Slow Food Travel, sognando il viaggio lento: in arrivo sei nuove destinazioni

Località rurali, piccoli borghi ed esperienze di visita di qualità per scoprire il patrimonio gastronomico, culturale e sociale italiano

Il 2021 sarà l’anno del turismo rurale e dei piccoli borghi, un’occasione per riscoprire le destinazioni meno conosciute del nostra bella Italia o per approcciarsi ai luoghi più blasonati attraverso percorsi alternativi, idealmente di turismo lento.

Slow Food Travel,

Slow Food Travel

Già da qualche anno, Slow Food – attraverso il suo progetto Slow Food Travel – propone destinazioni dove sperimentare un nuovo modello di viaggio, fatto di incontri e scambi con agricoltori, artigiani, ristoratori e albergatori, per conoscere attraverso esperienze turistiche di alta qualità il patrimonio gastronomico, culturale e sociale di un territorio.

Oltre alle destinazioni già attive – Valli dell’Alto Tanaro e Montagne Biellesi – nascono in questi giorni sei nuovi itinerari Slow Food in altrettante regioni del centro e del sud Italia: la Costa d’Amalfi in Campania, Torre Guaceto e il Parco delle Dune Costiere in Puglia, la Transameria in Umbria, Gran Sasso, castelli e orizzonti in Abruzzo, i Monti Lepini in Lazio, e il Valdarno Superiore in Toscana.

Grazie al contributo del progetto Slow Food in Azione, per ciascun itinerario, Slow Food segnala al viaggiatore curioso e attento alcuni tra i migliori produttori, ristoratori e albergatori, selezionati secondo le linee guida di Slow Food Travel, per assicurare un’esperienza di viaggio buona, pulita e giusta alla scoperta di patrimoni gastronomici unici e dei progetti Slow Food a salvaguardia della biodiversità.

Slow Food Travel

GECO – la fiera virtuale della sostenibilità in Italia

Proprio per far conoscere le nostre nuove destinazioni e promuovere la nostra idea di turismo enogastronomico, dal 28 al 30 gennaio Slow Food Travel sarà presente con uno stand a GECO – la fiera virtuale della sostenibilità in Italia. GECO rivolge agli attori dei settori del turismo esperienziale, della mobilità e dell’energia che hanno attuato strategie innovative per un progresso sostenibile. Organizzata da Smart Eventi, GECO utilizza Hypersmarter – una nuova piattaforma di eventi virtuali che permette ai partecipanti di muoversi tra gli espositori all’interno di sofisticate ambientazioni 3D.

Slow Food Travel è un Progetto di Slow Food che offre ai territori la possibilità di sviluppare le proprie potenzialità come destinazione gastronomica di qualità, nel rispetto di rigorose linee guida e della filosofia Slow Food, attraverso la costruzione di alleanze e di esperienze che valorizzano al meglio il patrimonio gastronomico locale.

Scopri le destinazioni Slow Food Travel già attive.

Per saperne di più sul progetto e far diventare un territorio una nuova destinazione Slow Food Travel scrivi a: info@slowfood.it 

 

  • Hai imparato qualcosa di nuovo da questa pagina?
  • SiNo