Legumi mon amour

La Fao ha indetto per il 2016 l’Anno internazionale dei legumi: fagioli, lenticchie, piselli, ceci, fave, roveja, lupino, cicerchia e fagiolina, definiti semi nutrienti per un futuro sostenibile, sono prodotti che devono tornare a essere parte integrante della nostra alimentazione soprattutto per l’elevato apporto nutritivo e proteico, che permette di ridurre notevolmente il consumo di carne.

le-zuppe-verdure-e-legumiQuesta settimana, con Slowbook, la newsletter di Slow Food Editore (per riceverla basta iscriversi al link in fondo alla pagina), proponiamo in offerta un pacchetto che fa proprio al caso nostro: Verdure e legumi e Le Zuppe, due volumi che ci insegnano come scegliere, acquistare, pulire e cucinare questi alimenti fondamentali, con ricette precise e dettagliate – perfette per questo periodo dell’anno – che sono state fornite dalle cuoche e dai cuochi dei locali segnalati nella guida Osterie d’Italia.

È il momento giusto per approfondire la conoscenza di uno dei prodotti che è sempre stato alla base della nostra alimentazione. Possiamo farlo cominciando a parlare di prezzi, o meglio del giusto prezzo, con un articolo pubblicato sull’ultimo numero di Slow, la rivista di Slow Food, a cura di Marco Del Pistoia.

Fagiolo, ma quanto mi costi?

SF0171009«L’accusa che viene mossa più frequentemente ai legumi tutelati dai Presìdi Slow Food è quella di avere un prezzo eccessivo. Che cosa replicare a chi afferma che acquistare un fagiolo a 30 euro al chilo, ovvero il 1000% in più rispetto al prezzo della GDO, sia pura follia? La risposta è chiara e forte, ed è, come sempre, la qualità. Ma non solo. La grande distribuzione, in effetti, ci ha abituati a ragionare per assoluti e a non considerare le cose in prospettiva. Basandosi sul prezzo al chilo le proporzioni sembrano sfalsate, ed è facile meravigliarsi del prezzo. Ma quanto pesa, davvero, un chilo di fagioli? I nutrizionisti raccomandano, per ogni porzione, circa 30 grammi di legumi secchi. Questo significa che per servire un piatto del fagiolo più caro, a 30 euro al chilo per esempio, spenderemo circa 90 centesimi, meno di un caffè al bar. Abbiamo raccolto per voi, attraverso i produttori sul territorio, i prezzi al dettaglio di alcuni legumi dei Presìdi, da Nord a Sud.

Facciamo due conti. Due dei legumi più costosi sono i toscani fagiolo di Sorana e fagiolo zolfino, che possiamo acquistare entrambi sui 25 euro, 75 centesimi per porzione. Rimanendo in Toscana abbiamo il fagiolo rosso di Lucca, che troviamo da 9 a 10 al chilo per lo sfuso ( da 27 a 30 centesimi a porzione) e da 4 a 5 euro per la confezione da 300 grammi. Stesso prezzo per i fagioli dell’area lucchese: cannellino di San Ginese, scritto di Lucca e malato. In Umbria è possibile assaggiare la roveja di Civita di Cascia per l’equivalente di mezzo caffè, 48 centesimi (16 euro al kg), mentre a Scicli, in Sicilia, troviamo l’ottimo cosaruciaru a 12 euro al chilo, 36 centesimi a porzione. Una bella iniziativa per ridurre gli sprechi legati agli imballaggi è quella del Presidio della Piattella Canavesana di Cortereggio. Il prezzo del legume all’ingrosso (quindi per ristoranti, alberghi e esercizi commerciali) è di 18 euro al chilo. Al dettaglio le confezioni da 250 grammi costano 7 euro, quelle da 500 grammi 13. In accordo con i produttori c’è la possibilità di effettuare una “ricarica” in azienda usando il contenitore in dotazione con il primo acquisto. In questo caso il prezzo del legume è quello all’ingrosso, ovvero di 9 euro per la confezione da mezzo chilo.

Non abbiamo parlato, inoltre, della possibilità di conservare a lungo questi prodotti, elemento importante se li paragoniamo alla carne non solo dal punto di vista nutrizionale, (come abbiamo visto nella tabella dell’articolo precedente), ma proprio come cibo quotidiano, da scegliere e preferire ogni giorno sulle nostre tavole. Se mettiamo insieme questi elementi, “alla portata di tutti” non è più una frase fatta.»

scuola-di-cucina-verdure-e-legumi-9788809778221Verdure e legumi

pp. 192

prezzo in libreria: 9,90 €

le-zuppe-600-piatti-delle-cucine-regionali-9788884991973Le zuppe

pp. 576

prezzo in libreria: 18 €

Offerta store: 20,93 € anziché 27,90 €

  • Hai imparato qualcosa di nuovo da questa pagina?
  • SiNo