Eventi & News

A Quiliano l’assemblea regionale di Slow Food Liguria

A Quiliano il prossimo 16 febbraio c.a., alle ore 10,00  presso la Sala Consigliare (Savona)- Loc. Massape’ 21 si riunirà L’assemblea Regionale delle Condotte Slow Food Italia. Una assemblea di rito per gli adempimenti di bilancio, ma molto importante anche per affrontare e confrontarci su alcuni temi programmatici di rilievo.

Il primo la nuova impostazione organizzativa dell’associativa che sarà chiarita e dibattuta con il Consigliere Nazionale della Fondazione Slow Food per la Biodiversità Paolo di Croce.

La seconda l’attività che questo anno saremo chiamati a sostenere e gestire in maniera più rappresentativa in Slow Fish 2019 come comitato Ligure, dove contiamo di coinvolgere molto  delle aree marine locali , la formazione, i cuochi dell’alleanza, i presidi e i prodotti dell’arca  con i mercati della terra di tutta la Liguria .

Terzo, il delicato argomento dell’associazionismo e delle nuove campagne in corso di tesseramento. I temi che trattiamo sono poliedrici e fondamentali per migliorare la qualità della vita e resta fondamentale attivare una politica di inclusione e di affiliazione che ci permetta di essere sempre più presenti sul territorio per coinvolgere attivamente tutti colora ai quali stà a cuore l’ambiente, il territorio, le colture, le tradizioni, i rapporti umani , i consumi consapevoli, i saperi e l buone pratiche contadine e della pesca.

Argomenti sui quali noi di Slow Food sono anni che sviluppiamo e approfondiamo in una dimensione olistica di un sistema sostenibile per difendere il diritto ad una alimentazione buona, pulita e giusta, riconducendo il cibo in quel diritto universale e naturale che l’uomo deve rispettare per se e nei confronti dei suoi simili. La convivialità e il gusto della tavola è l’ultimo anello della filiera e dobbiamo consapevolizzare tutti che per avere in tavola i piaceri della gola , dobbiamo approfondire saper , conoscere il territorio , i prodotti , le aree marine , i pesci , la natura e tutelare nel suo complesso ciò che la terra ed i mari ci donano quotidianamente.

In questi anni molto è partito dalla nostra intuizione, tuttavia si tende a “sfruttare” l’argomento cibo solamente in facciata e attraverso show di estenuanti passerelle di piatti e chef dando poco spazio a qualcosa di più reale e di profondo come il rispetto della terra madre ! Dopo i cibi , sull’arca del gusto che ci sta a cuore dobbiamo fare salire l’umanità e un nuovo stile di affrontare il domani. Ecco le motivazioni che ci spingono ad spingere la partecipazione attiva a Slow Food .

Un ringraziamento formale all’Amministrazione del Comune di Quiliano che come sempre sposa i nostri obiettivi e ci ospita nella Sua Casa , cosi come  riconosce in Slow Food i valori che contraddistingue la nostra associazione e le nostre attività. Sul territorio abbiamo la Casa Slow nel Parco di San Pietro in Carpignano , il presidio dell’Albicocca di Valleggia e molte piante del presidio del Chinotto di Savona. Sul territorio è presente anche la nota Cantina Innocenzo Turco di Lorenzo Turco produttore dell’ottima Granaccia di Quiliano  e, con il suo Agriturismo locale presente in osterie d’Italia. Non potevamo far mancare l’occasione per una visita e una sosta del convivio assembleare. Sarà una bellissma giornata !

https://soci.slowfood.it/join-us/index_it.php