Aprile dolce dormire? Non con lo Slow Weekend alle porte!

Festival del cibo, Mercati della Terra, cene e passeggiate a tema gastronomico-culturale sono il cuore di questo Slow Weekend.

Ricchissimo il calendario proposto da Condotte e Comunità in tutta Italia, le quali vi danno la possibilità di scoprire – grazie alla rete Slow Food – prodotti ed eccellenze gastronomiche provenienti da varie aree del Belpaese. Vi aspettiamo dunque in giro per lo Stivale per proteggere e valorizzare la biodiversità… riscoprendo il piacere della convivialità!

Ecco dunque i nostri appuntamenti (suddivisi come di consueto in “weekend e “oltre il weekend”) in Piemonte, Lombardia, Veneto, Trentino Alto Adige, Emilia Romagna, Lazio, Campania, Puglia e Sicilia.

Ricordate inoltre che essere soci Slow Food conviene sempre: sconti nei Mercati della Terra e nei locali amici, riduzioni sulle quote d’ingresso agli eventi di Condotta e nazionali e molto altro. Associatevi qui e scoprite qui tutti i vantaggi!

Slow Food per l’Ucraina

Vi ricordiamo che anche questa settimana continua la raccolta fondi destinata alle Comunità Slow Food in Ucraina. Molti membri della rete sono contadini e allevatori e stanno facendo il possibile per non lasciare le loro terre e gli animali. In Ucraina ci sono 12 comunità Slow Food, 19 cuochi dell’Alleanza, 21 prodotti nell’Arca del Gusto e altri 50 già selezionati e pronti per essere catalogati. Slow Food ha risposto attivando una raccolta fondi per sostenere economicamente le loro necessità. Ecco qui tutte le info: https://bit.ly/UcrainaSF. Aiutiamoli affinché il cibo possa essere un ponte verso la pace.

Piemonte

Borgomanero (Novara)

Sabato 2 aprile presso il cortile del Collegio Don Bosco di Borgomanero c’è la Fiera del Giusto, uno dei grandi appuntamenti di C.I.B.O. – Comunità, Inclusione, Buone prassi, Opportunità, un progetto che è frutto della co-progettazione tra tredici partner del territorio riuniti da Nova Coop con il progetto Im.patto. La Fiera del Gusto è una giornata di festa in cui i gruppi e le associazioni protagoniste del progetto incontreranno giovani, famiglie e cittadinanza, raccontandosi e proponendo un mercato di produttori e cibi di strada locali, momenti di approfondimento, incontro e intrattenimento. Sarà possibile incontrare alcuni piccoli produttori delle eccellenze piemontesi selezionati dalla condotta Slow Food Colline Novaresi e acquistare cioccolato, succhi, composte, marmellate, ortaggi, farine di antichi grani piemontesi, formaggi di latte vaccino e caprino, salumi caprini, dolci, liquori, miele, pane artigianale, riso, cosmetici di latte di asina e tanto altro ancora. Alle 11 e alle 15 si svolgeranno i laboratori di degustazione della birra, guidata da “Unionbirrai Beertaster” al costo di euro 10 (degustazione di 4 birre – per info e prenotazioni: kirebier@gmail.com oppure 3496023947). L’associazione culturale “Il Vergante”, attraverso l’utilizzo dei mattoncini, farà apprendere ai più piccoli concetti come lo sviluppo sostenibile e la cittadinanza attiva. I bambini dai 5 ai 10 anni potranno andare invece alle ore 11 e alle ore 15 “Alla scoperta dell’alveare… vestendo i panni di un’ape!” grazie agli apicoltori della Comunità Slow Food per la tutela degli insetti Pronubi dell’Alto Piemonte”. Per iscrizioni: sms o WhatsApp al numero 3343533320 indicando nome, cognome, età del bimbo/a e se si preferisce turno del mattino o del pomeriggio.

primo weekend aprile

Lombardia

Milano

Sabato 2 aprile dalle 9 alle 14 torna il consueto appuntamento settimanale con il Mercato della Terra di Milano alla Fabbrica del Vapore (via Procaccini, 4).

Bergamo

Anche sabato 2 aprile dalle 8:30 alle 13 non dimenticate di fare visita al Mercato della Terra di Bergamo al Sentierone.

 

Treviglio e Gera d’Adda

Ancora sabato 2 aprile dalle 8 alle 13 vi aspetta anche il Mercato della Terra di Treviglio e Gera d’Adda in Piazza Setti.

 

 

Veneto

Sommacampagna (Verona)

Domenica 3 aprile dalle 9 alle 13, appuntamento mensile con il Mercato della Terra Slow Food a Sommacampagna: sono circa quaranta i piccoli produttori provenienti da Verona e province limitrofe. Fra le novità di questa edizione, ci sono gli asparagi veronesi, il Presidio Slow Food della Stortina veronese e gli arrosticini di pecora, una tradizione abruzzese portata a Verona dall’azienda agricola Ca’ del Vento. Nel corso della mattinata, sarà ospite al Cinema Virtus (di fronte alla piazza del Mercato), lo scrittore, giornalista e viaggiatore Paolo Rumiz, che parlerà di quello che sta accadendo nell’Est Europa, partendo dai suoi libri “Canto per l’Europa” e “Trans Europa”.

primo weekend aprile

Trentino Alto Adige

Trento

Il primo weekend di incontri di DiVinNosiola inizia a Trento, a Palazzo Roccabruna, venerdì 1 aprile con una degustazione verticale di diverse annate di Vino Santo, per proseguire con un tour delle cantine sabato 2 aprile, in cui ogni vignaiolo ospiterà un collega che coltiva la Nosiola in altre vallate trentine; e concludersi quindi con una degustazione di formaggi Presidio Slow Food abbinati al Vino Santo, raccontati dalla voce appassionata di Francesco Gubert, nella splendida cornice di Casa Caveau a Padergnone, nel pomeriggio di domenica 3 aprile.

Il sabato della settimana successiva, il 9 aprile, una camminata sui coltivi che circondano Santa Massenza porterà invece i visitatori fino all’antica distilleria da Lorenzin di Giovanni Poli, dove il Gran Maestro della Confraternita della Vite e del Vino darà il via alle ore 17 al tradizionale Rito della spremitura del Vino Santo Trentino, che segna il passaggio dalla fase di appassimento sulle arèle alla fase di vinificazione, e che da sempre si svolge in occasione della Settimana Santa. Per tutto il periodo l’Hosteria Toblino, insieme all’Enoteca Provinciale, proporranno in mescita tutte le Nosiole, i Vini Santi e le grappe di Nosiola della provincia.

primo weekend aprileEmilia Romagna

Missano di Zocca (Modena)

Venerdì 1 aprile alle ore 20:15 Centocene per Slow Wine 2022 arriva al Ristorante Il Cantacucco di Missano di Zocca. Sarà una serata dedicata ai produttori e ai loro vini presenti nella guida “Slow Wine”: un piccolo viaggio alla scoperta di 5 vini in accompagnamento al menu proposto dall’osteria recensita e premiata con la Chiocciola nella guida Osterie d’Italia 2022. La quota di partecipazione è di 58 euro per i soci Slow Food (65 euro per i non soci) e comprende anche una copia della guida Slow Wine 2022 o della Guida Osterie d’Italia 2022. I posti sono limitati. Per prenotazioni: 3355883435 – conoscereilvino@gmail.com

Lazio

Roma

Come ogni sabato, anche il 2 aprile alle 18 Slow Food Roma ci invita presso la propria Bottegas (in via Petrarca, 3) per conoscere i prodotti degli agricoltori selezionati dalla Condotta. Per informazioni e prenotazioni, è possibile contattare Fabiana al numero 3661326044 o scrivere a fabiana@slowfoodroma.it

Domenica 3 aprile dalle 10 alle 16 torna l’appuntamento per sostenere la pedonalizzazione di via Bixio, una strada frequentata quotidianamente da centinaia di bambini e bambine, ragazze e ragazzi delle scuole vicine, all’insegna della cura per l’ambiente che ci circonda: una domenica dedicata al consumo consapevole e all’educazione ambientale con attività di animazione, mercato di piccoli produttori e associazioni solidali, pranzo sociale multi-etnico a cura delle mamme della Comunità Slow Food Mama’Spoon, musica dal vivo con P.H.A.K.E. e mercatino delle pulcette dei bambini. Interverrà alle ore 12 la vice presidente del Municipio I Alessandra Sermoneta con gli assessori Adriano Labbucci e Jacopo Scatà per discutere proprio della pedonalizzazione definitiva di via Bixio.

Frascati (Roma)

In piazza della Porticella a Frascati sabato 2 aprile torna l’appuntamento con il Mercato della Terra. In occasione della giornata mondiale per la consapevolezza sull’autismo, Paola Nicoletti racconterà e firmerà le copie del suo libro “Come te lo dico? – Linguaggi d’amore” di Leandro Editore. Presso uno stand tutto blu (colore identificativo della Giornata Mondiale), l’autrice racconterà ai partecipanti la propria esperienza di mamma di un ragazzo con autismo, come comunica e cosa è necessario sapere per accogliere una famiglia con autismo. Nel Mercato sarà inoltre ospitato lo stand dell’Ail con la vendita delle uova di Pasqua.

Monteporzio Catone (Roma)

In piazzale don Milani a Monteporzio Catone domenica 3 aprile torna l’appuntamento con il Mercato della Terra delle Terre Tuscolane. Qui sarà attiva la vendita di uova di Pasqua a cura dell’associazione Pole Pole, il cui ricavato sarà offerto in beneficenza all’Africa. Per info e prenotazioni: 3495608521.

Tivoli (Roma)

L’Archeomercato della Terra di Tivoli ci dà appuntamento in Piazza Garibaldi domenica 3 aprile dalle 9 alle 19 per educare alla biodiversità, mettere in relazione produttori, coproduttori, famiglie e cuochi dell’Alleanza Slow Food. Informazioni al numero 3483029144.

primo weekend aprile

Campania

Paestum (Capaccio – Salerno)

Domenica 3 aprile dalle 9 alle 13:30 torna all’ex Tabacchificio Cafasso di Paestum il Mercato della Terra del Cilento. Nel corso della mattinata, alle 10:30 l’incontro con i produttori, alle 11:30 la presentazione dell’Atlante gastronomico dei Presìdi Slow Food e – a seguire – la degustazione del Mercato, per la quale è gradita la prenotazione al numero 3293525019 o via email all’indirizzo info@slowfoodcilento.it. Animazione danzante a partire dalle 11,30 a cura dell’associazione Cordace.

 

 

 

Puglia

Monteroni di Lecce (Lecce)

Sabato 2 aprile alle 17 presso il Palazzo Ducale di Monteroni di Lecce si presenta la Comunità Slow Food Triticum per la valorizzazione degli antichi cereali del Salento.

 

 

 

Sicilia

Lentini (Catania)

Sabato 2 aprile, come ogni sabato, dalle 8 alle 12:30 appuntamento in Piazza Umberto a Lentini per il Mercato della Terra.

Linguaglossa (Catania)

Domenica 3 Aprile tutti i winelovers ed i foodlovers saranno sull’Etna. Slow Food Catania ha organizzato un appuntamento che coniuga arte vino e cibo nel cuore dell’Etna Doc. Si comincia alle ore 10 a Linguaglossa con la visita al museo Messina Incorpora, si prosegue con un pranzo presso il ristorante Ruvì di Castiglione con un menù speciale a base di Presìdi Slow Food che sarà preceduto da una degustazione di Volcano gin e seguito da quella di colombe pasquali artigianali realizzate da Dolci ricordi di Sicilia. Dopo pranzo, ci si potrà recare a contrade dell’Etna dove per i soci Slow Food è previsto uno sconto del 20% sul prezzo del biglietto di ingresso.

 

 

Frigintini (Ragusa)

Domenica 3 aprile alle 11 presso il ristorante “Il Valentino” di Frigintini appuntamento con le delizie spontanee dagli Iblei. A seguire pranzo con verdure spontanee. La quota di partecipazione è di 25 euro per i soci Slow Food (30 euro per i non soci).

 

 

 

 

Ed ora ecco gli appuntamenti che vanno… oltre il weekend!

Trentino – Alto Adige

Campo Tures (Bolzano)

Finalmente ci stiamo di nuovo avvicinando alla prossima edizione del Festival del Formaggio che si terrà dal 8 al 10 aprile 2022 a Campo Tures. Per saperne di più sul 14esimo Kase Festival (di cui parleremo meglio la prossima settimana) è possibile visitare il sito web festivaldelformaggio.com

Emilia Romagna

Tutta la Regione

Tante cene nei territori per presentare quella che è diventata ormai “La Guida” indispensabile se si vuole mangiare bene in Italia: Osterie d’Italia. L’Emilia-Romagna riveste da sempre, all’interno del panorama gastronomico italiano e nella guida “gialla” una posizione di rilievo. Ecco dunque che Slow Food Emilia Romagna ha ideato un “percorso” per fare conoscere osti e ristoratori che con la loro sapienza e conoscenza dei territori, sono in grado di valorizzare prodotti, preparazioni e mantenere così vitale quella cultura gastronomica che è oggi fondamentale per la salvaguardia della biodiversità agricola e zootecnica. Aggiornamenti costanti sulla pagina Facebook.

Lazio

Rocca Prioria (Roma)

Come ogni martedì, a Rocca Prioria, in piazzetta Parco Dandini appuntamento con il Mercato della Terra.

Roma

Mercoledì 6 aprile alle ore 20 Slow Food Roma racconterà con Robi Jakomin quattro grandi vini che verranno abbinati alla cucina del Grappolo d’Oro, chiocciola Slow Food, proposta dall’oste Antonello Magliari. I vini sono della rete Carso Kras, nata con lo scopo di valorizzare la Vitovska, la Malvasia, il Refosco ed il Terrano e per far conoscere lo splendido e ancora poco conosciuto territorio carsico ed i pastini vista mare dove vengono coltivate, con metodi artigianali, vigne strappate alla roccia e sferzate dal vento. Il costo della cena è di 40 euro. Info e prenotazioni: 3208840778 – info@slowfoodroma.it.

Pronti a rimboccarvi le maniche? Nuove proposte vi permetteranno di entrare nelle cucine di Eataly Roma per imparare nuove tecniche e ricette. Si parte martedì 5 aprile alle 19 con “Dolci abbinamenti”, una lezione di degustazione e abbinamento di pasticceria a cura di Nicoletta Laurano, cuoca e formatrice Slow Food. Giovedì 7 aprile alle 19 la lezione pratica di cucina sarà invece dedicata al carciofo. I soci Slow Food ricevono uno sconto del 10% sul costo di tutti i corsi e le cene. Per maggiori informazioni, scrivete a g.agnetti@slowfood.it oppure chiamate il 3316558283.

Campania

Pompei (Napoli)

Giovedì 7 aprile alle 20:30 all’Hotel President di Pompei, Slow Food Vesuvio e l’Alleanza Slow Food dei Cuochi della Campania festeggiano l’arrivo della Primavera con lo chef Paolo Gramaglia. La cena sarà l’occasione per conoscere più da vicino il Presidio Slow Food del Pisello centogiorni. Info e prenotazioni: 3385318935.

Napoli

La storia della pizza napoletana la si prova da Carmnella. Slow Food Napoli propone una serata speciale presso la pizzeria Carmnella di Vincenzo Esposito. Giovedì 7 Aprile alle ore 20 ripercorriamo l’evoluzione della pizza attraverso il racconto e l’assaggio delle pizze storiche fino ad arrivare ad una interpretazione moderna. Per prenotazioni: 3206583705 – prenotazioni@slowfoodnapoli.it.

Puglia

Bari

Dal 16 marzo al 6 aprile ogni mercoledì alle 20 presso Buò – Crudo, cotto e mangiato a Bari la Condotta Slow Food Bari propone quattro laboratori sull’agroecologia. Il percorso laboratoriale è a cura del Dottore Agronomo Gianpaolo Priore. Il corso, rivolto ai soli soci Slow Food (è possibile anche associarsi per l’occasione) prevede una quota di partecipazione di 100 euro. Ciascun partecipante avrà in omaggio la Guida Slow Wine 2022 e il libro ABC del vino ad opera del docente del corso.