Slow Food Europe: lo sguardo e l’azione di Slow Food sull’Unione europea

Slow Food dal 2013 lavora in Europa per raggiungere una Politica alimentare comune per un sistema di produzione alimentare che tenga conto di ambiente, salute e lavoratori. E non solo di rese e profitti.

Le politiche europee ci riguardano molto di più di quanto pensiamo. Spesso viviamo l’Unione europea come una entità distante, la maggior parte delle volte avversa ai nostri interessi, e soprattutto abbiamo la sensazione che poco e niente possiamo fare per migliorarla.

Tutt’altro. L’Unione europea è fatta da noi, rappresenta mezzo miliardo di cittadini in 27 Paesi: abbiamo lo spazio e il potere per intervenire nel processo decisionale europeo. E anche il dovere. Nelle sedi europee si decidono le politiche che plasmano il futuro dell’alimentazione nel continente, in particolare la Politica agricola comune (Pac) e la Politica comune della pesca (Ppc).

Slow Food Europe newsletter

 

Ma è sempre in Europa che si decide su temi fondamentali come il necessario ripristino della biodiversità, il sostegno all’agricoltura familiare, la riduzione fino all’eliminazione graduale dei pesticidi obbligatoria per salvare le api, le azioni urgenti per fronteggiare la crisi climatica, la regolamentazione degli Ogm vecchi e nuovi, il consumo responsabile e forme di etichettatura trasparente e informata.

Le politiche europee hanno ricadute immediate sulla vita di tutti noi. Per questo invitiamo tutti i cittadini europei a prendere parte al dibattito e fare di tutto per influenzarlo.

UNA NEWSLETTER DEDICATA

Il primo passo per influenzare questi provvedimenti è informarsi.

Abbiamo avviato una newsletter dedicata che vi terrà informati su nostro lavoro di advocacy in Europa, con l’obiettivo darvi l’opportunità – a partire dalle conoscenze condivise – di poter portare avanti tutte le azioni a nostra disposizione per incidere sul processo decisionale europeo per una Unione più buona, pulita e giusta.   di agire per un cibo buono, pulito e giusto.

Questa nuova newsletter a cura di Slow Food Europa porta in evidenza e analizza i temi caldi e i vari aspetti della produzione alimentare europea. Ma soprattutto dà suggerimenti e informazioni per capire che cosa si possa fare fare insieme.

Potete iscrivervi qui.

Slow Food Europe newsletter

IL LAVORO DI SLOW FOOD IN EUROPA

Slow Food in Europa lavora per far sentire in maniera chiara e decisa una voce comune, traducendo le istanze della società civile in un’opera di sensibilizzazione istituzionale, inquadrando a livello di Unione Europea problemi che fino ad ora sono stati trattati solo in chiave nazionale e locale.

Per questo motivo Slow Food sostiene con ogni mezzo la transizione verso una Politica Alimentare Comune (Pac) dell’Unione Europea: è questo infatti un presupposto indispensabile per consentire un approccio olistico al nostro sistema del cibo, un approccio che sia cioè in grado di tenere conto dell’ambiente, della salute e di chi il cibo lo produce.

Visita sezione del nostro sito dedicata alle politiche europee www.slowfood.it/slow-food-europe/

PER SAPERNE DI PIÙ

Pac

Tutto ciò che serve sapere sulla Politica agricola comune dell’Ue

Ecco come la Pac non favorisce i diritti dei lavoratori. E come invece potrebbe

Green Deal

Farm to Fork: che cosa è e come funziona.

Strategia biodiversità in pillole

Le proposte del Green Deal europeo viste da Slow Food

Iniziativa dei cittadini europei

Salviamo le api e gli agricoltori