Meatless Monday presenta le ricette della tradizione per riscoprire il piacere di cucinare a casa

Sia che siate rintanati in casa in città o viviate in campagna, durante questo periodo di lontananza sociale, la noia potrebbe fare capolino nelle vostre giornate e gli ingredienti più facili da cucinare presenti nelle nostre credenze potrebbero venir meno. Resteranno quindi i prodotti più “strani”: barbabietole in scatola, olio di senape o rape fresche…

Prima si capisce come utilizzare questi prodotti avanzati, meglio è.

Quale giorno migliore del lunedì per la sperimentazione, così da non smettere di aderire alla campagna Meat the Change* e continuare con il nostro impegno a ridurre il consumo di carne?

Oggi vi propongo di usare tre ingredienti chiave per sopravvivere a lungo insieme in cucina: spezie ed erbe essiccate, umami, burro di noci e semi. Potreste già avere questi ingredienti. In caso contrario, alla prossima uscita per la spesa potreste procurarveli così che possano tornare utili prossimamente. Vorrei infatti proporvi altre due puntate, nelle prossime settimane, e dare priorità a questi ingredienti per rendere i vostri pasti del lunedì senza carne deliziosi.

Le miscele di spezie

Mentre le erbe fresche possono offrire un’esperienza gustativa unica, le erbe essiccate esaltano la complessità dei sapori. Prendete quelle che avete in cucina e unitele a sale, olio e verdure a radice arrostite (come patate, rape o barbabietole), e avrete un piatto con cui condire i vostri piatti.

Dal momento che le erbe sono essiccate, è necessario riscaldarle (di solito in olio) per liberare i sapori. Sia che si cucini secondo le ricette della cucina italiana, sia che si segua la gastronomia indiana o francese, i metodi di preparazione sono simili. Riscaldare la padella, aggiungere olio ed erbe aromatiche. Una volta che cominciano ad emettere un profumo, aggiungete altri ingredienti: fagioli, piselli, carote, patate, e così via. Qualunque cosa abbiate a portata di mano assumerà sapore diverso.

Chinese Five Spice

Questa miscela, che arriva dalla cucina cinese, porta un profumo di autenticità anche al piatto di pasta più banale. I cinque ingredienti sono anice stellato, chiodi di garofano, cannella, pepe di Stettino e semi di finocchio. Anche se tradizionalmente è usato come condimento per gli arrosti, sentitevi liberi di arrostire carote o rape in una miscela di olio, acqua e sale. Oppure, preparate un piatto di pasta facile e veloce con sedano tritato, funghi e qualsiasi seme o nocciola abbiate a portata di mano.

Garam Masala

Questa complessa miscela indiana di spezie è composta da ingredienti che tipicamente vengono arrostiti interi e poi macinati in polvere. Potete acquistare la miscela, o prepararla voi stessi. Potreste già avere molti degli ingredienti nella vostra dispensa: cumino, coriandolo, cardamomo verde e nero, cannella, noce moscata, chiodi di garofano, alloro, pepe in grani, finocchio, macis e peperoncino secco. Non è presente l’altra spezia indiana chiave, la curcuma. Questo mix funziona splendidamente con una vasta gamma di ingredienti: piselli e carote, patate schiacciate, funghi e ceci.

Erbe di Provenza

Le Erbe di Provenza francesi sono basilico, finocchio, maggiorana, prezzemolo, rosmarino, dragoncello e timo. Da provare con una frittata o con patate arrosto. A crudo, sono ottime anche su un’insalata di pomodori freschi con olio d’oliva, o in una vinaigrette con qualsiasi olio e aceto si abbia a portata di mano per un’insalata verde.

Za’atar

Questa miscela mediorientale è fatta con timo, origano, maggiorana, sommacco e mescolata con semi di sesamo tostati e sale. Le versioni variano da regione a regione. Sono i semi di sesamo tostati che spiccano e aggiungono un sapore originale ai panini al formaggio grigliato, allo yogurt, ai funghi soffritti e, naturalmente, su pane cotto sulla griglia, condito con pita o pane Lavash con olio d’oliva.

Per saperne di più su Meatless Monday: Guarda i video su come sta andando a livello globale; e il tour di Terra Madre. Per unirti a noi, invia una tua ricetta via email (Richard@ThinkLikePirates.com). Se preparate la ricetta questa settimana, pubblicate le immagini online usando gli hashtag #MeattheChange e #MeatlessMonday.

Nel caso ve le siate perse, qui trovate le altre ricette del MeatlessMonday!

Meat the Change è una campagna di Slow Food realizzata mediante il contributo del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare. Meatless Monday aderisce alla campagna aiutando i consumatori a ridurre il proprio consumo di carne e a ritrovare un patrimonio quasi dimenticato di ricette della tradizione.
  • Hai imparato qualcosa di nuovo da questa pagina?
  • SiNo