Le storie che celebrano i 30 anni di Slow Food: il Mercato della Terra di Sommacampagna

Il primo Mercato della Terra in terra veneta, creato dalla Condotta Slow Food Garda Veronese nel 2018, ogni prima domenica del mese coinvolge nel centro storico della cittadina 50 agricoltori, produttori e artigiani del cibo che presentano i loro prodotti locali, animando la piazza alberata con sapori, tradizioni e colori della propria terra, facendo della tutela della biodiversità e dell’ambiente la base del loro lavoro.

Da frutta e verdura al pane, dal riso alla pasta di legumi, dal sidro di mele al miele fino allo zafferano: un ventaglio di possibilità offerte ai cittadini per fare la spesa all’insegno del buono, pulito e giusto.

«Il Mercato della Terra di Sommacampagna non è solo una piazza dove il consumatore può acquistare direttamente da chi coltiva, alleva, produce e trasforma con rispetto per l’ambiente i prodotti della terra, ma anche un luogo fatto di incontri ed esperienze educative che hanno saputo avvicinare le persone che non conoscevano Slow Food e i suoi progetti», raccontano Cristina Piazza e Flavio Marchesini, responsabili del Mercato.

E non finisce qui! Nei mesi invernali il Mercato accoglierà tre produttori con i loro street food: la zucca fritta a forma di chips dalla vicina Mantova, le caldarroste dalla Lessinia e il broccoletto di Custoza fritto.

«Oltre alla grande attenzione al prodotto in vendita al Mercato, abbiamo anche un occhio di riguardo per la sostenibilità e la cura dell’ambiente: i produttori si impegnano a non produrre rifiuti lasciando la piazza sempre pulita, ponendo particolare attenzione all’utilizzo di materiali biodegradabili e riciclabili in modo da prevenire e combattere lo spreco».

Oltre ai laboratori di educazione al gusto, quest’inverno Slow Food Garda Veronese inaugurerà un’ulteriore interessante iniziativa con l’”Osteria del Mercato della Terra”. Oltre ad acquistare i piatti con i prodotti del mercato direttamente al Food Truck di una chef della zona, ci sarà infatti anche la possibilità di sedersi e gustare le preparazioni nel locale dedicato. Insomma, un vero luogo di incontro, assaggio, confronto e promozione del territorio. «Vogliamo che il Mercato della Terra diventi un luogo dove acquistare ciò che si mangia e assaggiare e conoscere ciò che si acquista»,  aggiungono Cristina Piazza e Flavio Marchesini.

Quest’anno festeggiamo i 30 anni dalla firma del Manifesto Slow Food, un momento che ha rappresentato un punto di svolta nella storia dell’organizzazione. Per celebrare questo compleanno abbiamo lanciato la campagna internazionale 30 Years of the Slow Food Manifesto – Our Food, Our Planet, Our Future, che guarda ai successi raggiunti con un occhio alle future sfide che ci aspettano.

Ecco perché vi proponiamo alcune iniziative della nostra rete che in tutto il mondo promuovono un cibo buono, pulito e giusto per tutti. Contribuire ai progetti di Slow Food significa aiutare a rendere concrete attività che sostengono comunità locali, proteggono la biodiversità e cercano di rendere l’accesso al cibo un diritto garantito a tutti.

Festeggia con noi! Sostieni Slow Food e partecipa all’evento più vicino a casa tua.

#SlowFood
#SlowFoodManifesto

  • Hai imparato qualcosa di nuovo da questa pagina?
  • SiNo