Slow Week di giugno: buona la prima!

La prima Slow Week di giugno racchiude un momento importante: le elezioni europee in programma l’8 e il 9 giugno. Tutte e tutti noi abbiamo l’opportunità di sostenere politiche alimentari buone, pulite e giuste. Per il quinquennio 2024/2029 Slow Food Italia chiede un impegno preciso su 12 punti. Leggi il Manifesto per L’Europa che vorremmo. 

Nel frattempo in tutta Italia gli eventi di Condotte e Comunità Slow Food non si fermano: a Trento si svolge una due giorni dedicata ai temi della sostenibilità, a Torino il Festival CinemAmbiente, a La Spezia il The Road to Terra Madre sui Custodi di Terra e di Mare, a Milano una manifestazione sulla Biodiversità, a Fossanova (Lt) l’evento Vini in Abbazia, a Boscoreale (Na) e Salerno i Mercati della Terra, a Matera la presentazione regionale della Guida agli Extravergini 2024, e non finisce qui! Scoprite di seguito l’evento più vicino a voi.

Questa Slow Week di giugno vi aspetta in Trentino-Alto Adige, Piemonte, Liguria, Lombardia, Emilia-Romagna, Toscana, Lazio, Marche, Campania, Basilicata e Puglia.

Per accedere a sconti e agevolazioni dedicate a socie e soci Slow Food, date un’occhiata qui: https://bit.ly/joinusslow

Buona Slow Week di giugno a tutte e tutti!

Trentino-Alto Adige

Trento

OVERSHOOT DAY 2024: Il cibo buono, pulito e giusto per tutti come modello di sostenibilità, cultura di pace e laboratorio di futuro” è la manifestazione di Slow Food Trentino che si inserisce nel programma di Road to Terra Madre. Secondo il Global Footprint Network anche per il 2024 la data dell’Over Shoot Day per il nostro paese cade prima della metà dell’anno. Se in tutto il mondo si vivesse come in Italia dal 19 maggio 2024 si dovrebbe accedere alle risorse che il pianeta è in grado di rigenerare negli anni futuri. A livello mondiale questa data è stata calcolata per il 25 luglio.

A partire da questa riflessione il 7 e 8 giugno Slow Food Trento Alto Adige APS  propone due giornate di approfondimento sui temi della sostenibilità e del legame tra crisi climatica e sistema di produzione, distribuzione e consumo del cibo, tra Mercato della Terra, Laboratori, Conferenze e incontri per conoscere i produttori che riescono a sostenere paradigmi basati sulla cura, sulla tutela della biodiversità, l’equilibrio con la natura, la giustizia sociale.
Info e prenotazioni qui 

Ecco il programma in sintesi:

  • 7 giugno – ore 17:30-19:00 | Aula 20 Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale – Università degli Studi di Trento | Convegno di apertura Territori di Vita: i Domini collettivi si prendono cura del patrimonio agro-silvo-pastorale. Malghe e pascoli presidio delle Terre Alte. Intervengono: Geremia Gios, presidente Centro Studi Demani civici Proprietà collettive Università degli Studi di Trento; Elisa Tomasella, avvocato referente associazione provinciale Asuc Trentino; Mauro Iob e Marta Villa, ricercatori Centro Studi Demani civici Proprietà collettive e Dsrs Università degli Studi di Trento
  • 8 giugno – ore 10:00-18:00 | Mercato della Terra | Incontro con i produttori, assaggio del cibo buono pulito e giusto delle nostre vallate con più di 20 espositori.
  • 8 giugno – ore 11:00 | Laboratorio del Gusto | Apprendere le Terre Alte attraverso la cultura della consapevolezza. Un percorso di degustazione tra i prodotti delle terre alte per esplorare insieme il ruolo dei custodi della biodiversità nell’azione di mitigazione della crisi climatica.
  • 8 giugno – ore 15:00-16:30 | convegno divulgativo | Il latte crudo: sicurezza alimentare e sostenibilità nella filiera casearia trentina | Intervengono: Giampaolo Gaiarin, tecnologo alimentare; produttori trentini ed Emanuela Ceruti, produttrice del Presidio Slow Food piemontese del macagn
  • 8 giugno – ore 17:00 | proiezione del documentario Lìmit e dibattito.

Piemonte

Torino

Venerdì 7 giugno dalle 19.30 aperitivo europeo alle Fonderie Ozanam con la proiezione alle 21.30 del film La Voce di Ventotene di Stefano Di Polito.

Il film racconta il confino politico di Ventotene dove nacque l’idea di Europa Unita grazie al Manifesto di Ventotene di Spinelli, Rossi e Colorni.

Il desiderio è di raccontare l’origine dell’Europa Unita proprio alla vigilia delle elezioni.

Per l’occasione piatti tradizionali europei saranno cucinati dai giovani cuochi di Youth Food, il progetto promosso da Slow Food che ha l’obiettivo di formare e inserire nel mondo della ristorazione i minori stranieri non accompagnati, giunti in Italia senza genitori.

Vi aspettano tsatsiki, tapas varie, quiche lorraine, bratwurst, crauti cremosi, polpette di melanzane, pizza e una consumazione alcolica!

Prenotazioni: 0115212567

Questa settimana Slow Food Italia partecipa anche alla 27° Edizione del Festival CinemAmbiente, accogliendo con grande entusiasmo la proposta della manifestazione di istituire il nuovo Premio Slow Food. Ecco tutte le proiezioni nell’ambito del percorso di The Road to Terra Madre.

The Feast – 5 giugno, h. 18:00 – Sala Cabiria, Cinema Massimo
Until the End of the World – 5 giugno, h. 19:30 – Sala Soldati, Cinema Massimo
La fabbrica della carne – 6 giugno, h. 18:00 – Sala Soldati, Cinema Massimo
Food for Profit – 7 giugno, h. 16:00 – Sala Cabiria, Cinema Massimo
The Perfect Meal – 8 giugno, h. 16:00 – Sala Soldati, Cinema Massimo
Common Ground – 8 giugno, h. 17:00 – Sala Cabiria, Cinema Massimo
Ingresso animali vivi – 9 giugno, h. 16:30 – Sala Cabiria, Cinema Massimo

Scorpi tutti i dettagli qui.

Sempre a Torino, l’Orchestra Terra Madre anima ogni appuntamento nell’ambito di Consonanze, progetto socio-culturale, promosso dall’associazione Fa Bene, con la direzione artistica di Simone Campa, che unisce musica, parole e cibo per parlare di donne, migrazioni e diritti, attraverso un’esperienza interculturale e di condivisione, insieme alla Compagnia teatrale Asterlizze. Attraverso una jam session messa in moto dalla naturalità delle relazioni, dei bei luoghi e del buon cibo nei locali di Decoratori e Imbianchini, si scatenano storie e condivisioni che sorprenderanno tutti coloro che prenderanno parte all’esperienza nella cornice della precollina torinese. Quattro sono le parole chiave intorno alle quali si articolano i 5 appuntamenti estivi per comporre un “discorso collettivo”, culturale e sociale: donne, migrazioni, lavoro, cura della terra.

Ecco la prossima serata:

  • Martedì 25 giugno, h. 19:30-22:00. In collaborazione con Scienza Migrante, un progetto dell’Università degli Studi di Torino. Luwiza Makosa racconta la sua storia di migrazione dallo Zimbabwe all’Italia Testimonianza a cura di Donne che salvano la terra, un progetto di Slow Food Italia. A seguire, uno spettacolo delle artiste della Compagnia teatrale Asterlizze e la musica dell’Orchestra Terra Madre

Il costo dell’evento che comprende cena e spettacolo è di 30€ e 15€ per studenti e under 26. Per info e prenotazioni: 011 8190672, ristoranteimbianchini@gmail.com

Scopri qui il programma completo. 

Torna anche il Mercato della Terra di Torino nella splendida cornice di Piazza Carlo Alberto, nel cuore della città. Il mercato intende differenziarsi dagli altri canali di vendita prima di tutto per la tipologia delle realtà produttive coinvolte: piccole aziende agricole del territorio che raccontano, in prima persona, il meglio dell’enogastronomia locale con un’attenzione costante alla qualità e alla sostenibilità. A ogni edizione del Mercato della Terra di Torino saranno presenti circa 15 produttori: alcuni ricorrenti e altri secondo stagionalità. Sarà possibile acquistare frutta e verdura fresca e trasformata, pane, cereali e legumi, formaggi e latticini di cascina, carne e salumi, miele ma anche vino e liquori, cioccolata, prodotti ittici e olio.

Il Mercato è aperto dalle 17:00 alle 22:00. Ecco le prossime date in programma:

  • giovedì 13 giugno
  • giovedì 27 giugno
  • giovedì 11 luglio

Aggiornamenti sulla pagina Facebook del Mercato.

Tortona

Domenica 23 giugno Slow Food Tortona APS organizza la dodicesima edizione di Quatar Pass nel Derthona Timurass, dove più di trentacinque produttori del tortonese apriranno le loro cantine per far assaggiare i loro Derthona, un vino bianco prodotto dal vitigno autocno di Timorasso.

In attesa dell’evento, giovedì 13 giugno si svolge ” Aspettando Quatar Pass” con Calici al Museo, presso il Chiostro del MUDI di Tortona. A partire dalle 19, incluso nel biglietto, avrete a disposizione:

  • assaggio libero di tutti i Derthona Timorasso presenti all’iniziativa Quatar Pass del 23 giugno
  • 7 isole gastronomiche di assaggi
  • un’isola ospite con “Il Fiore dell’Inclusione”
  • Proiezione inedite del film “San Timorasso” di Andrea Mignolo
  • Possibilità di visite guidate al Museo Diocesano seguendo il percorso “D’Oro come il Timorasso”
  • Visite personalizzate al percorso museale UVA
  • Accompagnamento musicale

Scopri qui tutti i classici della cucina piemontese, tra innovazione e degustazione, proposti in abbinamento al Derthona Timorasso offerto dal Consorzio Tutela Vini Colli Tortonesi. Prezzo: 25 euro

Acquista qui il biglietto per l’evento Quatar Pass nel Derthona del 23 giugno. 

Liguria

The Road to Terra Madre fa tappa a La Spezia con una tre giorni dedicata ai Custodi di Terra e di Mare. I custodi di terra e di mare, infatti, sono tutti coloro che mostrano come sia possibile stabilire una relazione virtuosa tra umanità e natura.

Tutte le attività sono coordinate da Condotta Slow Food La Spezia – Golfo dei Poeti.

Ecco il programma del 14 giugno:

  • ore 17:00 | Sala Sunspace | Convegno inaugurale Custodi di Terra e di Mare: per un’armoniosa relazione tra umanità e naturaIntervengono: Intervengono: Pierluigi Peracchini, sindaco di La Spezia, Maria Grazia Frijia, vicesindaco e assessore al turismo di La Spezia; Sandra Ansaldo, presidente Slow Food La Spezia Golfo dei Poeti e vicepresidente Slow Food Liguria; Chiara Lombardi, ricercatrice Enea; Nadia Maggioncalda, comunità Slow Food per la conservazione e tutela dei frutti di mare del Golfo della Spezia; Heydi Bonaninni, viticoltore, referente del Presidio  dello Sciacchetrà; Simone Azaghi, allevatore, referente del Presidio Slow Food della razza cabannina. Modera: Emanuela Cavallo. Partecipazione libera
    La conferenza sarà seguita da un aperitivo a cura di Simone Azaghi, allevatore, referente del Presidio Slow Food della razza cabannina, dell’agriturismo Il filo di Lana e dell’azienda vinicola Cooperativa Agricoltura 5 Terre
  • ore 21:00 | Sala Sunspace | Cena | Protagonisti i cuochi dell’Alleanza della rete Slow Food della Provincia spezzina: Andrea Besana, Simone Gianpaoli, Simone Azzaghi, Giacomo Devoto; partecipano inoltre Davide Zoppi dell’azienda vinicola Ca’ Du Ferrà e della comunità Slow Food del ruzzese | Nadia Maggioncalda e Paolo Varella della comunità Slow Food per la conservazione e tutela dei frutti di mare del Golfo della Spezia. Tutti i piatti sono accompagnati da una selezione di vini slow. Info e prenotazioni whatsapp 3425779553 – mail: slowfoodspeziagolfopoeti@gmail.com

Scopri qui gli eventi del 15 e 16 giugno. 

Lombardia

Milano

Slow Food Milano Area Metropolitana organizza all’interno del Festival della Biodiversità 2024 del Parco Nord Milano diversi momenti di incontro, svago e studio sui temi dell’agricoltura sostenibile. La speranza si chiama agroecologia, cioè quella visione sistemica che permette di guardare alla produzione di cibo in modo rispettoso nei confronti del suolo, dell’acqua, degli insetti utili, dell’intero ecosistema attraverso un equilibrio tra specie vegetali e animali e utilizzando l’unica chiave di lettura che oggi apre la porta del futuro, cioè la biodiversità.

Si inizia domenica 9 giugno – tutto il giorno presso Adiacenze Cascina Centro Parco – Via Clerici 150, Sesto San Giovanni, con il Mercato della Terra: i protagonisti sono i piccoli produttori e gli artigiani del cibo. Sui banchi si trova cibo buono, pulito e giusto. Il Mercato della Terra è un luogo dove si possono acquistare prodotti di alta qualità, ma anche spazio per fare educazione alimentare.

Si svolgono poi i seguenti Laboratori su prenotazione:
– ore 11, a cura di Jacopo Matichecchia Slow Food Nord Milano, Balconi sostenibili per tutti. Anche i pollici neri salvano l’ambiente. Laboratorio didattico sulla coltivazione delle piante che con pochi piccoli trucchi possono crescere sui nostri balconi, rendendo i nostri spazi esterni più vivibili, più belli e soprattutto produttivi di cose buone che poi possiamo raccogliere e mangiare. In regalo una pianta per il balcone.
– ore 16, a cura di Az. Agr. leMalacrida Un prato da mangiare. Sensibilizzare al riconoscimento e rispetto delle erbe spontanee presenti nel parco, ponendo attenzione sul loro utilizzo in cucina e per il benessere personale.
Uscita nel parco per riconoscere le erbe spontanee e raccolta di alcune di queste.
Rientro in sala per assaggiare le erbe raccolte e alcuni prodotti con erbe spontanee.
– ore 17.15, a cura di Jacopo Matichecchia az. Il Sogno di OB Dall’agricoltura all’essiccazione. Dimostrazione e presentazione da parte della microimpresa il Sogno di O.B. di come realizzare, con un piccolo essiccatore, tantissimi cibi antispreco che possono diventare prodotti di uso quotidiano. Spiegazione sull’utilizzo dei prodotti all’interno della cucina quotidiana. Degustazione di prodotti essiccati.

Link per iscrizione ai laboratori

Dall’agricoltura all’essiccazione Tickets, Sun, Jun 9, 2024 at 5:15 PM | Eventbrite

Il programma prosegue con l’appuntamento di mercoledì 12 giugno alle 18,30 presso il MIC – Museo Interattivo del Cinema – Viale F. Testi, 121 Milano, dove si svolge la conferenza BUONO, PULITO, GIUSTO…E CIRCOLARE! L’Agroecologia, un’agricoltura basata su un uso più sostenibile delle risorse naturali e sulla valorizzazione dei residui di lavorazione. L’economia circolare, spiegata bene da chi ne ha fatto una risorsa economica ed industriale. Come consumare e produrre meglio nel rispetto della madre terra e di tutti coloro che la abitano.

Relatori
Francesco Sottile professore di Agronomia Università di Palermo e membro del board internazionale di Slow Food
Tiziana Monterisi Architetto e cofondatrice di RiceHouse, azienda che produce materiali edilizi con residuati della lavorazione del riso
Dario Casalini Titolare del Maglificio Po e fondatore di Slow Fiber la rete di aziende sostenibili del settore tessile e dell’arredamento.
Modera Marzio Marzorati Presidente Parco Nord Milano

Alle 20 Aperitivo sotto le stelle! Risottata sotto le stelle e non solo, con i prodotti dell’agricoltura rispettosa del suolo, dell’acqua e degli ambienti, a cura di Slow Food e La Strada del riso dei tre fiumi.
Contributo degustazione: 12 euro
Ingresso gratuito solo conferenza: iscriviti qui
Ingresso conferenza + aperitivo 12 euro: iscriviti qui

Pagamenti anticipato di 5 euro, saldo in loco. Prenotazioni entro martedì 11 giugno

Infine ancora un’occasione di incontro domenica 16 giugno alle 19.30 presso Sun Strac Via Luigi Ornato 7119 – Laghetto di Niguarda Parco Nord Milano, con l’incontro/degustazione Il sapore dei prati. I prati stabili tra scienze e sapere contadino, una risorsa non solo alimentare. Un tempo erano parte integrante del nostro paesaggio, che fossero alpeggi di montagna o campi della bassa. Poi le montagne si sono spopolate mentre monocolture e cemento hanno invaso le pianure. Una conferenza con annessa degustazione dei prodotti dei prati del Parco del Ticino… e anche del Parco del Nord!

Relatore: Michele Bove, responsabile settore agricoltura Parco del Ticino
Introduce Roberto Giordano, Slow Food

Ecco il menù degustazione:
Tris di formaggi da latteprato
Mondeghili di mucca Varzese con salse di luppolo selvatico e ortica
Nervetti di mucca Varzese in giardiniera agrodolce di ortaggi ed erbe spontanee
GINBUCHA  – Gin e FerMenta alla menta e sambuco

Si ringraziano Az. Agr. Cascina Selva, Az. Agr. La Cirenaica, Le Malacrida, Fermenta.
Costo: 20 euro

Ingresso conferenza + aperitivo 20 euro: iscriviti qui
Pagamento anticipato di 5 euro, saldo in loco

Maleo (Lo)

Sabato 15 giugno Slow Food Cremonese propone una giornata presso l’azienda agricola Salvaderi, che nel 2010 ha abbandonato il modello intensivo di allevamento zootecnico passando all’allevamento libero su pascolo di vacche Guernsey e attualmente produce latte e formaggi di elevata qualità organolettica e nutrizionale. A partire dalle 11 si visiteranno il pascolo, la stalla e il laboratorio, per poi passare a un workshop di degustazione latte, formaggi e carne di produzione aziendale, per mostrare come l’allevamento al pascolo abbia anche importanti ricadute sul profilo organolettico dei prodotti. L’incontro è coordinato da Simone Salvaderi, titolare dell’azienda e da Roberto Barbieri, tecnologo caseario di Slow Food Cremonese. Obiettivo dell’incontro è far conoscere una piccola realtà che ha saputo trasformarsi con successo avendo come finalità il benessere animale, il rispetto dell’ambiente e la salute delle persone che acquistano i prodotti aziendali.

La partecipazione ha un costo di 12 euro. Per info e prenotazioni: cremonese@network.slowfood.it
Il ritrovo è in piazza XXV aprile a Maleo, dove i partecipanti saranno accompagnati alla visita in azienda nella campagna lodigiana.

Emilia-Romagna

San Vito di Spilamberto (Mo)

Con un percorso leggermente ridotto e modificato rispetto alla precedente edizione che parte e arriva dal Parco del Guerro, domenica 9 giugno si tiene la 12°edizione della Magnalonga Vivisanvito che spalancherá ai partecipanti le porte all’estate 2024.

Un ampio spazio verde diventato il cuore vitale del paese, dopo aver attraversato la campagna locale sostando solamente da privati cittadini che offerto il proprio territorio con grande senso di appartenenza a San Vito.

Il menù rivisitato grazie alla collaborazione con la Condotta Slow Food “Vignola e Valle del Panaro” offre ai partecipanti la possibilità di degustare prodotti provenienti da 3 presidi Slow Food del territorio, Caseificio di Rosola, Cantina Ferraretti e Az. Ag. Balugani Roberto e la nuova attività “Gastronomia contadina” di San Vito che fanno della qualità il loro marchio di fabbrica.

Sei orari di partenza e relativi gruppi tematici che contraddistinguono la “Vivisanvito”  rispetto alle altre magnalonga, perché danno la possibilità ai partecipanti di sfogare la loro creatività e di ritrovarsi in una sorta di carnevale estivo dove quest’anno si è optato di onorare le Olimpiadi estive di Parigi.
Ogni tappa sarà accompagnata da un intrattenimento musicale e qualche sorpresa sempre a tema. Partenza e arrivo con DJ.

Come deciso dalla prima edizione, il ricavato verrà in parte devoluto al gruppo sportivo di powerchair, hockey e calcio su sedie a rotelle, per sostenere le spese d’iscrizione ai prossimi campionati 2024/25.

Email: gustasanvito@vivisanvito.it
Facebook: https://www.facebook.com/vivisanvito

Toscana

Piteglio (Pt)

La rete dei castanicoltori di Slow Food coinvolge comunità, condotte, produttori, cuochi, tecnici, e mette al centro la rigenerazione delle Terre Alte attraverso la diffusione della castanicoltura tradizionale, con i suoi saperi, gli usi, le tecniche, cercando di definire azioni comuni per salvaguardare e riqualificare una risorsa che può tornare a essere strategica, offrendo nuove opportunità di sviluppo per i territori appenninici e alpini pedemontani.
Nell’ambito del programma di eventi di The Road to Terra Madre, il 12 e 13 giugno la rete dei castanicoltori si incontra a Piteglio, dove la castagna è anche oggetto di una festa locale, che si svolge tutti gli anni a ottobre. L’incontro della rete avviene alla presenza di Enti pubblici, Enti di Ricerca, rappresentanti di Slow Food Italia e delle Condotte locali, della Rete dei Castanicoltori, delle Comunità, e di tutti coloro che desiderano apportare un contributo attivo per la crescita della comunità castanicola tradizionale.

Dalla tarda mattina si avviano tavoli tecnici sui temi del rafforzamento della rete dei castanicoltori Slow Food, sull’importanza della comunicazione per la scelta della castanicoltura tradizionale come volano di futuro per le terre alte, sui progetti in corso e possibili sviluppi nel corso degli Eventi nazionali già in programma. Il programma prosegue il 13 giugno, con una visita in castagneto (mattina), e la restituzione dei tavoli e documenti di sintesi (pomeriggio).

Lazio

Nasce Slow Food Lazio Enjoy un gruppo virtuale su Facebook dove troverete offerte e sconti riservati esclusivamente ai soci Slow Food proposti dai produttori di Presidio e dei Mercati della Terra, dai Cuochi dell’Alleanza e dai Locali amici del Lazio. 

Scopri di più e iscriviti al gruppo! 

Fossanova (Lt)

Dal 7 al 9 giugno, nel borgo di Fossanova si svolge Vini d’Abbazia, un evento che mette in rete produttori che valorizzano vigneti di origine monastica, la cui storia e qualità riflettono il lavoro, l’abilità e lo spirito dei monaci, dal Medioevo ai giorni nostri. Per tutto il weekend banchi d’assaggio, di vino e di prodotti Slow Food, master class e dibattiti culturali vi accompagneranno in un viaggio senza tempo, nella lentezza che si deve alla produzione di vini di pregio e nella sapienza delle antiche abbazie italiane e francesi.
Oltre ai vini ci sarà anche la possibilità di acquistare e degustare i prodotti del territorio selezionati da Slow Food Lazio.                                                           

Per tutti i Soci Slow Food è presente uno sconto cumulabile: SLOWFOOD20, utilizzabile esibendo la tessera all’ingresso, anche dal proprio smartphone.

Mercati della Terra Slow Food

I Mercati della Terra di Slow Food Frascati e Terre Tuscolane offrono prodotti tradizionali tipici del nostro territorio, buoni, sani e gustosi, in delle location suggestive dei Castelli Romani. Vi aspettiamo ogni settimana dalle 7.30 alle 14.00

Rocca Prioria ogni martedì in Piazzetta Parco Dandini
Frascati ogni sabato in Piazza della Porticella
Monteporzio ogni domenica in Piazzale Don Milani

Info: 349.5608521

Viterbo

Sempre presente il Mercato coperto della Terra “Tuscia in Bio”, presso la Pensilina-Ufficio turistico (di fronte al parcheggio del Sacrario, in piazza Martiri d’Ungheria), oltre al mercoledì pomeriggio (dalle ore 15,30 alle 19,30) sarà aperto anche il sabato mattina dalle ore 8,30 alle 13,00.

La formula è quella ormai consolidata da tempo: degustazione e vendita di prodotti di agricoltura biologica e naturale del territorio tra cui ortofrutta di stagione, pane, dolci, salumi, olio, vino, formaggi, miele, confetture, vini. Non mancheranno, come di consueto, i laboratori del gusto e gli incontri di approfondimento. Tuscia in Bio è una iniziaitiva promossa da Cooperazione Contadina, Mercato della Terra di Viterbo e Tuscia, Slow Food Viterbo e Tuscia, Aucs e Arci Viterbo con il patrocinio del Comune di Viterbo.

Info: info@tusciainbio.it / tel. 327.9507700 – 393.6616934

Marche

Ancona

slow week giugno“Semina, pianta, affida la tua esperienza alla madre terra, alla sua magica danza, che al ritmo delle stagioni, al loro eterno movimento assieme a pioggia e sole, matura il nostro nutrimento”.
Nell’ambito de L’AltroMercatino di Ancona, sabato 8 giugno dalle 10 alle 11 presso il Caffè degli Archi si svolge la presentazione del libro Quando non zappo, a volte scrivo, insieme all’autore Felice Rosario Colaci, contadino e poeta, marchigiano d’adozione, anticonsumista per scelta. Dal ritmo lento del rapporto profondo con la natura, Felice trae l’ispirazione per raccontare il suo mondo interiore e la sua visione di quello esteriore.

I suoi versi suggeriscono come riempire la vita svuotando del superfluo, come ricercare l’autosussistenza e l’indipendenza all’interno di una rete di relazioni genuine. Rime baciate che danzano tra il rurale e il selvatico, saldamente ancorate alla terra ma capaci di nutrire lo spirito, nell’eterna ricerca dei valori più profondi e, insieme, essenziali.

Moderatori: Rozeta Kociaj di Antiche Radici e Sergio Gidi de L’Ortolibreria di Jesi.
Ingresso libero!

Porto Sant’Elpidio (Ap)

Slow Food Civitanova Marche APS vi invita sabato 8 giugno alle 15 da Juta Specilaty Coffee a Porto Sant’Elpidio per un viaggio alla scoperta del mondo del caffè e degli Specialty Coffee. Si degusteranno varie tipologie di specialty coffee e si scopriranno le differenze tra i metodi di estrazione.

Costo della degustazione: 10 euro
Info e prenotazioni: Emanuele 347 4554394
Juta Specialty Coffee 3314846275

Castelleone di Suasa (An)

Slow Food Senigallia vi invita sabato 8 giugno alle 18 presso l’Azienda Vinicola Venturi Roberto dove “Il mare incontra la terra di Venturi”, una deliziosa cena a base di prodotti del pescato locale accompagnata dai vini dell’Azienda Agricola per il cartellone “Dalla vigna alla tavola”. 

Costo: 20 euro soci Slow Food, 25 euro non soci

Scopri il menù

Info e prenotazioni: 329 2217687; condottasenigalliaslowfood@gmail.com

Ascoli Piceno

Venerdì 15 giugno la Bottega del Terzo Settore di Ascoli Piceno ospita la terza edizione dello Slow Olive Day. L’evento è realizzato da Slow Food Marche, Slow Food Ascoli Piceno e la Comunità Slow Food Tenera Ascoli per la valorizzazione dell’oliva ascolana tenera e derivati e dei cereali tradizionali e miscuglio d’Aleppo.

Si comincia alle 11 con il saluto delle autorità e dei dirigenti regionali di Slow Food e la presentazione del Protocollo e dei risultati nell’Olio Evo con l’impiego dei prodotti BioDea e relativo video.

Segue la presentazione di una delle tre menzioni speciale della Guida agli Extravergini 2024 assegnata a un olio da varietà autoctona ormai quasi scomparsa.

Interviene anche Federico Varazi, vicepresidente di Slow Food Italia, e si svolge la conversazione condotta da Antonio Attorre e Leonardo Seghetti su “L’olio a tavola e in cucina”, con coinvolgimento di ristoratori e produttori, anche alla luce dei recenti scandali su falsi extravergini sequestrati. Si continua poi con la presentazione dell’edizione 2024 della guida e la premiazione delle aziende con riconoscimenti.

Alle 13 appuntamento da “C’era una volta. Cucina al chiostro” con un Menù Ascolana Tenera.

Scopri il menù.

Prenotazioni pranzo: 335 6257019

Campania

Boscoreale (Na)

Domenica 9 giugno dalle 9 alle 13 torna il Mercato della Terra del Paniere Vesuviano in piazza Vargas a Boscoreale. Alle 11 si svolge inoltre un Laboratorio del Gusto sulla Colazione Vesuviana, con un primo appuntamento dedicato al miele. A guidarlo, come sempre, ci sarà Rosa Iandolo dell’azienda Laian natura insieme a Pierfrancesco Ammendola. Dalle 10 alle 12 saranno presenti anche gli studenti della scuola IC Castaldi Rodari di Boscoreale per fare un giro al Mercato e parteciperanno al Laboratorio del Gusto.

Piano di Sorrento

Domenica 9 Giugno appuntamento in Piazza della Repubblica a Piano di Sorrento al Mercato della Terra dei produttori Slow Food della Penisola Sorrentina e non solo.

Dalle 9 – dopo il consueto squillo di tromba – saranno presenti 17 aziende al coperto del capannone centrale del mercato con ben due new entry direttamente dal Beneventano  l’ Azienda Acquaviva del Taburno  specializzata nella produzione di formaggi pecorini e dall’Avellinese l’Azienda agricola biologica Cereris di Cervinara con le sue farine di grani antichi

Ci sarà l’imbarazzo della scelta poi tra le tante produzioni di stagione -fragole, amarene, ciliegie, succhi di fragole, fagiolini, zucchine, patate novelle, aglio e cipollotti freschi –  avremo poi   le nocciole di Giffoni, i tartufi di Bagnoli Irpino, il miele d’arancio della Penisola Sorrentina, le ricottine ed il caciocavallo di Tramonti, i succhi di melograno di Aiello del Sabato,   le cipolle di Alife , le arance ed i limoni di Sorrento,  l’olio evo bio di Vico Equense, i fagioli butirri e le uova fresche di galline allevate a terra,  le   tisane dal Cilento, il pane, le farine ed i salumi della Lucania e tante  composte di frutta e marmellate di agrumi .

Alle 10 si svolgerà anche Laboratorio sull’Amarena a cura della Comunità Slow Food per la Tutela dell’Amarena dei Colli di San Pietro e Premio Amarena a cui seguirà  un secondo spazio che avrà come protagonista i frutti rossi che caratterizzano questi primi giorni di giugno ovvero le fragole, le ciliegie, le amarene, i mirtilli. Ascolteremo i produttori e gli agronomi che parleranno di questi frutti.  Seguirà  degustazione .

Le aziende agricole partecipanti che troverete al mercato saranno :
Azienda Agricola Concetta Fabrizio di  Alife
Azienda Agricola  Giovomel di Aiello del Sabato
Azienda Agricola Cepano di Sant’Agnello
Azienda Acquaviva del Taburno di Tocco Caudio
Azienda agricola Russo di Vico Equense
Azienda Agricola Dubbioso di Vico Equense
Azienda Agricola O’Professore di Piano di Sorrento
Erbe Cilento di Gioi
Ruralità e gusto di Avigliano
Stagioni Picentine di Montecorvino Rovella
Cooperativa sociale Stalker di Eboli
Azienda Agricola Nobile di Giffoni
Azienda Agricola Giruzz Vico Equense
Azienda Agricola Miele D’Angelo di Piano di Sorrento
Vincenzo Astarita Le Terra alte di Sorrento di Sorrento
Azienda Agricola Rastelli  di Tramonti
Azienda Agricola Biologica Cereris di Cervinara

Salerno

Sabato 8 giugno a Salerno vi aspetta ALTRIMONDI – Fiera dell’economia solidale, con una giornata ricca di incontri, laboratori e swapping.
Per partecipare ai laboratori (prenotazione entro il 6 giugno) e per aiutare a organizzare al meglio il pranzo condiviso compila questo modulo: https://forms.gle/HCiaRjwRHkKy95wH9

Ecco il programma:

dalle 10: Mercato della Terra di Slow Food e stand delle associazioni
dalle 10.30 Swapping scambio libero di abiti/libri/semi
dalle 10.30 alle 11.30 Laboratorio di cosmesi domestica: il sapone e la luffa saponata
dalle 11 alle 12 Laboratorio per bambine e bambini “Forest face/facce d’albero”
dalle 11.30 alle 12.30 Laboratorio sulle fermentazioni: lievito madre e kefir
dalle 12.30 alle 12.30 Laboratorio scauratielli
dalle 13.30 alle 15 Pizze con forno comunitario e pranzo condiviso*
dalle 15 Presentazione partecipanti, musica e danze popolari
dalle 15.30 Laboratorio per bambine, bambini, ragazze e ragazzi “Carta creativa”

Dalle 18 ospiti:
– Comunità Energetica coop. Madre Terra
– Simone Spagna, responsabile socioculturale Area Sud Banca Etica
– Maurizio Pallante, saggista e presidente SEquS Sostenibilità Equità Solidarietà
*Dalle 13.30 siete invitati ad assaggiare una fetta di pizza realizzata da Angelo Pecoraro, con le farine del Monte Frumentarie di Caselle in Pittari (Sa), lievito madre e cotta nel forno a legna comunitario dei Missionari Saveriani, inoltre ti invitiamo a partecipare al pranzo condiviso a cui potrai contribuire portando cibo (dolce o salato) o bevande da condividere. Evento a rifiuti zero nel rispetto del luogo e di madre terra: portati la mappatella con piatto, posate e bicchiere.

Scopri il programma completo. 

slow week giugno

Basilicata

Matera

Venerdì 7 giugno si svolge la presentazione della Guida agli Extravergini 2024 di Slow Food Editore presso la Tenda Caritas in Via Cappuccini 15.

Dopo i saluti istituzionali in programma alle 17.45, alle 18 intervengono Serenella Gagliardi di Slow Food Basilicata e Angelo Loconte, coordinatore regionale della guida. Alle 18.30 segue la presentazione del progetto di caratterizzazione varietale delle cultivar autoctone materane, un modello da seguire per la valorizzazione del patrimonio olivicolo lucano con Aniello Crescenzi, direttore ALSIA Basilicata e Giovanni Lacertosa, Metapontum Agrobios.
Alle 19 si inseriscono testimonianze e contributi dei produttori e alle 19.30 si svolge una degustazione guidata di alcuni oli selezionati dalla guida raccontati dagli stessi produttori.

Maggiori info: Francesco 339 3792491; Elena 339 2439321

Puglia

Grottaglie (Ta)

Sabato 8 giugno il progetto della Slow Food Coffee Coalition arriva a Grottaglie grazie a Maria D’Acunto e Manolo Ghionna, soci Slow Food, per promuovere l’identità e la conoscenza del caffè con chi lo sceglie ogni giorno.
Il Laboratorio sarà tenuto da Andrej Godina, dottore di ricerca in Scienza, Tecnologia ed Economia nell’Industria del caffè presso l’Università degli Studi di Trieste, che ha pubblicato “L’assaggio del caffè in un libro” con Massimiliano Marchesi. Insieme ad Andrej ci sarà Francesca Surano, professionista che ha trasformato la passione per il caffè in un mestiere a 360°: da degustatrice, a divulgatrice, selezionatrice e poi anche produttrice nel tempo. Dopo aver girato il mondo in lungo e in largo, ha deciso di riportare il caffè di alta qualità in Puglia.
Avremo l’occasione di fare un viaggio nel mondo del caffè per scoprire il mondo dei sensi, imparare a divertirsi e riscoprire le straordinarie opportunità di convivialità che il caffè offre. Seguirà una degustazione con abbinamenti realizzati dalla Dispensa de La Luna nel Pozzo. Prenota il tuo tavolo in terrazza!