e maggio 2024, e che comprende cene, pranzi, corsi e passeggiate in cui si valorizzano i saperi legati al riconoscimento, raccolta e trasformazione delle piante spontanee commestibili.

Nell’ambito dell’evento inaugurale viene inoltre organizzato un intervallo di ristoro a metà giornata con un menù alla carta (portate a partire da €5) preparato da Egda (Ethnobotany and Gastronomic Diversity of the Alps).

Ecco gli ospiti della giornata:

  • Meret Bissegger, cuoca e divulgatrice
  • Francesca Castagnetti, dott.ssa in etnobotanica
  • Alessandro di Tizio, gastronomo e forager)ì,
  • Eleonora Matarrese, prof.ssa in etnobotanica e fitoalimurgia
  • Rebecca Pagani, dott.ssa in biologia e botanica
  • Lucia Papponi, naturalista
  • Erica Pozzi, raccoglitrice e guida ambientale escursionistica
  • Penelope Volinia, ricercatrice.

Ingresso alla giornata è riservato ad i soli soci di EGDA: sarà possibile associarsi all’entrata versando la quota associativa di €10 (minorenni esclusi). Per chi è socio Slow Food la quota associativa è di 8€. Il programma dettagliato e maggiori informazioni sono disponibili qui: erbass.it

L’evento gode del patrocinio di Slow Food Piemonte e Valle d’Aosta e coinvolge le condotte Slow Food: Slow Food Canavese, Slow Food Biella, Slow Food Valchiusella, Slow Food Verbano e Cusio, Slow Food Colline Novaresi. Fa parte inoltre del programma di The Road to Terra Madre, un calendario di eventi che toccano i principali temi che animeranno l’edizione 2024 del grande evento internazionale dedicato alle politiche del cibo.
Scopri qui gli altri eventi in programma.

Bra (CN)

Presso la Sala polifunzionale G. Arpino largo della Resistenza di Bra, riparte la seconda edizione del ciclo di seminari di formazione per Tutor Territoriali dell’integrazione, realizzati dal progetto SAI Cuneo (Sistema di Accoglienza e Integrazione) in collaborazione con l’Università di Scienze Gastronomiche, l’Associazione Nazionale ANOLF e la Scuola di pace di Bra.

Si tratta di un ciclo di 7 seminari di formazione sulle tematiche dei diritti umani delle persone coinvolte in percorsi migratori, delle policy di accoglienza di rifugiati e richiedenti asilo in Italia. 
I sette seminari si terranno dalle 19.30 alle 22. L’ingresso è libero e le attività saranno tutte in italiano, tranne il seminario del 12 marzo che si avvarrà di traduzione simultanea in lingua inglese, francese e araba.
L’iniziativa rientra nell’ambito delle attività della Terza Missione del nostro Ateneo.
La referente scientifica dell’iniziativa è la Prof.ssa Maria Giovanna Onorati (per info:m.onorati@unisg.it).

Il prossimo appuntamento è martedì 26 marzo alle 19.30 e sarà dedicato a “Le risorse dell’entopsichiatria e della mediazione linguistica culturale”.
Qui trovate il programma completo. 

Milano

Sabato 23 marzo nel Piazzale della Fabbrica del Vapore si svolge il Mercato della Terra di Milano. In questa occasione ci saranno come ospiti dalle Marche La Bona Usanza, con Presìdi Slow Food di Cicerchia di Serra de’Conti e Lonzino di Fico e dall’Umbria l’olio del Frantoio Carlo Peltristo. Tornano Cascina Lassi con carne e salumi di cascina dal Parco Sud Milano e il parmigiano di montagna dell’az. agr Brugbnoli di Bardi.

Non mancheranno, formaggi a latte crudo tra cui il Presidio Slow Food dello Stracchino all’antica delle Valli Orobiche dell’Azienda agricola Locatelli di Sant’Omobono Terme (BG), i formaggi di capra dell’Az. Agr. Malga Pof, i formaggi di Pecora dell’az. agr Bianchessi e quelli di Bufala dell’az agr Casarotti. Pasta fresca dell’azienda Brado e Le strie Pane e colombe artigianali Davide Longoni, le mitiche uova della Cascina Santa brera, miele, vino, e il meglio della produzione orticola di stagione dalle aziende del territorio

Pranzo a cura dell’agriturismo Cascina Caremma. Inoltre, in occasione della giornata mondiale dell’acqua, alle 11 ci sarà la mostra fotografica Cos’è la terra senza Acqua. La mostra illustra l’importanza dell’acqua per la nostra vita e per l’ambiente, evidenziando alcuni dei danni prodotti
nelle campagne dal lungo periodo di siccità, e al contrario dalle inondazioni, suggerendo comportamenti virtuosi per mitigarne gli effetti. Seguirà l’intervento di un produttore del mercato che racconta la conseguenza della siccità. Ai partecipanti verrà offerta una borraccia e l’assaggio della zuppa di legumi preparata da Az. Agricola la Bona Usanza.

Liguria

Altare (SV)

Tutti a Tavola per Tra stelle e osterie, 8 puntate per presentare l’interpretazione degli chef sulla Savonesità del Gusto per i 100 Anni della benemerita  A’ Campanassa.(Associazione storica savonese). Slow Food Condotta Savona 76 , con il benestare della citata stimata associazione,  propone una serie di serate enogastronomiche coinvolgendo alcuni  fra i selezionati emergenti Ristoratori savonesi, citati in guide e in Osterie d’Italia. Un percorso slow che esalti l’arte culinaria nella  tradizione savonese in spirito di transizione tra passato  e futuro, capace di sottolineare  l’eccellenza e l’arte di una “gustosità”  enogastronomica di Savona e del suo territorio, rivolto un pubblico aperto ai confini locali e che spinga lo stesso a visitare la Città e  il comprensorio, ricco di luoghi di storia, arte e cultura. In ogni serata un referente delle 2 associazioni presenterà  programmi e considerazioni su attività delle due associazioni, cosi come sarà piacevole scoprire i dettagli di ogni portata creata e servita in tavola per l’occasione per voce dei patron e/o Chef benemeriti di ogni locale.

Il prossimo appuntamento è martedì 26 marzo presso il Ristorante Quintilio di Altare (SV). Qui trovate il menù e le info per prenotare. 
Qui il programma completo degli appuntamenti.

Toscana

Livorno

Domenica 24 marzo la Condotta Slow Food di Livorno ci porta alla scoperta dell’azienda Agricola Possa. L’azienda agricola Possa da sola vale il viaggio non solo per la qualità e unicità dei suoi vini ma anche per l’impegno di Heydi nel mantenere viva un’agricoltura eroica rispettosa dell’ambiente. Ci sarà inoltre l’occasione di degustare alcuni dei suoi vini più rappresentativi compreso il Cinque Terre Sciacchetrà presidio Slow Food.

Ecco il programma della giornata:Ritrovo alle ore 7:15 a Porta a Terra presso il parcheggio de “Le Torri Shopping Center”Arrivo a Riomaggiore – discesa a piedi per visita ai vigneti terrazzati sul mare dell’Azienda Agricola PossaDiscesa in paese per raggiungere la Cantina dell’Azienda Agricola Possa dove si svolgerà la degustazioneTrasferimento in treno da Riomaggiore a MonterossoLight lunch presso l’Azienda Agricola BurancoVisita guidata alla loro limonaiaTrasferimento in treno da Monterosso a La Spezia dove ci aspetta il Pullman per riportarci a LivornoQuota di partecipazione individuale comprensiva di viaggio in pullman, trasferimenti in treno, light lunch e visita guidata alla limonaia€ 80,00€ 60,00 per i soci Slow FoodCosto della degustazione presso la Cantina dell’Az. Agricola PossaSoltanto 20 i posti a disposizione€ 25,00Caparra di € 30,00 al momento della prenotazione, saldo entro il 20 marzo; non è garantita la restituzione della caparra per disdette pervenute oltre il 10 marzo.

Per informazioni e prenotazioni
Valentina 3289693680 slowfoodlivorno@gmail.com

Pistoia (PI)

Giovedì 21 Marzo, presso il Bistrot Winebar e Beer Shop “Vineria n.4”, si svolge la “Cena vegetariana alla Vineria n.4″, un evento conviviale ed enogastronomico dedicato alla cucina vegetariana e vegana. Il locale nasce nel 2012 e ha una vocazione spiccata per proporre cibi originali, confezionati con cura e con una particolare riguardo alla materie prime di qualità e prossimità con cucina anche vegetariana. Una particolare attenzione è rivolta alla proposta di birre artigianali di elevatissima qualità e di una scelta di vini principalmente biologici biodinamici.Si tratta infatti di un “Locale amico Slow Food”, segnalato anche nell’app online “Slow Food in tasca”.I vini in abbinamento sono de il Viaggio di Landò – via Enrico Fermi 14 Palaia (Pi).

Menù e prenotazioni qui. 

Lazio

Tivoli

Come ogni anno, a Tivoli in primavera, si svolge  la manifestazione dedicata all’extravergine di oliva, organizzata dall’Istituto Villa Adriana e Villa d’Este VILLAE dal 2017 in collaborazione con Slow Food Tivoli e Valle dell’Aniene e Slow Food Lazio. Quest’anno l’appuntamento è  il 22, 23 e 24 marzo. In programma tantissime attività dedicate alle Scuola, le visite a Villa Adriana, Villa D’este e il Mausoleo dei Plautii e la Mostra di Luci e Profumi al Santuario di Ercole vincitore, sede della manifestazione. In città troverete l’Archeomercato della Terra e i ristoranti che adotteranno la Carta Tivolio VILLAE 2024. Tra gli appuntamenti da non perdere l’Oleoteca con assaggi liberi e guidati dei Presidi Slow Food “Olivi secolari del Lazio”, molto interessanti i laboratori del gusto che si terranno al Santuario la domenica 24 Marzo, la kermesse dei Cuochi della rete Slow Food Lazio e dei cuochi dell’Alleanza e la caccia al tesoro archeologica.

Scopri di più qui! 

Grottaferrata (RM)

Venerdì 22 marzo Slow Food Frascati e Terre Tuscolane vi invita a una cena stagionale a quattro mani presso Taverna Mari per celebrare l’entrata di due locali nel progetto dell’Alleanza Slow Food dei cuochi: la stessa Taverna di Mari di Grottaferrata e Na Fojetta di Frascati. Saranno in degustazione anche prodotti reti Slow Food e dei Mercato delle Terre Tuscolane. I vini in abbinamento saranno della cantina “Rossi di Medelana” di Frascati.

Scopri qui il menù.
Costo: 40 euro soci, 45 euro non soci
Info e prenotazioni: Angelo 3358143320; Stefano 3355270518; Fabrizio 3401042466

Cori (LT)

Il 27 marzo alle ore 17:30, presso Marco Carpineti Agricola Biologica, si terrà un incontro di sensibilizzazione con e per le aziende del territorio “Natura in Campo – i prodotti dei parchi”. Slow Food Latina, con le sue sezioni nei Monti Lepini e il progetto “Slow Food Travel Monti Lepini”, con il Team Leader di progetto, ha collaborato con la Compagnia dei Lepini, per Natura in Campo, contribuendo alla individuazione e proposte di aziende attente alla produzione “buona, pulita e giusta, per tutti”. La serata prevede la presentazione delle aziende alle quali e già completato l’iter di riconoscimento del marchio, ma è rivolto a tutte le altre che sono in itinere per la conclusione e a tutte le altre che invitiamo a partecipare, in particolare quelle più vicine a Slow Food, per informazioni utili e in definitiva sostenere la promozione della biodiversità, la sostenibilità ambientale e agricola.

Scopri di più qui 

Mercati della Terra Slow Food

I Mercati della Terra di Slow Food Frascati e Terre Tuscolane offrono prodotti tradizionali tipici del nostro territorio, buoni, sani e gustosi, in delle location suggestive dei Castelli Romani. Vi aspettiamo ogni settimana dalle 7.30 alle 14.00

Rocca Prioria ogni martedi in Piazzetta Parco Dandini
Frascati ogni sabato in Piazza della Porticella
Monteporzio ogni domenica in Piazzale Don Milani

Info: 349.5608521

Viterbo

I produttori e le produttrici di Tuscia in bio vi aspettano con i loro prodotti, pronti a farvi conoscere e degustare le prelibatezze del territorio. L’appuntamento è tutti i mercoledì dalle 15 alle 19.30 presso lo Spazio Pensilina – Sacrario, Viterbo. 

Tel. 327.9507700     

Per la Fiera dell’Annunziata, storico appuntamento mercatale in programma quest’anno lunedì 25 marzo, nel centro storico di Viterbo, il Mercato della Terrra di Tuscia in Bio fa il suo esordio con i suoi prodotti di agricoltura biologica e naturale. Per l’occasione saranno una ventina tra produttori agricoli e artigiani che stazioneranno nella centralissima via Cavour.

Marche

slow week primaveraAncona

Venerdì 22 marzo alle 17, Slow Food Ancona e Conero vi dà appuntamento presso la Tipatappa/Tantucci con la T in via del Crocifisso 18 nell’orario del Knit Cafè (ovvero “caffè in maglia”, un’atmosfera calda e familiare, dove potete tranquillamente lavorare a maglia mentre sorseggiate una tazza di tè o di caffè), ma questa volta non è solo per fare la maglia, è benvenuto anche chi viene senza lavoro e al posto del caffè ci sarà il miele.
Si parlerà di miele, di api, di biodiversità e sostenibilità con Marco Lorenzini, produttore del Mercato della Terra L’Altro Mercatino degli Archi Ancona. In un’atmosfera conviviale Marco ci guiderà in una degustazione gratuita (sarà anche possibile acquistare i mieli), parlando dei temi cari a Slow Food e approfondendo le caratteristiche dell’apicoltura. Per prenotare il laboratorio scrivete o chiamate direttamente al 3389463916 entro le 12 di venerdì 22 marzo.

Edoardo Cinti e Matteo Discepoli del gruppo SFYN Ancona e Conero vi aspettano per un pomeriggio di dolcezza, ringraziando Antonella di Tipatappa design e Federica di Tantucci con la T.
P.s. Se volete approfittare visitate anche gli adiacenti laboratori di artigianato Legatoria Librare di Stefania!

Tutti i sabati mattina, dalle 8 alle 13, ad Ancona vi aspetta anche L’AltroMercatino degli Archi, il Mercato della Terra con più di 20 produttori buoni, puliti e giusti da cui fare una spesa completa: dalle verdure di stagione alle uova, dal pane ai salumi e pesce fresco, dai vini alle conserve, formaggi, miele e legumi, cosmesi e saponi e, saltuariamente, artigiano di gran qualità.

Acqualagna (PU)

Siamo arrivati all’ultimo appuntamento del ciclo di Aperitivi didattici organizzati da Slow Food Catria e Nerone presso il Baricentro di Acqualagna. Venerdì 22 marzo ci sarà come ospite la cantina Umani Ronchi. Ai vini si abbineranno alcune eccellenze del territorio: le carni di Braceria Plinc, i formaggi Cauespada e le visciole di Cantiano.
Inoltre, grazie a Stefano Santini Simoncelli si parlerà anche di acqua e del suo consumo responsabile.
Essici!

slow week primaveraCagli (PU)

Domenica 24 marzo ritorna Crescia Brusca, l’evento più atteso da chi ama e sostiene la tradizioni e i cibi del territorio alle pendici dei monti Catria e Nerone. Un appuntamento gustoso che permetterà di assaggiare in un colpo solo le cresce brusche più buone dei forni locali. Quest’anno sarà nuovamente possibile partecipare con la proprio crescia. La giuria popolare durante l’evento decreterà quali saranno le prima tra le più buone del 2024.
Le cresce saranno accompagnate dai salumi della tradizione e dall’ottimo vino della cantina Agriturismo Ca’ Le Suore.
Le cresce con la lista degli ingredienti dovranno essere consegnate in municipio alle 15 di domenica 24 marzo.

Ingresso: 5 euro (esclusi i concorrenti e i soci Slow Food)
Info e prenotazioni: Domenico 328 5998657; Alessandro 340 5710509

Favalanciata (AP)

Per la Pasqua 2024 la Comunità Slow Food di Favalanciata propone una deliziosa Pizza di Pasqua realizzata dal PizzChef Armando D’Ascanio della pizzeria “èbonafuria” con fave di Favalanciata, pecorino e petali di guanciale amatriciano. Una rivisistazione sostenibile della tradizionale pizza al formaggio con ingredienti di alta qualità.
Produzione artigianale in piccole quantità
Info e prenotazioni: 0736262734

Abruzzo

Lanciano (CH)

A partire dal 7 marzo e fino all’11 aprile, torna la decima edizione di Retrogusto, la rassegna cinematografica di Slow Food Lanciano che abbina i sapori locali alle immagini della settimana arte. Cinque film per cinque storie che si legano a temi come la sostenibilità ambientale, l’annullamento delle risorse, lo sfruttamento della biodiversità, che negli ultimi anni sono diventati particolarmente urgenti e sono cari a Slow Food. In abbinamento, cinque assaggi di cucina territoriale e cinque vini della Cantina Frentana.
Le proiezioni si svolgono presso il Cinema Ciakcity – Thema Polycenter di Lanciano. Il costo è di 8.50 euro per biglietto singolo e 30 euro per l’abbonamento completo.

Scopri qui la programmazione. 

Rocca San Giovanni (CH)

slow week primaveraProseguono gli appuntamenti targati “Torre social wine” a cura di Slow Food Lanciano in collaborazione con la Cantina Frentana, presso la struttura della Torre Vinaria. Martedì 26 marzo alle 19 si degustano i vini della Kellerei Meran – Cantina Merano. Condurranno la degustazione Massimo Di Cintio, giornalista enogastronomico, Gianni Pasquale, Presidente Assoenologi Abruzzo e Micheal Zuech, Direttore Vendite Cantina di Merano.

In abbinamento assaggi di cucina a cura dello chef Gianluca Di Bucchianico.
Posti limitati e prenotazioni obbligatoria al num. 3382680783

Costo: 30 euro

Basilicata

Potenza

Mostra enologica dei vini lucani, talk di approfondimento e visite guidate a tema, laboratori di assaggio, degustazioni, masterclass e attività di intrattenimento. Si svolgerà a Potenza, in Piazza Mario Pagano, dal 22 al 24 marzo, Aglianico – Festival Enologico della Basilicata, promosso dalla Direzione Generale Politiche agricole, alimentari e forestali della Regione Basilicata, in collaborazione con APT Basilicata e organizzato da Consorzio di Tutela dell’Aglianico del Vulture e Slow Food Basilicata. Una tappa che vuole riportare sulla scena nazionale l’enologia lucana, dopo circa un secolo e mezzo dall’ultima rassegna, per ricostruire la storia e ripercorrere insieme le grandi conquiste portate avanti in maniera attenta e minuziosa dai vitivinicoltori lucani, grazie ai quali le produzioni del territorio si distinguono e brillano nel panorama dei vini DOCG, DOC e IGP italiani, e per tracciare anche una via verso il futuro.

Qui trovate il programma completo e le info per partecipare.

Maggiori dettagli su https://www.basilicatatipica.it/ 

Campania

Napoli

Vuoi fare una spesa buona, locale e sostenibile? Il Mercato della Terra di Slow Food Napoli vi aspetta sabato 23 marzo presso il Giardino Torre del Real Bosco di Capodimonte. I protagonisti sono i produttori di piccola scala e gli artigiani del cibo che possono raccontare in prima persona i vari aspetto della loro produzione. Nell’ambito del mercato saranno organizzati eventi formativi e informativi e attività ludico-didattiche.
Ingresso Porta di Milano, dalle 9 alle 15.
Vieni anche a firmare per la legge regionale contro i cambiamenti climatici!

Puglia

slow week primaveraGrottaglie (TA)

Giovedì 21 marzo Slow Food Grottaglie Vigne e Ceramiche vi invita alla Serata dell’Alleanza. Un’occasione per festeggiare l’ingresso di Giuseppe, pizzaiolo di Casa Lacorte, nel progetto Alleanza dei Cuochi e Pizzaioli di Slow Food. Ci sarà una degustazione di pizze con i Presìdi Slow Food tra i quali la mandorla di Toritto, il pomodorino di Manduria e il Pallone di Gravina. Degustazione di birre del birrificio sociale SBAM. Interverrà Maria D’Acunto de La Lune nel Pozzo, referente dell’Alleanza per la Puglia, per presentare il progetto e parlare dei Presìdi Slow Food. 

Info e prenotazioni: 392 6761361