Workshop, incontri e degustazioni: una Slow Week di maggio a prova di gastronomo!

Apriamo questa ultima Slow Week di maggio con una super notizia: fino al 3 giugno si festeggia il Ventennale dell’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo, una sei giorni in cui si riuniscono studenti, docenti, alumni, esperti e appassionati in un’effervescente miscela di mercati, dialoghi e riflessioni. Scoprite qui il programma completo.

Prima di svelarvi gli eventi di questa Slow Week di maggio, vi ricordiamo che si avvicinano le prossime elezioni europee: l’8 e il 9 giugno 2024, in Italia voteremo per i nostri rappresentanti al Parlamento europeo. Tutte e tutti noi abbiamo l’opportunità di sostenere politiche alimentari buone, pulite e giuste. Per il quinquennio 2024/2029 Slow Food Italia chiede un impegno preciso su 12 punti. La premessa generale è che il valore del cibo venga rimesso al centro delle agende politiche, perché fulcro di diritti fondamentali (alla salute, all’educazione, al lavoro) ed elemento potente per ripensare la vita stessa degli esseri umani su questo pianeta e il loro rapporto con la natura, in una logica non più predatoria, ma consapevole della finitezza delle risorse naturali e rispettosa di tutti gli esseri viventi e delle diversità. Legge qui il Manifesto per L’Europa che vorremmo. 

Non solo eventi di Condotte e Comunità Slow Food: lo scorso fine settimana si è conclusa Anteprima e Festa del Bio al MAXXI di Roma. Una grande festa in cui 150 giovani si sono riuniti e hanno discusso di cibo, clima e bellezza futura, per tornare nei loro territori con una missione: mappare le realtà virtuose di tutta Italia e raccontarle a Terra Madre Salone del Gusto, dal 26 al 30 settembre, a Torino, Parco Dora. Qui trovate alcune delle loro voci. 

Questa Slow Week di maggio vi aspetta in Trentino-Alto Adige, Veneto, Lombardia, Emilia-Romagna, Toscana, Lazio, Marche, Abruzzo, Campania, Puglia e Calabria.

Per accedere a sconti e agevolazioni dedicate a socie e soci Slow Food, date un’occhiata qui: https://bit.ly/joinusslow

Buona Slow Week di maggio a tutte e tutti!

Trentino-Alto Adige

Padergnone

Tornano gli eventi alla Casa Caveau Vino Santo! Appuntamento giovedì 30 maggio alle ore 19.30, dove il cuoco Paolo Betti cucinerà delle ricette in abbinamento alla Nosiola e al Vino Santo Trentino Presidio Slow Food che saranno degustati accompagnati dai produttori. A completare l’esperienza anche l’assaggio di un dolce e di un formaggio Presidio Slow Food del Trentino .

Per prenotare collegati ai sito di Garda Trentinourly.it/3a1bq
Per maggiori informazioni slowfoodadigegarda@gmail.com
€ 25,00 | € 20,00 con Garda Guest Card

Folgaria (Tn)

Sabato 1 giugno dalle 10 alle 17 presso la Serrada di Folgaria si svolge il Mercato della Terra dei produttori di cibo buono, pulito e giusto degli Altipiani Cimbri, in occasione di una giornata organizzata per sensibilizzare sul consumo critico e sul valore della Comunità.

Inoltre, fino al 1 giugno presso Info Point Alpe Cimbra sarà presente la mostra fotografica “Zafferano, la sua terra, la sua gente”. La Comunità Slow Food dei produttori e co-produttori dello zafferano di Qa’en ha organizzato una mostra con le fotografie di Parisa Bajelan e Alireza Azadkia che ci portano nella capitale dello zafferano in Iran, la cittadina di Qa’en nel Khorasan sud. Un viaggio tra le stelle che accompagnano il miracolo notturno dello sbocciare dei fiori dello zafferano e tra la gente che ha un legame indissolubile con questo prezioso fiore.

Trento

Nell’ambito della bellissima manifestazione “Il fiume che non c’è 2024”, nel vivace quartiere di San Martino a Trento, sabato 1 giugno alle 11 gli amici della libreria due punti hanno organizzato un talk dedicato al libro Slow Food editore “Sagre d’Italia” con gli autori Donatella Alquati e Giorgio Mininno.

Riva del Garda (Tn)

Lunedì 3 giugno alle 19.30 appuntamento presso il Centro Congressi di Riva del Garda per la presentazione del libro “La plastica nel piatto” di Silvio Greco, evento organizzato da Rotary e Lions Club in collaborazione con Riva del Garda Fierecongressi. Un’occasione per approfondire il tema della plastica nel settore alimentare, scoprendo le ultime ricerche e le soluzioni proposte per ridurre l’impatto della plastica sulla nostra salute e sull’ambiente.

Prenota il tuo posto qui. 

Veneto

Sommacampagna (Vr)

Domenica 2 giugno a Sommacampagna (Piazza della Repubblica, ore 9-13), Slow Food Verona Ovest vi invita all’atteso appuntamento del Mercato della Terra Slow Food, fiore all’occhiello delle colline del Custoza e punto di riferimento per tutti coloro che scelgono consapevolmente cosa mettere sulle loro tavole.

Saranno presenti più di una trentina di piccoli produttori e artigiani del cibo attenti alla salvaguardia della biodiversità e alla sostenibilità pronti a vendere e raccontare i loro prodotti buoni, puliti e giusti secondo le ben nota filosofia di Slow Food.

L’offerta questo mese si arricchisce con 3 nuove interessantissime proposte:

1. La Casara di Roncolato Romano a Roncà (VR) che produce formaggi e salumi, tra cui il Presidio Slow Food Monte Veronese DOP d’Allevo, Monte Veronese DOP e formaggi di capra ed affinati, sopressa di Brenton DeCo, speck de ‘na olta, prosciutto crudo di Soave, coppa al Durello.

2. Kekoji di Davide Belli di Reggio Emilia (RE), che produce prodotti con materie prime italiane con fermentazione a base di koji : diverse tipologie di miso e shoyu (prodotte senza soia) e altri fermentati come aglio nero, polvere di limoni neri, mandorle e nocciole sabbiate, ecc.  

3. Il Fiore della Frutta di Maria Grazia Marega di Padova (PD), che utilizza verdura da agricoltura bio e la lavora seguendo la fermentazione dall’inizio del processo al confezionamento: diverse tipologie di crauti fermentati ( per es. crauti al line e finocchietto, crauti all’aglio fermentati, ecc), kimchi, daikon al kimchi di mare, ecc.

Nell’occasione sono eccezionalmente aperte al pubblico le chiese di Sant’Andrea e di San Rocco.

Piemonte

Pollenzo (Cn)

Per celebrare i propri vent’anni l’Università di Scienze Gastronomiche ha realizzato un programma di attività che animerà il borgo pollentino dal 30 maggio al 3 giugno. Il Ventennale è infatti un momento di festa, di pensiero, di incontro, di scoperta e di riflessione, che si aprirà alla grande comunità pollentina locale e internazionale: da Bra al mondo, ogni giorno vi saranno incontri, conferenze, laboratori, dialoghi, eventi per pensati per ogni tipo di pubblico.

Scopri il programma completo

Verbania

Appuntamento giovedì 30 maggio alle 17.30 presso la Villa Giulia di Verbania per Forme e colori, Profumi e sapori, un laboratorio sensoriale che, attraverso il gioco, mira a farci riscoprire il piacere di affinare i nostri sensi. Giochiamo insieme per riappropriarci di canali dimenticati di percezione della biodiversità, e per comprendere come il farlo ci possa aiutare a stabilire un rinnovato rapporto con la natura, a scoprirne aspetti poco usuali, a far “pace” con lei!

Info e prenotazioni: +393491272672, cbava@libero.it, modulo per iscrizioni online: https://bit.ly/IscrSlowFoodVC

Strevi

Domenica 2 giugno The Road to Terra Madre fa tappa nei vigneti e le cantine dei produttori del Moscato passito di Strevi Presidio Slow Food. Il paese di Strevi, patrimonio dell’Unesco, lega la sua storia e le sue sorti al vino, in particolare al vino moscato. Secondo alcuni documenti storici, la Valle Bagnario – cru di eccellenza delle terre di Strevi – può essere identificata come la zona di origine del Moscato Passito. Questo vino e la particolare tecnica di appassimento adottata per produrlo sono i più antichi del Piemonte; lo riportano tracce scritte che testimoniano di un “vino da messa liquoroso” vinificato nel 1078 dai monaci della zona. Conosciamo questo prodotto grazie a un percorso enoturistico a tappe di circa 3 chilometri, e la visita alla Grande Panchina Gialla, nelle colline del Monferrato Unesco.

Le partenze, con ritrovo alla Panchina Gialla, sono previste dalle 11:30 alle 14:00 e la passeggiata si conclude entro le ore 18:00. Prenotazione obbligatoria entro il 28 maggio 2024: vinipassitivallebagnario@gmail.com – 348.0772729 – 348.4915998. La partecipazione ha un costo di 30€. 

Link eventi: https://strevipassito.wixsite.com/passitodistrevi/eventi

Torino

L’Orchestra Terra Madre anima ogni appuntamento nell’ambito di Consonanze, progetto socio-culturale, promosso dall’associazione Fa Bene, con la direzione artistica di Simone Campa, che unisce musica, parole e cibo per parlare di donne, migrazioni e diritti, attraverso un’esperienza interculturale e di condivisione, insieme alla Compagnia teatrale Asterlizze. Attraverso una jam session messa in moto dalla naturalità delle relazioni, dei bei luoghi e del buon cibo nei locali di Decoratori e Imbianchini, si scatenano storie e condivisioni che sorprenderanno tutti coloro che prenderanno parte all’esperienza nella cornice della precollina torinese. Quattro sono le parole chiave intorno alle quali si articolano i 5 appuntamenti estivi per comporre un “discorso collettivo”, culturale e sociale: donne, migrazioni, lavoro, cura della terra.

Ecco le prime due serate:

  • Martedì 4 giugno, h. 19:30-22:00 (in inglese) in collaborazione con Mercato Circolare e con la partecipazione di Eleonora Casetta e Nadia Lambiase autrici di L’economia della ciambella spiegata alle bambine e ai bambini. A seguire, uno spettacolo con la musica dell’Orchestra Terra Madre e di AنS (shamss collective).
  • Martedì 25 giugno, h. 19:30-22:00. In collaborazione con Scienza Migrante, un progetto dell’Università degli Studi di Torino. Luwiza Makosa racconta la sua storia di migrazione dallo Zimbabwe all’Italia Testimonianza a cura di Donne che salvano la terra, un progetto di Slow Food Italia. A seguire, uno spettacolo delle artiste della Compagnia teatrale Asterlizze e la musica dell’Orchestra Terra Madre

Il costo dell’evento che comprende cena e spettacolo è di 30€ e 15€ per studenti e under 26. Per info e prenotazioni: 011 8190672, ristoranteimbianchini@gmail.com

Scopri qui il programma completo. 

Lombardia

Albosaggia (So)

Sabato 1 giugno, la Condotta Slow Food Della Mera, in collaborazione con la Condotta Slow Food TerreAcqueBresciane e Operazione Mato Grosso, e con il sostegno di Coldiretti Sondrio e organizza Dalle Alpi alle Ande, cena di solidarietà con prodotti dei Presìdi Slow Food e a chilometro zero, presso Casa Mama Ashu. Tutto il ricavato dell’evento, organizzato in collaborazione con la Condotta Slow Food TerreAcqueBresciane e Operazione Mato Grosso, e con il sostegno di Coldiretti Sondrio, sarà devoluto alla missione di Lima (Perù) dove opera la volontaria di montagna in Valtellina Michela Gianola.

Scopri qui il menù

Costo: 35 euro adulti, 15 euro bambini
Prenotazione obbligatoria entro il 30 maggio

Gorgonzola (Mi)

In occasione della pubblicazione della Guida alle Birre d’Italia 2025 e con l’obiettivo di valorizzare le attività esistenti sul territorio, Slow Food Martesana organizza tre incontri con i birrai della Martesana presenti nella Guida.

Stefano Moraschini Docente UBT e redattore della Guida vi condurrà nel mondo delle birre, alla scoperta di tre birrifici dove verranno spiegati e raccontati dai rispettivi produttori gli impianti di produzione, gli stili e le materie prime utilizzate; infine una degustazione di 3 birre con esperienza di abbinamento birra-cibo in ogni serata.

Il secondo appuntamento si svolge mercoledì 5 giugno alle 19.30 da Gorgonziner insieme a Paolo Mattavelli, titolare e birraio. 

Quota, tre serate compreso la Guida alle Birre d’Italia:
– socio Slow Food € 60,
– non ancora soci € 65,
– singola serata senza guida € 25

Informazioni: Slow Food Martesana Aps Leonardo Scaglioni, 349 1803288 – slowfoodmartesana@gmail.com – www.slowfoodmi.it

Emilia-Romagna

Bagnacavallo (Ra)

Con la speranza che arrivi presto la bella stagione, mercoledì 29 maggio dalle 20 Slow Food Godo e Bassa Romagna vi propone una degustazione a cura dell’associazione Il Lavoro dei Contadini con visita guidata notturna al Podere Pantaleone, alla scoperta della natura incontaminata di questo luogo magico, abitato da lucciole, gufi e assioli. La visita durerà 1 ora e mezza circa. Consigliamo di munirsi di una torcia o di un frontalino (va bene anche torcia del cellulare) che si userà in caso di bisogno. Per l’abbigliamento gambe coperte e scarpe chiuse.

Menù della degustazione:
– Focaccia farcita con Squacquerone di Romagna DOP e rucola
– Assaggi di formaggi della Romagna
– Bruschetta pane casereccio con Olio E.V.O. di Brisighella
– Piadina con salsiccia stagionata
– Pinza con confettura di Pesca Buco Incavato Presidio Slow Food
– Ciambella Romagnola
– Aperitivo con succo di sambuco, in versione alcolica con vino frizzante e analcolica
– Vini della Cantina Tenuta Nasano di Riolo Terme (bianchi fermi, frizzanti e rossi).

La serata è aperta a tutti, ai Soci Slow Food, ai loro familiari e agli amici non soci.
In caso di maltempo la serata verrà annullata e sarete avvisati per tempo.

QUOTA DI PARTECIPAZIONE comprensiva di degustazione e visita guidata:
€ 27,00 per i soci e familiari conviventi da 13 anni in su
€ 30,00 per i non soci
€ 15,00 da 6 a 12 anni
GRATIS sotto i 6 anni

Sono disponibili solo 30 posti!
Per prenotare è necessario compilare l’apposito modulo per ogni partecipante qui. 

Ravenna

La farnia di Dante, il pino di Teodorico, il platano di Galla Placidia e il ginkgo biloba di Anita Garibaldi: sono questi i giganti verdi di Ravenna. Quattro alberi iconici, monumenti vegetali vicini a monumenti di pietra, scelti per raccontare, con un video di animazione destinato agli alunni delle scuole primarie, una storia di creature viventi, alberi davanti ai quali posiamo il nostro sguardo e passiamo volentieri il nostro tempo. La Cooperativa Sociale la Pieve e il Sol.Co Cooperativa Sociale hanno commissionato alla Panebarco la realizzazione di un cartone animato per illustrare i contenuti di un progetto, elaborato e promosso da Slow Food Ravenna Aps, ispirato da un’attenzione verso l’ambiente, la biodiversità, l’inclusione e il rispetto della natura e delle persone, qualunque sia il loro talento.

La chiocciolina di Slow Food, simbolo della lentezza con cui ci si deve approcciare alla vita per poterne gustare a pieno il significato, accompagnerà i bambini, protagonisti del video, che sarà proiettato mercoledì 29 maggio alle 17.30 presso Sala Ragazzini di Ravenna.

Alla presentazione del video, della durata di 10 minuti circa, saranno presenti: Barbara Monti, presidente di Slow Food Ravenna Aps, Idio Baldrati, presidente della Coop. Sociale la Pieve; Marianna Panebarco della Panebarco.

Tiziano Fratus, autore di molti volumi sugli alberi, editorialista, poeta e fotografo naturalista, per l’occasione commenterà il video e presenta il suo ultimo libro Alberodonti d’Italia. Cento capolavori della Natura.

Bologna

Sabato 1 giugno, nell’ambito del festival Forni e Fornaie organizzato dalla Comunità Slow Food del Grano dell’Alto Appennino tra Bologna e Firenze, alle 11 la Cineteca di Bologna ospita l’incontro Seminare è un atto politico. Agricoltura è ambiente: grani antichi e altre verità per un futuro di agricoltura che cura terra e relazioni. All’incontro sarà presente Barbara Nappini, presidente di Slow Food Italia, che dialogherà con Daniele Ara, assessore del Comune di Bologna con delega ad agricoltura, agroalimentare e reti idriche; Fiorella Belpoggi dell’Istituto Ramazzini; Riccardo Bocci, direttore tecnico Rete Semi Rurali; Fabio Ciconte, giornalista e membro dell’Associazione Terra!; Salvatore Ceccarelli, genetista e Professore Ordinario di Genetica Agraria e Antonio Pellegrino, agricoltore Terre di Resilienza Monte Frumentario. Modera Lucio Cavazzoni, presidente Biodistretto Appennino Bolognese.

Scopri il programma completo.

Vignola (Mo)

Ci siamo! La Moretta è tornata e con lei i piatti realizzati in occasione di “Vignola – E’ tempo di Ciliegie” organizzato da Pro Loco Vignola Terra di Ciliegie!

Quando?
Sabato 1 Giugno: dalle 12 alle 14.30 e dalle 19 alle 22,30
Domenica 2 Giugno: dalle 12 alle 14.30 e dalle 19 alle 22,30

Dove?
In via Bonesi a Vignola, che per l’occasione diventerà la “via della Moretta”!

Cosa troverai?
Negli orari di apertura dell’osteria troverai piatti artigianali prodotti esclusivamente con i prodotti dei nostri soci, abbinati ai vini rifermentati in bottiglia del nostro territorio.
Ma non finsice qui! Lungo tutta la via troverai mostre, banchetti con i prodotti dei Presidi Slow Food Emilia Romagna, cibo e vino Buono Pulito e Giusto dei nostri soci, nonchè la regina del weekend, la Ciliegia Moretta Presidio Slow Food!

Come prenotare per l’osteria?
Direttamente dal link qui sotto.

Per info scrivete via whatsapp al 349-0852169.

Toscana

Massa Marittima (Gr)

Domenica 2 giugno dalle 10 alle 20 l’ex convento delle Clarisse ospita Massa Gustorum, un evento organizzato dalla Condotta Slow Food di Monteregio in cui sarà presente una mostra mercato, tanti prodotti agroalimentari, convegni e laboratori didattici.

In particolare vi segnaliamo il convegno Il clima cambia: cambiamo anche noi! Terra, mare e produzione agro-alimentari etiche e sostenibili nell’era dei cambiamenti climatici, a cui prenderà parte Raffaella Ponzio, referente nazionale dei Presìdi Slow Food; Marco del Pistoia, referente dei Presìdi Slow Food della Toscana e attivista della rete Slow Beans e Angela Saba, imprenditrice agricola e portavoce del Presidio Slow Food del Pecorino a latte curdo della Maremma.

Qui trovate una selezioni di Laboratori del gusto e le info per prenotare. 

Ingresso gratuito!

Vada (Li)

Da venerdì 31 maggio a domenica 2 giugno a Vada torna Birricola, il Festival della birra artigianale toscana e del buon cibo. Dopo il successo dell’anno scorso, torna la seconda edizione di una manifestazione che vedrà, per la prima volta in Toscana, l’importante partecipazione dei beer sommelier dell’associazione italiana Beer Ambassador, un’organizzazione che raduna esperti del mondo brassicolo da tutta Italia e che si occupa di promuovere e valorizzare la birra artigianale di qualità e la filiera agricola ad essa associata.

Il programma sarà variegato e avrà come centro nevralgico piazza Garibaldi. Esposizione di birrifici artigianali e agricoli toscani, degustazioni, show cooking, musica, street food e mercatini con prodotti tipici saranno i protagonisti del primo weekend dell’estate 2024, grazie anche alla presenza anche di Condotta Slow Food Costa degli Etruschi – Vetrina Toscana. Ogni giorno saranno organizzati dibattiti ed esibizioni a tema, a partire dal pomeriggio fino al dopo cena.

Da segnare in calendario sabato 1 giugno alle 17 M&M La storia e la novità: Mosto dolce e mudita, due eccellenze toscane a confronto. La lezione sarà guidata dal docente e coordinatore regionale della Toscana di Guida alle Birre d’Italia 2024, Francesco Ranzani.

Lazio

Fossanova (Lt)

Dal 7 al 9 giugno, nel borgo di Fossanova si svolge Vini d’Abbazia, un evento che mette in rete produttori che valorizzano vigneti di origine monastica, la cui storia e qualità riflettono il lavoro, l’abilità e lo spirito dei monaci, dal Medioevo ai giorni nostri. Per tutto il weekend banchi d’assaggio, di vino e di prodotti Slow Food, master class e dibattiti culturali vi accompagneranno in un viaggio senza tempo, nella lentezza che si deve alla produzione di vini di pregio e nella sapienza delle antiche abbazie italiane e francesi.
Oltre ai vini ci sarà anche la possibilità di acquistare e degustare i prodotti del territorio selezionati da Slow Food Lazio.                                                           

Per tutti i Soci Slow Food è presente uno sconto cumulabile: SLOWFOOD20, utilizzabile esibendo la tessera all’ingresso, anche dal proprio smartphone.

Mercati della Terra Slow Food

I Mercati della Terra di Slow Food Frascati e Terre Tuscolane offrono prodotti tradizionali tipici del nostro territorio, buoni, sani e gustosi, in delle location suggestive dei Castelli Romani. Vi aspettiamo ogni settimana dalle 7.30 alle 14.00

Rocca Prioria ogni martedì in Piazzetta Parco Dandini
Frascati ogni sabato in Piazza della Porticella
Monteporzio ogni domenica in Piazzale Don Milani

Info: 349.5608521

Viterbo

Sempre presente il Mercato coperto della Terra “Tuscia in Bio”, presso la Pensilina-Ufficio turistico (di fronte al parcheggio del Sacrario, in piazza Martiri d’Ungheria), oltre al mercoledì pomeriggio (dalle ore 15,30 alle 19,30) sarà aperto anche il sabato mattina dalle ore 8,30 alle 13,00.

La formula è quella ormai consolidata da tempo: degustazione e vendita di prodotti di agricoltura biologica e naturale del territorio tra cui ortofrutta di stagione, pane, dolci, salumi, olio, vino, formaggi, miele, confetture, vini. Non mancheranno, come di consueto, i laboratori del gusto e gli incontri di approfondimento. Tuscia in Bio è una iniziaitiva promossa da Cooperazione Contadina, Mercato della Terra di Viterbo e Tuscia, Slow Food Viterbo e Tuscia, Aucs e Arci Viterbo con il patrocinio del Comune di Viterbo.

Info: info@tusciainbio.it / tel. 327.9507700 – 393.6616934

Marche

Agugliano (An)

Slow Food Ancona e Conero vi invita “A cena in fattoria” sabato 1 giugno alle 20 presso La Marchigiana Fattoria all’aria aperta. Sarete ospiti di Chiara e Joseph Silvestri e Matteo Zanella, che nell’aia della loro fattoria vi faranno conoscere la loro cucina e filosofia di vita: “Abbracciamo i ritmi della natura, sostenendo l’importanza della biodiversità e della riduzione dello spreco da ogni punto di vista. I terreni sono destinati in parte alla produzione di cereali e foraggi per l’alimentazione dei bovini, ovini e animali di bassa corte che alleviamo e in parte a erbai di medica per la produzione di fieno”.

Questo il menù:

Piccola degustazione di salumi artigianali
Pecorino primo sale alla piastra e cipollotto glassato
Mezze maniche “Regina dei Sibillini” con gallina e piselli
Reale di marchigiano al forno con la sua salsa, gramola di verdure e misticanza dell’orto
Biscottini secchi e frutta di stagione in composta
In abbinamento vini dell’Azienda Vinicola Giusti di Senigallia

Il costo della convivialità è di euro 35 euro per i soci e 40 euro per i non soci.
Prenotazione entro giovedì 30 maggio esclusivamente alla mail infoslowfoodanconaeconero@gmail.com
La conviviale si svolge all’aperto e in caso di maltempo seguirà comunicazione.

Ancona

slow week di maggioDomenica 2 giugno, dalle 9 alle 13, a grande richiesta i produttori de L’Altromercatino tornano nel luogo magico gestito da ASD Cavalieri della Cittadella, che nel cuore di Ancona organizza attività che si concentrano sul rapporto uomo/animale con un approccio lento e rispettoso.

Ecco le aziende presenti:
Azienda agricola biologica “Le terre del lago”
Angeli di Varano – Vigneti e Cantina
Orto Antico Senigallia
Azienda Agricola L’isola
Le Capre di Capradosso – Formaggi di Capra
Apicoltura del Conero
Franco Properzi Il Norcino di Colmurano
Società agricola “Antiche Radici”
Azienda Agricola Filippetti

Potrete acquistare, curiosare, visitare il maneggio e scoprire le sue attività.
Merenda/aperitivo con tagliere di salumi e/o formaggi e calice di vino!

P.s. Si potrà entrare dall’ingresso del Maneggio ma anche dal Parco della Cittadella (consigliato per poter trovare comodamente parcheggio!)

Camerino

Lunedì 3 giugno dalle 10 alle 13 presso ChIP, Sala Conferenze via Madonna delle Carceri si svolgerà un’attività seminariale dedicata alle Fermentazioni spontanee vegetali: il collegamento tra ecosistemi naturali e alimentari. 

Dalle 14.30 alle 16.30 segue un laboratorio di fermentazione lattica vegetale.

Scarica qui la locandina. 

Abruzzo

Lanciano (Ch)

slow week di maggioProsegue l’accademia della Cucina Popolare Frentana, un progetto a cura del GAL Maiella Verde con Slow Food Lanciano che coinvolge una rete di ristoratori custodi dei saperi e sapori della terra frentana. Martedì 4 giugno il piatto protagonista dello show cooking è l’Agnello Cac’ e ove. La quinta lezione è ospitata da Il Vecchio Moro agriturismo in località Stazzo dei Cavalli, a Torricella Peligna (Ch) alle 19. La partecipazione ha un costo di 10 euro e la prenotazione è da effettuare direttamente in struttura: 389 6727320.

Campania

Agropoli (Sa)

slow week di maggioCome ogni prima domenica del mese, domenica 2 giugno torna il Mercato della Terra del Cilento, e porta alLa Fornace Di Agropoli produttori ed artigiani del gusto del Cilento.
Slow Food Cilento ci accompagna verso Terra Madre Salone del Gusto 2024, con uno slancio positivo verso il futuro, per ritrovare il nostro essere natura.
‘’La rivoluzione gentile che proponiamo: riscoprire la relazione delle persone con il mondo naturale, riscoprirsi parte della natura”. Ed è proprio di questa relazione che si parlerà con il laboratorio sul miele a cura di Apicoltura – L’oro del Cilento e Il Giardino delle Api – Miele Italiano.

Scopri di più qui

Puglia

Manduria (Ta)

Il gin è diventato, negli anni, una delle bevande più popolari nel mondo. Ma cosa sappiamo veramente di questo prodotto? La sua storia secolare crea numerose storie e curiosità a riguardo, che spesso neanche i bevitori più appassionati conoscono. Sabato 1 giugno, insieme ad Anna e Daniele del Birrificio Daniel’s si potrà vivere un’avventura partendo dal Gin Tonic sino ad arrivare alla degustazione di Gin in purezza nel corso di una nuova esperienza in abbinamento al “Beer Food” ossia preparazioni del Birraio abbinate ad ad una degustazione di birra. Nel corso dell’evento ci sarà la degustazione con i prodotti del Panificio Antonazzo “Voglia di pane” di Grottaglie.

Posti limitati!

Peschici (Fg)

Domenica 2 giugno Slow Food Gargano organizza una passeggiata nel centro storico di Peschici. Segue un pranzo in cui verrà organizzato un workshop sulla pesca in mare sul Gargano e sui Trabucchi. Ci saranno anche Laboratori del Gusto presso il ristorante Camavitè sul cibo garganico estivo e sui cocktail alle erbe garganiche curati dal barman e chef Vincenzo De Nittis.

Scopri di più sulla pagina Facebook di Slow Food Gargano.

Martina Franca (Ta)

Domenica 2 giugno Slow Food Trulli e Grotte vi invita all’evento “Sulle tracce del capocollo. Il piacere di andare in moto alla scoperta dei luoghi e dei produttori del capocollo di Martina Franca”. Si parte in Piazza XX Settembre a Martina Franca per poi arrivare alle 13.30 alla Foresteria Bosco delle Pianelle per la sosta pranzo.

Posti limitati! Prenotazione obbligatoria: Mino, 347 3589980, slowfoodtrulliegrotte@gmail.com

Grottaglie (Ta)

Sabato 8 giugno il progetto della Slow Food Coffee Coalition arriva a Grottaglie grazie a Maria D’Acunto e Manolo Ghionna, soci Slow Food, per promuovere l’identità e la conoscenza del caffè con chi lo sceglie ogni giorno.
Il Laboratorio sarà tenuto da Andrej Godina, dottore di ricerca in Scienza, Tecnologia ed Economia nell’Industria del caffè presso l’Università degli Studi di Trieste, che ha pubblicato “L’assaggio del caffè in un libro” con Massimiliano Marchesi. Insieme ad Andrej ci sarà Francesca Surano, professionista che ha trasformato la passione per il caffè in un mestiere a 360°: da degustatrice, a divulgatrice, selezionatrice e poi anche produttrice nel tempo. Dopo aver girato il mondo in lungo e in largo, ha deciso di riportare il caffè di alta qualità in Puglia.
Avremo l’occasione di fare un viaggio nel mondo del caffè per scoprire il mondo dei sensi, imparare a divertirsi e riscoprire le straordinarie opportunità di convivialità che il caffè offre. Seguirà una degustazione con abbinamenti realizzati dalla Dispensa de La Luna nel Pozzo. Prenota il tuo tavolo in terrazza!

Calabria

Roghudi (Rc)

Una è diffusissima ovunque, anche al di fuori del suo territorio di origine. L’altra, invece, è poco conosciuta oltre i confini dell’Aspromonte, dove è prodotta tradizionalmente. Dedichiamo un incontro interregionale a due forme del pane, la piadina vs. la lestopitta. Martedì 4 giugno alle 19 le Condotte Slow Food Godo e Bassa Romagna e Reggio Calabria Area Grecanica, si incontrano nel borgo di Roghudi (Rc) per confrontarsi su forma e ingredienti di un pane povero che unisce e accomuna due culture all’apparenza diverse e geograficamente distanti. Identità “liquide” accomunate dalla forma e dai saperi del grano e dalla forma sottile, che danno origine in Romagna alla piadina e in Calabria alla lestopitta. Un gemellaggio che, attraverso l’uso del frumento, fa sentire tutti più vicini.

Link event : https://www.facebook.com/slowfood.reggiocalabria