I tanti volti del miele: usi gastronomici, abbinamenti inaspettati e una ricetta in regalo

Se siete tra quelli che utilizzano il miele solo per addolcire té, latte caldo o yogurt, è giunto il momento di lasciarvi sorprendere dalla sua versatilità in cucina.

Tanti sono i modi in cui impiegare questo nettare prezioso: nella lievitazione del pane, come accompagnamento dei formaggi, finanche come ingrediente dei cocktail. È bene sempre ricordare che ne esistono infinite varietà – a seconda del fiore di provenienza –, con profumi e sapori peculiari. Se per i piatti di carne che richiedono lunghe cotture sono da preferire mieli persistenti e amari (quello di castagno, per esempio), il miele di timo si presta ad arricchire marinature per pesci da cuocere alla griglia o mangiare crudi. Quello di agrumi, invece, ha note aromatiche che rischiano di indebolirsi con il calore: meglio usarlo crudo e su alimenti freddi, come mascarpone o ricotta.

Ora che vi abbiamo convinto che il nettare degli Dei può trovare una sua felice collocazione anche per le preparazioni salate, non resta che lasciarvi con una ricetta da provare subito, direttamente dal nuovo libro Cinzia Scaffidi “Il mondo delle api e del miele” (clicca sul titolo per saperne di più).

Polpette di tacchino al miele e arancia

Per 6 persone

8 etti di petto di tacchino
mezz’etto di farina di grano tenero
5 arance
2 etti di mollica di pane
latte
un etto di parmigiano reggiano
un’arancia, un limone
5 cucchiaini di miele di acacia
un uovo olio extravergine di oliva
sale, pepe, radice di zenzero
mezz’etto di mandorle

Macinate il petto di tacchino e mescolatelo con l’uovo, la scorza grattugiata degli agrumi, il pane bagnato nel latte e strizzato – la quantità dipenderà dalla densità del composto –, il parmigiano grattugiato. Formate le polpette con le mani e infarinatele. Tagliate le arance a metà e spremetele per ricavarne il succo.

Scaldate l’olio in padella e rosolate le polpette a fuoco vivo. Sfumate con il succo di arancia, aggiungete il miele, regolate di sale e pepe. In ultimo unite lo zenzero grattugiato.

Con un coltello dalla lama sottile riducete lemandorle a lamelle e fatele tostare in una padella antiaderente. Aggiungetele al tacchino tenendone da parte qualcuna per la decorazione finale del piatto. Servite subito.

Tempo di esecuzione

45 minuti

Il mondo delle api e del miele

Collana: Manuali Slow

Prezzo al pubblico: 18,00 €

Prezzo online: 15,30 €

Prezzo soci Slow Food: 14,40 €

  • Hai imparato qualcosa di nuovo da questa pagina?
  • SiNo