Settimana della Cucina Italiana nel Mondo, al via la V edizione.

Settimana della Cucina Italiana nel Mondo, l’Italia gastronomica apparecchia in tutto il mondo.

Si apre oggi la Settimana della Cucina Italiana nel Mondo, evento voluto e promosso dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, che fino al 29 novembre propone una settimana di incontri, virtuali e fisici (dove possibile) per celebrare la Dieta Mediterranea e una alimentazione sana (per noi e il pianeta) necessaria durante e post Covid.

Il tema dei quest’anno si rifà un anniversario: «Saperi e sapori delle terre italiane, a 200 anni dalla nascita di Pellegrino Artusi» declinato con webinar, conferenze, masterclass e show-cooking virtuali, lezioni di cucina in videoclip sulle ricette artusiane, mostre digitali, video e web show.

Un anniversario che ben si sposa con l’intenzione del Maeci di celebrare la Dieta Mediterranea e promuoverla anche all’estero. Scegliere la Dieta Mediterranea significa anche scegliere uno stile di vita sano e un modello alimentare che rispetta noi e il pianeta in cui viviamo. Ecco perché con la Settimana della Cucina italiana nel Mondo il Ministero intende anche avviare una campagna di tutela dei prodotti a  prodotti a denominazione protetta e controllata, di contrasto al fenomeno dell’Italian sounding con eventi dedicati, insieme a attività promozionali legati alla produzione vitivinicola nazionale per dare nuovo lustro alle tradizioni enogastronomiche delle Regioni e dei territori italiani, anche a fini turistici.

Questo pomeriggio alle 17.30 appuntamento con l’evento di lancio della nuova edizione che si potrà seguire sul canale youtube del Maeci

Ci saranno:

il Direttore Generale per la Promozione del Sistema Paese del MAECI, Lorenzo Angeloni,

la Ministra per le Politiche Agricole Alimentari e Forestali, Teresa Bellanova,

il Sottosegretario agli Affari Esteri, Manlio Di Stefano,

la Presidente di Casa Artusi, Laila Tentoni,

il nutrizionista e docente presso l’Università Campus Biomedico di Roma, Luca Piretta

e il Presidente di Origin Italia, Nicola Cesare Baldrighi.

Quest’anno l’appuntamento ricopre un particolare interesse per Slow Food perché siamo stati coinvolti in un progetto di collaborazione che ha per protagonista la nostra Alleanza dei cuochi. E che non vediamo l’ora di mostrarvi. Intanto godetevi la conferenza di presentazioen, oggi alle 17.30 seguendo questo link.

La “settimana” è nata nel 2016, promossa dal governo italiano, per promuovere a livello internazionale le tradizioni culinarie ed enogastronomiche, segni distintivi dell’identità e della cultura italiana.

 

  • Hai imparato qualcosa di nuovo da questa pagina?
  • SiNo