DOLCI E TENERI PORRI IN PINZIMONIO CERVERE OGGI ALLA FIERA CELEBRA I MIGLIORI

LA STAMPA

Dolci e teneri porri in pinzimonio Cervere oggi alla Fiera celebra i migliori C euro al chilo o poco più. Di simili se ne rnifixrann in Vannfn aria++; nrrInrin nar Chi scrive è piemontese, lavora si presso Slow Food a Bra, in Piemonte, e pubblica questa rubrica a su un giornale che ha sede a Torino. Per ,i questo non si può rimanere indifferenti ` quando a Cervere, a pochi chilometri da h noi, si inaugura (oggi) la Fiera del porro i._ locale, rinomato ed eccellente. Quindici giorni di intensa attività e festa, attorno ,_ a un prodotto realmente diverso da co- Si sa si intende comunemente per porro, ,i_ ovvero un ortaggio adatto perlopiù aia fungere da base aromatica per soffritti, le brodi e fondi di cottura. 3Questi porri «comuni» provengono i._ soprattutto dal Nord Europa: Olanda [0 in testa, ma sono anche molto coltivati a in Gran Bretagna, dove (e se seguite il rugby lo saprete) in Galles il porro è ,i_ tra gli emblemi nazionali. Costano un ti della vicina Carmagnola, che ha simili terreni e storicamente utilizza la medesima cultivar: ultimamente questi porri stanno facendo una buona concorrenza a Cervere, diventano un po` più bianchi e spuntano anche cinque euro al chilo per quanto sono apprezzati. A Cervere, dove c`è il miglior porro al mondo, quest`anno i prezzi sono un poco inferiori, il raccolto è abbondante e se li si compra dal produttore si possono spendere anche soltanto 1,5 euro al chilo per una chicca autunnale impareggiabile. Tutto ciò val bene una visita a Cervere nei prossimi giorni: imperdibile per i piemontesi, ma non soltanto. Sono infatti poche e molto piccole (quindi dal mercato strettamente locale) in Italia le produzioni vagamente analoghe, come in Toscana e in Lazio. www.slowfood.it O l, NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI [.]