In viaggio con Slow Food Balcani

Dalla collaborazione quinquennale tra Slow Food e ViaggieMiraggi, nasce il primo Viaggio con Slow Food Balcani. Per otto giorni, dall’8 al 15 luglio, vi porteremo da Novi Sad fino alle Porte di Ferro alla scoperta della cultura e della gastronomia della Serbia, a bordo del battello utilizzato dal regista Emir Kusturica per il film Underground e dichiarato patrimonio culturale della Serbia.

Interamente ispirato ai principi del turismo responsabile e del buono, pulito e giusto, sarà un viaggio alla scoperta della straordinaria biodiversità racchiusa nel medio corso danubiano, ma soprattutto una presa di coscienza critica sul valore della sovranità alimentare, grazie all’incontro con le comunità del cibo di Terra Madre provenienti dalla Serbia intrecciando cibo, tradizioni e identità locali. Caffè letterari e musica accompagneranno i partecipanti durante le ore di navigazione e nelle soste a terra.

Non un percorso turistico, ma un vero viaggio su misura costruito assieme alle comunità di Slow Food in Serbia, e pensato per tutti coloro che desiderano conoscere, attraverso la gastronomia, la cultura e la storia di questo angolo di Europa così vicino, eppure ancora poco esplorato. Un viaggio studiato per i gastronauti curiosi, dunque, ma alla portata di tutti.

Probabilmente non c’è luogo migliore per capire l’Europa se non navigando lungo il fiume che la percorre per il tratto più lungo. Sembra quasi che il Danubio stesso segni le tappe presso città, confini, e luoghi di grande interesse storico e culturale toccati dal Viaggio con Slow Food Balcani.

Dalle taverne di Zemun (detta la piccola Vienna), alle fattorie della Pannonia, dalle fortezze asburgiche e ottomane di Novi Sad e Belgrado alle dolci colline di Kraljevo, dove si produce la rakija di prugne crvena ranka, presidio Slow Food e prodotto simbolo dei Balcani. Addentrandosi nella pancia e nella storia d’Europa si giunge fino alle Porte di Ferro, l’incredibile fenditura tra i Carpazi dove il Danubio si fa cocciutamente strada verso il Mar Nero, e dove Traiano depose la sua famosa Tabula.

“Navigando lungo i sapori del Danubio” è un progetto di ViaggieMiraggi realizzato in collaborazione con Slow Food. I proventi che Slow Food ricaverà dal viaggio saranno interamente devoluti a sostegno dei suoi progetti in difesa della biodiversità nei Balcani.

Per saperne di più, clicca qui

Michele Rumiz

m.rumiz@slowfood.it

  • Hai imparato qualcosa di nuovo da questa pagina?
  • SiNo