In questa sezione troverete alcuni approfondimenti video che vi aiuteranno a conoscere meglio la rete di Slow Grains e vi sveleranno i segreti per realizzare un pane fragrante e aromatico.

ForumSlow Grains: champions of traditional grains of the world, unite!

La rete di Slow Grains unisce studiosi, coltivatori, esperti e appassionati di grani tradizionali in tutto il mondo.

Come si fa?Il pane: profumo intenso, sapore gentile

Che farina utilizzare, come impastarla, con quanta acqua miscelarla per ottenere un pane profumato e dal gusto delicato e gentile? Come preservare le parti più nobili del chicco di grano? Come garantire l’equilibrio tra acqua, fibre e farina? Ce lo racconta Ivo Corsini, alla guida dell’Antica forneria e pasticceria Corsini.

Come si fa?Calamarata con cipollotti, pesto di fave e alici di Cetara

Un omaggio alla primavera nella Penisola Sorrentina, dove la Calamarata, con la sua forma contenuta ma comunque soddisfacente al palato, è abbinata a cipollotti, pesto di fave, scorza di limoni di Sorrento e alla colatura tradizionale di alici di Cetara Presidio Slow Food.

Come si fa?Vera Napoli. La pizza di tradizione del Vomero

Varchiamo la porta della storica pizzeria Gorizia di Napoli, con 100 anni di attività alle spalle. Salvatore Grasso ci illustra la preparazione di una pizza di tradizione del Vomero.

Come si fa?Dolce o salata: la merenda dell’Emilia Romagna

Che voi siate amanti del dolce o del salato, in Emilia Romagna le buone idee per una merenda che possa accontentarvi davvero non mancano.Vediamo inieme come si realizzano tre prodotti Igp: la classica piadina, la coppia ferrarese e il pampepato ferrarese.

Come si fa?La piadina emiliano romagnola

Cosa c’è di meglio per esaltare la bontà dei salumi dell’Emilia Romagna che una bella piadina fragrante di testo? A illustrarcene la preparazione è Verdiana Gordini, delle Mariette, comunità Slow Food.

Per informazioni scrivere a grains@slowfood.it

Per aderire alla rete clicca qui

Sezione creata con il supporto di Pastificio di Martino.