Eventi & News

Osterie d’Italia 30 anni a Ponente si festeggia a Montegrosso Pian Latte

Osterie d’Italia 2020 – 30° Edizione si festeggia nel Ponente Ligure a pranzo  e con visita in cantina.

La Condotta Slow Food Riviera dei Fiori – Alpi Marittime in collaborazione con l’Osteria del Rododendro di Montegrosso Pian Latte ed alla tenuta Maffone di Acquetico festeggiano questo evento domenica 27 ottobre 2019 dalle 11:00 alle 16:00 con il presente programma:

ore 11 – Tenuta Maffone – Via case soprane – Acquetico – Visita guidata della cantina ed incontro con il produttore – Piccolo aperitivo con degustazione vini.

ore 13 – Osteria del Rododendro – via 4 novembre – Montegrosso Pian Latte – Pranzo con il presente
Menù : Aperitivo: panfritto alla curcuma, crusca di avena e semi di farro con lievito madre

Antipasti:

  • sformatino all’erborinato
  • tortello di ortiche
  • flan di spinaci
  • scrigno di porri
  • coniglio croccante
  • crema Aiè con aglio di Vessalico Presidio Slow Food

Vino Ormeasco di Pornassio Scia-trà Tenuta Maffone

Primi piatti:

  • Raviore De.Co. di erbe selvatiche crude all’olio EVO della vallata
  • Gnocchetti di farina di castagne al sugo di funghi porcini

Vino “Ligagna” da uve Granaccia della Valle Arroscia Tenuta Maffone

Secondi:

  • Capriolo con purea di fagioli bianchi qualità Conio
  • Degustazione di formaggi di produzione locale e composte

Vino Ormeasco di Pornassio DOC Tenuta Maffone

Dolci:

  • Gelato di Castagne
  • Budino di castagne
  • crostata all’olio Evo Valle Arroscia, ai mirtilli

Spumante millesimo Brut Rosè Due Luglio da uve Ormeasco Tenuta Maffone

Acqua – Caffè

Per finire in bellezza Grappa di Ormeasco bianca tenuta Maffone

Durante il pranzo verrà presentata la nuova Guida alle Osterie d’Italia 2020. Alla fine del pranzo ad ogni famiglia partecipante all’iniziativa verrà consegnata una copia della Guida.

Per partecipare è obbligatoria la prenotazione entro la sera di venerdì 25 ottobre.

I posti disponibili sono limitati. Si prega di prenotare per tempo e, in caso di contrattempo o impedimento, di disdire tempestivamente al fine di consentire ad altri di partecipare.

Prenotazioni: Sergio Tron (335/6456336) oppure Angelo Cirillo (333/6744441) o mail a angelo.cirillo1947@gmail.com

Verrà richiesto ai partecipanti un contributo di Euro 35,00 che comprende visita e aperitivo in cantina, pranzo come descritto al Rododendro ed una copia per famiglia della Guida 2020 Osterie d’Italia di Slow Food (il prezzo della guida in libreria è di Euro 22,00).

Indicazioni pratiche:

I partecipanti dovranno raggiungere con mezzi propri la tenuta Maffone ad Acquetico e poi procedere al trasferimento a Montegrosso Pian Latte.

La tenuta Maffone si trova ad Acquetico, sulla Statale 28 del Colle di Nava, pochi Km dopo Pieve di Teco. Al fondo del paese sulla destra dal lavatoio in pietra parte una strada in salita. E’ presente sul muro il cartello che indica la tenuta Maffone. Si segue questa strada per circa 300 metri e si parcheggia in uno slargo vicino ad un palo della luce piantato in centro strada. Ci sono parcheggi anche poco più avanti subito dopo la curva. Si torna indietro a piedi un poco in salita e si vede quasi subito l’edificio della Tenuta Maffone.

Finita la visita si torna con l’auto sulla statale 28 e indietro verso Pieve di Teco. Finito il paese, sulla destra si svolta verso Mendatica e Montegrosso Pian Latte. Si seguono le indicazioni stradali e, una volta giunti, si parcheggia all’inizio del paese. L’Osteria del Il Rododendro si affaccia sulla piazza della chiesa.

Il tempo di percorrenza tra Acquetico e Montegrosso è di 20 minuti circa.

I luoghi che visiteremo:

Osteria del Rododendro: http://www.osteriadelrododendro.it/

Dalla guida Slow Food Osterie d’Italia 2020: “Il borgo medievale (di Montegrosso Pian Latte) si trova in una strada di collegamento della Via Marenca, percorso millenario fra il Ponenete ligure e le valli monregalesi. L’elegante osteria è gestita dalla famiglia Cordeglio. In cucina ….. Barbara prepara le tradizionali ricette della “cucina bianca”: piatti semplici, elaborati con materie prime genuine e arricchiti da gustose erbe spontanee.”

Barbara ci ha detto: “La nostra cucina è legata al territorio di uno dei comuni più piccoli della provincia e nasce con l’idea di far conoscere le nostre tradizioni ed il nostro territorio. Essere stati inseriti nella guida “Osterie d’Italia”oltre ad aver portato il nostro nome al di fuori della clientela abituale ha gratificato il duro lavoro svolto e le nostre iniziali aspettative.”

Tenuta Maffone: http://www.tenutamaffone.it/

Un piccolo lembo di terra stretto tra ripidi versanti boschivi, un luogo magico dove la tradizione del vino e dell’olio buono è il dono di madre Natura agli uomini che da sempre lavorano con passione tra questi declivi. E’ qui nell’alta valle Arroscia che Bruno ed Eliana conducono un’azienda familiare ….. L’Azienda nasce nel 2009 ….. tra i 500 e i 700 metri di quota, dove il sole e i venti miti del Mediterraneo regalano ai vigneti le condizioni migliori per maturare le uve.

——————————————-

Per celebrare l’importante anniversario, Osterie d’Italia 2020 si presenta con una rinnovata veste grafica e un formato leggermente ridotto, ideale da portare in valigia, in borsa oppure nel portaoggetti dell’auto.

Anche nei contenuti ci sono delle novità: sempre nell’ottica di rendere Osterie d’Italia una perfetta compagna di viaggio, oltre alla tradizionale Chiocciola che segnala le eccellenze e alla Bottiglia che premia le selezioni dei vini più interessanti e rappresentative del territorio, i curatori Marco Bolasco ed Eugenio Signoroni hanno pensato a nuove icone di servizio e a indicazioni per identificare le osterie vicine ai caselli autostradali e alle stazioni ferroviarie.

Sono 1656 le osterie recensite dall’edizione 2020. Per garantire l’attualità del giudizio e delle informazioni, ogni locale recensito è stato visitato – in forma rigorosamente anonima – negli scorsi 10 mesi.

Da trent’anni Osterie d’Italia racchiude meglio di ogni altra pubblicazione i valori fondanti di Slow Food ed è non a caso una delle guide più vendute.

Non è soltanto una guida gastronomica ma piuttosto il racconto di un’Italia che a tavola coltiva le proprie tradizioni sapendole però declinare in chiave contemporanea.

Le osterie selezionate da Slow Food sono capaci di proporre un nuovo modello di ristorazione contrapposto alla moda dei consumi globali e fondato prima di tutto sul fattore umano: sul piacere di stare bene a tavola, scoprendo i sapori della tradizione locale più genuina senza rinunciare alla qualità del servizio e dell’ambiente.

Ogni locale è una finestra su un microcosmo economico, sociale e culturale dove si pratica quella cultura del territorio che proprio Slow Food da sempre applica e diffonde. Una cultura nella quale il giusto valore torna a prevalere sul prezzo imposto, anche nel listino.

Osterie d’Italia 2020 Curatori: Eugenio Signoroni, Marco Bolasco; Collana: Guide Slow

Prezzo al pubblico: 22,00 €

www.slowfoodeditore.it

Press Office Slow Food

press@slowfood.it

0172 419666